LAUREA
Studi di genere
a.a.: 2013/2014 - anno di corso: 3
Settore SPS/07 - CFU 6 - Semestre II - Codice 1035462
Note insegnamento:
Cdl associati Visualizza
Programma
Questo corso si propone di introdurre i concetti di "genere", "razza" e "sessualità" come categorie di analisi culturale (non, cioè, come caratteristiche biologiche) e di analizzare i modi in cui essi vengono costruiti  all'interno dello spazio delle società contemporanee e lo informano. Attraverso la metodologia dell'intersezionalità saranno introdotti, oltre ai concetti base di genere, razza, sessualità,spazio e luogo, altri concetti base necessari alla nostra analisi come globalizzazione, migrazione, multiculturalismo, femminismo postcoloniale, etc. Saranno presi in esami testi di varia natura (saggi teorico-critici, letteratura, film, etc.) per esaminare il modo in cui gli spazi (tanto fisici, quanto simbolici) genderizzati e razializzati vengono rappresentati. Particolare attenzione sarà prestata a temi concernenti la in/visibilità nei luoghi pubblici e ai modi in cui lo spazio riflette e riproduce rapporti di potere.
Programma inglese
This course will introduce students to the notions of "gender" and "race" as categories of cultural analysis (as opposed to biological characteristics) and analyze the multiple ways in which gender and race inform contemporary society characterized by global transnational migrations. Starting from the assumption that "space" is not a universal concept and that a "place" is the result of the multiple trajectories that define how a space is inhabited, this course will examine the ways in which gender, race, and migrations inform, construct, and redefine space, and how they are represented in contemporary societies (mainly, but not solely, Italian society and culture). Adopting intersectionality as methodology, we will introduce the notions of gender, race, space, and place in relation to other basic notions (globalization, migrations, multiculturalism, postcolonialism). We will adopt different kinds of texts – ranging from critical and theoretical essays, to legal texts, to literature and films produced by postcolonial subjects – to examine the ways in which genderized and racialized spaces (both physical and symbolic) are represented. Special attention will be devoted to issues concerning in/visibility in public space and to the ways in which space reflects and reproduces power relationships.
Obiettivi
Acquisire gli strumenti per comprendere il genere come una categoria di analisi sociale, comprendere come il genere è una delle categorie che determinano l'accesso, o il mancato accesso, agli spazi sociali e agli spazi della rappresentazione.
Testi
La bibliografia è orientativa e verrà finalizzata subito prima dell'inizio del corso

BIBLIOGRAFIA COMPLETA (orientativa)
 
Testi da acquistare
*Sabrina Marchetti et al. (a cura di), Femministe a parole, Ediesse, Roma 2012.
* Ubax Cristina Ali Farah, Madre piccola, Roma, Frassinelli, 2007.
                    
Testi in fotocopia
* Michele Cometa et al. (a cura di), Dizionario degli studi culturali, Roma, Meltemi, 2004 (selezione).
* Virginia Woolf, Una stanza tutta per sé, Milano, SE, 1993, pp. 11-33 e pp. 51-67. 
* Joan Scott, Il "genere": un'utile categoria di analisi storica, in Genere, politica, storia, Roma, Viella, 2013, pp. 32-63.
* Alice Walker, Alla ricerca dei giardini delle nostre madri, in Critiche femministe e teorie letterarie, (a cura di Baccolini, Fabi, Fortunati e Monticelli), Roma: CLUEB 1996, pp. 309-319.
* Chandra Talpade Mohanty, Sotto gli occhi dell’occidente, in Letteratura e Femminismi (a cura di Maria Teresa Chialant e Eleonora Rao), Napoli: Liguori Editore, 2000, pp. 357-369.
* Gabriele Griffin, Razza, etnia, migrazione e genere in Europa: uno scritto di posizionamento, in Donne in rete: la ricerca di genere in Europa, (a cura di Maria Serena Sapegno), Roma, Casa Editrice L'Università La Sapienza, 2004, pp. 61-78. 
* Stuart Hall, Insegnare la razza, in Politiche del quotidiano. Culture, identità e senso comune, Milano, Il Saggiatore, 2006, pp. 57-69.
* Rachele Borghi, Introduzione: (ad una geografia [de]genere), in Geografie di genere (a cura di Rachele Borghi e Antonella Rondinone), Milano, Edizioni Unicopli, 2009, pp. 13-32.
* Antonella Rondinone, Add Women and stir”?: la geografia incontra il femminismo, in Geografie di genere (a cura di Rachele Borghi e Antonella Rondinone), Milano, Edizioni Unicopli, 2009, pp. 33-38.
* Antonella Rondinone, La geografia affronta la sessualità, il genere, la "performance" e l'eteronormatività, in Geografie di genere (a cura di Rachele Borghi e Antonella Rondinone), Milano, Edizioni Unicopli, 2009, pp. 59-63.
* David Bell, Jon Binnie, Julia Cream e Gill Valentine, All Hyped Up and No Place To Go, in Geografie di genere (a cura di Rachele Borghi e Antonella Rondinone), Milano, Edizioni Unicopli, 2009, pp. 65-92.
* Susan Hanson eJanice Monk, On not excluding half of the human in human geography, in Geografie
    di genere, in Geografie di genere (a cura di Rachele Borghi e Antonella Rondinone), Milano, Edizioni Unicopli, 2009, pp. 39-58.
* Audrey Kobayashi eLinda Peake, Unnatural Discourse: 'Race' and Gender in Geography, in Geografie di genere, in Geografie di genere (a cura di Rachele Borghi e Antonella Rondinone), Milano, Edizioni Unicopli, 2009, pp. 129-56.
 
* Tatiana Petrovich Njegosh, Gli italiani sono bianchi? Per una storia culturale della linea del colore in Italia, in Parlare di razza. La lingua del colore tra Italia e Stati Uniti (a cura di Tatiana Petrovich Njegosh e Anna Scacchi), Verona, Ombre corte, 2012, pp. 13-45.
* Cristina Lombardi-Diop, Igiene, pulizia, bellezza e razza. La "bianchezza" nella cultura italiana dal Fascismo al dopoguerra, in Parlare di razza. La lingua del colore tra Italia e Stati Uniti (a cura di Tatiana Petrovich Njegosh e Anna Scacchi), Verona, Ombre corte, 2012, pp. 78-96.
* Caterina Romeo, Rappresentazioni di razza e nerezza in vent'anni di letteratura postcoloniale afroitaliana, in Leggere il testo e il mondo. Vent'anni di scritture della migrazione in Italia (a cura di Fulvio Pezzarossa e Ilaria Rossini), Bologna, Clueb, 2011, pp. 127-49.
*Genevieve Makaping, Traiettorie di sguardi. E se gli altrifoste voi?, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2001, pp. 42-58 e 91-108.
* Ubax Cristina Ali Farah, Rapdipunt, in La letteratura postcoloniale italiana, numero monografico di «Quaderni del '900» IV, 2004 (a cura di Tiziana Morosetti), pp. 127-30.
* Igiaba Scego, Il disegno, in Roma d'Abissinia: Cronache dai resti dell'Impero: Asmara, Mogadiscio, Addis Abeba, (a cura di Daniele Comberiati), Cuneo, Nerosubianco, 2010, pp. 23-39.
* Ingy Mubiayi, Concorso, in Pecore nere (a cura di Flavia Capitani ed Emanuele Coen), Bari, Laterza, 2005, pp. 109-38.
 
Film:
 (la visione dei film è obbligatoria per sostenere l'esame e verrà effettuata in classe. Gli assenti e i non frequentanti dovranno trovare il modo di prendere in visione i film in modo indipendente. Tutti i film si possono acquistare su Amazon).
* Il corpo delle donne, regia di Lorella Zanardo, 2009 (si trova in versione integrale su youtube)
* La sposa turca, regia di Fatih Akin, 2003.
* Venere nera, regia di Abdellatif Kechiche, 2012.
* Billo il Grand Dakhaar, regia di Laura Muscardin, 2008.
 
I non frequentanti dovranno aggiungere la lettura di UNO dei seguenti testi:
*Sabrina Marchetti et al. (a cura di), Femministe a parole, Ediesse, Roma 2012 (lettura integrale).
* Gabriella Kuruvilla, Milano, fin qui tutto bene, Roma e Bari, Laterza, 2012.
 
 
Le fotocopie sono reperibili presso il Centro Fotocopie Mirafiori (di fronte all’uscita della Facoltà al piano sotterraneo, oltre l’aula a vetri, I  piano).
I testi sono stati ordinati presso la Libreria Giufà, Via degli Aurunci 38, tel. 0644361406 (a San Lorenzo, e se dite che siete miei studenti vi fanno il 10% di sconto). 
Note
All'inizio del corso verrà fornito agli/alle studenti il calendario dettagliato delle letture da effettuare per il corso. Mi aspetto che ogni lettura sia effettuata per il giorno indicato, perché ogni lezione prevede una parte di discussione in classe.

Modalità d'esame
Frequentanti: prova scritta in itinere + prova finale scritta + esame orale
Non frequentanti: esame orale

Ricevimento: Mart. 15:00-16:00, studio D, ex DSFLL, Facoltà di Lettere, III piano
                      Giov. 15:00-17:00, studio 210, ex Vetrerie Sciarra (su appuntamento)
                       Ven. 18:00-19:00, studio D, ex DSFLL, Facoltà di Lettere, III piano 
Orario Lezioni
Martedì 13.00 - 15.00 (Aula Geografia - I p.,Dip. Agemus)
Giovedì 13.00 - 15.00 (Aula Geografia - I p.,Dip. Agemus)
Venerdì 14.00 - 16.00 (Aula Geografia - I p.,Dip. Agemus)
Inizio lezioni 7 Marzo 2014