Alfredo Coppa

Ordinario
BIO /08 ( Antropologia )
Corso di laurea non definito
Altra Facoltà
Edificio Antropologia, Città Universitaria, seminterrato
Telefono (+39) 06 49911
Visualizza programmi a.a. 2018-2019  a.a. 2017-2018
Ricevimento

Lunedì 9-11

Nessun avviso presente.

Italiano

Professore Ordinario di Antropologia nell'Università di Roma "La Sapienza" dall'A.A. 2004-05. Presidente della Associazione Antropologia Italiana (1997-99). Vincitore del Premio Internazionale dell’Accademia Nazionale dei Lincei “Fabio Frassetto” per il 2007 per l’Antropologia Fisica. L'attività scientifica, documentata da 134 pubblicazioni, 30 su riviste con Impact Factor negli ultimi 10 anni, relative ad argomenti di paleoantropologia, biologia dello scheletro, antropologia dentale, paleodemografia, paleonutrizione, biodemografia, genetica di popolazioni umane. Coordinatore della "Eritrean-Italian Danakil Expedition: Anthropo-Archaeological and Geo-Paleontological Mission" in Eritrea. Responsabile di una Unità di Ricerca del P. F. Beni Culturali del C.N.R., e di sei PRIN (97, 99, 00, 01, 03, 05), Coordinatore Nazionale del PRIN09 dal titolo "Una storia di un milione di anni: il ruolo della Dancalia nel contesto dell'origine e diffusione dell'uomo moderno", di due Progetti Europei nel quadro del Sixth Framework Programme (Specific Measures in Support of International Cooperation or INCO, FP6-2002-INCO-MPC/SSA-2), di tre Missioni antropo-archeologiche finanziata dal M.A.E. in Repubblica Dominicana, Marocco ed Eritrea. Professore invitato al Muséum National d’Histoire Naturelle, Musée de l’Homme, Parigi. Professore invitato dell’Universidad del Altiplano di Puno (Perù). Investigador Asociado del Museo del Hombre Dominicano, Santo Domingo, Repubblica Dominicana. Responsabile di progetti inseriti nei Programma Esecutivo dell’accordo di Cooperazione Culturale, Scientifica e Tecnologica tra il Governo della Repubblica Italiana e quello del Marocco, Yemen, Algeria ed Egitto. Ha condotto ricerche di campo oltre che in Italia in Oman, Yemen, Sudan, Marocco, Eritrea, Tunisia, Pakistan e Repubblica Dominicana ed è coinvolto in attività di ricerca sulle prime forme di Homo e su collezioni scheletriche, a partire dalle prime forme di Homo sapiens anatomicamente moderne.

 


Inglese

Full professor of Anthropology University of Rome Sapienza. President of the Associazione Antropologia Italiana (1997-99). Awarded “Accademia Nazionale dei Lincei” International Prize “Frassetto” in Physical Antropology (2007). Director of Eritrean-Italian Danakil Expedition: Geo-Paleontological & Archeo-Anthropological Mission. The scientific activity, documented by 150 papers, 19 in the last five years and on reviews with impact factor, regards palaeoanthropology, skeletal biology, dental anthropology, palaeodemography and genetics of human populations. Director of a Research Unit "Progetto Finalizzato Beni Culturali - C.N.R.", of six "Progetti COFIN di Interesse Nazionale", National Coordinator of PRIN 09, of 2 European Project in the frame of the 6th FP (SSA or INCO, FP6-2002-INCO-MPC/SSA-2) and of 2 Mission MAE in Dominican Republic and Morocco. Winner of 4 scholarship SYNTHESIS (ref: AT-TAF-3011) Natural History Museum in Vienna (Austria) (2006), (ref: GB-TAF-3014) Natural History Museum in London (UK) (2006), (ref: DK-TAF-2694) Natural History Museum of Denmark Copenhagen (Denmark) (2007), (ref: HU-TAF-4004) at the Hungarian Natural History Museum of Budapest (Hungary) (2007). Visiting Professor to Muséum National d’Histoire Naturelle Paris (France). Visiting Professor to Universidad del Altiplano of Puno (Perù). Associated Investigator to Museo del Hombre Dominicano (Dominican Republic). Responsible of projects in the “Executive programme of cultural, scientific and technological cooperation” between Italy and Morocco, Yemen, Algeria, and Egypt. He carried out field research in Italy, as well as other parts of the world like Sultanate of Oman, Yemen, Sudan, Eritrea, Morocco, Pakistan and Dominican Republic. He is currently involved in research activity on early Homo in Eritrean Danakil sites of 1 Ma (Uadi Aalad e Mulhuli Amo) and skeletal collections, spanning from Anatomically Modern Homo sapiens to more recent ages, in different countries. h-index: 20

 


Sono presenti 5 pubblicazioni. Visualizza

Nessuna dispensa disponibile.

Nessun appello di esame disponibile.