Antonio Rostagno

Associato
L-ART/07 ( Musicologia e storia della musica )
Musicologia 26663 ( LM-45 )
Lettere e Culture Moderne
Studio docenti - Storia della musica (IV piano della ex-Facoltà di Lettere)
Telefono 06 49913631
Visualizza programmi a.a. 2017-2018  a.a. 2016-2017
Ricevimento

Giovedì 14-17
Studio docenti di Storia della Musica (IV piano ex-Facoltà di Lettere)

Nessun avviso presente.

Italiano

Antonio Rostagno, professore associato di Storia della Musica 
 
Studio e formazione professionale
-       Diplomato in pianoforte presso il conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino nel 1988;
-       studio della composizione con il m° Felice Quaranta di Torino;
-       Laurea in Lettere moderne (Storia della musica, prof. Giorgio Pestelli) nel 1990
-       Dottorato in Storia e analisi delle culture musicali, Sapienza-Università di Roma, 1994-1998 (tutor prof. Pierluigi Petrobelli, co-tutor prof. Francesco Giannattasio)
-       Assegno di ricerca post-dottorato, Sapienza-Università di Roma, 1999-2000 (tutor prof. Pierluigi Petrobelli)
-       Borsa di studio CNR-NATO (per concorso), per attività di ricerca presso la University of Chicago come Visiting researcher, primo semestre 2004
 
Organizzazione culturale:
-       Responsabile scientifico del Premio in Discipline Musicologiche, organizzato dagli Amici della Scala di Milano, in collaborazione con l’editore Feltrinelli; assegnato annualmente alla migliore dissertazione dottorale di Musicologia discussa nelle Università italiane; la dissertazione premiata viene pubblicata dall’editore Feltrinelli (2012: Liana Puschel, La Parigi di Maurice Ravel; 2013: Anna Giust, Cercando l’opera russa)
-       Coordinatore, insieme al pianista Alexander Lonquich, dell’organizzazione della manifestazione Glenn Gould. L’estetica dell’assenza, Roma, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, 16 novembre – 2 dicembre 2012 (mostra multimediale, conferenze, concerti: www.santacecilia.it/glenngould ): La Sapienza in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e il Maxxi (Museo nazionale delle Arti del XXI secolo)
-       Condirettore artistico del Festival Internazionale di musica da camera di Cervo (Imperia)
 
Più recenti seminari tenuti presso università/istituzioni straniere
- King’s College, London, 2013; Lecture (serie Colloquia):                       Unresolved contradictions of Schumann’s Music
- Universitat de València – Facultat de Filologia Traducció i   Comunicació, 2013; Lezione-Conferenza: Verdi nella cultura italiana del XIX secolo (Attila, Macbeth, La traviata, Un ballo in maschera)”, inserita nel Colloquio interdisciplinare: Verdi europeo. Saberes teatrales, saberes musicales
- Universitat de València – Facultat de Filologia Traducció i Comunicació, 2014; Seminario e conferenza: Verdi e Gutierrez: Simon  Boccanegra, rapporti familiari e la figura femminile fra Spagna e melodramma italiano
- Köln Hochschule für Musik und Tanz, 2014; Conducting style in the “New-Italy”. From Boito to Toscanini(tradizione esecutiva ottocentesca, ruolo di Toscanini, relazioni con l’etica di Benedetto Croce), inserito nel progetto Maestro! Dirigieren im 19. Jahhundert/Conducting in 19th century
 
Principali partecipazioni a convegni internazionali (selezione)
-       New York University, Verdi 2001: Partecipazione alla Tavola rotonda Performing Verdi today, febbraio 2001
-       (H)ernani. Quatre siècles d’opéras italiens inspirés de la littérature française,Tours, Université François-Rabelais, Département de Musique et de Musicologie, 14-18 février 2007
-       »Dahin!...« Musikalisches Reiseziel Rom. Projektionen und Realitäten im ‚langen19. Jahrhundert‘. Musikwissenschaftliches Symposion der Fachgruppe Frauen- und Genderstudien der „Gesellschaft für Musikforschung“ im Rahmen der Jahrestagung der Gesellschaft für Musikforschung, 4-5 novembre 2010, Deutsches Historisches Institut, Roma
-       Osnabrück, Institut für Musikwissenschaft und Musikpädagogik Der Universität Osnabrück: Musik bezieht Stellung. Funktionalisierungen der Musik im Ersten Weltkrieg, 25-27 ottobre 2012
-       Die Interpretationskultur italienischer Dirigenten im zwanzigsten Jahrhundert /Maestro! L’arte interpretativa dei direttori d’orchestra italiani nel Novecento, Giornata Internazionale di studi, 26 Aprile 2012, Deutsches Historisches Institut, Roma
 
Conferenze:
- Milano Teatro alla Scala: Macbeth (giugno 2009) di Giuseppe Verdi
- Milano Teatro alla Scala: Aida (giugno 2010) di Giuseppe Verdi
- Milano Teatro alla Scala: Attila (giugno 2011) di Giuseppe Verdi
- Milano Teatro alla Scala: Luisa Miller (giugno 2012) di Giuseppe Verdi
- Milano Teatro alla Scala: Un ballo in maschera (giugno 2013) di Giuseppe Verdi
                      - Napoli, Teatro S. Carlo, Les pêcheurs des perles di Georges Bizet (novembre 2012)
- Venezia, Teatro La Fenice, Sale Apollinee: La musica di Giuseppe Martucci, 16 giugno 2013
                     - Genova, Teatro Carlo Felice, Nabucodonosor di Giuseppe Verdi (marzo 2010)
- Palermo, Teatro Politeama: Dvorak fra piccolo mondo antico e nuovi mondi coraggiosi (maggio 2012)
- Amici dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia – Roma: Peter Grimes di Benjamin Britten (20 ottobre 2013)
- Lezioni di Musica – Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Roma, 21 aprile 2015: La Prima Sinfonia di Ludwig van Beethoven
                     - Casa di Goethe, Roma: Büchner in musica. Ciclo di incontri “Büchneriana” (21 ottobre 2013)
- Roma, Accademia dell’Arcadia: Dante e la musica dell’Ottocento (18 gennaio 2013)
-       Istituto Nazionale di Studi Romani-Biblioteca di Storia moderna e contemporanea: Musica per l’Italia unita (conferenza-concerto), 20 settembre 2012
-       Istituto Nazionale di Studi Romani-Biblioteca di Storia moderna e contemporanea: Verdi e Wagner: autonomia e convergenze prima del “movimento tedesco” (conferenza-concerto), 20 settembre 2013
-        Istituto Nazionale di Studi Romani-Biblioteca di Storia moderna e contemporanea: Antimilitarismo e pacifismo nella musica: Berg, Casella, Petrassi, 16 settembre 2015
- Teatro Regio, Torino, 7 ottobre 2015: Aida opera politica e opera da camera (in coll. con il Museo Egizio di Torino)
Pubblicazioni
Monografie
1)    La musica italiana per orchestra nell’Ottocento, Firenze, Olschki 2003
2)    Kreisleriana op. 16 di Robert Schumann, Collana “Quadri di un’esposizione” (01), Palermo, L’Epos 2007
3)    Giuseppe Martucci. Gli autografi della Fondazione Pagliara, Lim, Lucca, 2009(con F. Bissoli)
4)    Musica riscoperta. Violinisti-compositori a Roma nel secondo Ottocento, Roma, Accademia Nazionale di Santa Cecilia 2010
 
Pubblicazioni didattiche
5)    Musica e Linguaggio, Roma, Edizioni Nuova Cultura 2007 (con Pierluigi Petrobelli)
 
 
Saggi in periodici specializzati, volumi miscellanei e atti di convegni:
6)    War Images in Italian Music of the Early 20th Century, in Krieg und Literatur/War and Literature – Jahrbuch XIX (2013). Musik bezieht Stellung. Funktionalisierungen der Musik im Ersten Weltkrieg, hrsg, S. Hanheide, D. Helms, C. Glunz, T. F. Schneider, Osnabrück, Universitätsverlag Osnabrück, 2013, pp. 369-386.
7)    Chormusik in Rom: Zwischen Liszt und der Rückkehr zum alten Stil, in „Dahin! …“ Musikalisches Reiseziel Rom. Projektionen und Realitäten. Jahrbuch Musik und Gender Band 4, hg. V. Sabine Meine und Rebecca Grothjan, Hildesheim, Olms, 2011, pp. 67-78
8)    Eseguire le opere di Verdi ieri. Intorno a Simon Boccanegra(“Tavola rotonda/Round Table Eseguire le opere di Verdi oggi/Performing Verdi’s operas today”, New York – New York University, gennaio 2001), in Verdi 2001. Atti del convegno internazionale, a cura di Fabrizio Della Seta et al., Firenze, Olschki, 2003, pp. 759-786
9)    ‘Otello’, le novità del tardo stile, in “Studi Verdiani” 22 (2011), pp. 27-71
10)Verdi politicoe La musica non operistica, in Guseppe Verdi, l’uomo, l’opera, il mito, a cura di F. Degrada, Ginevra-Milano, Skira, 2000, pp. 180-183, pp. 264-267
11)(con F. Piperno) The Orchestra in Nineteenth-Century Italian Opera Houses, in Musical Life in Europe 1600-1900. Circulation, Institutions, Representation. The Opera Orchestra in 18th- and 19th-Century Europe(I, “The Orchestra in Society”), Berlin, BWV – Berliner Wissenschafts-Verlag, 2007, a cura di N.M. Jensen e F. Piperno, vol. I pp. 15-62
12)Verdi’s Aida and Performing Practice in Nineteenth-Century Italian opera Orchestras, in Musical Life in Europe 1600-1900. Circulation, Institutions, Representation. The Opera Orchestra in 18th- and 19th-Century Europe (II, “The Orchestra in the Theatre – Composers, Works, and Performance”), Berlin, BWV – Berliner Wissenschafts-Verlag, 2007, a cura di N.M. Jensen e F. Piperno, 2007, pp. 297-329
13) “Temete, signor, la melodia”. Metri e ritmi fra Verdi e la Scapigliatura, in Dal libro al libretto. La letteratura per musica dal ‘700 al ‘900, a cura di M. Tatti, Roma, Bulzoni, 2005, pp. 165-189
14)Fra natura e storia: il concetto di melodia da Rousseau al positivismo, in Storia dei concetti musicali, a cura di G. Borio, Roma, Carocci, 2009, pp. 71-85
15)Nuova soggettività: György Kurtág, Wolfgang Rihm e Schumann, in “Rivista di Analisi e Teoria musicale” 2010/1, pp. 25-63
16)“Tardo stile” e “opera tarda”. Gesänge der Frühe: compimento di un percorso o svolta a “vie nuove”?, in “Rivista di Analisi e Teoria musicale” 2010/2, pp. 85-111
17)Musica classica, inClassicismo e culture di Antico regime,a cura di A. Quondam, Roma, Bulzoni, 2009, pp. 115-143
18)Dante nella musica dell’Ottocento, in Atti e memorie dell’Arcadia, Roma, Biblioteca dell’Arcadia-Edizioni di Storia e Letteratura, 2 (2013),pp. 175-241
19)Il canone verdiano in Portogallo. Formazione e funzioni, in Estudos Italianos em Portugal, a cura di Rita Marnoto, Lisbona, Istituto Italiano de Cultura de Lisboa, 8 (2013), pp. 45-60
20)Émile Zola teorico d’avanguardia e l’opera italiana fra Puccini e Malipiero, in D’une scène à l’autre. L’Opéra italien en Europe (vol. 2 , “La musique à l’épreuve du théâtre”), a cura di D. Colas e A. Di Profio, Collines da Wavre, Mardaga, 2009, pp. 385-409)
21)Fogazzaro nella ricezione dei compositori. Cultura e musica nell’età umbertina-giolittiana, in Fogazzaro nel mondo, Atti del convegno internazionale per il centenario della morte di Antonio Fogazzaro, Vicenza, 10-12 ottobre 2011, a cura di Adriana Chemello e Fabio Finotti, Vicenza, Accademia Olimpica-Esca, 2013, pp. 127-194
22)Le orchestre di teatri d'opera italiani nell'Ottocento; II.2.3. Milano, teatro alla Scala (1816-1861), a cura di Franco Piperno, in “Studi Verdiani”, 11 (1996), Parma, Istituto nazionale di studi verdiani, pp. 163-181
23)Mosaic opera and Opera conceived as a whole. The composer’s “intentions” and the production system in the age of Verdi, in Verdi. La traviata, a cura di P. Gossett e F. Fornoni, Milano, Musicom-Mondadori/Electa, 2013, pp. 34-45
24)Ritratto di un artista da giovane.Reti sociali e professionali nella Milano di Verdi e Merelliin Verdi. Nabucodonosor, a cura di P. Gossett e F. Fornoni, Milano, Musicom-Mondadori/Electa, 2014, pp. 32-43
25)Ricezioni e lezioni di Schumann e di Brahms a Milano e a Bologna nell'Ottocento, in Schumann, Brahms e l’Italia. Atti del Convegno internazionale, Roma, Accademia Nazionale dei Lincei, 2001, pp.135-195
26)Ouverture e dramma negli anni Settanta. Il caso della sinfonia diAida, “Studi verdiani” 14 (1999), pp. 11-50
27)Giuseppe Verdi, “Cupo è il sepolcro e mutolo” (romanza) edizione critica e saggio introduttivo, in Gli autografi del Museo Teatrale alla Scala, Museo Teatrale alla Scala – Istituto nazionale di Studi Verdiani, Milano-Parma, 2000
28)Verdi e Mariani, in Giuseppe Verdi, genovese, a cura di Roberto Iovino e Stefano Verdino, Lucca, LIM, 2000, pp. 33-60
29)La Scala verso la moderna orchestra. Gi eventi e i motivi delle riforme da Merelli ad ‘Aida’, in “Studi Verdiani” 16 (2002), pp. 157-216
30)‘Aida’ e l’orchestra. Le prime esecuzioni, le partiture, le prassi esecutive, in “Studi Verdiani” 16 (2002), pp. 265-292
31)La sinfonia italiana nel periodo di Rossini. Comportamenti, teoria e pratica,in Accademie e Società Filarmoniche in Italia. Studi e ricerche (“Quaderni dell’Archivio delle Società Filarmoniche italiane /4”), a cura di Antonio Carlini, Trento, Filarchiv-Società Filarmonica Trento, 2003,pp. 203-275
32)Gli antenati di Jago, in Arte Musica Spettacolo. Annali del Dipartimento di Storia delle arti e dello spettacolo dell’Università di Firenze, Firenze, Cadmo, 2002, pp. 53-75
33)La musica da camera italiana fra Ottocento e Novecento. L’ambiente napoletano e le suites per due strumenti di Alessandro Longo, in Alessandro Longo: l’uomo, il suo tempo, la sua opera, Atti del convegno internazionale, a cura di G. Feroleto e A. Pugliese, Vibo Valentia, Istituto di bibliografia musicale calabrese, 2001, pp. 63-91
34)L’invenzione melodica di Verdi: costruzione e ispirazione, in “Revista Portuguesa de Musicologia”, Lisboa, n° 11 (2001), pp. 113-137
35)Formazione ed evoluzione del linguaggio nei lavori strumentali di Cilea, in Francesco Cilea e il suo tempo. Atti del convegni internazionale, a cura di G. Pitarresi, Reggio Calabria, Edizioni del Conservatorio “F. Cilea”, 2002, pp. 237-278
36) “L’Italia non era un paese propizio ai concertisti”. Solisti e orchestre teatrali nell’Italia ottocentesca, inAlfredo Piatti. Studi e documenti, a cura di V. Bernardoni,Bergamo, Fondazione Donizetti, 2004, pp. 1-28
37)Recensione a Clive Brown, Classical and Romantic Performing Practice 1750-1900 (Oxford Univ. Press 1999), in “Il Saggiatore musicale”, VIII/2 (2001) pp. 331-341
38)Neoclassicismo di Petrassi?, in “Nuova Rivista Musicale Italiana”, 39/IX nuova serie (4/2005, ottobre-dicembre), pp. 447-480
39)Ridondanza, simmetrie, reversibilità nell’ascolto e nella struttura di Rounds di Luciano Berio, in “Rivista di Analisi e Teoria Musicale” 2006/2, pp. 145-16
40)Lux Aeterna[György Ligeti], in “Musica Domani” 34/136 (settembre 2005) pp. 16-17
41)L’Italia post-unitaria e la musica strumentale, in John Rosselli nella cultura italiana, “Quaderni del Circolo Rosselli” xxv/91 (4/2005), pp. 111-125
42)Nuove tipologie e geometrie operistiche nell’epoca della Scapigliatura, in Scapigliatura e Fin de siècle. Libretti d’opera italiani dall’Unità al primo Novecento, a cura di J. Streicher, Roma, Ismez, 2006 pp. 209-244
43)Romualdo Marenco nell’Italia di fine ‘800, in Romualdo Marenco: prospettive di ricerca, a cura di Elena Grillo, Novi Ligure, Joker, 2007, pp. 15-54
44)Folklore e folklorismo nel primo Novecento: la posizione di Mario Pilati, Atti del convegno Mario Pilati e la musica a Napoli fra le due guerre, Napoli, Conservatorio San Pietro a Majella, 5-6 dicembre 2003, a cura di R. Di Benedetto, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2007, pp. 169-214
45)Il ‘problema Puccini’ nei periodici di Gatti. Opera e società nei primi decenni del Novecento, in Lo “sguardo lieto” di Guido Maggiorino Gatti sul Novecento musicale.Atti del Convegno di Studi, Chieti, Università degli Studi “G. D’Annunzio”, a cura di A. Mammarella e G. Rostirolla, Caloria, Loffredo, 2007, pp. 191-228
46)Schumann e la fine del periodo artistico goethiano, in Robert Schumann e i suoi rapporti con lo spazio letterario, Atti del convegno internazionale, Università degli studi dell’Aquila, 8-9 novembre 2006, a cura di A. Morelli, Lucca, Lim, 2008, pp. 18-50
47)Come si racconta il teatro musicale? [dialogo con Pierluigi Petrobelli], in Parlare di musica: i riflessi dei suoni negli specchi testuali,a cura di S. Pasticci, Roma, Meltemi, 2008, pp. 128-142
48)Popolo, popolarismo, populismo e i ‘cori risorgimentali’ di Verdi, Atti del convegno dell’Associazione Nazionale Cori, Roma, maggio 2006, Feniarco, San Vito al Tagliamento, 2008, pp. 35-54
49)Il Lieditaliano. Giovanni Sgambati e Heinrich Heine, in Musicologia come pretesto. Scritti in memoria di Emilia Zanetti, a cura di T. Affortunato, Roma, Istituto per la Storia della Musica, 2010, pp. 331-413
50)Toscanini e la musica orchestrale italiana dell’Ottocento, in Arturo Toscanini. Il direttore e l’artista mediatico, a cura di M. Capra e I. Cavallini, Lucca, Lim, 2011, pp. 233-257
51)Canto, popolo, nazione, regionalismo: concetti in continuo mutamento. Canzone napoletana e melodramma fra Ottocento e primo Novecento,in La canzone napoletana. Le musiche e i loro contesti, a cura di E. Careri e A. Pesce, Lucca, Lim, 2011, pp. 53-72
52)La musica Delle Carte.Evidenze cartesiane in alcuni passi dei Concerti Grossi op. VI di Arcangelo Corelli, in Miscellanea secentesca, a cura di R. Gigliucci, Roma, Bulzoni, 2012, pp.  197-211
53)Musicisti, in Dizionario del Liberalismo italiano, Tomo I, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2011, pp. 671-677 (I volume)
54)Giuseppe Verdi, Salvatore Cammarano, in Dizionario del Liberalismo italiano, Tomo II, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2014, ad vocem
55)Verdi fra Gioberti e  Manin: dal liberalismo moderato alla Società Nazionale Italiana, in Il contributo di Giuseppe Verdi alla creazione del mito del Risorgimento, Camera dei Deputati – Fondazione Giacomo Matteotti, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2014 (di imminente pubblicazione)
56)Liszt a Roma e Tivoli, in Atti della società tiburtina di storia e d’arte, Tivoli, 2011, pp. 4-48
57)Temi del dibattito politico-costituzionale nell’opera risorgimentale. Il processo e la separazione dei poteri, in Sud e nazione. Folklore e tradizione musicale nel Mezzogiorno d’Italia, a cura di E. Imbriani, Lecce, Università del Salento, 2013, pp. 265-311
58)Malipiero e Napoli, in Musica e musicisti a Napoli nel primo Novecento, Atti del convegno internazionale Napoli 21-23 maggio 2009, a cura di Pier Paolo De Martino e Daniela Tortora, Napoli, Istituto Nazionale per gli Studi filosofici, 2012, pp. 163-201
59)«Quantunque ella non ami di veder posta in musica la sua poesia …». Giosue Carducci, la lirica da camera italiana e la posizione di Giuseppe Martucci, in Il canto dei poeti, a cura di S. Frantellizzi, Lugano-Milano, Casagrande, 2011, pp. 185-197
60)Una inedita versione della “Canzone dei ricordi”, in Giuseppe Martucci. Da Capua all’Accademia di Santa Cecilia, “L’Arte Armonica. Collana di facsimili e testi musicali”, Serie III “Studi e testi”, n. 12,  a cura di Antonio Rostagno e Pier Paolo De Martino, Roma, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, 2012, pp.  331-371
61)La canzone dei ricordi” di Giuseppe Martucci: un nuovo genere musicale sulla via del decadentismo italiano, in Napoli musicalissima. Studi in onore di Renato Di Benedetto, a cura di P. De Martino ed E. Careri, Lucca, Lim, 2005, pp. 149-181
62)Martucci e Puccini. Decadentismo musicale italiano, in Giuseppe Martucci e la “caduta delle Alpi”, Atti del convegno di studi per il 150° anniversario della nascita di Giuseppe Martucci, Capua-Napoli 1-2 dicembre 2006, a cura di P. Maione e A. Caroccia,  Lucca, Lim, 2008, pp. 371-396
63)Giuseppe Martucci. Un formidabile e solitario cammino, inGiuseppe Martucci. Gli autografi della Fondazione Pagliara, a cura di F. Bissoli e A. Rostagno, Lim, Lucca, 2009, pp. 11-32
64)“Introduzione” ed edizione della Canzone dei ricordi op. 68a,ibid. pp. 57-71
65)Melodramma e mentalità della giovane generazione, in L’Italia verso l’Unità. Letterati, eroi, patrioti, a cura di B. Alfonzetti, F. Cantù, M. Formica, S. Tatti, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2011, pp. 479-494
66)Gaetano Donizetti, in Vite per l’unità, a cura di B. Alfonzetti e S. Tatti, Roma, Donzelli, 2011, pp. 51-65
67)La ‘mentalità’ del melodramma di Donizetti, in “Viva Italia forte ed una”. Il melodramma come rappresentazione epica del Risorgimento, a cura di Francesco Bissoli e Nunzio Ruggiero, Napoli, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, 2013, pp. 67-109
68)Tradizione e uso della pantomima in Donizetti, in Donizetti in scena a cura di Federico Fornoni, Bergamo, Fondazione Donizetti, 2014, pp. 81-152
69)Verdi e il wagnerismo nel ‘movimento germanico’ italiano, in Un duplice anniversario: Giuseppe Verdi e Richard Wagner, in “Incontri di Studio – Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere” n. 69 a cura di Ilaria Bonomi, Franca Cella, Luciano Martini, Milano, Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere, 2014,  pp. 91-131
70)Schumann e Bellini (e Donizetti): melodia e melodie, in Robert Schumann. Dall’Italia, a cura di Elisa Novara e Antonio Rostagno, Lucca, Lim, 2014, pp. 197-233
71)Prefazione-Preface(con Elisa Novara), pp.  VII-XVII, in Robert Schumann. Dall’Italia, a cura di Elisa Novara e Antonio Rostagno,  Lucca, Lim, 2014
72)Prefazione (Sgambati compositore europeo. Un libro contro le lunghe durate dell’ovvio e dell’ottuso), in La musica di Giovanni Sgambati, a cura di F. Pollice e P. Canfora, Roma-Milano, Cidim-Curci, 2014, pp. III-VI
73)Musica e storia della Nuova Italia attraverso la figura di Sgambati, in La musica di Giovanni Sgambati, a cura di F. Pollice e P. Canfora, Roma-Milano, Cidim-Curci, 2014, pp. 1-37
74)Mosaic opera and Opera conceived as a whole. The composer’s “intentions” and the production system in the age of Verdi, in Verdi. La traviata, a cura di P. Gossett e F. Fornoni, Milano, Musicom-Mondadori/Electa, 2013, pp. 34-45
75)Un seminario a Roma, Nino Rota. Le musiche non filmiche: contenuti, discussioni, conclusioni, in L’altro novecento di Nino Rota, a cura di Daniela Tortora, Napoli, Edizioni del Conservatorio di Musica San Pietro a Majella Napoli 2014, pp. 195-202
76)Saffo in musica, in La fortuna di Saffotra storia e leggenda dal XVI al XX secolo, Padova,Università di Padova Dip. di Studi Linguistici e Letterari, Il Poligrafo, 2014, pp. 183-214
77)Musicologia in archivio oggi, in Actum Luce. Rivista di studi lucchesi, Istituto storico lucchese, XLIII/2 (dicembre 2014), pp. 7-22
78)Ritratto di un artista da giovane. Reti sociali e professionali nella Milano di Verdi e Merelli, in Verdi. Nabucco, a cura di P. Gossett e F. Fornoni, Milano, Musicom-Mondadori/Electa, 2014, pp. 32-43Saffo in musica, in La fortuna di Saffotra storia e leggenda dal XVI al XX secolo,Università di Padova Dip. Di Studi Linguistici e Letterari, 2014, pp. 183-214
79)La passacaglia nel teatro musicale del Novecento come espressione della logica drammatica, in “Rivista di Analisi e Teoria musicale” 2014, pp. 127- 161
80)Verdi fra Gioberti e Manin. Dal liberalismo moderato alla Società nazionale italiana, in Giuseppe Verdi e il Risorgimento, Fondazione Giacomo Matteotti, a cura di E. Capuzzo, A. Casu, A. G. Sabatini, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2014, pp. 25-50
81)I Due Foscari come opera politica. Magistratura e processo politico nella scena verdiana, inVerdi e Roma, a cura di Olga Jesurum, Roma, Accademia Nazionale dei Lincei, 2015
82)Sappho dans le mélodrame du xixe siècle: de la dénociation au renoncement Giovanni Pacini et Charles Gounod, in in L’antiquité sur la Seine (1770-1830), Paris, Garnier, a cura di Pierre Frantz e Mara Fazio [di imminente pubblicazione]
 
Collaborazioni a enciclopedie:
1) The New Grove Dictionary of Music and Musicians, Seventh Edition, London MacMillan, 2001
2) Die Musik in Geschichte und Gegenwart, Kassel, Bärenreiter (2001-2007)
3) Dizionario Biografico degli Italiani – Enciclopedia italiana, Roma (2001-2015)
4) The Verdi Cambridge Encyclopedia, a cura di R. Marvin (Cambridge 2014)
 
Saggi-programmi per melodrammi pubblicati dai teatri italiani:
- Aida di G. Verdi (Teatro alla Scala, 2008)
- Macbeth di G. Verdi (Teatro alla Scala, 2009)
- Otello di G. Verdi (Teatro dell’Opera di Roma, 2011)
- Attila di G. Verdi (Teatro alla Scala, 2012)
- Simon Boccanegradi G. Verdi (Teatro Massimo, Palermo, 2009)
-       Simon Boccanegradi G. Verdi (Teatro dell’Opera di Roma 2013)
-       I due Foscaridi G. Verdi (Teatro dell’Opera di Roma 2013)
-       Ernanidi G. Verdi (Teatro dell’Opera di Roma 2013)
-       La Traviatadi G. Verdi (Teatro alla Scala 2013)
-       Il Trovatoredi G. Verdi (Teatro alla Scala 2014)
-       Don Pasqualedi G. Donizetti (Teatro alla Scala, 2012)
-       Elisir d’amoredi G. Donizetti (Teatro alla Scala, 2010)
-       Roberto Devereuxdi G. Donizetti (Teatro dell’Opera di Roma, 2010)
-       Mefistofeledi A. Boito (Teatro dell’Opera di Roma, 2010)
-       Manon Lescautdi G. Puccini (Teatro dell’Opera di Roma 2014)
-       Amicadi P. Mascagni (Teatro dell’Opera di Roma, 2010)
-       Carmendi G. Bizet (Teatro alla Scala 2010)
-       Carmendi G. Bizet (Teatro dell’Opera di Roma, 2011)
-       Pelléas et Mélisandedi C. Debussy (Teatro dell’Opera di Roma, 2011)
-       Roméo et Juliettedi C. Gounod (Teatro alla Scala, 2012)
-       Faust di C. Gounod (Teatro Massimo, Palermo, 2008)
-       Rienzi, di R. Wagner (Teatro dell’Opera di Roma 2012)
-       Le grand macabredi G. Ligeti (Teatro dell’Opera di Roma, 2012)
                      -       Otello di Giuseppe Verdi (Teatro Regio Torino, 2014)
                      -       Don Giovanni di W. A. Mozart (Teatro di Piacenza, 2015)
                      -       Giovanna d’Arco di G. Verdi (Teatro alla Scala, 2015)
                      -       Aida di G. Verdi (Teatro Regio di Torino, 2015)


Inglese

Associate Professor in Musicology (L-ART/07). He published in several language (Italian, English, German) on Verdi, Schumann, Liszt, history of theatres in Italy and Europe, Italian instrumental music of XIX century, Puccini, Malipiero, Berio, Petrassi etc. He collaborated with Istituto Nazionale di Studi Verdiani di Parma and with the principal musical Encyclopedias (The Grove Dictionary of Music and Musicians; Die Musik in Geschichte und Gegenwart; The Cambridge  Verdi Encyclopedia etc.). From 2005 he is member of the teaching staff of PhD in "Storia e Analisi delle culture musicali" in Sapienza University.


Nessuna pubblicazione disponibile.

Nessuna dispensa disponibile.

20 giugno 2018, ore 9.00; Studio Docenti, IV piano, Facoltà di Lettere e Filosofia
4 luglio 2018, ore 9.00; Studio Docenti, IV piano, Facoltà di Lettere e Filosofia
17 luglio 2018, ore 9.00; Studio Docenti, IV piano, Facoltà di Lettere e Filosofia