Marialetizia Caldelli

Associato
L-ANT/03 ( Storia romana )
Scienze Archeologiche 15935 ( L-1 )
Scienze dell'Antichità
Scienze dell'Antichità, Piano II, Studio 12
Visualizza programmi a.a. 2017-2018  a.a. 2016-2017
Ricevimento
Orario ricevimento
Gio 06 Lug 2017 Sab 09 Set 2017

Il prossimo ed ultimo ricevimento prima della pausa estiva è previsto per lunedì 10 luglio h. 10-12.

Per comunicazioni urgenti fino al 31 luglio sarà possibile scrivere a marialetizia.caldelli@uniroma1.it

Il ricevimento riprenderà venerdì 8 settembre.

Appelli d'esame 2017/gennaio 2018
Mar 29 Nov 2016 Mer 31 Gen 2018

Appelli d'esame 2017/gennaio 2018:

25/1/2017
6/2
20/2

8/5 straordinario

5/6
19/6
11/7

8/9
25/9

23/10 straordinario

14/12 straordinario

25/1/2018

Italiano

Professore associato per il settore L-ANT/03 (Storia romana) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Sapienza - Università di Roma (dal 21/01/2014 ha conseguito l’abilitazione al ruolo di professore ordinario in Storia antica); docente di Epigrafia latina presso la Scuola Nazionale di Archeologia di Roma; membro del Dottorato in Storia e Filologia di Sapienza - Università di Roma. Dall'a.a. 2012/2013 ha attivato un programma Erasmus con l'École Normale Supérieure di Parigi.
Dalla laurea (a.a. 1985/86) ha svolto un‘intensa attività di formazione personale, di ricerca e didattica. Ha usufruito di Borse di Studio a Bologna, Napoli, Heidelberg, Parigi. Ha partecipato al progetto internazionale di edizione di uno dei supplementi al volume VI (Roma) del Corpus Inscriptionum Latinarum di Berlino; ha collaborato con l’École Française de Rome per lo studio del complesso dello Stadium e dell’Odeon domizianei; ha collaborato con l‘équipe dell‘UMR 8585 del CNRS nell‘ambito del progetto "Le quotidien municipale dans l‘Occident romain". Collabora da circa venti anni con la Soprintendenza Archeologica di Roma per lo studio scientifico delle collezioni epigrafiche. Attualmente collabora al Progetto GIEFFRA (Groupe International d’Études sur les Femmes et la Famille dans la Rome Antique); con i Musei Vaticani, Reparto di Arti Decorative, per la schedatura e lo studio di pondera di epoca romana. Partecipa al programma, sostenuto da Sapienza, Università di Roma, Nuova definizione di falso in CIL, VI (Roma). Falsi, copie e iscrizioni moderne. Dal 2005 coordina (insieme con F. Zevi) il progetto volto ad incrementare la conoscenza e valorizzazione del patrimonio epigrafico ostiense e cura (insieme con F. Zevi) il supplemento al volume XIV del Corpus Inscriptionum Latinarum, per quanto riguarda Ostia.
E’ responsabile per le iscrizioni di Ostia ad Ostia e nelle altre collezioni: ricerche e redazione di schede per il data base EDR (Epigraphic Database Roma: sezione del programma internazionale EAGLE - Electronic Archive of Greek and Latin Epigraphy: www.edr-edr.it).
Nel 2015 è stata Visiting Professor presso l’École Normale Supérieure di Parigi tenendo un ciclo di conferenze. E’ membro della Pontificia Accademia di Archeologia. E’ membro del comitato scientifico della collana Opuscula Epigraphica e della collana Tituli.
Ha presentato numerose comunicazioni a convegni internazionali in Italia e all’estero. Ha tenuto lezioni, seminari; ha coordinato gruppi di ricerca e organizzato convegni. I suoi filoni di ricerca interessano l’epigrafia degli spettacoli (con particolare riferimento all’agonistica greca in Occidente e alla gladiatura); epigrafia sepolcrale urbana (in particolare quella dei colombari con uno sguardo alle sue componenti archeologiche e sociali); epigrafia delle province galliche; epigrafia post-classica e falsificazioni (collabora al corpus delle iscrizioni altomedievali di Roma: IMAI); epigrafia ostiense.
 


Inglese

Associate professor of Roman History at Sapienza - University of Rome, Facoltà di Lettere e Filosofia (since 21/01/2014 she is qualified as full professor of Ancient History); professor of Latin Epigraphy at "Scuola Nazionale di Archeologia" of Rome; member of the Doctorate in Philology and History of the Ancient World at Sapienza - University of Rome. Since a.a. 2012/2013 she has started an Erasmus programme with the École Normale Supérieure of Paris.
Since a.a. 1985/86 she is active as a scholar and in charge as a university teacher. She has been awarded with grants at Bologna, Naples, Heidelberg, Paris. She has attended at the international project aimed at providing a new edition of Corpus Inscriptionum Latinarum, volume VI (Rome). She has worked on the Stadium and Odeon of Rome, in collaboration with the École Française de Rome, and on the project "Le quotidien municipale dans l‘Occident romain", in collaboration with the équipe UMR 8585 of the French CNRS. In the last twenty years, she has worked in team with the “Soprintendenza Archeologica di Roma” on the reorganisation of the epigraphic collections. She actually works on the project GIEFFRA (Groupe International d’Études sur les Femmes et la Famille dans la Rome Antique); she also works in team with the Vatican Museum, Department of Decorative Arts, for cataloging and study roman pondera. She participates to the programme “New definition of forgery in CIL, VI (Rome). Fakes, copies and modern inscriptions” of Sapienza, University of Rome. Since 2005 she directs (with F. Zevi) a project aimed at improving our knowledge of the Ostia epigraphic finds, and she has been appointed (with F. Zevi) for a new edition of Corpus Inscriptionum Latinarum, volume XIV (Ostia).
She is responsible for the Ostian inscriptions of the EDR (Epigraphic Database Roma within the international project EAGLE - Electronic Archive of Greek and Latin Epigraphy: www.edr-edr.it).
During 2105 she has been Visiting Professor at the École Normale Supérieure of Paris, giving some lectures. She is member of the “Pontificia Accademia di Archeologia”. She is member of the editorial committee of Opuscula Epigraphica and Tituli.
She has participated to many international congresses in Italy and abroad. She has held several lectures and seminars, she has coordinated research groups and organized congresses. Her works are centred on the epigraphy of the entertainment (particularly on greek agonistics in the west area of the empire and on the gladiature); funerary epigraphy of Rome (particularly on colombarii and their connection with archaeology and social history); epigraphy of the Galliae; post-classical epigraphy and forgery (she works at the corpus of the Middle Age inscriptions of Rome: IMAI); ostian epigraphy.
 


Nessuna pubblicazione disponibile.

Nessuna dispensa disponibile.