Mariaserena Sapegno

Associato
L-FIL-LET/10 ( Letteratura italiana )
Lettere Moderne 15940 ( L-10 )
Studi europei, americani e inter-culturali
studio B del terzo piano sede centrale
Visualizza programmi a.a. 2017-2018  a.a. 2016-2017
Ricevimento

Dal 15 novembre alla fine di gennaio il ricevimento sarà il giovedì dalle 10,45 alle 12,45.
 
 

Nessun avviso presente.

Italiano

Si e' occupata di narrativa e poesia italiana antica (Boccaccio, Sacchetti, Petrarca).
Ha analizzato la trattatistica politica dalle origini al '600 (Il trattato politico ed utopico) fino ad includere il pensiero utopico italiano ed europeo (Percorsi dell'utopia da More a Campanella;L’Utopie et l’essai politique en Italie in «Histoire transnationale de l’Utopie littéraire et de l’Utopisme», Champion, Paris 2008.).
Ha frequentato a lungo ed a più riprese il pensiero politico e storiografico del Rinascimento fiorentino con particolare attenzione a Machiavelli e Guicciardini (La Storia d'Italia di F. Guicciardini). Ha studiato i problemi della formazione di una tradizione letteraria nazionale (“Italia, Italiani “) e in  particolare il rapporto tra la tradizione retorica italiana e la nascita del romanzo moderno (Tra Poesia e romanzo) nel Settecento; ha inoltre approfondito il contributo a tale processo da parte di teorici e storici della letteratura (La Storia della Letteratura Italiana di G. Tiraboschi; Dal catalogo alla narrazione identitaria).
Nell’ambito della ricerca sul linguaggio poetico ha studiato Petrarca (Petrarca e lo stile della Poesia; TU, VOI: a chi si parla?) e il “petrarchismo femminile” di Vittoria Colonna (La costruzione di un Io lirico al femminile nella poesia di Vittoria Colonna; “Sterili i corpi fur l’alme feconde” (Vittoria Colonna, Rime. 30); La poesia di Vittoria Colonna; L’itinerario poetico di Vittoria Colonna). Si interessa di scritture femminili (Maraini; Elisabetta Caminer tra gestione d’impresa e battaglia culturale; Donne e Romanzo, e ha fatto parte del collegio del Dottorato sulle scritture femminili);  ha collaborato alla rivista Tuttestorie e a riviste di teoria femminista quali  DWF.
Rappresenta (dal 1997 al 2008)“La Sapienza” nella rete tematica europea (ATHENA) per la didattica degli Women’s Studies ( Psychoanalysis and Feminism) e ha curato il volume Donne in rete. La ricerca di genere in Europa.
Coordina dal 2000 su questi temi un seminario di ricerca intergenerazionale (Laboratorio di studi femministi Annarita Simeone Sguardi sulle differenze). Si occupa di critica letteraria e teoria da un punto di vista di genere (Dentro/Fuori, Sopra/Sotto. Critica femminista e canone letterario negli studi di Italianistica; Figurazioni del possibile. Sulla fantascienza femminista).
Nel 2011 ha ricevuto una Fullbright per insegnare negli Stati Uniti all'Università di Chicago
Sulla soglia: la narrativa di Maria Messina, in «altrelettere», 2012.
Tradizione letteraria e identità nazionale in Atti del Convegno ADI (2009);
L’Italia dei poeti.Immagini e figure di una costruzione retorica, Roma 2013.
Che genere di lingua? Il sessismo nella lingua italiana, Roma 2010
Identità e differenze. Introduzione agli studi di genere, Milano 2011
L’Europa degli scrittori. Storia, centri e testi della letteratura italiana ed europea, Firenze La Nuova Italia 2008
Il senso e le forme. Storia e Antologia della letteratura Italiana, Firenze La Nuova Italia 2011.
La differenza insegna. La didattica delle discipline in una prospettiva di genere. Roma Carocci 2014


Inglese

Studies Machiavelli and Florentine political thought and historiography at the Warburg Institute, in London, (August 1977-January 1979) and then at regular but shorter intervals between 1979 and 1984 continues her research in London at the Warburg and at the British Library. Her work deals in particular with the literary and rethorical aspects of the Italian political and utopian tradition and the deep intersections between literary and political writing on one hand, and formal and political choices on the other.
 
Teaches Italian Literature of the origins (Boccaccio and Petrarca, mostly) and of the Renaissance (political thought, historiography, utopian treatises, linguistics) at the University “La Sapienza” of Rome.
Between 1994 and 1995 is in Oxford doing research on the crisis of Italian humanism and is visiting professor in Reading.
A constant theme of research is also the contribution of literature to the process of constitution of a national identity, through images and topoi that have then been translated, with little differences, on to the political level. Works on literary historiography and literature of the eighteenth century, in particular on the problem of the novel.
The Italian identity, the political unification and its ideology have been built on rethorical and literary foundations and the ambivalent consequences of it are in both its persistency and extreme fragility up to this day.
Her research on contemporary literature is mainly on women’s writing and theoretical problems such as thematic, psychoanalytical and feminist criticism.
Has cooperated to the “Dottorato di ricerca in Storia delle scritture femminili” (Phd courses on history of women’s writing).
Has been regularly contributing from the early seventies to the women’s movement activity and debate in Italy also through various interventions on magazines and reviews (in the last years DWF and others).
Participant from the start in 1997 as representative of Sapienza University to the Athena network (Socrates network financed by the UE and aimed to the propagation and connection of gender and women’s studies inside and outside the University) is still involved in it (for six years in the governing body of the network) and in the controversial process of the women’s studies istitutionalization in Italian University.
In particular she has been organizing at Sapienza University since 2000 a Seminar in feminist studies centered on the exchange and cooperation between different generations of women, inviting contributions from different Universities and Institutions in Italy and in Europe (www.sguardisulledifferenze.org). The Seminar has been also source of ideas and initiatives for research and national and international Conferences. Connecting italianist studies to a European and international dimension, she has been lecturing in several foreign universities and giving papers at international conferences.
She has been lecturing and contributing to Conferences in Europe and in the States and has recently (2011) been awarded a Fulbright Distinguished Lecturer scholarship to teach at the University of Chicago.
 
Publications
Machiavelli e Guicciardini, in Storia e Antologia della letteratura italiana, vol. 7, Firenze, La Nuova Italia, 1979.
L’ultimo Machiavelli: ha senso parlare di involuzione? in “FM” (Annali dell’Istituto di Filologia moderna dell’Università di Roma), Roma 1980.
Un modello “temporis acti” in Sacchetti, in “FM” 1982-2.
Di fronte alla pornografia in “Memoria”, 3, 1982.
Il trattato politico e utopico, in Letteratura Italiana, diretta da A. Asor Rosa, III / 2 , La prosa, Einaudi, Torino 1984.
“Italia”, “Italiani” in Letteratura Italiana, diretta da A. Asor Rosa, V, Le questioni, Einaudi, Torino 1986.
Boccaccio e i novellieri del Trecento, in Storia e Antologia della letteratura italiana, vol. 3, Firenze, La Nuova Italia, 1990.
Tra poesia e romanzo. Letteratura e Illuminismo in Italia, Il Bagatto, Roma 1990.
“Storia d’Italia” di Francesco Guicciardini in Letteratura Italiana, Le Opere, II, Einaudi, Torino 1993.
“Storia della Letteratura italiana” di Girolamo Tiraboschi, in Letteratura Italiana, Le Opere, II, Einaudi Torino 1993.
Percorsi dell’utopia: da More a Campanella, in Letteratura italiana e utopia, “FM 1994”, Annali del Dipartimento di Italianistica., Università di Roma “La Sapienza”, Roma 1995, pp. 29-50.
Oltre e dietro il pudore, in Conversazione con Dacia Maraini. Il piacere di scrivere, Roma 1995, pp. 41-60.
Tradizione, memoria, identità in “Tuttestorie” 6/7, 1996-7.
Responsabilità politica in “DWF”, 1997,2-3 (34-35).
Costanti, varianti, “arbitrarietà” dell’interprete: gli oggetti di Orlando e la critica tematica in “Critica del testo” I / 3, 1998.
Doris Lessing – Jenny Diski: la catena matrilineare in “Tuttestorie” 1, 1999.
L’antologia della poesia italiana tra Crescimbeni e Leopardi in “Critica del testo” II / 1, 1999.
Petrarca e lo stile della Poesia, («Testi, studi e manuali», 12) Il Bagatto, Roma 1999.
Quale pratica dell’inconscio? in “DWF”, 1999, 4 (44).
Elisabetta Caminer tra gestione d’impresa e battaglia culturale, in M. Di Giacomo, L‘illuminismo e le donne. Gli scritti di Elisabetta Caminer, Roma 2002.
Psychoanalysis and Feminism, in Thinking Differently: a Reader in European Women’s Studies, Polity Press, London 2002.
Donne e Romanzo, in Atti del Convegno “Soggetti e territori del romanzo” (Roma 23-24 maggio 2002), Testo&Immagine, Torino, 2004.
La costruzione di un Io lirico al femminile nella poesia di Vittoria Colonna, in «Versants» n. 46/2003 La littérature au féminin, pp. 15-48.
TU, VOI: a chi si parla? in Atti del Convegno L’Io lirico: Francesco Petrarca. Radiografia dei rerum vulgarium fragmenta (Roma 22-24 maggio 2003) in «Critica del testo» 2003/1, pp. 93-102.
L’Italia. Una tradizione poetica, Aracne, Roma 2003.
L’Italia tra mito e storia. Dalla poesia alla prosa, Aracne, Roma 2003.
Donne in rete. La ricerca di genere in Europa, Casa Editrice Università La Sapienza, Roma, 2004.
“Sterili i corpi fur l’alme feconde” (Vittoria Colonna, Rime. 30) in «L’una e l’altra chiave», il petrarchismo femminile in Europa, Atti del Convegno di Zurigo, giugno 2004, Salerno, Roma 2005, pp. 31-44.
Carloantonio Pilati e il discorso della passione politica, in Atti del Convegno Carlo Pilati, un intellettuale trentino nella Riforma (Rovereto marzo 2002), a cura di S. Ferrari e G. P. Romagnani, Franco Angeli, Milano 2005, pp. 36-54.
Martiri, muse e papere: l’ironia di Boccaccio, in «Rassegna europea di Letteratura italiana» 26/2005, pp. 9-20.
La poesia di Vittoria Colonna, in Atti del Convegno ADI, (Siena settembre 2004), Siena 2006, pp. 31-6.
Per un’Europa delle differenze: gli studi delle donne e di genere in Omosessualità e Europa. Culture, Istituzioni, società a confronto (Atti del conv. int. Roma 29-30 nov. 2005), Roma 2006, pp. 59-70.
Dentro/Fuori, Sopra/Sotto. Critica femminista e canone letterario negli studi di Italianistica , Ravenna, Longo 2007.
Carlo Dionisotti in Recensioni e biografie. Libri e maestri, Centro di studi filologici sardi, Cagliari 2007, pp. 61-71.
Il canone dopo il femminismo: un dialogo tra due donne (insieme ad Alessia Ronchetti) in «Critica del testo» X/1, 2007.
Figurazioni del possibile. Sulla fantascienza femminista, Jacobelli, Roma 2008.
L’Europa degli scrittori. Storia, centri e testi della letteratura italiana ed europea, Firenze 2008.
L’Utopie et l’essai politique en Italie in «Histoire transnationale de l’Utopie littéraire et de l’Utopisme», Champion, Paris 2008.
L’itinerario poetico di Vittoria Colonna, in Scrivere il volgare fra Medioevo e Rinascimento. Atti del Convegno (Siena, 14-15 maggio, 2008), Pisa, Pacini, 2009.
Dal catalogo alla narrazione identitaria, negli Atti del Convegno De Sanctis, Barcelona 2008, in «Quaderns d’Italià», n. 15, 2010
Tradizione letteraria e identità nazionale in Atti del Convegno ADI (Pugnochiuso Settembre 2009)
Che genere di lingua? Il sessismo nella lingua italiana, Roma 2010
Identità e differenze. Introduzione agli studi delle donne e di genere, Milano 2011.
Il senso e le forme Storia e antologia della letteratura italiana, Firenze 2011
La differenza insegna. La didattica delle discipline in una prospettiva di genere. Roma Carocci 2014


Nessuna pubblicazione disponibile.

Sono presenti 20 dispense. Visualizza