Pedro Armocida

Docente a contratto
L-ART/06 ( Cinema, fotografia e televisione )
Corso di laurea non definito
Storia dell'arte e spettacolo
Telefono (+39) 06 49911
Visualizza programmi a.a.  2018-2019
Ricevimento

Mercoledì ore 15,00 Aula 11

CRITICA CINEMATOGRAFICA (LM-65)
Dom 11 Nov 2018 Gio 31 Gen 2019

Il corso si propone di fornire agli studenti competenze analitiche sulla critica cinematografica sia per quanto riguarda l’approfondimento della sua importanza storica, anche in relazione al ruolo socio-culturale, sia rispetto agli strumenti che possono contribuire alla stesura di un elaborato critico nella forma classica della ‘recensione’.

Oltre all’analisi e al confronto del modo di fare critica cinematografica nei diversi decenni (ad esempio la nascita della critica ‘moderna’ negli anni Cinquanta in Francia, il difficile rapporto critica-pubblico...), una parte del corso si occuperà di analizzare le nuove forme che, soprattutto sul web, contribuiscono a ridefinire una pratica ormai antica. Senza tralasciare il discorso di chi fa critica utilizzando la stessa forma dell’oggetto quindi approfondendo il mondo dei videoessay. Tenendo sempre presente che le ‘forme critiche’ possono essere variegate e non riconducibili a un unico modello. Ad esempio anche un programmatore di un festival di cinema, con la sua selezione, sta facendo critica cinematografica.

Si lavorerà quindi collettivamente discutendo su testi critici del passato, reperibili su Internet, confrontandoli con quelli odierni magari legati alle uscite cinematografiche più recenti. In un secondo momento gli studenti verranno incaricati di redigere alcune recensioni che verranno poi discusse e analizzate in aula.

Sono previsti anche una serie di incontri con critici cinematografici e organizzatori di festival per meglio contestualizzare i discorsi portati avanti in aula e per approfondire i possibili sbocchi lavorativi di una professione ancora viva.

 

LEZIONI

- Lunedì dalle ore 13 alle ore 15 (Aula 11, ex Vetrerie)

- Mercoledì dalle ore 13 alle ore 15/16 (Aula 11, ex Vetrerie);

mercoledì 28 novembre ore 13 - 16;

mercoledì 5 dicembre ore 13 - 16 -> alle ore 15 interverrà Paolo Mereghetti, critico cinematografico Corriere della Sera;

mercoledì 12 dicembre ore 13 - 16;

mercoledì 19 dicembre ore 15 - 16

Inizio lezioni: 5 novembre 2018

Fine lezioni: 14 gennaio 2019

 

TESTI

Per gli studenti frequentanti:

Alberto Pezzotta, La critica cinematografica, Carocci, Roma, 2018

C. Bisoni, La critica cinematografica. Un'introduzione, Archetipolibri, Bologna, 2013

Alfred Hitchcock, François Truffaut, Il cinema secondo Hitchcock, Il Saggiatore, Milano, 2014 

 

Gli studenti non frequentanti aggiungeranno:

Roy Menarini, Le nuove forme della cultura cinematografica. Critica e cinefilia nell'epoca del web, Mimesis, Milano, 2012.

 

Testi consigliati di lettura:

Morando Morandini, Non sono che un critico. Il ritorno, Il Castoro, Milano, 2004

Serge Daney, Lo sguardo ostinato – Riflessioni di un cinefilo, Il Castoro, Milano, 1995

André Bazin, Che cos’e? il cinema, Garzanti, Milano, 1999

 

PROVA PRATICA - SCRITTURA RECENSIONE

  • Recensione “Capri-Revolution” di Mario Martone
  • 3600 battute spazi inclusi (ossia 2 cartelle = 60 righe)
  • come se fosse da pubblicare su un quotidiano
  • essendo una recensione lunga va bene inserire elementi della trama e contestualizzare all'interno della filmografia di Martone
  • inviare entro il 6 gennaio a: pedro.armocida@uniroma1.it
 
APPELLI ESAMI (da confermare)
  • SESSIONE INVERNALE: venerdì 25 gennaio - venerdì 8 febbraio - venerdì 22 febbraio
  • SESSIONE ESTIVA: lunedì 10 giugno - venerdì 28 giugno - lunedì 15 luglio
  • SESSIONE AUTUNNALE: venerdì 13 settembre - lunedì 23 settembre - giovedì 3 ottobre 
 
Italiano

Nato a Madrid nel 1971, laurea in Lettere presso l’Università “La Sapienza” di Roma con la tesi “Un nuovo cinema: La scuola di Barcellona (1965 - 1968)”, cura la rassegna stampa quotidiana del Gruppo BNL inizia a collaborare con i quotidiani “L’Informazione” e “L’Opinione” diventando giornalista pubblicista nel 1996 (professionista dal 2007).

È stato direttore responsabile della rivista “Close-Up” e del sito www.close-up.it con i quali ha collaborato per diversi anni. Membro di giuria di festival cinematografici nazionali e internazionali dal 2000 è direttore organizzativo della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema mentre nel 2015 è stato chiamato a coprire anche il ruolo di direttore artistico.

Attualmente è direttore editoriale della casa editrice “Edizioni dell’Altana”, direttore responsabile del periodico “Cura Art Magazine”, collaboratore, come giornalista e critico cinematografico, del quotidiano “Il Giornale”, del settimanale “Film Tv”, del mensile “Ciak” e del bimestrale “8e1/2”.

Dal 2017 è membro del comitato direttivo dell’Associazione Festival Italiani di Cinema (Afic) di cui è stato segretario generali fin dalla sua fondazione nel 2005.

Dal 2018 è segretario generale del Sindacato Critici Cinematografici Italiani (SNCCI) e docente a contratto di “critica cinematografica” del Corso di laurea magistrale in Teatro, danza, cinema, arti digitali presso l’università Sapienza di Roma.

Pubblicazioni:

Nel maggio 1999 ha realizzato il saggio Almodramma per il volume Lo specchio della vita – Il melodramma nel cinema contemporaneo, Lindau, Torino.

Nell’ottobre 1999 ha curato le schede dei film del volume In viaggio con Alberto – L’Italia di Sordi per la Scuola Nazionale di Cinema-Cineteca Nazionale.

Nel gennaio 2000 ha realizzato il saggio Ipermelodramma per la rivista “Garage”.

Nel giugno 2002 ha curato insieme ad altri il volume Cinema in Spagna oggi, Lindau, Torino.

Nel 2004 ha redatto alcune voci per l’Enciclopedia del Cinema della Treccani.

Nel giugno 2004 ha curato insieme ad altri il volume Oltre la frontiera. Il cinema messicano contemporaneo, Revolver, Bologna.

Nel giugno 2006 ha curato insieme ad altri il volume Il cinema argentino contemporaneo e l’opera di Leonardo Favio, Marsilio, Venezia.

Nel giugno 2015 ha curato Esordi italiani. Gli anni Dieci al cinema (2010-2015), Marsilio, Venezia.

Nel giugno 2016 ha curato insieme a Laura Buffoni Romanzo popolare. Narrazione, pubblico e storie del cinema italiano negli anni duemila, Marsilio, Venezia.

Nel giugno 2017 ha curato insieme a Andrea Minuz L’attore nel cinema italiano contemporaneo. Storia, performance, immagine, Marsilio, Venezia.

Ha curato il Catalogo generale della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema dal 2010 a oggi.

Traduzioni dallo spagnolo:

Close-up, n. 3, a. II, pp. 37-38, gennaio-aprile 1998, Torino, Lindau: Significato di “Giovanna d’Arco al rogo” di Roberto Rossellini.

Il caso e la necessità – Il cinema di Robert Bresson, a cura di Giovanni Spagnoletti e Sergio Toffetti, pp. 139-149, 1998, Torino, Lindau: Robert Bresson, il poeta preferito – Conversazione con Pasqualino De Santis.

Almanacco dell’Altana 1999, p. 104, 1998, Roma, Edizioni dell’Altana: Juego (gioco) [poesia di Octavio Paz].

Almanacco dell’Altana 2000, 1999, Roma, Edizioni dell’Altana: Eugenio d’Ors


Inglese
Curriculum non presente

Nessuna pubblicazione disponibile.

Nessuna dispensa disponibile.

Nessun appello di esame disponibile.