Elettra Stimilli

Associato
M-FIL/01 ( Filosofia teoretica )
Filosofia
Stanza 209
Telefono (+39) 06 49917205
Visualizza programmi a.a. 2020-2021  a.a. 2019-2020
Ricevimento

Il ricevimento al momento si svolge da remoto su Meet il martedì dalle 9.00 alle 11.00 previo appuntamento. Per concordare un appuntamento a distanza si prega di scrivere una mail: elettra.stimilli@uniroma1.it

Codici Opis
Mer 10 Feb 2021 Gio 10 Feb 2022

Il codice Opis relativo al corso di ISTUTUZIONI DI FILOSOFIA TEORETICA I B è il seguente:

7BMA46I8

 

Il codice Opis relativo al corso di FILOSOFIA TEORETICA I.II  è il seguente:

S123J3QS

 

Programmi e informazioni sui Corsi
Dom 30 Ago 2020 Gio 30 Set 2021

Come stabilito dal Preside di Facoltà, l'inizio dei corsi è previsto il 5 ottobre e non più il 28 settembre, come precedentemente indicato. Restano invariati i giorni, gli orari e le aule. Vengono di seguito indicati anche i codici dei corsi su Classroom, a cui è necessario iscriversi per frequentare.

 

Il corso di Istituzioni di Filosofia Teoretica dell'AA 2020-2021 è rivolto a studenti e studentesse di Laurea Triennale. Per chi frequenta in presenza si svolge in Aula XII nel seguente orario:

lunedì 10.30-12.30

giovedì 11.30-13.30 

 

Per frequentare è necessario iscriversi al corso su Classroom, dove è anche indicato il link su Meet a cui connettersi per chi frequenta da remoto.

Il codice del corso su Classroom è il seguente: https://classroom.google.com/c/MTc3NjQxMTQ3NTcz?cjc=cwkohwh

 

Argomento del corso

Verità dell’esperienza e significato della storia

Che rapporto c’è tra storia e filosofia? In che relazione sono i fatti con le interpretazioni, la verità delle vicende storiche con la loro narrazione? Ha senso pensare gli eventi storici come a un processo universale volto a realizzare il progresso dell’umanità? Qual è il significato della storia dopo Auschwitz? Qual è il ruolo del mondo occidentale – e in particolare dell’Europa – nella ricostruzione del passato? Queste e molte altre le questioni al centro del corso, che intende mettere in luce le potenzialità e i limiti del concetto hegeliano di “storia universale”, riflettere sui suoi presupposti teologici e sottoporre a critica la sua prospettiva prepotentemente occidentale. 

La prima parte del corso sarà dedicata alle Lezioni sulla filosofia della storiadi Hegel e ad alcune categorie chiave della filosofia hegeliana. Nella seconda parte si tratterà di confrontarsi con due tra le più note interpretazioni critiche della filosofia della storia hegeliana, quella di Karl Löwith e quella di Hannah Arendt, entrambi intellettuali tedeschi di origine ebraica, emigrati dopo la Seconda Guerra Mondiale e intenti a elaborare le conseguenze filosofiche del tragico evento storico della Shoà. Infine, il confronto con una prospettiva post-coloniale sarà essenziale per definire i limiti del punto di vista occidentale sulla storia universale.

Testi adottati

G. W. F. Hegel,Lezioni di filosofia della storia, a cura di G. Bonacina e L. Schirollo, Laterza, Bari 2003, pp. 3-95 (si utilizzerà anche l’edizione G. W. F. Hegel, Lezioni sulla filosofia della storia, a cura di G. Calogero e C. Fatta, La Nuova Italia, Firenze 1941 e 1947 rist., fuori commercio, verranno fornite le indicazioni della parti reperibili in fotocopia presso la copisteria del Dipartimento di Filosofia) .

K. Löwith, Significato e fine della storia, Il Saggiatore, Milano 2015.

H. Arendt, Il significato di storia: dall’antichità a oggi, in Id., Tra passato e futuro, Garzanti, Milano 2011, pp. 70-129.

R. Guha, La storia ai limiti della storia del mondo,Sansoni, Milano 2003, cap. 3 (l’edizione è attualmente fuori commercio, verranno fornite su Classroom le parti indicate) .

J. Hyppolite, Introduzione alla filosofia della storia di Hegel, ETS, Pisa 2016.

 

Il corso di Filosofia Teoretica  dell'AA 2020-2021 è rivolto a studenti e studentesse di Laurea Magistrale. Per chi frequenta in presenza si svolge in Aula II nel seguente orario:

lunedì 13.30-15.30

martedì 16.30-19.30

venerdì 12.30-14.30

 

Per frequentare è necessario iscriversi al corso su Classroom, dove è anche indicato il link su Meet a cui connettersi per chi frequenta da remoto.

Il codice del corso su Classroom è il seguente: https://classroom.google.com/c/MTc4OTgwMDExNzI1?cjc=fezwdyv

 

Argomento del corso

Escatologia e Catastrofe

L’idea di un’imminente catastrofe è al centro del dibattito pubblico negli ultimi anni soprattutto a causa del disastro ambientale legato ai cambiamenti climatici. Tuttavia, mai come dopo la pandemia del Covid19, il senso della catastrofe ha riacquistato un’urgenza imprescindibile. Spesso si tende a confondere la catastrofe con l’apocalisse. Ma l’apocalisse non è una devastazione totale. Nel suo significato biblico l’apocalisse prevede un periodo di crisi, di cambiamento, di verità nascoste e rivelate. Questo è il senso dell’apocalisse al centro del libro di Jacob Taubes Escatologia occidentale, su cui è focalizzato il corso nell’intento di riflettere anche su alcune dinamiche apocalittiche del nostro tempo.

A ridosso delle grandi “apocalissi” del Novecento, Jacob Taubes si interroga sul senso della storia. Ebreo, appartenente al “popolo del tempo”, Taubes delinea una originale storia dell’escatologia nel pensiero occidentale, che da Giovanni, Paolo, Agostino, Gioacchino da Fiore arriva fino a Hegel, Marx, Kirkegaard e Nietzsche. Si tratta di un percorso analogo, eppure del tutto diverso da quello tracciato da Karl Löwith in Significato e fine della storia. La sua è una resa dei conti con la storia occidentale, nell’intento di individuare dimensioni differenti, che preludono alla sua successiva elaborazione del “messianesimo” come categoria rivoluzionaria.

Testi adottati

J. Taubes, Escatologia occidentale, Quodlibet, Macerata 2019.

J. Taubes, Il Prezzo del messianesimo, Quodlibet, Macerata 2017.

E. Stimilli, Jacob Taubes. Sovranità e tempo messianico, Morcelliana, Brescia 2019.

K. Löwith, Significato e fine della storia, Il Saggiatore, Milano 2015.

I. Kant, La fine di tutte le cose, Bollati Boringhieri, Torino 2006.

N. Cohn, I fanatici dell’apocalisse, PGreco, Milano 2014.

 

 

Emergenza coronavirus: testi in programma per gli esami
Dom 05 Apr 2020 Sab 31 Lug 2021

Per eventuali difficoltà di riperimento dei testi in programma per gli esami durante l'emergenza coronavirus, è possibile contattare la docente al seguente indirizzo: elettra.stimilli@uniroma1.it

Italiano

Elettra Stimilli è Professoressa Associata presso la Sapienza Università di Roma. Dal 2013 è membro del “Centre d'Etudes des Normes Juridiques 'Yan Thomas'” dell'EHESS di Parigi. Presso la casa editrice Quodlibet dirige le collane “Filosofia e Politica” e “MaterialiIT”; è membro del comitato di direzione della rivista “Filosofia Politica” (Il Mulino). Ha avuto diversi incarichi di insegnamento e di ricerca all’estero: presso la “Jan van Eyck Academie" a Maastricht; la University of Oxford; presso l’Istituto di Filosofia “IFDT” dell’Università di Belgrado; la “School of Humanities and Social Sciences” dell’Università di Saint Gallen; l’École Normale Superiore di Lyon; l’École de Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi; la Cornell University, Ithaca, USA; University of Chicago, Chicago, USA; University of Toronto, Canada. È autrice di numerosi saggi incentrati attorno al rapporto tra religione e politica con particolare attenzione ai legami tra il pensiero italiano contemporaneo e alla più recente produzione filosofica francese e tedesca. Nel 2011 ha pubblicato, presso Quodlibet, “Il debito del vivente. Ascesi e capitalismo” (Premio Feronia per la saggistica 2013), che è stato pubblicato in inglese: “The Debt of the Living”, Suny Press, New York 2017 e verrà tradotto in spagnolo presso l’editore Pre-textos di Valencia. Ha scritto “Jacob Taubes. Sovranità e tempo messianico” (2004). Di questo autore ha tradotto e curato l'edizione della maggior parte di opere pubblicate in italiano. Tra queste: “Il prezzo del messianesimo. Una revisione critica delle tesi di Gershom Scholem”, Quodlibet, Macerata 2017, di cui ha curato anche l'edizione tedesca: “Der Preis des messianismus. Briefe von Jacob Taubes an Gershom Scholem und andere Materialen” (2006). Nel 2015 ha pubblicato presso Ediesse di Roma il libro “Debito e colpa”, che è stato pubblicato in inglese: “Debt and Guilt”, Bloomsbury, London 2018.


Inglese

Elettra Stimilli is currently Associate Professor at the “Sapienza Università di Roma”. From 2013 she is Associate Member of the “Centre de Normes Juridiques 'Yan Thomas'” of the “École des Hautes Etudes en Sciences Sociales” in Paris. She has been a visiting professor at various research institutes abroad: the “Jan van Eyck Academie" in Maastricht; the University of Oxford; the Institute of Philosophy (IFDT) of the University of Belgrade; the “School of Humanities and Social Sciences” of the University of Saint Gallen; the École Normale Superiore of Lyon; the École de Hautes Etudes en Sciences Sociales of Paris; the Cornell University, Ithaca, USA; the University of Chicago, Chicago, USA;and the University of Toronto, Canada. Currently she is editor of the series “Filosofia e Politica” and “MaterialiIT” by the publishing house Quodlibet; she is part of the scientific committee of the book series “Political Theologies”, by Bloomsbury and she is part of the editorial board of the journal “Filosofia Politica”. She is author of numerous essays that focus on the relationship between politics and religion, with particular attention to the contemporary thought. In 2011 she published “Il debito del vivente. Ascesi e capitalism”o (which won a major italian award - “Premio Feronia” 2013 – and which is published in English: “The Debt of the Living”, Suny Press, New York 2017. She also published the only existing monography on Jacob Taubes: “Jacob Taubes. Sovranità e tempo messianico” (2004). She translated into Italian and edited many works of this author, in particular “Jacob Taubes, Il prezzo del messianesimo. Una revisione critica delle tesi di Gershom Scholem”, Quodlibet, Macerata 2017, of which she has also edited the German edition: “Jacob Taubes, Der Preis des Messianismus: Briefe von Jacob Taubes an Gershom Scholem und andere Materialen”, Königshausen & Neumann, Würzburg 2006. In 2015 she wrote the book “Debito e colpa” (Ediesse), which is published in English: “Debt and Guilt”, Bloosmbury, London 2018.


E' presente 1 pubblicazione. Visualizza

E' presente 1 dispensa. Visualizza

Appelli d'esame per l'anno accademico 2020-2021
26 gennaio 
16 febbraio
1 marzo
3 maggio (appello straordinario)
7 giugno
21 giugno
6 settembre
20 settembre
8 novembre (appello straordinario)
 
24 gennaio 2022
 
Al momento gli esami si svolgono da remoto a partire dalle ore 9.30. Il giorno prima dell'appello verrà comunicato agli iscritti/e il link a cui connettersi. Se la situazione pandemica dovvesse migliorare, potranno svolgersi in presenza. In questo caso verrà data comunicazione al momento opportuno.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma