AA 2019-2020 - Storia della filosofia moderna III.IV

Storia della filosofia moderna III.IV
AA 2019-2020
Semestre II
Programma d’esame
Giordano Bruno tra Parigi e Londra.
Il programma d'esame prevede di ricostruire un passaggio cruciale della biografia intellettuale e della filosofia bruniana, quello del primo soggiorno parigino in cui Bruno produsse testi di mnemotecnica e la sua commedia, il 'Candelaio', l'esperienza oxoniense e il soggiorno londinese che vide la pubblicazione dei dialoghi italiani, fino al rientro a Parigi e alla discussione delle theses al Collegio di Cambrai.  
Il corso si svolgerà su due piani, il primo prevede la lettura analitica di brani scelti dai testi adottati, il secondo la ricostruzione del contesto e della genesi del testo, delle fonti e della fortuna dei testi stessi.
La lettura dei testi prevede l'analisi lessicale del testo, l'individuazione dei registri linguistici adottati all'interno delle diverse esperienze di scrittura e della lingua adottata.
La ricostruzione dei contesti, della genesi dei testi, della loro eventuale diffusione e fortuna, avverrà attraverso la valorizzazione e l'ausilio di tutte le fonti che gli storici delle idee hanno a disposizione per ricostruire la biografia intellettuale di Giordano Bruno.
Sia per l'analisi testuale che per la documentazione storica si utilizzeranno risorse web ormai imprescindibili.
Obiettivi
 Fatta salva l'acquisizione di una serie di obiettivi di fondo (conoscenza e comprensione della disciplina; capacità di applicare conoscenza e comprensione; capacità critiche e di giudizio; capacità di comunicare quanto si è appreso; capacità di proseguire lo studio in modo autonomo), il corso si propone di raggiungere più in dettaglio/più specificamente i seguenti ulteriori obiettivi:
1.La conoscenza approfondita della genesi della filosofia di Bruno dagli scritti parigini di mnemotecnica ai dialoghi italiani, all’adesione al copernicanesimo e alla metafisica infinitista.
2.La conoscenza approfondita dei contesti intellettuali e storici: parigino, oxoniense e londinese dove Bruno elaborò tali testi.
3.La capacità di muoversi nelle fonti e di padroneggiarle al fine di ricostruire autonomamente la ‘peregrinatio europea’
4.La capacità di leggere in maniera critica e autonoma i testi considerati.
Testi adottati
 
G. Bruno, Le ombre delle idee. Il canto di Circe. Il sigillo dei sigilli, trad. it. Nicoletta Tirinnanzi, Milano, BUR, 1997. (Brani scelti)
G. Bruno,  Opere italiane di G. B. Testi critici e nota filologica di Giovanni Aquilecchia, a cura di N. Ordine, Torino,  UTET, 2002, 2 voll. (Brani scelti).
L. Firpo, Processo di Giordano Bruno, a cura di Diego Quaglioni, Roma, Salerno editrice, 1998 (docc. scelti, distribuiti in fotocopia).
G. Bruno, Oeuvres complètes. Documents, I, Le Procès, Paris, Les Belles Lettres 2000 (docc. scelti, distribuiti in fotocopia).
C. Carella,All'ombra del rogo..., in L'altro Seicento: arte a Roma tra eterodossia, libertinismo e scienza. Atti del convegno di studi, Accademia di belle arti di Roma 14-15 maggio 2015, L'Erma, 2016 (distribuito in fotocopia)
C. Carella, Roma, in EBC, 2018 (distribuito in fotocopia)
C. Carella, Henry Fagot. Il nome della spia, "B&C" 2018-2 (distribuito in fotocopia)
C. Esposito - P. Porro, Filosofia, II, Laterza 2009 (fino a Locke incluso).
Programma per non frequentanti
Gli studenti non frequentanti devono necessariamente integrare la preparazione con:
E. Canone, Giordano Bruno. Gli anni napoletani e la peregrinatio europea, Cassino 1992.
S. Ricci, Giordano Bruno nell'Europa del Cinquecento, Roma, Salerno, 2000.
Orario lezioni
Giovedì 13.30-15.30, aula XII
Venerdì 12.30-14.30, aula VIII

Data inizio: 
Martedì, 9 Luglio, 2019
Data fine: 
Giovedì, 31 Dicembre, 2020