LAUREA MAGISTRALE
Letteratura artistica II
a.a.: 2017/2018 - anno di corso: 2
Settore L-ART/04 - CFU 6 - Semestre I - Codice 1042037
Note insegnamento:
Cdl associati Visualizza
Programma
Classico, Anticlassico, Architettura Liquida 3

Verranno illustrate le opere d’arte e di architettura contemporanee ispirate ai concetti di Classico, Anticlassico ed Architettura Liquida. Per la dialettica Classico/Anticlassico si prenderanno in esame i testi fondamentali di Giulio Carlo Argan e di Zevi, mentre per la genesi dell’Architettura Liquida si partirà dalla storica definizione di Novak che dal Rinascimento arganiano ci proietta nel Cyberspazio tramite l’applicazione di algoritmi mentali di ispirazione informatica tipici della realtà virtuale.
Saranno messi a confronto gli edifici rinascimentali, a partire da Brunelleschi, con quelli classicisti contemporanei e anche con i Musei degli Archistar affermati a livello internazionale: Calatrava, Cook, Fournier, Fuksas, Gehry, Hadid, Isozaki, Koolhaas, Libeskind, Mendini, Nouvel, Niemeyer e Piano, ampliando la rassegna iniziata nell'a.a. 2013/2014 con nuovi esempi.
Programma inglese
Contemporary art and architectural works inspired by the concepts of Classic, Anti-Classic and Liquid Architecture will be analized.
For the dialectic relationship between Classic and Anti-Classic, the fundamental texts by Giulio Carlo Argan and Zevi will by examined, while for the genesis of the Liquid Architecture the analysis will start from the historical definition by Novak, who, starting from Argan's Renaissance, projects us into the Cyberspace throughout the usage of mental algorythms of informatic inspiration typical of virtual reality.
A comparison will carried out between Reinassance buildings, starting from Brunelleschi, and contemporary Classicists, and also with Museums built by 'Archistar' internationally renowned: Calatrava, Cook, Fournier, Fuksas, Gehry, Hadid, Isozaki, Koolhaas, Libeskind, Mendini, Nouvel, Niemeyer and Piano. 
Obiettivi
fornire allo studente gli strumenti di base per effettuare l'analisi critica, teoretica, tipologica e funzionale di tipo comparativo di opere d’arte ed architettura rinascimentale e contemporanea, anche museale, tramite l’applicazione dei concetti di Classico, Anticlassico e di “Architettura Liquida”. Alla fine del corso lo studente dovrà essere in grado di leggere e interpretare passi critici della bibliografia ed analizzare le immagini delle opere d’arte ed edifici proiettate durante le lezioni.
Modalità esame
Orale
Testi
Testi d’esame (da integrare con i materiali didattici disponibili al Centro Mirafiori):
IL   CODICE   ANTICLASSICO
Giulio Carlo ARGAN, Andrea Palladio e la critica neoclassica, (1930), in ID., Classico e anticlassico: il Rinascimento da Brunelleschi a Bruegel, Milano, Feltrinelli, 1984, pp. 343-351.
Michèle HUMBERT, Serlio e Palladio : la dialettica classico-anticlassico, in Il pensiero critico di Giulio Carlo Argan, 1985, pp. 89-99.
Paolo VENTUROLI, Testimonianza su Argan e il classicismo/anticlassicismo del Cinquecento, in Giulio Carlo Argan intellettuale e Storico dell'Arte (Atti del convegno, 9-10-11 dicembre 2010, Sapienza Università di Roma), a cura di Claudio GAMBA, Milano, Electa, 2012, pp. 248-255.
Bruno Zevi, Guida al codice anticlassico, Torino, Einaudi (Piccola Biblioteca Einaudi, 214), 1973.
Marcos Novak, Architetture liquide nel ciberspazio, in Cyberspace. Primi passi nella realtà virtuale, Padova, Muzzio, 1993,  pp. 233-265.
INTRODUZIONE GENERALE ALL'ARCHITETTURA E MUSEOLOGIA LIQUIDA
Stefano COLONNA, La dialettica classico/anticlassico tra Argan, Zevi e Novak per un definizione critico-estetica di "Architettura Liquida", in "BTA - Bollettino Telematico dell'Arte, 16 Giugno 2014, n. 715, http://www.bta.it/txt/a0/07/bta00715.html
Stefano COLONNA, Per uno Statuto di Architettura e Museologia liquida, in "Lettera Orvietana", a. XVII, N. 43-44-45-46-47, dicembre 2016, pp. 11-13, http://www.bta.it/col/a0/00/coll0000-COLONNA,Stefano-2016-Per_uno_Statuto-Lettera_Orvietana-N.43-47_dic._2016.pdf
Massimo MARIANI, Architettura liquida e pensiero complesso, in “BTA”, 28 Ottobre 2016, n. 819, http://www.bta.it/txt/a0/08/bta00819.html
Michela RAMADORI, Il museo liquido: evoluzione storica, potenzialità, rischi, in BTA, 9 Maggio 2016, n. 807, http://www.bta.it/txt/a0/08/bta00807.html  
L' ANTICLASSICO NEL NOVECENTO
Giulia DE FLAVIIS, Le Corbusier: un viaggio verso la modernità, in “BTA”, 26 Febbraio 2015, n. 758
Ettore JANULARDO, “Frontiere” danubiane: per un'archeologia della destrutturazione fluida, in “BTA”, 12 Maggio 2015, n. 772, http://www.bta.it/txt/a0/07/bta00772.html
ARCHITETTURA  LIQUIDA:  I  CASI  DI  STUDIO
PETER COOK & COLIN FOURNIER
Celine TAVELLA, Un «friendly alien» per la nuova capitale europea della cultura: Graz, in “BTA”, 13 Gennaio 2017, n. 826, http://www.bta.it/txt/a0/08/bta00826.html
ZAHA HADID
Damiana ENEA, Il Riverside Museum di Glasgow, in “BTA”, 6 Marzo 2015, n. 760, http://www.bta.it/txt/a0/07/bta00760.html
Federica FERRARA, L’Heydar Aliyev Center di Zaha Hadid a Baku, in “BTA”, 10 Marzo 2016, n. 801, http://www.bta.it/txt/a0/08/bta00801.html
Elisabetta CAPUTO, Costruire forme liquide. Zaha Hadid: la stazione TAV Napoli-Afragola, in “BTA”, 13 Settembre 2015, n. 750, http://www.bta.it/txt/a0/07/bta00750.html
ARATA ISOZAKI
Emanuele CARLENZI, Una via orientale tra Razionalismo e forme nuove: Arata Isozaki e il Museo d’arte contemporanea di Nagi (Giappone), in “BTA”, 1 Luglio 2016, n. 812, http://www.bta.it/txt/a0/08/bta00812.html
DANIEL LIBESKIND
Lucia SIGNORE, Jüdisches Museum Berlin: una “metafora architettonica”, in “BTA”, 16 Giugno 2014, n. 716, http://www.bta.it/txt/a0/07/bta00716.html
Lisa SIMONETTI, Il Royal Ontario Museum di Daniel Libeskind, in “BTA, 25 Novembre 2016, n. 822, http://www.bta.it/txt/a0/08/bta00822.html
JEAN NOUVEL
Lara SCANU, Jean Nouvel e il National Museum of Qatar: natura, tecnologia, modernità e tradizione, in “BTA”, 18 Agosto 2014, n. 723, http://www.bta.it/txt/a0/07/bta00723.html
ROBER WOOD & RANDAL MARSH
Morena AUTERI, L’icona liquida di Melbourne: Australian Centre for Contemporary Art, in “BTA”, 2 Maggio 2016, n. 805, http://www.bta.it/txt/a0/08/bta00805.html
Note

Note: Non vi è distinzione di programma tra frequentanti e non frequentanti. Materiali di sussidio al corso saranno disponibili alla fine delle lezioni presso la Biblioteca G. C. Argan e il Centro Fotocopie Mirafiori di Facoltà. Lo studente in sede di esame dovrà saper riconoscere i Musei illustrati durante le lezioni. Per facilitare la preparazione di questa parte dell'esame nel DVD distribuito all'interno delle dispense sono contenuti i powerpoint proiettati a lezione.

Orario Lezioni
Lunedì 15.00 - 17.00 (Aula II p.t. Dip. St. Arte)
Mercoledì 15.00 - 17.00 (Aula II p.t. Dip. St. Arte)
Inizio lezioni 2 Ottobre 2017