LAUREA MAGISTRALE
Informatica
a.a.: 2020/2021 - anno di corso: 1
Settore INF/01 - CFU 6 - Semestre - Codice 97756
Note insegnamento:
Cdl associati Visualizza
Programma
Il corso è finalizzato a offrire una introduzione generale a quella che è la storia, la teoria e soprattutto l'applicazione delle scienze informatiche alle discipline umanistiche, con un particolare riguardo alla storia e l’archeologia. Nel nostro mondo contemporaneo dove lo strumento informatico è di così larga e capillare diffusione e ha apportato cambiamenti così importanti nella documentazione e l’indagine del mondo antico, non è fuori luogo un approfondimento sulla teoria e prassi delle metodologie più diffuse, finalizzato a un loro utilizzo più corretto, cosciente e proficuo.
In particolare verrano trattati in dettaglio i seguenti argomenti:
- banche dati relazionali (tradizionali e web based), linguaggi e strumenti 
- sistemi informativi geografici (GIS e webGIS)
- standard cartografici e cartografia storicamente
- strutturazione e pubblicazione dei contenuti su supporti tradizionali e web-based
- linguaggi di marcatura (markup): SGML, XML, HTML e web dinamico
- dati aperti collegati (Linked open data, LOD)
- rassegna di banche dati online aperte utili allo studio del mondo antico.
Programma inglese
The course is aimed at offering a generic introduction of the history, theory and—most important—the application of Information Technology (IT) to humanities, with a particular focus on history and archaeology. In present days IT has a wide and capillary diffusion in our everyday lives and has brought to important changes in the documentation and study of the Ancient World as well as in other fields; yet an in-depth study of the theory and practice of methodologies of IT applied to humanities, aimed at a better focus, a more correct, aware and fruitful use of these applications.
In details the following topics will receive a particular stress:
- survey and graphical documentation systems
- relational database systems (RDBMS)
- Geographical Information Systems (GIS and webGIS)
- cartographical standards and historical cartography
- content editing, layout and presentation, on traditional or web-based media
- markup languages: SGML, XML, HTML and dynamic web-based
- Linked Open Data (LOD)
- review of online databases and resources useful to the study of Ancient World
Obiettivi
n.d.
Valutazione
- Prova orale
Descrizione valutazione
Testi
Manuale principale
- Marco Lazzari. 2014. “Informatica Umanistica”, Milano: McGraw-Hill Education
 
Su Internet, web e archeologia:
- J. Bogdani, “Archeologia e tecnologie di rete. Metodi, strumenti e risorse digitali”. Roma 2019. http://books.bradypus.net/archeologia_e_tecnologie_di_rete
 
Sulla storia degli studi e la base teorica:
- Susan Schreibman, Ray Siemens e John Unsworth. 2014. “A Companion to Digital Humanities”. Oxford: Blackwell. http://www.digitalhumanities.org/companion/. In particolare le parti I e II.
 
Su rilievo e documentazione archeologica, Banche dati e sistemi informativi:
- E. Giorgi  (a c.). 2009. “Groma 2. In profondità senza scavare. Metodologie di indagine non invasiva e diagnostica per l'archeologia”, Bologna: Bradypus, http://books.bradypus.net/buy#groma2. In particolare le parti 3.1. Introduzione al rilievo per l'archeologia; 3.6. Archeologia dei paesaggi e Remote Sensing; 3.8. Fotografia aerea per l'archeologia; 4. Topografia per l’archeologia. Schede; 7. Gestione dei dati per l’archeologia; 8. Gestione dei dati per l’archeologia.
 
Per le problematiche collegate alla cartografia storica e il GIS:
- David Rumsey e Meredith Williams. 2004. Historical Maps in GIS, in “Past Time, Past Place: GIS for History a cura di Anne Kelly Knowles”. ESRI Press, https://www.davidrumsey.com/gis/ch01.pdf
 
Sul web semantico:
- Tommaso Di Noia, Roberto De Virgilio, Eugenio Di Sciascio e Francesco M. Donini, Semantic web. Tra ontologie e Open Data Milano: Apogeo, 2013. ISBN: 9788838787027
 
Sull'editoria digitale
- Letizia Sechi, Editoria digitale,Milano: Apogeo, 2010. ISBN: 9788850310975 (liberamente disponibile in formato epub all'indirizzo: https://www.bookrepublic.it/book/9788850310975-editoria-digitale/)
 
Suggerimenti di approfondimento ulteriori, collegamenti utili a risorse in rete e altro materiale didattico verrà fornito nel corso delle lezioni.
Gli studenti non frequentati sono pregati di mettersi in contatto per concordare un programma integrativo.
Note
I programmi d'esame per gli studenti non frequentanti prevedono i seguenti testi:

Per tutti
- Marco Lazzari. 2014. Informatica Umanistica, Milano: McGraw-Hill Education
- J. Bogdani, Archeologia e tecnologie di rete. Metodi, strumenti e risorse digitali. Roma 2019. 
- Parti I e II di Susan Schreibman, Ray Siemens e John Unsworth. 2014. A Companion to Digital Humanities. Oxford: Blackwell. http://www.digitalhumanities.org/companion/.
 
In aggiunta alla parte generale, per gli archeologi e gli storici:
- E. Giorgi  (a c.). 2009. Groma 2. In profondità senza scavare. Metodologie di indagine non invasiva e diagnostica per l'archeologia, Bologna. In particolare le parti 3.1. Introduzione al rilievo per l'archeologia; 3.6. Archeologia dei paesaggi e Remote Sensing; 3.8. Fotografia aerea per l'archeologia; 4. Topografia per l’archeologia. Schede; 7. Gestione dei dati per l’archeologia; 8. Gestione dei dati per l’archeologia.
- David Rumsey e Meredith Williams. 2004. Historical Maps in GIS, in “Past Time, Past Place: GIS for History a cura di Anne Kelly Knowles”. ESRI Press, https://www.davidrumsey.com/gis/ch01.pdf
 
In aggiunta alla parte generale, per Editoria e Scrittura:
- Letizia Sechi, Editoria digitale, Milano: Apogeo, 2010. (liberamente disponibile in formato epub all'indirizzo: https://www.bookrepublic.it/book/9788850310975-editoria-digitale/)
Note
n.d.
Orario Lezioni
Lunedì 11.00 - 13.00 (CU003 Aula III - I PIANO)
Martedì 11.00 - 13.30 (CU003 Aula III - I PIANO)
Mercoledì 11.00 - 13.00 (CU003 Aula III - I PIANO)
Inizio lezioni: Lunedì 5 Ottobre 2020

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma