LAUREA MAGISTRALE
Docente: Bruno Loturco
Lingua e letteratura sanscrita A
a.a.: 2020/2021 - anno di corso: 2
Settore L-OR/18 - CFU 12 - Semestre I+II - Codice 1055515
Note insegnamento:
Cdl associati Visualizza
Programma
Il programma sarà incentrato sul Moká¹£opāya ("Via alla liberazione", noto anche come Yogavāsiṣṭha), amplissima opera filosofica di tendenza advaita, che alterna l'esposizione dottrinale a sezioni narrative, le quali costituiscono eccellenti esempi di letteratura d'arte in sanscrito (kāvya).
I temi che saranno trattati nel corso sono:
a) Breve ricapitolazione della grammatica e sintassi sanscrite
a) La tecnica del commentario nella letteratura filosofica indiana
b) Oralità e scrittura nell'India classica e medievale
c) La paleografia della scrittura devanāgarī e della scrittura śāradā
d) Lettura e traduzione di 10 capitoli della sesta sezione del Moká¹£opāya) con il commentario di Bhāskarakaṇṭha, sulla base dei manoscritti pervenuti (in caratteri śāradā  e devanāgari)
f) La filosofia del Mokṣopāya e la storia degli studi
Programma inglese
The program will focus on the Mokṣopāya ("Way to liberation", also known as Yogavāsiṣṭha), a very broad philosophical work belonging to an Advaita school, which alternates doctrinal exposition with narrative sections that constitute excellent examples of art literature in Sanskrit (kāvya).
The topics that will be covered in the course are:
a) Brief summary of grammar and syntax of Sanskrit
a) The commentatorial technique in Indian philosophical literature
b) Orality and writing in classical and medieval India
c) The paleography of devanāgarī and śāradā scripts
d) Reading and translation of 10 chapters from the sixth section of the Mokṣopāya ("Way to liberation", also known as Yogavāsiṣṭha) with the commentary of Bhāskarakaṇṭha, on the basis of the manuscripts received (in śāradā and devanāgari)
f) The philosophy of Mokṣopāya and the history of studies
Obiettivi
Obiettivo generale (abilità): Alla fine del corso lo studente avrà migliorato considerevolmente la sua conoscenza del sanscrito, sarà in grado di leggere testi di media difficoltà, avrà preso confidenza col linguaggio tecnico dello Śāstra e con lo stile dei commenti. Ciò lo aiuterà nell’utilizzo nei suoi specifici studi delle fonti sanscrite di media complessità. Lo studio della paleografia gli aprirà le porte al lavoro sulle fonti manoscritte, che in India sono incredibilmente ricche e in buona parte ancora inedite. 
Valutazione
- Prova orale
- In itinere
Descrizione valutazione
Le modalità d’esame previste consistono in una prova orale finale (a stimolo aperto con risposta aperta), il cui obiettivo è determinare il grado di padronanza del testo, e in due valutazioni in itinere facoltative (prove scritte a stimolo chiuso con risposta aperta, durata novanta minuti), atte anche a verificare il livello di comprensione raggiunta del sanscrito filosofico e commentatoriale. Qualora lo studente abbia optato per le valutazioni in itinere, nel qual caso la prova orale finale consisterà in una breve discussione delle prove scritte, ciascuna prova contribuirà per un terzo al voto finale. Elementi presi in esame ai fini della valutazione saranno: la partecipazione attiva e la capacità di studio autonomo.
Testi
1. Testo sanscrito di 10 capitoli del Mokṣopāya (fornito dal docente a lezione)
2. Michel Hulin, Sette racconti iniziatici dallo Yogavāsiṣṭha: il grande poema dell'Advaita, Roma, La parola, 2009
3. Arindam Chakrabarti, Christopher Key Chapple, Engaged emancipation: mind, morals and make-believe in the Mokṣopāya (Yogavāsiṣṭha), Albany, SUNY, 2015
Note
link di Google Meet per seguire a distanzameet.google.com/rtd-tqqr-hbf
Orario Lezioni
Giovedì 15.00 - 19.00 (RM021 Aula Riunioni 1 - III PIANO)
Inizio lezioni: Giovedì 15 Ottobre 2020

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma