LAUREA
BIOETICA III
a.a.: 2020/2021 - anno di corso: 2
Settore M-FIL/03 - CFU 12 - Semestre I - Codice 1023013
Note insegnamento:
Dispense: Sono presenti 8 dispense associate all'insegnamento. Visualizza
Cdl associati Visualizza
Programma
La bioetica e le forme umane di vita
 
Il corso intende presentare alcune questioni centrali della bioetica quali la nascita, la sessualità, la cura e la morte. Nella prima parte del corso verranno analizzati alcuni testi classici che hanno contribuito a definire il paradigma bioetico di indagine morale sulla libertà e la responsabilità delle scelte sui propri corpi, mentre nella seconda parte verrà approfondito il tema dello scontro tra una concezione della vita umana come qualcosa da rispettare e una concezione della stessa come qualcosa da inventare, prendendo le questioni legate alla disabilità come paradigmatiche. Nel corso di queste indagini, saranno toccate le questioni metodologiche dello statuto stesso della riflessione bioetica e il suo rapporto con la teorizzazione morale e con l’esperienza morale più in generale.
 
Programma inglese
Bioethics and Human Forms of Life
 
The course aims to discuss such key issues of bioethics as birth, sexuality, care, and dying. The first part of the course will cover some of the most representative texts which contributed to define the bioethical paradigm of moral inquiry over the freedom and responsibility of one’s choices over one’s body, while the second part will tackle the issue of the clash between a conception of human life as something to respect and a conception of the same as something to invent, taking the issues surrounding disability as paradigmatic. In the course of this survey, the methodological issues surrounding the very statute of bioethical inquiry and its relationship with moral theory and moral experience more in general will be tackled.
 
Obiettivi
Fatta salva l'acquisizione di una serie di obiettivi di fondo (conoscenza e comprensione della disciplina; capacità di applicare conoscenza e comprensione; capacità critiche e di giudizio; capacità di comunicare quanto si è appreso; capacità di proseguire lo studio in modo autonomo), il corso si propone di raggiungere più specificamente i seguenti ulteriori obiettivi: conoscenza degli aspetti principali del dibattito bioetico contemporaneo e sviluppo delle capacità di apprendimento di testi filosofici e della loro esposizione orale.
Valutazione
- Prova orale
Descrizione valutazione
Rich text editor, valutazione_m, press ALT 0 for help. L’esame, oltre alla partecipazione attiva al lavoro seminariale d’aula, prevede un colloquio orale, che avrà la durata media di 30 minuti e verterà sui temi affrontati a lezione superare tale prova lo studente dovrà dimostrare di: 1. conoscere le dottrine fondamentali degli autori trattati. 2. saper leggere in modo approfondito e critico i testi analizzati durante il corso. 3. saper padroneggiare in modo adeguato il lessico tecnico specialistico dei vari autori trattati. 4. saper ricostruire con precisione e accuratezza gli snodi più importanti, anche nella loro evoluzione diacronica. 5. saper argomentare in modo critico e originale a partire dai vari testi, temi e problemi trattati. Il pieno soddisfacimento dei punti 1 e 2 è condizione necessaria al superamento dell’esame. I voti superiori al 27 saranno attribuiti agli studenti le cui prove soddisfano tutti e cinque i punti indicati.
Testi
E. Lecaldano, Bioetica. Le scelte morali, Laterza, Roma-Bari 2005
G. Ferranti e S. Maffettone (a cura di), Introduzione alla Bioetica, Liguori, Napoli, 1992
P. Donatelli, La vita umana in prima persona, Laterza, Roma-Bari 2012
T. Shakespeare, Disabilità e società. Diritti, falsi miti, percezioni sociali, Erikson, Trento, 2017
 
Note
n.d.
Orario Lezioni
Martedì 11.30 - 13.30 (RM052 Aula XII - PIANO TERRA)
Mercoledì 9.30 - 11.30 (RM052 Aula VIII - I PIANO)
Venerdì' 9.30 - 12.30 (RM052 Aula II - PIANO TERRA)
Inizio lezioni: Martedì 6 Ottobre 2020

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma