LAUREA
Letteratura italiana I
a.a.: 2020/2021 - anno di corso: 2
Settore L-FIL-LET/10 - CFU 12 - Semestre I+II - Codice 1047960
Note insegnamento: Integrato da 6 CFU
Cdl associati Visualizza
Programma
Forme, motivi e stereotipi culturali nella letteratura italiana dal Medioevo alla Controriforma, con un affondo sul Decameron di Boccaccio.

Il corso intende soffermarsi, all’interno dell’arco cronologico indicato, su alcuni dei tipi, dei temi e degli stereotipi letterari di più lunga durata, topoi che meglio rappresentano la normalità e la sua infrazione (il savio e il folle, il  cavaliere e l’amata, il santo e la mistica, l’uomo e la donna di corte, approfondendone, nel contempo gli elementi di continuità e di durata con i quali tali stereotipi si trasmetteranno alla letteratura moderna del XVII secolo. Metodologicamente sarà riservata un’attenzione particolare alla prospettiva informatica e a quella propria dei Gender Studies.
Successivamente si sottoporrà ad un’attenta lettura critica una delle opere più importanti della letteratura italiana medievale, al fine di individuare la presenza di figurazioni ricorrenti, di specifiche scelte linguistiche, di modelli e tematiche prediletti, tutti elementi che saranno destinati ad alimentare in profondità la letteratura a venire. Ci si soffermerà, quindi, sulle procedure di redazione, sulle caratteristiche della raccolta, sulla raffigurazione degli spazi, sulla declinazione del maschile e del femminile, sui caratteri del materno/paterno e del potere, sulla proposta di modelli identitari e così via, riservando una riflessione finale alla fortuna del testo stesso negli anni successivi.
Programma inglese
Types, motifs and cultural stereotypes in the Italian literature from Middle Age to the “Controriforma”, with a focus on Boccaccio’s Decameron

Within the above mentioned period, the course aims to examine some of the most durable literary types, themes and stereotypes, that is topoi which better represent the normality and its breach: the wise and the mad, the knight and the beloved, the saint and the mystical woman, the courtier and the court lady. At the same time, the course examines in depth the elements of continuity and durability with which these stereotypes are transmitted to the modern literature of the XVII century. A particular attention is reserved to Informatics and Gender Studies methodologies.
Later, the course intends to subject one of the most important Italian literary work of XIV century to an attentive critical reading, in order to identify the presence of recurring figurations, specific linguistic choices, models and favorite themes, all elements that will be destined to feed in depth the socio-cultural context and the canons of the new literature. We will focus, therefore, on the procedures for drafting, on the characteristics of the tales, on the representation of the space, on the declination of the masculine and feminine, on the characters of maternal/paternal and power, on the proposal of identity models and thus away, reserving a final reflection on the fortune of the text itself in the years to come.
Obiettivi
Obiettivi specifici

Al termine del corso la/lo studente:
a)    Conoscerà i quadri storiografici propri dell’arco cronologico Duecento-Cinquecento
b)    Conoscerà i caratteri propri della letteratura italiana prodotta nel medesimo arco cronologico
c)    Comprenderà le questioni teoriche legate ai Women’s e Gender Studies
d)    Sarà in grado di utilizzare alcune metodologia informatiche per l’analisi delle opere letterarie 
e)    Conoscerà l’opera, la poetica e le riflessioni di un autore fondamentale della letteratura italiana (Giovanni Boccaccio)
f)    Conoscerà il ruolo di trasmissione e formativo svolto da uno dei testi più importanti della tradizione letteraria italiana (il Decameron)
g)    Comprenderà le questioni teoriche legate al canone, ai generi, alla lingua e ai modelli tipologici specifici della tradizione letteraria italiana
h)   Saprà applicare le metodologie apprese ad altri contesti temporali e ad altre forme letterarie e acquisirà capacità critiche, di giudizio e di comunicazione dei saperi acquisiti

Specific purposes
At the end of the course students will acquire knowledge of:
a)    the historical context proper to the time span from the 1200s to the 1500s
b)    the peculiarities of the Italian literary produced during the same time span
c)    the theory linked to Women’s and Gender Studies
d)    the use some IT methodologies for the analysis of literary works
e)    the work, the poetics and the reflections of a fundamental author of the Italian literature (Giovanni Boccaccio))
f)    the transmission and training role played by one of the most important work of the Italian literary tradition (the Decameron)
g)    the theoretical questions related to the canon, the genres, the language and the specific typological models of the Italian literary tradition
h)      Furthermore, students students will be able to apply the learned methods to other time spans and to other literary genres and will acquire critical skills, judgment and communication of acquired knowledge.
Valutazione
- Prova orale
Descrizione valutazione
Gli studenti frequentanti potranno svolgere sia una prova intermedia formativa, consistente in una breve tesina, sia una prova scritta finale sommativa che si terrà l’ultimo giorno di lezione, secondo l’orario e l’aula destinati regolarmente al corso. Tali prove sono opzionali e consentono di verificare anche il raggiungimento dell’obiettivo specifico e).
La valutazione finale sarà per tutti orale. Per gli studenti frequentanti che abbiano scelto di svolgere anche le prove scritte opzionali di cui sopra, una parte dell’esame orale consisterà nella discussione delle prove scritte medesime.

Students who attend the course will have the possibility to undergo either an intermediate educational test consisting in a paper, and a final written test that will take place on the last day of lesson. These tests are elective and permit to control the correct achievement of the specific purpose e).
For all students the final test will be oral. For students who will also undergo the written tests, the oral examination will partly consist in the discussion of the above mentioned written tests.
Testi
A.    Opere letterarie (obbligatorie)
1)    Il Novellino, a cura di Valeria Mouche, intr. di L. Battaglia Ricci, Milano, Rizzoli, 2008
2)    F. Petrarca, Canzoniere (qualsiasi edizione in commercio)
3)    Castiglione, Il cortegiano, qualsiasi edizione in commercio
4)    G. Boccaccio, Elegia di madonna Fiammetta, qualsiasi edizione in commercio
5)    G. Boccaccio, Decameron, qualsiasi edizione in commercio


B.    Testi critico-metodologici (obbligatori)
1)    Saggi raccolti in dispense a cura della docente che sono forniti in fotocopia e presenti nella pagina web di Facoltà della docente (sezione Dispense) e sulla piattaforma Classroom (codice corso: y3qlddv)
2)    L. Battaglia Ricci, Boccaccio, Roma, Salerno editrice, 2000
3)    G. Alfano, Introduzione alla lettura del «Decameron» di Boccaccio, Roma-Bari, Laterza, 2018
4)    A. Scacchi, TecnicaMente, Roma, Giulio Perrone, 2017
Note
È richiesta la conoscenza della letteratura italiana dalle origini al Cinquecento per la quale si può ricorrere a: Asor Rosa-Spera-Storini, Letteratura italiana Testi – autori - contesti, Firenze, Le Monnier, 2016 (vol. 1. Duecento e Trecento e 2. Umanesimo e Rinascimento), sostituibile con qualsiasi buona antologia per le scuole secondarie, relativamente all’arco cronologico indicato).
Orario Lezioni
Martedì 15.00 - 17.00 (CU003 Aula I Magna - I PIANO)
Giovedì 15.00 - 17.00 (CU003 Aula I Magna - I PIANO)
Inizio lezioni: Martedì 9 Marzo 2021

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma