LAUREA MAGISTRALE
DIGITAL ARCHAEOLOGY
a.a.: 2021/2022 - anno di corso: 1
Settore L-ANT/10 - CFU 6 - Semestre II - Codice 10598551
Note insegnamento:
Cdl associati Visualizza
Programma
Negli anni Venti del XXI secolo il digitale è ormai il modo preferito e sempre più spesso unico per la registrazione, conservazione e analisi del record archeologico. Dalla raccolta sul campo, dove GPS, stazioni totali, laser scanner, fotogrammetria, droni, ecc., sono diventati strumenti standard per la documentazione archeologica, attraverso l'archiviazione e analisi, con l'utilizzo di  banche dati sempre più inter connesse e piattaforme GIS sempre più facili da usare e potenti, fino alla pubblicazione online di dati e risultati della ricerca, dove sempre più la forma tradizionale del libro è affiancata da archivi aperti, applicazioni Web ricche e anche applicazioni per dispositivi mobili, capaci di dare visibilità non solo al risultato finale, ma anche all'intero processo di produzione della conoscenza archeologica.
Dopo molti decenni di lento avanzamento, tra scetticismo e diffidenza, l'archeologia digitale è oggi ad un bivio: big data, machine learning e intelligenza artificiale spalancano le porte di un uso nuovo del digitale, e spingono a superare l'utilizzo passivo e analogico degli strumenti digitali e aprono alle machine e agli algoritmi spazi sempre più importanti nel processo conoscitivo.
Programma inglese
In the Twenties of the 21st cent. the digital domain is the favourite and more and more unique way to document, store and analyse the archaeological record. From the fieldwork, where the use of GPS, Total stations, laser scanners, photogrammetry, drones, etc. is nowadays a standard for the documentation of archaeological contexts, through the data archiving and analysis by the means of more and more connected databases and easier to use and more powerful GIS platforms, to the publication online of research results, where the traditional form for the printed book is flanked by open archives, rich Web applications and apps for mobile devices, able to enhance and give wider visibility not only to the final result but also to the entire process of archaeological knowledge production.
After many decades of slow advancing, surrounded by scepticism and mistrust, digital archaeology stand today in front of a crossroad: big data, machine learning, and artificial intelligence are wide opening the gates of a new way of using digital information and press to overtake the passive and analogue usage of digital tools, welcoming machines and algorithms to actively participate in the cognitive process.
Obiettivi
The course will offer a wide overview on the usage and applications of digital technologies in the Archaeological research. Special focus will be put on one hand on the on-field data collection by offering an examination of the principal digital technologies for measurements and topographical survey, and on the other to the data transformation, management, analysis, sharing and publication, by the means of databases and Geographic Information Systems (GIS). Particular attention will be paid to the use of web and semantic-web technologies.
---
Il corso si propone di offrire un’ampia panoramica sull’utilizzo delle tecnologie digitali nella ricerca archeologica. Si affronteranno dunque sia gli aspetti legati alla raccolta dei dati sul campo, con una panoramica degli strumenti di misurazione e rilievo digitale, che alla successiva trasformazione, gestione, analisi, condivisione e pubblicazione dei dati, per mezzo di banche dati e Sistemi informativi Geografici (GIS). Particolare attenzione si offrirà all’applicazione delle tecnologie web e web-semantico.
Valutazione
- Prova orale
Descrizione valutazione

Testi
- Thomas L. Evans and Patrick Daly (eds.). 2006. Digital Archaeology. NewYork and London: Routledge.
- Erin Walcek Averett, Jody Michael Gordon, and Derek B. Counts. (eds.). 2016. Mobilizing the Past for a Digital Future. Grand Forks: The Digital Press @ the University of North Dakota
- S. Graham, N. Gupta, J. Smith, A. Angourakis, A. Reinhard, K. Ellenberger, Z. Batist, J. Rivard, B. Marwick, M. Carter, B. Compton, R. Blades, C. Wood, and G. Nobles. 2020. The Open Digital Archaeology Textbook. https://o-date.github.io/, https://o-date.github.io/draft/book/odate.pdf

Other texts will be pointed during the lessons.
Note
n.d.
Orario Lezioni
Martedì 9.00 - 11.00 (CU003 Aula A 'E. Rossi' - II PIANO)
Venerdì' 11.00 - 13.00 (CU003 Auletta di Archeologia - PIANO TERRA)
Inizio lezioni: Venerdì' 4 Marzo 2022

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma