LAUREA
Docente: Mario Casari
Lingua e traduzione persiana I
a.a.: 2021/2022 - anno di corso: 2
Settore L-OR/15 - CFU 12 - Semestre I+II - Codice 1055370
Note insegnamento:
Cdl associati Visualizza
Programma
Il corso annuale, indirizzato agli studenti che affrontano per la prima volta lo studio della lingua persiana, intende fornire gli elementi di base di tale lingua, adeguati alle prime conversazioni ed alla lettura e produzione di testi semplici. Sono previste esercitazioni di lingua parlata con lettori di madre lingua.
Il programma include in particolare i seguenti elementi di grammatica e sintassi persiana: alfabeto arabo e sistema di scrittura arabo-persiano; fonologia del neopersiano contemporaneo d’Iran; morfologia del nome: il sostantivo; uso della -Ä« di indeterminazione e della posposizione -rā; forme e uso del plurale; le preposizioni; l’aggettivo (costruzioni con l’aggettivo di qualità; gradi di comparazione; aggettivi interrogativi e indefiniti); i pronomi (personali, interrogativi, indefiniti); i numerali; morfologia del verbo; costruzioni con i verbi modali. Registri e livelli di cortesia.
Il corso prevede 4 ore settimanali (2 + 2) con il docente italiano e 4 ore (2 + 2) con il docente di madre lingua.
In accordo con il metodo del docente (per il quale v. in dettaglio la sezione ‘Modalità di svolgimento’), l’alfabeto arabo-persiano viene insegnato fin dall’inizio a partire da parole e prime frasi, cosicché già nelle prime due settimane si apprendono primi rudimenti di lingua sia in forma attiva che in forma passiva.
Normalmente nelle prime quattro settimane si completa la conoscenza dell’alfabeto, imparando allo stesso tempo nozioni relative ai nomi, gli aggettivi, i pronomi e i verbi, così che lo studente è già in grado di leggere e formare piccole frasi.
Entro il primo semestre gli studenti affrontano: numeri cardinali e ordinali; l’indeterminazione del nome ed i plurali; i possessivi; le interrogazioni. Per quanto riguarda il sistema verbale: verbi essere e avere; passato semplice, presente, congiuntivo semplice, imperfetto, imperativo e futuro; uso dei verbi servili. Inoltre: espressione dell’ora e della data.
Queste presentazioni sono fatte attraverso la lettura e l’utilizzo di circa 30 brevi testi.
Nel secondo semestre si completa il quadro dei verbi, con i tempi composti (passato composto, trapassato,congiuntivo composto, presente progressivo, passato progressivo) e le forme nominali.
Vengono presentati comparativi e superlativi, viene precisato l’uso dei pronomi suffissi e dei riflessivi, e vengono approfondite molte delle nozioni appena accennate nel primo semestre: relativi, dimostrativi, interrogativi, indefiniti.
Queste presentazioni sono fatte attraverso la lettura e l’utilizzo di circa 25 altri brevi testi.
La traduzione di frasi dal persiano all’italiano e viceversa, prese dagli esercizi del libro di testo, sarà continuo oggetto di esercitazioni durante l’anno.
 
Per aggiornamenti e comunicazioni visitare la bacheca del docente: https://sites.google.com/a/uniroma1.it/mariocasari/
Programma inglese
This annual course aims at familiarizing students with the Arabic-Persian script and with the main structures of Persian grammar and syntax, enabling them to comprehend and produce basic oral and written tasks. Spoken language classes are provided by mother tongue lecturers.
In particular, the following topics of Persian grammar and syntax will be dealt with during the course: the Arabic alphabet and Arabic-Persian writing system; phonology of contemporary New Persian of Iran. Morphology: the noun; use of the indeterminate -ī suffix and the postposition -rā; forms and usage of the plural; prepositions; the adjective; pronouns; numerals; verbal moods, tenses, and morphology; constructions with modal verbs. Registers and levels of courtesy.
Weekly, the course includes 4 hours with the Italian teacher and 4 hours with the mother tongue lecturer.
Following the teacher’s methodology (please refer for details to the section ‘Modalità di svolgimento’), the Arabic alphabet and Arabic-Persian writing system is taught moving directly from first words and sentences, so that already in the course of the first two weeks students will apprehend and use the living language.
Usually, after four weeks, knowledge of the alphabet and writing is completed, together with a growing capability of reading and producing short sentences.
Within the first semester students will be presented with numerals, the indetermination and the plural of nouns, possessive schemes, forms of interrogation. As for the verbal system, students will learn how to use ‘to be’ end ‘to have’, the past simple, the present tense, the simple subjunctive, the imperfect tense, imperative and future, as well as how to use modal verbs. Moreover, the expression of time and date will be dealt with.
These notions will be acquired through the reading and usage of around 30 different short texts.
In the second semester, the picture of the verbal system is completed, with the presentation of the compound tense (present perfect, past perfect, compound subjunctive, present continuous, past continuous) and the nominal forms.
Moreover students will learn how to produce comparative and superlative adjectives, and will deepen their knowledge of suffix pronouns and reflexive pronouns, as well as of many other categories whose basic elements already have been introduced in the course of the first semester, such as relative clauses, demonstrative, indefinite, and interrogative adjectives and pronouns.
These notions will be acquired through the reading and usage of around other 25 different short texts.
Translation of short sentences from Persian into Italian and viceversa – taken from the main handbook – will be a continuous object of training, all through the year.
 
For updates and news, please refer to the professor's staff webpage: https://sites.google.com/a/uniroma1.it/mariocasari/
Obiettivi
Il corso triennale di lingua e traduzione persiana è dedicato allo studio della grammatica con esercitazioni di lettura e traduzione, da e verso il persiano, di testi adeguati al livello di conoscenza grammaticale acquisito, e integrato da esercitazioni di conversazione in persiano letterario e variante parlata, svolte dal lettore madrelingua.
Alla fine del triennio lo studente dovrà essere in grado di comprendere testi di persiano letterario contemporaneo, di redigere testi in persiano, di tradurre da e verso persiano, di sostenere conversazioni in persiano.
Obiettivi generali - Il corso di I anno intende fornire allo studente la capacità di leggere e scrivere in grafia arabo-persiana e una conoscenza  delle strutture linguistiche basilari del persiano e del suo lessico di base. Obiettivi specifici - Livelli raggiunti: ricezione orale A1, scritta A2; produzione orale A1, scritta A2.
Valutazione
- Prova scritta e orale separate
Descrizione valutazione
Rich text editor, valutazione_m, press ALT 0 for help. L’esame di ogni modulo prevede una prova scritta obbligatoria che si risolve in un giudizio di idoneità, propedeutica all’esame orale. Nella prova scritta si affronteranno traduzioni dall’italiano al persiano e viceversa, incentrate sulle nozioni apprese durante il corso. Nella prova orale si discuterà il risultato della prova scritta, si leggeranno alcuni testi tra quelli letti durante l’anno e si farà una conversazione in lingua persiana.
Il giudizio finale è in trentesimi.
Testi
D. Meneghini – P. Orsatti, Corso di lingua persiana, Milano, Hoepli, 2012, Unità 1-17; H. Grünbaum – A. Coletti, Dizionario persiano-italiano, ristampa Roma, Nuova Cultura, 2006 (La Sapienza Orientale - Strumenti).
Altri materiali rilevanti verranno forniti dal docente durante il corso.
Note
n.d.
Orario Lezioni
Mercoledì 9.00 - 11.00 (RM021 Laboratorio 1- III PIANO)
Giovedì 15.00 - 17.00 (RM021 Aula 206)
Inizio lezioni: Mercoledì 6 Ottobre 2021

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma