LAUREA
Docente: Mario Casari
Lingua e traduzione persiana II
a.a.: 2021/2022 - anno di corso: 2
Settore L-OR/15 - CFU 12 - Semestre I+II - Codice 1055392
Note insegnamento:
Cdl associati Visualizza
Programma
Il corso annuale, indirizzato agli studenti che hanno già seguito un’annualità di lingua persiana, intende fornire un approfondimento delle nozioni grammaticali e sintattiche, con l’acquisizione della capacità di lettura e produzione di testi scritti insieme alla comprensione e comunicazione orale. Sono previste esercitazioni di lingua parlata con lettori di madre lingua.
Il programma include in particolare i seguenti elementi di grammatica e sintassi persiana: la varietà contemporanea colloquiale d’Iran (tehranese); formazione delle parole; riepilogo e approfondimento della sintassi della frase; sintassi del verbo; sintassi del periodo (proposizioni relative, temporali, dichiarative, interrogative, periodo ipotetico).
Il corso prevede 4 ore settimanali (2 + 2) con il docente italiano e 4 ore (2 + 2) con il docente di madre lingua.
In accordo con il metodo del docente (per il quale v. in dettaglio la sezione ‘Modalità di svolgimento’), si prosegue lo studio della sintassi della lingua persiana e delle particolarità della formazione dei nomi e dei verbi.
Entro il primo semestre gli studenti completano il sistema verbale con gli ultimi tempi (imperfetto composto e trapassato composto), e con lo studio dei passivi, dei causativi, dei verbi incoativi e di prossimità. Si studierà la formazione dei verbi complessi, così come quella delle parole. Gli studenti impareranno l’espressione di stati fisici, mentali ed emotivi, così come quella del tempo atmosferico. Inoltre verranno presentate le particolarità del linguaggio formale e burocratico, e dei convenevoli. Speciale attenzione verrà però dedicata alla presentazione delle regole della variante parlata del persiano, che diventerà l’oggetto principale delle lezioni con il lettore madrelingua.
Queste presentazioni sono fatte attraverso la lettura e l’utilizzo di circa 15 testi di media lunghezza e difficoltà.
Nel secondo semestre ci si dedicherà completamente allo studio della sintassi, con un’analisi approfondita delle congiunzioni, della reggenza dei verbi con le relative preposizioni, e delle peculiarità dell’uso dei tempi e dei modi dei verbi in persiano. Infine lo studio della sintassi del periodo prenderà in considerazione frasi completive, relative, temporali, finali, consecutive, causali, concessive, comparative, interrogative, ed il periodo ipotetico.
Queste presentazioni sono fatte attraverso la lettura e l’utilizzo di circa 15 testi di media lunghezza e crescente difficoltà.
La traduzione di frasi dal persiano all’italiano e viceversa, relative agli argomenti trattati e prese dagli esercizi del libro di testo, sarà continuo oggetto di esercitazioni durante l’anno.
 
Per aggiornamenti e comunicazioni visitare la bacheca del docente: https://sites.google.com/a/uniroma1.it/mariocasari/
Programma inglese
This annual course is designed for second year students of the three-year degree in Persian language and translation. This course aims at providing students with a deeper knowledge of grammatical and syntactical notions, enabling them to read, understand and produce written texts in Persian, as well as to converse in modern spoken Persian. Spoken language classes are provided by mother tongue lecturers.
In particular, the following topics of Persian grammar and syntax will be dealt with during the course: the contemporary spoken variety of New Persian of Iran; word formation; verbal clause and period syntax (relative, temporal, nominal, interrogative, conditional clauses).
Weekly, the course includes 4 hours with the Italian teacher and 4 hours with the mother tongue lecturer.
Following the teacher’s methodology (please refer for details to the section ‘Modalità di svolgimento’), students will pursue the study of Persian syntax and the peculiarities of the formation of words and verbs.
Within the first semester, students will complete their knowledge of the verbal system with the presentation of two last tenses (compound imperfect and compound past perfect),  and the study of passive, causative, incoative and proximity verbs. Word formation and complex verbs will be the following subject. Students will be acquainted with the expression of physical, mental and emotional state, as well as weather description. Students will be introduced to the peculiarities of formal language and pleasantries, but special attention will be devoted to the presentation of the spoken variant’s rules, which will become the main object of mother tongue lecturer’s classes.
These notions will be acquired through the reading and usage of around 15 different texts of medium length and difficulty.
During the second semester, Persian syntax will be explored in all directions, starting with the analysis of conjunctions, verbal rection with related propositions, and peculiarities of Persian use of verbal moods and tenses. Finally, students will deal with the principles of subordinate clauses: declarative, relative, temporal, interrogative, final, causal, concessive, comparative, as well as conditional clauses and other types.
These notions will be acquired through the reading and usage of around other 15 different texts of medium length and increasing difficulty.
Translation of short sentences from Persian into Italian and viceversa – related to the subjects dealt with, and taken from the main handbook – will be a continuous object of training, all through the year.
 
For updates and news, please refer to the professor's staff webpage: https://sites.google.com/a/uniroma1.it/mariocasari/
Obiettivi
Il corso triennale di lingua e traduzione persiana è dedicato allo studio della grammatica con esercitazioni di lettura e traduzione, da e verso il persiano, di testi adeguati al livello di conoscenza grammaticale acquisito, e integrato da esercitazioni di conversazione in persiano letterario e variante parlata, svolte dal lettore madrelingua.
Alla fine del triennio lo studente dovrà essere in grado di comprendere testi di persiano letterario contemporaneo, di redigere testi in persiano, di tradurre da e verso persiano, di sostenere conversazioni in persiano.
Obiettivi generali - Il corso di II anno prevede il completamento dello studio della grammatica persiana e lo studio approfondito della varietà parlata. Alla fine del corso lo studente dovrebbe essere in grado di leggere, comprendere e tradurre in italiano testi contemporanei di media difficoltà, di carattere letterario o relativi all’attualità, e di sostenere conversazioni in lingua persiana.
Obiettivi specifici - Livelli raggiunti: ricezione orale A2, scritta B1; produzione orale A2, scritta B1.
Valutazione
- Prova scritta e orale separate
Descrizione valutazione
Rich text editor, valutazione_m, press ALT 0 for help. L’esame finale prevede una prova scritta obbligatoria che si risolve in un giudizio di idoneità, propedeutica all’esame orale. Nella prova scritta si affronteranno traduzioni dall’italiano al persiano e viceversa, incentrate sulle nozioni apprese durante il corso. Nella prova orale si discuterà il risultato della prova scritta, si leggeranno alcuni testi tra quelli letti durante l’anno e si farà una conversazione in lingua persiana.
Il giudizio finale è in trentesimi.
Testi
D. Meneghini – P. Orsatti, Corso di lingua persiana, Milano, Hoepli, 2012, Unità 18-30; H. Grünbaum – A. Coletti, Dizionario persiano-italiano, ristampa Roma, Nuova Cultura, 2006 (La Sapienza Orientale - Strumenti).
Altri materiali rilevanti verranno forniti dal docente durante il corso.
Note
n.d.
Orario Lezioni
Mercoledì 11.00 - 13.00 (RM103 Aula F - II PIANO)
Giovedì 17.00 - 19.00 (RM021 Aula 206)
Inizio lezioni: Mercoledì 6 Ottobre 2021

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma