LAUREA
Docente: Mariano Croce
ISTITUZIONI DI FILOSOFIA POLITICA
a.a.: 2021/2022 - anno di corso: 1
Settore SPS/01 - CFU 12 - Semestre I - Codice 10596043
Note insegnamento:
Cdl associati Visualizza
Programma
Sovranità o legge? I fondamenti della politica statale
Il corso si propone di introdurre al lessico, ai concetti e ai temi fondamentali della filosofia politica contemporanea, e in particolar modo alle nozioni di decisione, diritto, coercizione, Costituzione, norma, rappresentanza, sovranità e stato di eccezione. Si seguiranno le fila di uno dei dibattiti più noti del Novecento, cioè quello che oppone il padre del paradigma noto come “decisionismo”, Carl Schmitt, all’esponente più insigne del positivismo giuridico continentale, Hans Kelsen. Il cuore pulsante del dibattito diretto e indiretto, durato più di due decenni, riguarda in primo luogo il rapporto tra diritto e politica. La politica deve avere preminenza sulla legge e utilizzare le norme per modellare la forma di vita di una comunità, come crede Schmitt? Oppure il diritto deve sempre poter essere considerato come uno strumento tecnico che organizza la forza, affinché non divenga il puro strumento della decisione dispotica di chi governa? Lo studio di queste due opzioni irriconciliabili consentirà di contrapporre due forme diversissime di intendere la politica: da una parte, ambito in cui si persegue la salda omogeneità di una comunità storico-spirituale (Schmitt); dall’altra, il luogo proceduralizzato per la competizione pacifica tra interessi in concorrenza (Kelsen).
Programma inglese
Sovereignty or law? The foundations of state politics
The course aims to introduce the lexicon, the concepts, and the fundamental topics of contemporary political philosophy, and in particular the notions of decision, law, coercion, constitution, norm, representation, sovereignty and state of exception. It will follow the threads of one of the most famous debates of the 20th century, that between the father of the paradigm known as “decisionism”, Carl Schmitt, and the most eminent exponent of continental legal positivism, Hans Kelsen. The throbbing heart of the direct and indirect debate, which spanned over more than two decades, concerns first and foremost the relationship between law and politics. Should politics take precedence over the law and use norms to mould the lifeform of a community, as Schmitt believes? Or should the law always remain a technical instrument for the organisation of force, so that it does not become the mere instrument of the despotic decision of those who govern? The study of these two irreconcilable options will make it possible to contrast two highly different ways of understanding politics: on the one hand, a sphere in which the stable homogeneity of a historical-spiritual community is pursued (Schmitt); on the other hand, the proceduralised place for the peaceful competition between diverging interests (Kelsen).
Obiettivi
Fatta salva l’acquisizione di una serie di obiettivi di fondo (conoscenza e comprensione della disciplina; capacità di applicare conoscenza e comprensione; capacità critiche e di giudizio; capacità di comunicare quanto si è appreso; capacità di proseguire lo studio in modo autonomo), il corso si propone di raggiungere più in dettaglio/più specificamente i seguenti ulteriori obiettivi: acquisizione di alcune nozioni di base della filosofia politica attraverso l'introduzione al dibattito moderno e contemporaneo, capacità di lettura critica e contestualizzazione storico-teorica di testi filosofico-politici, capacità di utilizzazione di un lessico filosofico più specializzato, capacità di sviluppare un’argomentazione.
Valutazione
- Prova orale
Descrizione valutazione
Rich text editor, valutazione_m, press ALT 0 for help. Per superare l’esame, che consiste in un colloquio orale, si dovrà dimostrare di: 1) conoscere il contenuto di tutti i testi in programma; 2) saperlo restituire in modo chiaro, padroneggiando in modo corretto il lessico specialistico utilizzato nei vari testi e inquadrando questi ultimi nel loro contesto storico-filosofico; 3) saper individuare i problemi teorici più rilevanti, saperli analizzare nei loro snodi fondamentali e saperli discutere criticamente; 4) saper elaborare autonomamente un’argomentazione relativa ai contenuti trattati. Il soddisfacimento dei punti 1 e 2 è condizione necessaria al superamento dell’esame. I voti superiori al 27 saranno attribuiti a coloro la cui prova orale soddisferà tutti e quattro i punti indicati.
Testi
Carl Schmitt, Teologia politica. Quattro capitoli sulla dottrina della sovranità, in Id., Le categorie del politico, il Mulino, Bologna 1972, pp. 27-86.
Carl Schmitt, Il concetto di «politico», in Id., Le categorie del «politico». Saggi di teoria politica, il Mulino, Bologna 1972, pp. 89-165.
Carl Schmitt, La situazione della scienza giuridica europea, Quodlibet, Macerata 2020.
Hans Kelsen, Lineamenti di dottrina pura del diritto, Einaudi, Torino 1967.
Tommaso Gazzolo, Hans Kelsen, DeriveApprodi, Roma 2021.
Mariano Croce e Andrea Salvatore, L’indecisionista. Carl Schmitt oltre l’eccezione, Quodlibet, Macerata 2020.
Note
n.d.
Orario Lezioni
Lunedì 12.30 - 14.30 (RM052 Aula XIII - I PIANO)
Martedì 9.30 - 11.30 (RM052 Aula XII - PIANO TERRA)
Giovedì 9.30 - 11.30 (RM054 Aula III - PIANO TERRA)
Venerdì' 9.30 - 11.30 (RM052 Aula XII - PIANO TERRA)
Inizio lezioni: Lunedì 27 Settembre 2021

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma