LAUREA
LAW BIOETHICS AND HUMAN RIGHTS
a.a.: 2021/2022 - anno di corso: 1
Settore IUS/01 - CFU 6 - Semestre - Codice 10595495
Note insegnamento:
Cdl associati Visualizza
Programma
Il corso intende fornire gli strumenti per affrontare i problemi giuridici posti dallo sviluppo della tecnica e della medicina e dai loro riflessi su valori fondamentali, come la vita, l’identità della persona, la salute, la dignità umana, l’eguaglianza, l’autodeterminazione e l’ambiente. 
Sarà diviso in cinque parti (o aree di studio). Dopo una prima parte incentrata sul metodo giuridico, le fonti e le norme giuridiche, sarà dedicato all’analisi dei seguenti temi: bioetica di inizio vita (procreazione medicalmente assistita e gestazione per sostituzione), bioetica di sviluppo della vita della persona (identità di genere, espressione di genere, transessualismo, libertà delle cure, vaccini, tutela della persona affetta da malattia rara o non curabile, aborto, tutela della riservatezza, deontologia medica, obiezione di coscienza, tutela della salute, sperimentazione farmaceutica; diritto alla vita familiare e sistemi familiari differenti dallo schema bilaterale e eterosessuale, capacità del minore e interesse superiore del minore) e bioetica di fine vita (rifiuto di cure, eutanasia, suicidio assistito). Ovviamente, non potrà non essere considerata, la disciplina della responsabilità medica e delle strutture sanitarie, avendo riguardo anche ai doveri di informazioni. 
L’analisi verrà svolta considerando la disciplina vigente in Italia, avendo particolare riguardo alla complessa disciplina delle fonti di diritto internazionali ed europee.
Programma inglese
The course aims to provide the tools to address the legal problems posed by the development of technology and medicine and their consequences on fundamental values, such as life, the identity of the person, health, human dignity, equality, self-determination and the environment. The course will be divided into five parts (or study areas). After a first part focused on the legal method, the sources of law and the rules of law, it will be dedicated to the analysis of the following topics: bioethics of the beginning of life (medically assisted procreation and surrogacy), bioethics of development of the person's life (gender identity, gender expression, transsexualism, freedom of medical treatments, vaccines, protection of the person suffering from rare or non-curable disease, abortion, privacy protection, medical ethics, conscientious objection, health protection, pharmaceutical experimentation; right to family life and family systems different from the bilateral and heterosexual model, minor's ability and minor's best interests) and bioethics of the end of life (refusal of treatments, euthanasia, assisted suicide). Further, the course will also consider the discipline of medical liability and healthcare facilities liability, having regard also to the duties of information.
The analysis will be carried out considering the regulations in force in Italy, having regard to the complex discipline of sources of international and european law, always taking care to perform an adequate comparison of the different models and choices of other legal systems.
Obiettivi
The course is aimed at providing students with the knowledge of the European legal provisions which are necessary to understand and critically assess the issues and the problems relating to the laws applied in connection with new technologies and medicine. 
 
In particular, students will gain the capacity to argue and defend possible legal solutions connected to the bioethical issues of the human rights to life, individual development and end of life. 


Il corso intende fornire allo studente un quadro delle fonti italo-europee necessarie per potere individuare i riferimenti utili a problematizzare i temi giuridici implicati nello sviluppo della tecnica e della medicina. 
 
In particolare lo studente deve essere in grado di argomentare le difese soluzioni plausibili connesse ai problemi bioetici di inizio vita, sviluppo della persona e fine vita.
 
Valutazione
- Prova orale
Descrizione valutazione
Rich text editor, valutazione_m, press ALT 0 for help.
La valutazione è svolta in modalità di prova orale, in cui da un argomento generale si è passato nella analisi di aspetti più specifici inerenti al programma dell'insegnamento. Il raggiungimento degli obiettivi dell’insegnamento è certificato mediante il superamento di un esame con valutazione in trentesimi. L’esame si intende superato con il voto minimo di 18/30. L’esame consiste in un colloquio della durata di circa 20 minuti, con domande e discussione sui contenuti metodologici indicati nel programma di insegnamento e sulle loro applicazioni pratiche. Tale colloquio è finalizzato ad accertare il livello di conoscenza e capacità di comprensione raggiunto dallo studente, nonché a verificare la capacità di esposizione ricorrendo alla terminologia appropriata e la capacità di applicare quanto appreso tramite riferimenti alla realtà sociale e giuridica italiana.
Per i soli studenti frequentanti si è dato preferenza a gli argomenti trattati durante le lezioni.
Testi
- L. PALAZZANI, Bioethics and biolaw, Torino, 2018
- Dispense fornite dal docente.
Note
n.d.
Orario Lezioni

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma