LAUREA MAGISTRALE
Storia dell'arte bizantina
a.a.: 2021/2022 - anno di corso: 1
Settore L-ART/01 - CFU 6 - Semestre II - Codice 1031509
Note insegnamento:
Cdl associati Visualizza
Programma
Santa Sofia di Costantinopoli: da Costantino a Kemal Atatürk 

Il modulo intende affrontare lo studio monografico del massimo monumento di Costantinopoli nei suoi aspetti architettonici e progettuali, decorativi e simbolici, tenendo conto del ruolo di modello che la Santa Sofia ebbe nell’arte dell’impero d’Oriente, della sua ricezione ed interpretazione sul piano estetico e letterario, della sua storia dal punto di vista del restauro.
 
Articolazione del corso:
 
Lezioni 1-5: Santa Sofia dalle origini al XIX secolo: fonti letterarie, visuali, archeologiche. Da chiesa a moschea: la percezione architettonica ed estetica del monumento in età moderna. Il restauro dei fratelli Fossati e la scoperta dei mosaici bizantini (1847-1849). Da moschea a museo: i restauri del Byzantine Institute of America (1931-1949). La prima e la seconda Santa Sofia: il problema della forma architettonica originaria. Il portico teodosiano.
Lezione 6: Seminario.
Lezioni 7-10: La rivolta di Nika e la ricostruzione della Santa Sofia. Il committente e gli architetti: Giustiniano, Antemio di Tralle e Isidoro di Mileto. Il terremoto del 558 e i restauri di Isidoro da Mileto il Giovane. La nuova tipologia architettonica e la questione delle origini della cupola: Oriente o Roma? La decorazione interna: opus sectile, sculture e segni lapidari; porte e arredi in bronzo; mosaici aniconici. La sistemazione liturgica. Il simbolismo della luce e della cupola.
Lezioni 11: Seminario.
Lezioni 12-15: Santa Sofia nel periodo macedone: i mosaici di Basilio I e l’introduzione del nuovo programma figurato. Una questione critica: la Vergine dell’abside e l’omelia del patriarca Fozio. Dai Macedoni ai Comneni: i mosaici imperiali nel vestibolo e nella galleria sud.
Lezioni 16: Seminario.
Lezioni 17-19: La Quarta Crociata e la trasformazione di Santa Sofia in cattedrale latina (1204-1261): i contrafforti, il campanile e la tomba di Enrico Dandolo. La 'grande chiesa' in età paleologa: la Deesis della galleria sud e i mosaici dell’arcata est. Santa Sofia archetipo dell’architettura ottomana.
Lezioni 20-21: Seminario.
 
Programma inglese
Hagia Sophia in Constantinople. From Constantine to Kemal Atatürk
 
This module aims to provide a single topic overview on the most important monument in Constantinople, through the analysis of its design, architecture, decorations and symbolic elements. Students will be encouraged in particular to focus on the role of model played by Hagia Sophia in the Eastern Empire art, on its reception and interpretation in the aesthetic and literary field, on its conservative story.
 
Course articulation:

Lessons 1-5: Hagia Sophia from its origins to the 19th century: literary, visual and archeological sources. From church to mosque: architectural and aesthetic perception of the monument in Modern age. The restoration of the Fossati brothers and the find of Byzantine mosaics (1847-1849). From mosque to museum: the restorations of the Byzantine Institute of America (1931-1949). The first and the second Hagia Sophia: the problem of the original architectural design. The Theodosian porch.
Lesson 6: Seminar.
Lessons 7-10: The Nika riots and the reconstruction of Hagia Sophia. The patron and the architects: Justinian, Anthemius of Tralles and Isidorus of Miletus. The earthquake of 558 and the restorations of Isidorus of Miletus the Younger. The new architectural typology and the question of the dome origins: from the East or Rome? The internal decoration: opus sectile, sculpture and stone marks; bronze doors and furniture; aniconic mosaics. The liturgical setting. The symbolism of light and of the dome.
Lessons 11: Seminar.
Lessons 12-15: Hagia Sophia in the Macedonian age: the mosaics of Basil I and the introduction of a new figurative programme. A critical question: the Virgin in the apse and the homely of patriarch Photius. From the Macedonians to the Comnenians: imperial mosaics in the Southern vestibule and in the Southern gallery.
Lesson 16: Seminar.
Lessons 17-19: The Fourth Crusade and the transformation of Hagia Sophia into Latin cathedral (1204-1261): the buttresses, the bell tower and the tomb of Henry Dandolo. The 'great church' in the Palaiologan age: the Deesis in the Southern gallery and the mosaics of the Eastern arcade. Hagia Sophia as archetype of Ottoman architecture.
Lessons 20-21: Seminar.
Obiettivi
Obiettivo principale del Corso è quello di fornire una conoscenza storico-artistica monografica di un caso-studio fondamentale della Storia dell’arte bizantina. Tra gli obiettivi specifici ci si prefigge di raffinare la capacità di lettura e di inquadramento della produzione artistica bizantina sulla base di un più maturo approccio storiografico e critico.

I temi dell’insegnamento, così come le competenze e le abilità che si intendono far acquisire, rientrano nei contenuti caratterizzanti il Corso di Laurea Magistrale in Storia dell’arte.
 
Objectives
The main objective of the Course is to provide art-historic knowledge of a single topic, i.e. a fundamental case study in Byzantine Art History.
Among the specific objectives are refining the ability to read and to frame the Byzantine artistic production on the base of an in-depth historiographical and critical approach.

The topics of the course, such as the competencies and abilities to learn, are part of the core curriculum of the Study Programme in Art History Masters Degree.
Valutazione
- Prova orale
Descrizione valutazione
Rich text editor, valutazione_m, press ALT 0 for help. L’esame è orale e si svolge a fine corso (non ci sono prove intermedie).
 
La prova consiste in un colloquio sugli argomenti del programma (con l’ausilio di immagini) al fine di verificare:
1) la profondità e l’ampiezza delle conoscenze acquisite;
2) la proprietà di linguaggio;
3) una capacità più avanzata di collegare criticamente temi e problemi affrontati.
 

The exam will be oral and it will take place at the end of the course (intermediate tests will not be held).
 
The oral exam will be focused on the topics of the programme (by using pictures) in order to verify:
 
1) the depth and breadth of the acquired knowledge;
2) the specific vocabulary;
3) a more advanced ability to link themes and problems critically.
 

Testi
Studenti frequentanti /Attending students
 
- Albrecht Berger, Santa Sofia fra storia e leggenda, in Santa Sofia ad Istanbul. Sei secoli di immagini e il lavoro di restauro di Gaspare Fossati (1847-1849), catalogo dell'esposizione, Mantova 1999, Berna 1999, pp. 29-38.

- Volker Hoffmann, Sei secoli di immagini di Santa Sofia, ivi, pp. 39-54.

- Richard Krautheimer, Architettura paleocristiana e bizantina, Einaudi, Torino 1986, pp. 239-267, figure 105-131.

- Antonio Iacobini, Sapienza e luce: arte, teologia e scienza nella Santa Sofia di Giustiniano, in Le plaisir de l'art du Moyen Age. Commande, production et réception de l'oeuvre d'art. Mélanges en hommage à Xavier Barral i Altet, Paris 2012, pp. 362-372.

- Mauro della Valle, La Santa Sofia, le Sante Sofie e la 'cattedrale' nel mondo bizantino, in Medioevo: l'Europa delle cattedrali, Atti del Convegno internazionale di studi, Parma 19-23 settembre 2006, a cura di A.C. Quintavalle, Electa, Milano 2007, pp. 155-169.

- Fernanda de' Maffei, Edifici di Giustiniano nell'ambito dell'impero, Centro Italiano di Studi sull?Alto Medioevo, Spoleto 1988, pp. 7-23.

- Alessandra Guiglia Guidobaldi, Claudia Barsanti, Santa Sofia di Costantinopoli. L'arredo marmoreo della Grande Chiesa giustinianea, Città del Vaticano 2004, pp. 3-45.

- Maria Luigia Fobelli, Un tempio per Giustiniano. Santa Sofia di Costantinopoli e la Descrizione di Paolo Silenziario, Viella, Roma 2005, pp. 9-31, 181-207.

- Alessandra Guiglia Guidobaldi, I mosaici aniconici della Santa Sofia di Costantinopoli nell'età di Giustiniano, in Actes du VIIème Colloque International pour l'étude de la Mosaique Antique, Tunis 3-7 octobre 1994, Tunis 1999, 2, pp. 691-702.

- Maria Luigia Fobelli, La Santa Sofia di Costantinopoli nell'età di Giustiniano: sistemi decorativi e strategia delle immagini, in Medioevo: immagini e ideologie, Atti del Convegno internazionale di studi, Parma 23-27 settembre 2002, a cura di A.C. Quintavalle, Electa, Milano 2005, pp. 90-99.

- Antonio Iacobini, Antemio di Tralle, in Enciclopedia dell'arte medievale, II, Istituto della Enciclopedia Italiana, Roma 1991, pp. 70-72.

- Enrico Zanini, Giustiniano, ivi, VI, Roma 1995, pp. 811-815.

- Viktor Lazarev, Storia della pittura bizantina, Einaudi, Torino 1967, pp. 124-128, 142-151, 197-198.

- Andrea Paribeni, L'organizzazione del cantiere della Santa Sofia di Costantinopoli attraverso lo studio dei marchi dei marmorari, in Atti del VI Congresso Nazionale dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini, Catania - Messina, 2-5 ottobre 2000, a cura di T. Creazzo e G. Strano, Catania 2004, pp. 633-648.

(Questi testi saranno disponibili a partire da marzo 2022 / These texts will be available starting from March 2022).
 

Gli studenti che non abbiano già conseguito crediti nella disciplina durante la laurea triennale dovranno preparare i seguenti testi  / Students who have never attended a course on Byzantine Art History are required to read and study the following works:
 
- Introduzione all’arte bizantina (IV-XV secolo), dispense a cura di C. Barsanti, M. della Valle, R. Flaminio, A. Guiglia, A. Iacobini, A. Paribeni, S. Pasi, S. Pedone, A. Taddei

(disponibili presso / available at Centro Stampa Chioschi Gialli, P.le Aldo Moro 5, Città Universitaria, tel. 06-89873441, 06-90209041; e-mail: centrostampa@nuovacultura.it)

 
- Volker Hoffmann, Sei secoli di immagini di Santa Sofia, in Santa Sofia ad Istanbul. Sei secoli di immagini e il lavoro di restauro di Gaspare Fossati (1847-1849), catalogo dell'esposizione, Mantova 1999, Berna 1999, pp. 39-54.

- Richard Krautheimer, Architettura paleocristiana e bizantina, Einaudi, Torino 1986, pp. 239-267, figure 105-131.

- Antonio Iacobini, Sapienza e luce: arte, teologia e scienza nella Santa Sofia di Giustiniano, in Le plaisir de l'art du Moyen Age. Commande, production et réception de l'oeuvre d'art. Mélanges en hommage à Xavier Barral i Altet, Paris 2012, pp. 362-372.

- Maria Luigia Fobelli, Un tempio per Giustiniano. Santa Sofia di Costantinopoli e la Descrizione di Paolo Silenziario, Viella, Roma 2005, pp. 9-31, 181-207.

- Alessandra Guiglia Guidobaldi, I mosaici aniconici della Santa Sofia di Costantinopoli nell'età di Giustiniano, in Actes du VIIème Colloque International pour l?étude de la Mosaique Antique, Tunis 3-7 octobre 1994, Tunis 1999, 2, pp. 691-702.

- Antonio Iacobini, Antemio di Tralle, in Enciclopedia dell'arte medievale, II, Istituto della Enciclopedia Italiana, Roma 1991, pp. 70-72.

- Enrico Zanini, Giustiniano, ivi, VI, Roma 1995, pp. 811-815.
 
(Questi testi saranno disponibili a partire da marzo 2022 / These texts will be available starting from March 2022).
 

Studenti non frequentanti  / Non-attending students
 
Oltre a quanto sopra indicato per i Frequentanti, agli studenti Non frequentanti è fortemente consigliata la lettura del seguente volume / In addition to the above-listed contributions for Attending students, Non-attending students are strongly encouraged to read the following book:
 
- Maria Luigia Fobelli, Un tempio per Giustiniano. Santa Sofia di Costantinopoli e la Descrizione di Paolo Silenziario, Viella, Roma 2005.
Note
Ricevimento
I semestre: martedì 17-18; mercoledì 17-18; giovedì 13-14.
II semestre: martedì 13-14; giovedì 17-18.
Orario Lezioni
Martedì 11.00 - 13.00 (CU003 Aula II - I PIANO (Saras))
Giovedì 15.00 - 17.00 (CU003 Aula II - I PIANO (Saras))
Inizio lezioni: Martedì 1 Marzo 2022

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma