LAUREA MAGISTRALE
Docente: Paola Orsatti
Lingua e letteratura persiana B
a.a.: 2021/2022 - anno di corso: 1
Settore L-OR/15 - CFU 12 - Semestre - Codice 1055512
Note insegnamento:
Cdl associati Visualizza
Programma
Panorama della storia della letteratura persiana, dalle origini al XIII secolo. Durante il corso saranno letti brani antologici, in prosa e in poesia, appartenenti a periodi e a scuole poetiche diverse.
Introduzione generale al corso; storia della letteratura, con nozioni di storia della lingua persiana e metrica; testi

Programma inglese
n.d.
Obiettivi
n.d.
Valutazione
- Prova scritta e orale e/o laboratorio
Descrizione valutazione
Prova scritta seguita da prova orale in un’unica verbalizzazione.
Lo scritto consiste in una traduzione, dal persiano in italiano, di un testo moderno in prosa non tradotto in classe, sul tipo dei testi tradotti come esercitazione durante le lezioni. L'unico dizionario ammesso per il persiano è quello di Alessandro Coletti e Hanne Coletti- Grünbaum, Dizionario persiano Italiano, Roma 1978 (nuova edizione rivista e aggiornata a cura di P. Orsatti, con la collaborazione di Melissa Fedi e Federica Ponzo, in stampa). E' vietato l'uso di grammatiche o appunti di qualsiasi natura. Si raccomanda agli studenti di portare anche un dizionario della lingua italiana.
 
L'orale verte su tutti i testi letti in classe. Bisogna saperli leggere, tradurre e commentare. “L'identità nazionale” di E. Yarshater va tradotto per iscritto e presentato il giorno dell'esame scritto, stampato a spaziatura doppia.
Alla fine del primo semestre bisogna presentare alla docente la traduzione scritta di Iran-e shegeft-avar.
 
All'esame orale sono accettate le fotocopie di uso personale, sulle quali ciascuno studente può avere scritto qualche appunto (la traduzione e/o la lettura di qualche parola più difficile). Nel caso di fotocopie sulle quali siano segnate le traduzioni e/o troppi appunti, questa saranno sostituite dalle fotocopie dei testi fornite dalla docente.
 
Nella prova scritta verrà considerata condizione indispensabile per il superamento dell'esame la capacità dello studente di comprendere il significato generale del testo di partenza rendendolo in italiano corretto, in modo il più possibile vicino all'originale, mettendo in atto le necessarie strategia traduttive per renderlo fruibile da un lettore italiano. E' anche indispensabile saper usare correttamente il dizionario, scegliendo i significati più adatti in ciascun contesto.
Nella prova orale verrà valutata positivamente la capacità dello studente di leggere correttamente i testi ad alta voce, di comprenderne il significato, di saper rispondere a domande di natura grammaticale, e di ricordare il significato delle parole anche fuori dal loro contesto.
Testi
Alessandro Bausani, La letteratura neopersiana, Roma, Nuova Cultura, 2011 (La Sapienza Orientale – Ristampe).
Programma di letteratura per il I anno di magistrale:
Cap. IV: La poesia lirico-panegiristica, pp. 307-416;
Cap. VI: Il masnavi, pp. 579-741;
Cap. VII: La prosa, pp. 779-835.
(I capp. I e III devono già essere stati studiati)
Note
n.d.
Orario Lezioni
Martedì 15.00 - 17.00 (RM021 Laboratorio 3 - III PIANO)
Venerdì' 11.00 - 13.00 (RM021 Laboratorio 2 - III PIANO)
Inizio lezioni: Martedì 5 Ottobre 2021

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma