LAUREA MAGISTRALE
Arte e archeologia dell'estremo oriente A
a.a.: 2021/2022 - anno di corso: 2
Settore L-OR/20 - CFU 6 - Semestre I - Codice 1055468
Note insegnamento:
Cdl associati Visualizza
Programma
Il corso è uno studio dello sviluppo dell'arte scultorea in Cina, Corea e Giappone dal periodo preistorico fino all'età moderna. Ne analizza temi, stili, tecniche e funzioni all'interno dei vari contesti storici, filosofici e religiosi in cui è stata prodotta, esaminandola anche in relazione ad altre forme artistiche (pittura e architettura). Particolare enfasi verrà posta su questioni quali l'analisi iconografica, la committenza, l’influenza indiana e centro-asiatica sulla scultura buddista dell'Asia Orientale prima della formazione di idiomi stilistici locali, e la continua introduzione di elementi stranieri.
Il programma si articolerà in tre parti:
Parte I (8 ore): Verranno esaminati concetti generali e di contesto geografico-storico e filosofico. Lo studio comincerà con la discussione di questioni relative all’arte ed estetica estremo orientali, alle origini della scultura in Asia orientale e al suo eclettico sviluppo.
Parte II (24 ore): Approfondimento. Verranno analizzate e discusse le caratteristiche stilistiche delle varie opere scultoree, secolari e soprattutto religiose, e, quando noti, dei principali artisti nelle varie epoche.
Parte III (10 ore). Le rimanenti ore saranno destinate ad attività di esercitazione in classe (atte ad affinare le capacità di analisi formale e stilistica delle opere) e a presentazioni preparate dagli studenti su argomenti specifici concordati con il docente, attività che stimoleranno la discussione. Se possibile, verrà anche effettuata una visita museale.
 
Programma inglese
This course will trace the development of sculptural art in East Asia (China, Korea and Japan) from prehistoric through modern times within its historical and philosophical contexts.
Issues of examination will include the themes, styles, techniques and functions of East Asian sculpture, in relation also to other art forms (painting and architecture). Special attention will be given to iconographical analysis, patronage, the influence from India and Central Asia before the formation of national stylistic idioms in China, Korea and Japan, and the continuous introduction of foreign elements. 
The course will be articulated in three parts: 
Part I (8 hours): General concepts and geo-historical and philosophical context will be examined. The study will begin with a discussion of issues related to the origin of sculpture in East Asia and its distinctive aesthetics and eclectic development.
Part II (24 hours)- In-depth analysis of the stylistic features of many religious and secular sculptures, and leading artists, through different ages.
Part III (10 hours): The remaining time will be devoted to classroom practice (in describing and analyzing art) and presentation, and to a museum visit, if possible.
 
Obiettivi
Al termine del corso, gli studenti avranno acquisito -attraverso l'analisi di siti o fenomeni artistici particolarmente significativi- conoscenze approfondite sull’archeologia e arte dell’Asia orientale, e sui suoi canoni estetici. Attraverso la lettura critica dei testi in programma e lezioni frontali in cui si incoraggerà la partecipazione attiva alla discussione, gli studenti acquisiranno familiarità con un gran numero di immagini relative ad opere pittoriche, scultoree, architettoniche, e alle arti decorative, sviluppando anche la conoscenza dei loro aspetti tecnici, stilistici e formali. Al completamento del corso, avranno acquisito una maggiore capacità di leggere criticamente, e saranno in grado di riconoscere le caratteristiche stilistiche e iconografiche delle varie opere, di interpretarne i contenuti, i modelli di consumo e fruizione, e di comprendere i legami tra le tradizioni artistiche delle diverse culture dell’Asia Orientale. Inoltre avranno sviluppato capacità argomentative, analitiche e di sintesi che consentiranno loro di connettere le opere con il loro contesto sociale, religioso e politico. Infine, attraverso esercitazioni con simulazione dell’utilizzo delle conoscenze acquisite anche in un contesto lavorativo, svilupperanno capacità critiche e di giudizio. La discussione durante le lezioni frontali e lo studio indipendente su progetti assegnati (presentazioni, tesine) avranno l’obiettivo di affinare la loro capacità di fare ricerca e le abilità comunicative nell’esprimere concetti storico-artistici. Come stimolo al pensiero critico, sia la scelta dei testi in programma sia il contenuto delle lezioni frontali presenteranno teorie e punti di vista differenti e spesso contrastanti che sproneranno gli studenti a formulare le proprie opinioni argomentandole in maniera scientificamente valida. In tal modo avranno sviluppato le capacità di apprendimento necessarie per poter intraprendere studi successivi con un buon grado di autonomia.
Valutazione
- Prova orale
- In itinere
Descrizione valutazione
Rich text editor, valutazione_m, press ALT 0 for help.
Prova in itinere facoltativa (presentazione), per i frequentanti.
Prova orale al termine dell’insegnamento, tramite cui verrà accertata l’adeguatezza della preparazione in relazione alle competenze che lo studente si presuppone abbia acquisito alla fine del corso. Un tipico esame orale consiste nell’identificazione di immagini di artefatti (collocati nel loro proprio contesto sociale, storico ed estetico), definizione di nomi propri e termini specifici, e domande generali su concetti storico-artistici. Gli studenti che scelgono di preparare la presentazione in classe possono portare all’esame orale solo una parte del programma.
Per superare l’esame occorre conseguire un voto non inferiore a 18/30. Lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente degli argomenti approfonditi in classe, una conoscenza di base degli argomenti generali e di contesto, e di essere in grado di esprimersi in un linguaggio appropriato.
Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso, essendo in grado di raccordarli in modo logico e coerente.
 
Testi
Per la parte riguardante la Cina:
Li Song, Wu Hong, Yang Hong, and Angela Falco Howard (eds.), Chinese Sculpture, Yale University Press, 2006.
Questo libro di testo servirà da guida storico-artistica per l'iconografia dell’arte scultorea in Cina, e verrà arricchito da altri testi di approfondimento (articoli da periodici o capitoli di volumi, che saranno resi disponibili in formato PDF attraverso la piattaforma E-learning) per la parte riguardante Giappone e Corea, la cui lista completa verrà diffusa a inizio corso.

Altri testi di approfondimento (articoli da periodici o capitoli di volumi) saranno resi disponibili in formato PDF sulla piattaforma E-learning. La lista completa verrà diffusa a inizio corso.
 
Note
Prerequisiti: Conoscenza dell’italiano almeno a livello B2 e buona conoscenza dell’inglese. Il corso si terrà in lingua italiana. Il corso presuppone una certa familiarità con le conoscenze di base della storia o dell’arte della Cina o del Giappone.

Svolgimento delle lezioni in presenza e a distanza. Frequenza facoltativa.

Didattica frontale come metodo d’insegnamento principale per l’acquisizione delle conoscenze specifiche, centrate sull’analisi stilistica delle opere e l’interpretazione del contesto sociale, filosofico e politico.
Allo scopo di esercitare le capacità comunicative e critiche degli studenti, e di promuovere la discussione, gli studenti frequentanti saranno invitati a fare presentazioni (prove in itinere facoltative) da preparare in gruppo su argomenti specifici concordati con il docente. Al fine di applicare le conoscenze acquisite sono previste anche esercitazioni in classe e visite museali per incrementare la familiarizzazione degli studenti con il tipo di materiale esaminato in classe.


Orario Lezioni
Giovedì 17.00 - 19.00 (RM021 Aula 101 - I PIANO)
Venerdì' 17.00 - 19.00 (RM021 Aula 101 - I PIANO)
Inizio lezioni: Giovedì 30 Settembre 2021

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma