LAUREA MAGISTRALE
Arte e archeologia dell'estremo oriente B
a.a.: 2021/2022 - anno di corso: 1
Settore L-OR/20 - CFU 6 - Semestre II - Codice 10589274
Note insegnamento:
Cdl associati Visualizza
Programma
Il corso esplorerà il panorama artistico della Corea del medio-tardo periodo Chōson (1392-1910) e del Giappone del periodo Edo (o Tokugawa, 1603-1868), in cui la città di Edo (attuale Tokyo), fondata come base militare provinciale, rapidamente diventò il centro urbano più grande e importante del Giappone, ruolo che ricopre ancora oggi. Verrà esaminata la trasformazione della cultura tradizionale giapponese in quel periodo, che porterà alla creazione di nuove forme artistiche in risposta al distintivo ambiente urbano di Edo (e non solo), dominato dalla continua rivalità tra la classe militare e quella mercantile. 
Il programma si articolerà in tre parti:
Parte I (10 ore): Introduzione. Verranno esaminati concetti generali e di contesto relativi alla cultura coreana del periodo Chōson, all’arte ed estetica giapponesi, e alla situazione politico-sociale del periodo Tokugawa (1603-1868). 
Parte II (24 ore): Approfondimento. Verranno analizzate e discusse le caratteristiche stilistiche delle varie opere e dei principali artisti. Oggetto di studio e di discussione saranno la ceramica e la pittura paesaggistica e di genere in Corea, la produzione pittorica “ufficiale” della scuola Kano in Giappone, nonché i dipinti e le stampe ukiyo-e, la pittura bunjinga, e l’influenza degli stili e tecniche occidentali sull’arte giapponese nel suo insieme. 
Parte III (14 ore). Le rimanenti ore saranno destinate ad attività di esercitazione e a presentazioni preparate dagli studenti su argomenti specifici concordati con il docente, attività che stimoleranno la discussione.
 
Programma inglese
This course is an exploration of the artistic landscape of Korea during the Choson period (1392-1910) and Japan during the Edo (or Tokugawa, 1603-1868) period, when the city of Edo, which was founded as a provincial military headquarters, rapidly became the dominant urban center of Japan, a role which it still plays today. The class will examine the ways traditional culture was transplanted in the new city (and beyond) that was dominated by constant competition between the military and merchant classes, and how its transformation led to the creation of new artistic forms that were a response to the distinctive urban environment.  
The course will be articulated in three parts: 
Part I (10 hours): Introduction. General concepts regarding Korean culture during the Choson period, Japanese art and aesthetics, and the historical context of the Tokugawa period will be examined. 
Part II (24 hours)- In-depth analysis of the stylistic features of many artworks and leading artists. Areas of discussion will include Korean landscape and genre painting, ceramic, the official artistic production of the Kano school in Japan, ukiyo-e painting and prints, bunjinga painting, as well as the influence of Western artistic styles and techniques on Japanese art as a whole and their role in the definition of a contemporary Japanese aesthetic.
Part III (14 hours): The remaining time will be devoted to classroom practice, at least one museum visit (if possible), and presentations submitted by groups of students on selected topics.
 
Obiettivi
Al termine del corso, gli studenti avranno acquisito -attraverso l'analisi di siti o fenomeni artistici particolarmente significativi- conoscenze approfondite sull’archeologia e arte dell’Asia orientale, e sui suoi canoni estetici. Attraverso la lettura critica dei testi in programma e lezioni frontali in cui si incoraggerà la partecipazione attiva alla discussione, gli studenti acquisiranno familiarità con un gran numero di immagini relative ad opere pittoriche, scultoree, architettoniche, e alle arti decorative, sviluppando anche la conoscenza dei loro aspetti tecnici, stilistici e formali. Al completamento del corso, avranno acquisito una maggiore capacità di leggere criticamente, e saranno in grado di riconoscere le caratteristiche stilistiche e iconografiche delle varie opere, di interpretarne i contenuti, i modelli di consumo e fruizione, e di comprendere i legami tra le tradizioni artistiche delle diverse culture dell’Asia Orientale. Inoltre avranno sviluppato capacità argomentative, analitiche e di sintesi che consentiranno loro di connettere le opere con il loro contesto sociale, religioso e politico. Infine, attraverso esercitazioni con simulazione dell’utilizzo delle conoscenze acquisite anche in un contesto lavorativo, svilupperanno capacità critiche e di giudizio. La discussione durante le lezioni frontali e lo studio indipendente su progetti assegnati (presentazioni, tesine) avranno l’obiettivo di affinare la loro capacità di fare ricerca e le abilità comunicative nell’esprimere concetti storico-artistici. Come stimolo al pensiero critico, sia la scelta dei testi in programma sia il contenuto delle lezioni frontali presenteranno teorie e punti di vista differenti e spesso contrastanti che sproneranno gli studenti a formulare le proprie opinioni argomentandole in maniera scientificamente valida. In tal modo avranno sviluppato le capacità di apprendimento necessarie per poter intraprendere studi successivi con un buon grado di autonomia.
Valutazione
- Prova orale
- In itinere
Descrizione valutazione
Rich text editor, valutazione_m, press ALT 0 for help.
Prova in itinere facoltativa (presentazione), per i frequentanti.
Prova orale al termine dell’insegnamento, tramite cui verrà accertata l’adeguatezza della preparazione in relazione alle competenze che lo studente si presuppone abbia acquisito alla fine del corso. Un tipico esame orale consiste nell’identificazione di immagini di artefatti (collocati nel loro proprio contesto sociale, storico ed estetico), definizione di nomi propri e termini specifici, e domande generali su concetti storico-artistici. Gli studenti che scelgono di preparare la presentazione in classe possono portare all’esame orale solo una parte del programma.
Per superare l’esame occorre conseguire un voto non inferiore a 18/30. Lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente degli argomenti approfonditi in classe, una conoscenza di base degli argomenti generali e di contesto, e di essere in grado di esprimersi in un linguaggio appropriato.
Per conseguire un punteggio pari a 30/30 e lode, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso, essendo in grado di raccordarli in modo logico e coerente.
 
Testi
Per la Corea:
Park, J.P., Jungmann Burglind, and Rhi Juhyung eds. A Companion to Korean Art, Hoboken, NJ : John Wiley & Sons, 2020
Per la parte riguardante il Giappone:
Guth, Christine, Art Of Edo Japan: The Artist And The City 1615-1868.  New York: Abrams, 1996
Questi libri di testo serviranno da guida storico-artistica per l’arte del periodo Edo in Giappone  e per l’arte coreana, e verranno supplementati da altri testi di approfondimento (articoli da periodici o capitoli di volumi, che saranno resi disponibili in formato PDF attraverso la piattaforma E-learning), la cui lista completa verrà diffusa a inizio corso.

Per una introduzione alla cultura giapponese in generale si consiglia la consultazione dei capitoli rilevanti di De Bary, Wm. Theodore, et al., eds.  Sources of Japanese Tradition. vol. 1.  New York: Columbia University Press, 2nd edition (2001) (disponibile al Centro Orientamento in formato PDF).
Una buona introduzione alla storia dell’arte giapponese nel suo insieme è l’opera di Penelope MASON, History of Japanese Art., 2nd ed. (revised), New York: Prentice Hall & Abrams, 2005.
 
 
 
Note
Prerequisiti: Conoscenza dell’italiano almeno a livello B2 e buona conoscenza dell’inglese. Il corso si terrà in lingua italiana. Il corso presuppone una certa familiarità con le conoscenze di base della storia o dell’arte della Cina o del Giappone.

Svolgimento delle lezioni in presenza e a distanza. Frequenza facoltativa.

Didattica frontale come metodo d’insegnamento principale per l’acquisizione delle conoscenze specifiche, centrate sull’analisi stilistica delle opere e l’interpretazione del contesto sociale, filosofico e politico.
Allo scopo di esercitare le capacità comunicative e critiche degli studenti, e di promuovere la discussione, gli studenti frequentanti saranno invitati a fare presentazioni (prove in itinere facoltative) da preparare in gruppo su argomenti specifici concordati con il docente. Al fine di applicare le conoscenze acquisite sono previste anche esercitazioni in classe e visite museali per incrementare la familiarizzazione degli studenti con il tipo di materiale esaminato in classe.
Orario Lezioni

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma