LAUREA MAGISTRALE
Docente: Paola Volpini
Storia moderna
a.a.: 2021/2022 - anno di corso: 1
Settore M-STO/02 - CFU 6 - Semestre II - Codice 1023477
Note insegnamento:
Cdl associati Visualizza
Programma
Informazione, mediazione, negoziati: il ruolo dei agenti politici e culturali in età moderna.
Il corso prenderà in considerazione la circolazione di agenti della politica (rappresentanti territoriali, ambasciatori, inviati non ufficiali) e dei tramiti culturali nell’Europa moderna, con particolare attenzione ai secoli XVI-XVII.
Il corso sarà diviso in due parti. Nella prima parte saranno affrontati i temi della circolazione dell’informazione in età moderna, in rapporto con gli agenti della politica, gli spazi dello scambio culturale (spazi aperti e spazi riservati), le tipologie informative. Saranno prese in considerazione diverse fasi del processo, delineando una tendenza all’allargamento dello spettro delle notizie circolanti, così come delle figure che a vario titolo ne erano i tramiti: dai militari agli ambasciatori, dai letterati ai cortigiani, dai mercanti agli artisti e così via. Ci si interrogherà anche sul pubblico o sui pubblici a cui queste notizie erano destinate.
Nella seconda parte del corso attraverso l’esame di fonti sarà presa in considerazione la circolazione degli scritti, le modalità della creazione delle notizie, le occasioni di scambio culturale. La seconda parte sarà a carattere seminariale con l’attiva partecipazione degli studenti. Un focus sarà condotto sugli scritti di informazione politica e diplomatica.
Programma inglese
Information and mediation: the role of political and cultural agents in Early modern period.
Obiettivi
Il corso
-    fornisce allo studente conoscenza e comprensione degli aspetti metodologici, critico-problematici e applicativi della Disciplina propone prospettive areali e settoriali nelle quali sono attivi o si possono attivare progetti di ricerca attinenti la Disciplina; mostra la variabilità dei campi di interesse entro i quali si possono applicare le competenze disciplinari (descrittore 1);
-    sviluppa l’autonoma capacità dello studente di porre in relazione quanto appreso con altri SSD: storici, letterari, , artistici, dei beni culturali, economici, politici, storico-religiosi ecc. (descrittore 2);
-    mette lo studente in grado di utilizzare le conoscenze acquisite e il linguaggio specifico appreso per le cosiddette “competenze trasversali” (autonomia di giudizio, abilità comunicative, descrittori 3-5).

The course aims to provide knowledge and understanding of the methodological, critical and applicable aspects of the Discipline; it proposes geographical areas and sectorial perspectives in which related projects are activated; it shows the variability of fields of interest; it enables the student to master the specific topics in order to use them and apply them in other fields of study while using the correct specific language. With the acquired knowledge the student will be able to develop autonomous ability of connections with other disciplines in the various historical epochs and cultural contexts.
Valutazione
- Prova scritta
- In itinere
Descrizione valutazione
Il corso avrà una conduzione seminariale con la partecipazione attiva degli studenti i quali saranno invitati a svolgere presentazioni orali di saggi che varranno ai fini della valutazione finale. Per chi si avvarrà di questa possibilità sarà possibile preparare una tesina come lavoro di fine corso (opzione valida solo per gli appelli estivi). La frequenza è pertanto vivamente consigliata.
Testi
Tramiti. Figure e strumenti della mediazione culturale nella prima età moderna, a cura di E. Andretta, E. Valeri, M.A. Visceglia,  P. Volpini, Viella, Roma, 2105
Andrea Savio, Tra spezie e spie. Filippo Pigafetta nel Mediterraneo del Cinquecento, Roma, Viella, 2020
P. Volpini, Ambasciatori nella prima età moderna tra corti italiane ed europee, Roma, SUE, 2022.



I non frequentanti dovranno contattare la docente per definire alcune parti del programma con la lettura di saggi tratti da :

Beyond Ambassadors. Consuls, Missionaries, and Spies in Premodern Diplomacy, ed.  Maurits A. Ebben and Louis Sicking, Brill, 2020 oppure da Esperienza e diplomazia. Saperi, pratiche culturali e azione diplomatica nell'età moderna (XV-XVIII secolo), a cura di Stefano Andretta, Lucien Bély, Alexander Koller e Géraud Poumarède, Viella, Roma, 2020.


The study of the following texts is required:
Tramiti. Figure e strumenti della mediazione culturale nella prima età moderna, a cura di E. Andretta, E. Valeri, M.A. Visceglia,  P. Volpini, Viella, Roma, 2105
Andrea Savio, Tra spezie e spie. Filippo Pigafetta nel Mediterraneo del Cinquecento, Roma, Viella, 2020
P. Volpini, Ambasciatori nella prima età moderna tra corti italiane ed europee, SUE, Roma 2022.

Not attending students have to contact the professor to define the programm with further readings from the followings books:

Beyond Ambassadors. Consuls, Missionaries, and Spies in Premodern Diplomacy, ed.by Maurits A. Ebben and Louis Sicking, Brill, 2020 or from Esperienza e diplomazia. Saperi, pratiche culturali e azione diplomatica nell'età moderna (XV-XVIII secolo), a cura di Stefano Andretta, Lucien Bély, Alexander Koller e Géraud Poumarède, Viella, Roma, 2020
Note
n.d.
Orario Lezioni
Lunedì 15.00 - 17.00 (CU003 Aula A ex Dip. Storia Medievale - III PIANO)
Martedì 8.00 - 11.00 (CU003 Aula Paleografia S. Martini - III PIANO)
Mercoledì 8.00 - 11.00 (CU003 Aula Paleografia S. Martini - III PIANO)
Inizio lezioni: Lunedì 28 Febbraio 2022

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma