ESTETICA a.a. 2021-22 - Laurea Magistrale - II semestre

Reazioni emotive e reazioni estetiche tra pragmatismo e naturalismo
Il corso intende affrontare il nesso tra reazioni primitive, reazione emotive, reazioni estetiche e dimensione espressiva all’interno di un’area di ricerca tra naturalismo e pragmatismo. A partire dalle ricerche di Darwin sull’espressione delle emozioni nell’uomo e negli animali, il tema delle reazioni emotive/estetiche verrà analizzato attraverso i lavori di alcuni teorici pragmatisti quali James, Dewey e Mead, per arrivare alle riflessioni di Wittgenstein sulle emozioni e ad alcuni recenti approcci enattivisti. In particolare il corso si propone: (1) di offrire un quadro teorico delle diverse teorie sulla natura delle emozioni e sulla loro articolazione; (2) di analizzare la funzione cognitiva delle emozioni all’interno del più ampio dibattito sul rapporto mente-corpo; (3) di analizzare la dimensione enattiva delle emozioni e più in generale la dimensione enattiva del comprendere. Attraverso il problema delle reazioni emotive/estetiche il corso si propone di delineare alcune questioni centrali e di restituire lo sfondo teorico del dibattito contemporaneo.

PROGRAMMA D'ESAME
Per sostenere l'esame si dovranno portare tutti i seguenti testi:

  1. G. Baggio, F. Caruana, A. Parravicini, M. Viola (a cura di), Emozioni. Da Darwin al Pragmatismo, Rosenberg & Sellier, 2020 (testo intero).
  2. L. Wittgenstein, Osservazioni sulla filosofia della psicologia, Adelphi, Milano (parti da indicare)
  3. L. Wittgenstein, Ricerche filosofiche, Einaudi, Torino (parti da indicare)
  4. P.M.S. Hacker, The Conceptual Framework for the Investigation of Emotions, in Y. Gustafsson, C. Kronqvist, M. McEachrane (eds.), Emotions and Understanding. Wittgensteinian Perspectives, Palgrave Macmillan, 2009, pp. 43-59.
  5. A. Scarantino, The Philosophy of Emotions and Its Impact on Affective Science, in L.F. Barrett, M. Lewis, J.M. Haviland-Jones (eds.), Handbook of Emotions, Guilford Press, New York-London, 2016, pp. 3-48.
  6. A.P. Atkinson, Emotion, in J. Symons, P. Calvo (eds.), The Routledge Companion to Philosophy of Psychology, Routledge, New York, 2009, pp. 543-555.
  7. M. Heras-Escribano, J. Noble, M. De Pinedo, Enactivism, action and normativity: a Wittgensteinian analysis, in «Adaptive Behavior», 23, 1, 2015, pp. 20-33.
  8. L. Hertzberg, Primitive Reactions – Logic or Anthropology, in «Midwest Studies In Philosophy», 17, 1, 1992, p. 24-39.
  9. D.D. Hutto, Enactivism, from a Wittgensteinian Point of View, in «American Philosophical Quarterly», 50, 3, 2013, pp. 281-302.
  10. D.D. Hutto, Truly Enactive Emotion, in «Emotion Review», 4, 2, 2012, pp. 176-181.
  11. D.D. Hutto, Unprincipled engagements. Emotional experience, expression and response, in R. Menary (ed.), Radical Enactivism, John Benjamins Publishing, 2006, pp. 13-38.
  12. S Säätelä, "Perhaps the most important thing in connection with aesthetics": Wittgenstein on "aesthetics reactions", in «Revue Internationale de Philosophie», 219, 2002, pp. 49-72.
  13. J. Schulte, Emotion: Remarks on Wittgenstein and William James, in R. Egidi (ed.), Wittgenstein: Mind and Language, Springer, 1995, pp. 249-262.

 
BIBLIOGRAFIA DI RIFERIMENTO
I testi di riferimento non costituiscono materiale d'esame

  • P. Johnston, Il mondo interno. Introduzione alla filosofia della psicologia di Wittgenstein, La Nuova Italia, Firenze.
  • L. Perissinotto, Introduzione a Wittgenstein, il Mulino, Bologna

 

Data inizio: 
Domenica, 5 Settembre, 2021
Data fine: 
Domenica, 31 Ottobre, 2027

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma