ISTITUZIONI DI REGIA - CORSO MAGISTRALE

ISTITUZIONI DI REGIA - CORSO MAGISTRALE

Alla fine dell' avviso troverete data d'inizio e lezioni settimanali

questo è il link per partecipare alle lezioni a distanza.

 

https://uniroma1.zoom.us/j/84521071723

ID riunione: 845 2107 1723

 

Inoltre sarebbe utile iscriversi a classroom che sarà utilizzato come luogo di scambio di materiali e informazioni. Questo il link d'invito:

 

https://classroom.google.com/c/Mzk4MTY4MDUyMjY1?cjc=emadadk

 

E ancora far parte del gruppo telegram dedicato al corso per scambiare velocemente informazioni e comunicazioni:

 

https://t.me/joinchat/VcEwfFwl69MzNTg0

 

PROGRAMMA

 

Peter Brook suonare a orecchio

 

Peter Brook insieme a Beckett, il Living Theatre, Jerzy Grotowsky, Eugenio Barba e Bob Wilson hanno rivoluzionato la scena della scena seconda metà del Novecento. 

Nell’opera di Brook teatro e cinema riverberano l’uno nell’altro contribuendo a tracciare un percorso verso il cuore dell’esperienza umana. Raccontano un'unica storia articolata tra composizione ed esperienza, artigianato e libertà, rozzezza e sacralità che, come la famosa metafora shakespeariana, regge uno specchio alla natura. Tuttavia le tappe di questo percorso non si limitano a un mero compito mimetico né si esauriscono nella ricerca della bella forma. Se lavoriamo nel cinema e nel teatro “[…] sappiamo - scrive Brook - che dobbiamo tendere, con tutte le forze, verso ciò che l’intera opera shakespeariana mostra: uno specchio attentamente lavato e lucidato che, strato dopo strato, rivela ciò che si nasconde nell’oscurità fino a quando, per un istante, la luce vi penetra e lo specchio svanisce; non c’è più chi vede e chi è visto e siamo toccati nel fondo di noi stessi; allora la natura umana, con nostro vivo stupore, si rivela e noi e lo specchio siamo diventati una cosa sola".

Il corso prende in esame, attraverso l’analisi di alcuni spettacoli e di alcuni film, le tappe di questo progressivo spostamento degli interessi di Brook dalla composizione figurativa dello spettacolo, verso la creazione di uno spazio in cui la relazione tra spettacolo, l’attore e il pubblico diventa l’elemento strutturante del suo lavoro.  

Programma inglese

 

Valutazione

- Prova orale

 

Bibliografia per l’esame

Peter Brook, Lo spazio vuoto, Roma, Bulzoni.

Peter Brook, La qualità del perdono, Roma, Audino.

Peter Brook, La porta aperta, Torino, Einaudi.

Peter Brook, Il punto in movimento, Roma, Audino.
Peter Brook, Il segreto è il dettaglio, Roma, Audino.

 

Guido Di Palma, Peter Brook e la scena: dallo spazio della composizione allo spazio di relazione, in “Culture Teatrali” a cura di Elena Tamburini, vol. 15, 2006 (http://www.lettere.uniroma1.it/view-m-didattici_all/367)

 

I non frequentanti devono aggiungere:

Franco Perrelli, i maestri della ricerca teatrale, Bari, Laterza.

 

Orario Lezioni

Mercoledì 17.00 - 20.00 (RM103 Aula XI - PIANO TERRA)

Giovedì 17.00 - 20.00 (RM103 Aula XI - PIANO TERRA)

Inizio lezioni: Mercoledì 29 Settembre 2021

Data inizio: 
Martedì, 28 Settembre, 2021
Data fine: 
Venerdì, 31 Dicembre, 2021

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma