Alessandro Lupo

Ordinario
M-DEA/01 ( Discipline demoetnoantropologiche )
Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo
Stanza di Etnologia, Dip. di Storia Culture Religioni, piano terra della Facoltà di Lettere e Filosofia
Telefono 0649913346
Visualizza programmi a.a.  2018-2019
Ricevimento

Martedì, dalle 10,30 alle 13,30.

OFFICE HOURS: Every tuesday from 10,30 to 13 ,30  (including Directed Study; no appointment required) 

 

Ricevimento nel periodo estivo
Mer 17 Lug 2019 Mer 02 Ott 2019

Il prof. Lupo terrà l'ultimo ricevimento prima delle vacanze martedì 23 luglio. Il ricevimento seguente sarà il 3 settembre (h. 10-13), dopodiché si recherà all'estero per ricerca fino a fine mese, per cui il successivo ricevimento sarà martedì 1°ottobre. Per comunicazioni urgenti, si prega di utilizzare la posta elettronica.

Congedo per motivi di studio
Mer 29 Mag 2019 Mer 30 Set 2020

Dal 1° ottobre 2019 al 30 settembre 2020 il prof. Lupo sarà in congedo sabbatico per motivi di studio e non potrà svolgere attività didattica (lezioni, esami, tesi e ricevimento studenti).

Si segnala pertanto che le ultime date utili per il sostenimento con il docente degli esami e delle sedute di laurea sono quelle in calendario a settembre 2019.

Dal 1° ottobre 2019 a fine settembre 2020, gli esami dei seguenti moduli in programma nell’a.a. 2019/2020 saranno sostenibili coi docenti di seguito indicati:

-        Laurea triennale: DEA V (cod. 1036348) “Identità ed etnicità”: prof. Pino Schirripa

-        Laurea magistrale: DEA-M III English (cod. 1056082) / DEA-M III (cod. 1035879) “Ethnology of the Americas” / “Etnologia delle Americhe”:prof. Pino Schirripa

-        Storia e Istituzioni delle Americhe (cod. 1023731) / Religioni e civiltà delle Americhe (cod. 1023869): prof. Sergio Botta

 

Italiano

Alessandro Lupo, laureato in Etnologia (Roma 1982) con una tesi sulla residenza dei Huave del Messico meridionale, addottorato in Scienze Etnoantropologiche (Roma 1990) con una tesi sulla cosmologia dei Nahua della Sierra di Puebla, è prof. ordinario di Etnologia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza Università di Roma. Dirige la Missione Etnologica Italiana in Messico, con la quale dal 1979 ha svolto campagne di ricerca sul terreno per 50 mesi complessivi tra i Huave di Oaxaca e i Nahua della Sierra di Puebla su: tradizione orale (narrativa e testi rituali), cosmologia, conoscenze astronomiche, religione, rituale, concezioni e pratiche mediche native e rapporti tra popolazione indigena e istituzioni sanitarie, processi di dinamica culturale e negoziazione identitaria. Dal 2005 dirige attività di ricerca antropologico-medica in ambito sanitario in collaborazione con varie istituzioni di Roma e del Lazio (Laziosanità ASP, ASL RME, A.O. San Camillo-Forlanini). È Presidente della Società Italiana di Antropologia Medica (SIAM) e membro del Consiglio di Amministrazione della Société des Américanistes (Parigi). È membro del consiglio direttivo della Società Italiana di Antropologia Culturale (SIAC). Dal 2014 è direttore della rivista di classe A “L’Uomo. Società Tradizione Sviluppo” (Roma); fa parte della redazione di “AM Rivista della Società italiana di antropologia medica” e dell’International Editorial Board di “Ethnology” (Un. of Pittsburgh), della “Revista de Antropología Social” (Un. Complutense, Madrid) di “Dimensión Antropológica” (INAH, Messico) e di "Anales de Antropología (UNAM, Messico). Dal 2010 al 2016 ha coordinato il Dottorato di ricerca in Etnologia ed etnoantropologia e dal 2015 al 2018 quello in Storia, Antropologia, Religioni. Nel novembre 2006 gli è stata conferita dal governo messicano la decorazione dell'Aguila Azteca, per i suoi contributi scientifici allo studio del Messico indigeno. Nel 2015 gli è stata conferita a Xalapa la Cattedra Gonzalo Aguirre Beltrán da parte del CIESAS e della Universidad Veracruzana. Nel 2017 ha ricevuto il “Premio Italia-México 2017, edición especial arte y cultura”, dalla Camera di Commercio Italiana in Messico. Dal 2016 al 2018 ha fatto parte della commissione per l’Abilitazione Scientifica Nazionale per il settore concorsuale 11/A5 Scienze demoetnoantropologiche.
Ha organizzato i seguenti convegni nazionali e internazionali: "La cultura plural. Reflexiones sobre diálogos y silencios. Homenaje a Italo Signorini" (Città del Messico 1995); "Gli indigeni messicani oggi: protagonisti e dinamiche dell’identità etnica" (Roma 2003); "Tra etnografia e didattica. Italo Signorini 10 anni dopo" (Roma 2004); "Gli Aztechi oggi. Grandezza e vitalità di una civiltà messicana" (Roma 2004 ); "San Juan Diego y la Pachamama. Nuevas vías del catolicismo y de la religiosidad indígena en América Latina" (Roma 2008 ); "Narrare la tortura. Un incontro tra antropologi e terapeuti" (Roma 2009 ); "Antropologia della salute indigena: popolazione nativa e istituzioni sanitarie in Messico" (Roma 2012); “1° Convegno Naz. della Soc. It. di Antropologia Medica (SIAM) - Antropologia medica e strategie per la salute” (Roma 2013); “Il Rito e la Cura. L'efficacia terapeutica nelle medicine tradizionali nella psicoterapia e nella biomedicina” (Roma 2014); “Salud indígena e instituciones santiarias en la Sierra de Puebla. Resultados de las investigaciones de la Misión Etnológica Italiana en México” (Cuetzalan, Puebla 2014); “Antropología médica e instituciones sanitarias: investigaciones recientes de la Misión Etnológica Italiana en México y el Posgrado de Antropología en Salud de la UNAM” (Città del Messico 2014); “Stati di coscienza. Un’indagine neurobiologica e socioculturale sulle funzioni dello psichismo nelle differenti culture” (Roma 2015); “Fare etnografia in Messico. Ricerche recenti della Missione Etnologica Italiana in Messico” (Roma 2015); “El tiempo en recomposiciones. Enfoques interdisciplinarios sobre los rituales mesoamericanos” (Roma 2016); “Razza, razzismi, discriminazioni razziali. Il contributo dell’Antropologia Culturale alla riflessione contemporanea” (Roma 2018). Ha inoltre realizzato la rassegna di video etnografici "Messico indigeno: immagini della pluralità" (Roma 1998).
Ha partecipato a numerosi convegni in Italia e all’estero (Bologna, Milano, Mistretta, Napoli, Noto, Padova, Palermo, Prato, Roma, Salerno, Sansepolcro, Siena, Torino, Venezia [IT]; Jaca, Madrid, Granada, Zaragoza, Toledo, Trujillo [ES]; Parigi, Royaumont [FR]; Newcastle [GB]; Stoccolma [SE]; Berkeley, Harvard [USA]; Città del Messico, Cuernavaca, Xalapa, Puebla [MX]) presentando relazioni quasi sempre pubblicate.
Ha tenuto lezioni e seminari presso le seguenti Università e Istituzioni italiane ed estere. Italia: Agenzia di Sanità Pubblica del Lazio (2004, 2007, 2008), Università di Bologna (2014,) Università di Milano Bicocca (2005, 2004), Università di Padova (2002), Università di Perugia (2007), Università di Roma Tre (2008); Università di Torino (2006); Messico: Instituto Nacional de Antropología e Historia (Città del Messico 2005, 2008), Dirección de Etnología y Antropología Social (Città del Messico 1991), Escuela Nacional de Antropología e Historia (Città del Messico 1991, 1996, 1997, 2015), Universidad Veracruzana (Xalapa 1988, 2015), Benemérita Universidad Autónoma de Puebla (Puebla 2017); Stati Uniti: University of Pittsburgh (2005); Spagna: Casa de América (Madrid 2004), Universidad Complutense de Madrid (Madrid 2004, 2006, 2007), Universidad Internacional Menéndez Pelayo (Santander 1996); Francia: Université de Paris X, Nanterre (2017, 2018).


Inglese

Alessandro Lupo, graduate in Ethnology (Rome 1982) with a thesis on the residential pattern of the Huave of southern Mexico, PhD in Ethno-anthropological Sciences (Rome 1990) with a thesis on the cosmology of the Nahua of the Sierra de Puebla; e is full professor of Ethnology at the Faculty of Letters and Philosophy of “Sapienza” University of Rome. He is the director of the Italian Ethnological Mission in Mexico, and he has been carrying out field research for approximately 50 months in total among the Huave of Oaxaca and the Nahua of the Sierra de Puebla on the following topics: oral tradition (narrative and ritual texts), cosmology, ethno-astronomical knowledge, religion, ritual, native medical knowledge and practices, the relationship between the indigenous population and health institutions, processes of cultural dynamics and identity negotiation. Since 2005 he has been conducting anthropological-medical research in the health sector in collaboration with various institutions in Rome and Lazio (Laziosanità ASP, ASL RME, A.O. San Camillo-Forlanini). He is President of the Italian Society of Medical Anthropology (SIAM) and member of the Board of Directors of the Société des Américanistes (Paris). He is a member of the board of directors of the Italian Society of Cultural Anthropology (SIAC). Since 2014 he has been the director of the class A journal “L'Uomo. Società Tradizione Sviluppo” (Rome); he is part of the editorial staff of “AM Rivista della Società italiana di antropologia medica”, and of the International Editorial Board of “Ethnology” (Un. of Pittsburgh), “Revista de Antropología Social” (Un. Complutense, Madrid), “Dimensión Antropológica” (INAH, Mexico) and “Anales de Antropología” (UNAM, Mexico). In November 2006 he was conferred by the Mexican government the decoration of the Aztec Aztec, for his scientific contributions to the study of native Mexico. In 2015, he was conferred the Gonzalo Aguirre Beltrán Chair in Xalapa by CIESAS and Universidad Veracruzana. In 2017 he received the prize “Italia-México 2017, edición especial arte y cultura", from the Italian Chamber of Commerce in Mexico. From 2016 to 2018 he was part of the commission for National Scientific Qualification for the competition sector 11 / A5 Demo-ethno-anthropological Sciences.
He has organized the following national and international conferences: "La cultura plural. Reflexiones sobre diálogos y silencios. Homenaje a Italo Signorini" (Mexico City 1995); "Gli indigeni messicani oggi: protagonisti e dinamiche dell’identità etnica" (Rome 2003); "Tra etnografia e didattica. Italo Signorini 10 anni dopo" (Rome 2004); "Gli Aztechi oggi. Grandezza e vitalità di una civiltà messicana" (Rome 2004 ); "San Juan Diego y la Pachamama. Nuevas vías del catolicismo y de la religiosidad indígena en América Latina" (Rome 2008 ); "Narrare la tortura. Un incontro tra antropologi e terapeuti" (Rome 2009 ); "Antropologia della salute indigena: popolazione nativa e istituzioni sanitarie in Messico" (Rome 2012); “1° Convegno Naz. della Soc. It. di Antropologia Medica (SIAM) - Antropologia medica e strategie per la salute” (Rome 2013); “Il Rito e la Cura. L'efficacia terapeutica nelle medicine tradizionali nella psicoterapia e nella biomedicina” (Rome 2014); “Salud indígena e instituciones santiarias en la Sierra de Puebla. Resultados de las investigaciones de la Misión Etnológica Italiana en México” (Cuetzalan, Puebla 2014); “Antropología médica e instituciones sanitarias: investigaciones recientes de la Misión Etnológica Italiana en México y el Posgrado de Antropología en Salud de la UNAM” (Mexico City 2014); “Stati di coscienza. Un’indagine neurobiologica e socioculturale sulle funzioni dello psichismo nelle differenti culture” (Rome 2015); “Fare etnografia in Messico. Ricerche recenti della Missione Etnologica Italiana in Messico” (Rome 2015); “El tiempo en recomposiciones. Enfoques interdisciplinarios sobre los rituales mesoamericanos” (Rome 2016); “Razza, razzismi, discriminazioni razziali. Il contributo dell’Antropologia Culturale alla riflessione contemporanea” (Rome 2018). He has also organized the ethnographic video review “Indigenous Mexico: images of plurality” (Rome 1998).
He has participated in numerous conferences in Italy and abroad (Bologna, Milan, Mistretta, Naples, Noto, Padua, Palermo, Prato, Rome, Salerno, Sansepolcro, Siena, Turin, Venice [IT]; Jaca, Madrid, Granada, Zaragoza , Toledo, Trujillo [ES]; Paris, Royaumont [FR]; Newcastle [GB]; Stockholm [SE]; Berkeley, Harvard [USA]; Mexico City, Cuernavaca, Xalapa, Puebla [MX]) presenting reports that have been mostly published .
He has held lectures and seminars at the following Italian and foreign Universities and Institutions: Itali: Agenzia di Sanità Pubblica del Lazio (2004, 2007, 2008), Un. of Bologna (2014,) Un. of Milan Bicocca (2005, 2004), Un. of Padua (2002), Un. of Perugia (2007), Un. of “Roma Tre” (2008); Un. of Turin (2006); Mexico: Instituto Nacional de Antropología e Historia (Mexico City 2005, 2008), Dirección de Etnología y Antropología Social (Mexico City 1991), Escuela Nacional de Antropología e Historia (Mexico City 1991, 1996, 1997, 2015), Universidad Veracruzana (Xalapa 1988, 2015), Benemérita Universidad Autónoma de Puebla (Puebla 2017); United States: Un. of Pittsburgh (2005); Spain: Casa de América (Madrid 2004), Un. Complutense of Madrid (Madrid 2004, 2006, 2007), Universidad Internacional Menéndez Pelayo (Santander 1996); France: Un. of Paris X, Nanterre (2017, 2018).


Nessuna pubblicazione disponibile.

Nessuna dispensa disponibile.

Nessun appello di esame disponibile.