Alessio Agostini

Ricercatore
L-OR/07 ( Semitistica / Lingue e letterature dell'Etiopia )
Scienze dell'Antichità
Facoltà - I piano - stanza 6-7
Visualizza programmi a.a. 2019-2020  a.a. 2018-2019
Ricevimento

Dopo le lezioni o su appuntamento da concordare tramite posta elettronica.

Idoneità di lingua inglese
lun 17 Giu 2019 Mer 17 Giu 2020

A partire dalla Sessione Estiva dell'AA 2018/19, i miei appelli per l'idoneità saranno riservati alla sola verifica della conoscenza della lingua FRANCESE.

La prova di INGLESE sarà invece gestita dalla Facoltà e sarà comune per tutti i corsi di laurea afferenti.

Per sostenerla, gli iscritti al corso di laurea in Scienze Archeologiche dovranno prenotarsi all'appello della prof.ssa Balossi Restelli.

Ulteriori informazioni qui: https://www.lettere.uniroma1.it/node/38672

 
 
Materiale didattico corsi AA 2018/19
lun 17 Giu 2019 lun 17 Feb 2020

Tutto il materiale didattico relativo ai corsi di LT e LM tenuti nell'AA 2018/19 è disponibile sulla piattaforma e-learning previo accesso controllato alle relative pagine (EPSEM19-LT e EPFILSEM19-LM).

I NON frequentanti devono necessariamente contattare preventivamente il docente per concordare un programma dedicato.

Italiano

Alessio Agostini ha svolto i suoi studi di semitistica e archeologia presso l’Università di Firenze. A partire dal Dottorato (conseguito nel 2008) si è concentrato sulla documentazione linguistica semitica meridionale e sullo studio delle civiltà dell’Arabia preislamica. Dal 2002 è membro della Missione Archeologica Italiana nella Repubblica dello Yemen diretta dal prof. Alessandro de Maigret (IsIAO – Università di Napoli “L’Orientale”), dove è stato capo-cantiere archeologo ed epigrafista nei siti di Baraqish, Tamna‘ e Hayd ibn ‘Aqil. In anni recenti ha condotto scavi e ricognizioni archeologiche in Oman (2013) e in Etiopia (Tigrai, 2017). Nel 2010 ha ottenuto una borsa post-dottorato biennale all’interno del programma Marie Curie Fellowships (European Research Executive Agency), grazie alla quale è stato ricercatore presso il CNRS francese (Laboratorio UMR 8167 “Orient & Méditerranée”, Parigi), con un progetto incentrato sullo studio di alcuni testi espiatori sudarabici inediti. Ha inoltre collaborato col progetto del Corpus of South Arabian Inscriptions (Università di Pisa – direzione prof.ssa A. Avanzini) attraverso la redazione di schede archeologiche ed epigrafiche. Ha tenuto vari corsi e seminari presso l’Università di Firenze (Scuola di Specializzazione in Archeologia), Paris IV-Sorbonne, Institut Catholique de Paris, Museo Nazionale di Ṣanʿāʾ. Dalla fine del 2011 è ricercatore universitario presso Sapienza Università di Roma, dove tiene i corsi di Epigrafia e Filologia Semitica. I suoi interessi scientifici vertono principalmente sull’epigrafia e l’archeologia della Penisola Arabica preislamica, la documentazione aramaica e la comparazione linguistica semitica.


Inglese

Alessio Agostini obtained his MA and PhD (2008) at the University of Florence, where he studied Semitics and Archaeology, soon concentrating on the South Semitic linguistic branch and on the ancient civilizations of the Arabian Peninsula. Since 2002 he has joined the Italian Archaeological Mission in the Republic of Yemen, directed by the late Alessandro de Maigret (IsIAO - University of Naples “L’Orientale”), where he has been field director and epigraphist at the sites of Baraqish, Tamna‘ and Hayd ibn ‘Aqil. In recent years he also conducted excavations and field surveys in the Sultanate of Oman (2013) and Ethiopia (Tigray, 2017). In 2010 he obtained a two-year Marie Curie Fellowship (European Research Executive Agency) as researcher at the French CNRS (UMR 8167 “Orient & Méditerranée”, Paris), with a project based on some unpublished South Arabian expiatory inscriptions. He also contributed to the Corpus of South Arabian Inscriptions (Pisa University – direction of A. Avanzini) with archaeological and epigraphic notes. He has given several seminars at the University of Florence (High School of Archaeology), Paris IV-Sorbonne, Institut Catholique de Paris, National Museum of Ṣanʿāʾ. Since the end of 2011 he is researcher at the Sapienza University of Rome where he teaches Semitic Epigraphy and Philology. His interests mainly focus on the epigraphy and archaeology of pre-Islamic Arabian Peninsula, ancient Aramaic and comparative Semitic linguistics.


Nessuna pubblicazione disponibile.

Nessuna dispensa disponibile.

Sessione estiva 2018: 13/06 04/07 18/07 Sessione autunnale 2018: 12/09 26/09