Andrea Fara

Ricercatore a tempo determinato
M-STO/01 ( Storia medievale )
Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo
Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo - Sezione di Storia medievale e Paleografia - Stanza Uf. 9/3.
Telefono (+39) 06 49913423
Visualizza programmi a.a. 2019-2020  a.a. 2018-2019
Ricevimento

Orario di ricevimento (I e II semestre)
• Lunedì, 13.00-15.00, presso il Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo - Sezione di Storia medievale e Paleografia - Stanza Uf. 9/3.
• Giovedì, 11.00-13.00, presso il Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo - Sezione di Storia medievale e Paleografia - Stanza Uf. 9/3.
• Si prega di prestare attenzione agli Avvisi affissi in bacheca e sulla pagina del docente per eventuali cambiamenti di orario delle lezioni o di ricevimento.

Corso Storia medievale (M-STO/01) (LM)
Gio 04 Lug 2019 Sab 31 Lug 2021

Storia medievale M-STO/01: a.a. 2019-2020, II semestre, 6 CFU (LM)

Discipline Etno-Antropologiche LM-1 (carico didattico); Scienze storiche. Medioevo, età moderna, età contemporanea LM-84 (fruizione); Filosofia LM-78 (fruizione).
 

Crescita e sviluppo economico nel Medioevo (XI-XV secolo)

Il corso presenta le linee fondamentali dello sviluppo economico europeo in epoca medievale, con specifico riferimento al periodo compreso tra l’XI e il XV secolo, venendo articolato in Tre Parti. Nel corso delle lezioni saranno presentate alcune fonti di particolare interesse e di diverso tipo, in relazione al tema affrontato. L’insegnamento sarà agevolato tramite l’uso di immagini e di carte storiche.

Parte I: Alcuni strumenti di analisi dei sistemi e dell’economia preindustriali.
Parte II. Il ciclo economico medievale (XI-XV secolo): Crescita demografica (X-XIII secolo); Espansione della produzione agricola e artigianale, Espansione degli scambi (XI-XIII secolo); Fiere, mercati, città; Crisi economica e demografica (XIV secolo); Conflitti economici e sociali: la carestia come fattore di redistribuzione delle risorse; Riorganizzazione e ristrutturazione del sistema economico (XV secolo).
Parte III. Crescita e sviluppo economico dell’Europa nel Medioevo (XI-XV secolo): L’Europa occidentale: prerequisiti politici, economici, sociali e culturali; Innovazioni e produttività; Impresa mercantile e Impresa bancaria; Moneta, credito, fiducia; Ruolo delle istituzioni e intervento pubblico.

Testi consigliati

A. Studenti frequentanti:
1. Appunti e materiale fornito nel corso delle lezioni.
2. Tesina scritta su un tema specifico concordato.
3. Cortonesi A., Palermo L., La prima espansione economica europea. Secoli XI-XV, Carocci, Roma 2009 [tutto il volume].

B. Studenti non frequentanti:
1. Cortonesi A., Palermo L., La prima espansione economica europea. Secoli XI-XV, Carocci, Roma 2009 [tutto il volume].
2. Grohmann A., Fiere e mercati nell’Europa occidentale, Pearson - Bruno Mondadori, Milano 2011 [Pagine 1-58; le fonti contenute e analizzate nel resto del volume devono essere considerate quale indispensabile ausilio allo studio].
3. Palermo L., La banca e il credito nel Medioevo, Pearson - Bruno Mondadori, Milano 2008 [Pagine 1-100; le fonti contenute e analizzate nel resto del volume devono essere considerate quale indispensabile ausilio allo studio].

C. Studenti (frequentanti e non frequentanti) che non abbiano mai sostenuto un esame di base di Storia medievale:
1. Per la parte generale: uno dei seguenti manuali, a scelta dello studente, da studiare in ogni sua parte:
- Cortonesi A., Il Medioevo. Profilo di un millennio, Carocci, Roma 2014.
- Piccinni G., I mille anni del Medioevo, Pearson - Bruno Mondadori, Milano 2007.
- Zorzi A., Manuale di Storia medievale, UTET, Torino 2016.
- Grillo P., Storia medievale. Italia, Europa, Mediterraneo, Pearson - Bruno Mondadori, Milano 2018.
2. Per la parte monografica:
- Testi al punto A per gli Studenti frequentanti.
- Testi al punto B per gli Studenti non frequentanti.

Orario delle lezioni (II semestre)

giovedì 9.00-11.00 (Aula etnologia)

venerdì 9.00-11.00 (Aula etnologia)

Inizio delle lezioni (II semestre)

giovedì, 27 febbraio 2020

Corso Storia medievale (M-STO/01), can. A-O (L)
Gio 04 Ott 2018 Ven 31 Lug 2020

Storia medievale M-STO/01: a.a. 2018-2019, I semestre, 6 CFU, A-O (L)

Studi storico-artistici L-1 (carico didattico); Filosofia L-5 (fruizione); Letteratura Musica Spettacolo L-10 (fruizione); Scienze del turismo L-15 (fruizione).

 

Il corso intende fornire una conoscenza di base, comunque esauriente, del periodo medievale, tra V e XV secolo. Sarà analizzato l'intero arco cronologico; la preparazione dovrà essere completata attraverso il manuale. Nel corso delle lezioni saranno presentate alcune fonti di particolare interesse e di diverso tipo, in relazione al tema affrontato. L’insegnamento sarà agevolato per tramite dell’uso di immagini e di carte storiche.

 

Testi consigliati

Studenti frequentanti

  • Piccinni G., I mille anni del Medioevo, Bruno Mondadori - Pearson, Milano 2018 (in ogni sua parte).
  • Appunti e materiale fornito nel corso delle lezioni.

Studenti non frequentanti

  • Piccinni G., I mille anni del Medioevo, Bruno Mondadori - Pearson, Milano 2018 (in ogni sua parte).
  • Senatore F., Medioevo: istruzioni per l’uso, Bruno Mondadori - Pearson, Milano 2009 (in ogni sua parte).
  • È necessario l’uso di un atlante storico.

Inizio delle lezioni (I semestre)

Giovedì, 4 ottobre 2019

Italiano

Andrea Fara, si è laureato in Storia medievale presso l'Università “la Sapienza” di Roma (2001).
Ha conseguito il Dottorato di ricerca in Storia medievale presso l’Università di Pisa, in cotutela con l’Università “Babeş-Bolyai” di Cluj-Napoca, Romania (2006).
Ha ottenuto un assegno di ricerca quadriennale in Storia economica (medievale) presso la Luiss “Guido Carli” di Roma (2007-2010).
Professore a contratto in discipline storico-economiche presso l’Università della Tuscia di Viterbo (2011-2014; 2015-2016), presso lo stesso Ateneo ha usufruito di un ulteriore assegno di ricerca in Storia economica (medievale) (2014-2015).
È stato Professore a contratto in Storia medievale presso l’Università di Perugia (2014-2015).
Dal 1° febbraio 2018 è Ricercatore a tempo determinato tipo A (RtdA) in Storia medievale presso Sapienza Università di Roma - Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo (SARAS).
 

È membro di:
- Società Italiana degli Storici Medievisti (SISMED)
- Società Italiana degli Storici Economici (SISE)
- RR - Roma nel Rinascimento
- Centro Italiano di Studi di Storia e d'Arte di Pistoia (CISSA)
- Associazione Longobardia “Longobard Ways across Europe”

È membro del Comitato scientifico della Rivista “RR - Roma nel Rinascimento - Rivista”;
È membro del Comitato di redazione della Rivista “Annuario dell’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia”.

È membro del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in “Scienze Storiche, Antropologiche e Storico-Religiose”, Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo, Sapienza Università di Roma (dal 2018).

I suoi principali interessi di ricerca sono: la società e l'economia di Roma in epoca tardomedievale e rinascimentale, con particolare interesse alla presenza e all’attività di mercanti e banchieri presso la corte pontificia; la società e l'economia dell'Europa centro-orientale in epoca medievale, con particolare riferimento al regno d’Ungheria e ai suoi territori di Transilvania; l'analisi della crisi e della carestia in epoca medievale.
 

Tra le sue pubblicazioni:

[Monografie]
• Fara A., La formazione di un’economia di frontiera. La Transilvania tra il XII e il XIV secolo, Editoriale Scientifica, Napoli, 2010.
• Fara A., Guerra, carestia e peste nel regno d’Ungheria tra XIII e XIV secolo, Sette Città, Viterbo, 2010.

[Curatele]
• Oeconomica. Studi in onore di Luciano Palermo, a cura di Fara A., Strangio D., Vaquero Piñeiro M., Sette Città, Viterbo 2016.
• Políticas contra el hambre y la carestía en la Europa medieval, a cura di Palermo L., Fara A., Benito i Monclús P., Milenio, Lleida, 2018.

[Articoli in Rivista o in Volumi miscellanei]
• Fara A., “Opus mechanicum sive parvum sive magnum”. Arti, mestieri e corporazioni nella Transilvania sassone (XIV-XVI secolo), in “Eastern European History Review”, 2/1 (2019), pp. 21-32, on line.
• Fara A., La famiglia Frangipane di Roma fra conservazione sociale e rinnovamento economico tra Quattro e Cinquecento: prime indagini, in “RR - Roma nel Rinascimento”, (2018), pp. 363-390.
• Fara A., Per una storia della storiografia economica della Transilvania in epoca medievale, in Storiografia medievistica in Romania: l'ultimo quarto di secolo. Atti del Convegno di studio (Roma-Orte, 19-20 gennaio 2017), a cura di M. Miglio - I.-A. Pop, Roma 2018, pp. 81-126.
• Fara A., Genovesi a Roma: i Sauli tra prestigio, visibilità e potere, in Storie romane del Rinascimento, a cura di A. Esposito, Roma 2018, pp. 97-111.
• Fara A., Produzione alimentare, crisi, carestie e politiche di approvvigionamento nel regno d’Ungheria tra tardo Medioevo e prima Età moderna (XIII-XVI secolo), in Políticas contra el hambre y la carestía en la Europa medieval, a cura di Palermo L., Fara A., Benito i Monclús P., Lleida 2018, pp. 143-167.
• Fara A., Production of and Trade in Food Between the Kingdom of Hungary and Europe in the Late Middle Ages and Early Modern Era (Thirteenth to Sixteenth Centuries): The Roles of Markets in Crises and Famines, in “Hungarian Historical Review”, VI/1 (2017), pp. 138-179.
• Fara A., Il ruolo di Venezia nelle relazioni economiche tra il regno d’Ungheria e la Penisola italiana tra tardo Medioevo e prima Età moderna (XIV-XVI secolo): interessi, conflitti, mediazioni, in Venezia e l’Europa Orientale tra il tardo Medioevo e l’Età moderna, a cura di Luca C. – Arbore Popescu G., Treviso 2017, pp. 105-124.
• Fara A., Banca e finanza: i Sauli di Genova nella Roma di Leone X, in Leone X. Finanza, mecenatismo, cultura. Atti del Convegno Internazionale, Roma, 2-4 novembre 2015, a cura di F. Cantatore et alii, Roma 2016, pp. 729-738.
• Fara A., Conflitti politici ed economici tra Regno d’Ungheria e Voivodato di Valacchia alla metà del ‘400: Vlad III Ţepeş-Dracula e l’organizzazione degli scali commerciali di confine, in Oeconomica. Studi in onore di Luciano Palermo, a cura di Fara A., Strangio D., Vaquero Piñeiro M., Viterbo 2016, pp. 81-98.
• Fara A., «Mercatores Romanam curiam sequentes» e finanziamento della tarda Crociata nel Regno d’Ungheria fra Quattro e Cinquecento, in Gli antichi Stati italiani e l’Europa Centro-Orientale tra il tardo Medioevo e l’Età moderna, a cura di Luca C., Masi G., Brăila-Udine, 2016, pp. 13-36.
• Fara A., Credito e cittadinanza: i Sauli, banchieri genovesi a Roma tra Quattro e Cinquecento, in “Reti Medievali Rivista”, XVII/1 (2016), pp. 71-104.
• Fara A., An Outline of Livestock Production and Cattle Trade from Hungary to Western Europe in late Middle Ages and early Modern Period (XIVth-XVIth centuries), in “Crisia”, XLV (2015), pp. 87-95.
• Fara A., Il commercio di bestiame ungherese verso la Penisola italiana tra tardo Medioevo e prima Età moderna (XIV-XVI secolo), in “Mélanges de l’École française de Rome - Moyen Âge”, CXXVII/2 (2015), en ligne.
• Fara A., “Exequiarum appaltatores”: mercatores Romanam curiam sequentes e i funerali di papa Leone X de’ Medici tra investimento e bona fama in alcune carte dell’Archivio Capponi delle Rovinate di Firenze,in “RR - Roma nel Rinascimento”, (2014), pp. 331-355.
• Fara A., L’impatto delle invasioni mongole nelle terre ungheresi: la guerra e la carestia attraverso il Carmen miserabile di Ruggero di Puglia (1244), in Guerra y carestía en la Europa medieval, ed. Benito i Monclús P., Lleida 2014, pp. 65-86.
• Fara A., Banca, credito e cittadinanza: i Sauli di Genova tra Roma e Perugia nella prima metà del Cinquecento, in “Mélanges de l’École française de Rome - Moyen Âge”, CXXV/2 (2013), pp. 421-430; en ligne: http://mefrm.revues.org/1346.
• Fara A., Le besoin d’expertise. Capacité professionnelle et choix des opérateurs économiques italiens sur les terres hongroises aux XIIIe et XVIe siècles, in Expertise et valeur des choses au Moyen Âge. I. Le besoin d’expertise, eds. Denjean C., Feller L., Madrid 2013, pp. 205-219.
• Fara A., Crisi e carestia nell’Europa centro-orientale in epoca medievale. Alcune osservazioni, in Crisis alimentarias en la Edad Media. Modelos, explicaciones y representaciones, ed. Benito i Monclús P., Lleida 2013, pp. 251-281.
• Fara A., Italian Merchants in the Kingdom of Hungary in late Middle Ages and early Modern Period (XIIIth-XVIth centuries), in Italy and Europe’s Eastern Border (1204-1669), eds. Damian I.M., Pop I.-A., Popovic M., Simon A., Frankfurt am Main, Berlin, Bern, Bruxelles, New York, Oxford, Wien 2012, pp. 119-134.
• Fara A., Consuetudine orale e tradizione scritta nella prassi giuridica delle comunità sassoni di Transilvania (secoli XII-XVI), in “Istros”, XVII (2011), pp. 317-368.
• Fara A., L’Ordine e la Confraternita del Santo Spirito dalle origini allo sviluppo di una vocazione di frontiera ai confini orientali della Christianitaslatina: la Transilvania tra Medioevo e prima Età moderna (XIV-XVI secolo), in Profili istituzionali della santità medievale. Culti importati, culti esportati e culti autoctoni nella Toscana Occidentale e nella circolazione mediterranea ed europea, a cura di Alzati C., Rossetti G., Pisa, 2010, pp. 369-442.
• Fara A., Attività di carattere imprenditoriale dei mercanti italiani nel regno d’Ungheria tra tardo Medioevo e prima Età moderna (XIV-XVI secolo), in Imprenditorialità e sviluppo economico: il caso italiano (secoli XIII-XX), Atti del Convegno SISE - Società Italiana degli Storici Economici, Università “Luigi Bocconi” di Milano, Milano 14-15/11/2008, a cura di Amatori F., Colli A., Milano 2009, pp. 1071-1089.
• Fara A., Le relazioni tra Giovanni Hunyadi e le comunità sassoni di Transilvania: aspetti politici ed economici (1439-1456), in Extincta est lucerna orbis. John Hunyadi and his Time - Mélanges d’Histoire Générale, Nouvelle Série, I, 2, eds. by Dumitran A. – Mádly L. – Simon A., Cluj-Napoca 2009, pp. 231-254.
• Fara A., Tra crisi e prosperità. Ciclo e congiuntura economica nel regno d’Ungheria tra tardo Medioevo e prima Età moderna, in A Century in the History of East-Central Europe: From the Political Hegemony of the Anjous to the Dynastic Supremacy of the Jagiellonians (Late 1300s-Early 1500s), Mélanges d’Histoire Générale, Nouvelle Série, II, 2, eds. Damian I.M., Pop I.-A., Sălăgean T., Simon A., Cluj-Napoca 2008, pp. 285-325.
• Fara A., Economia di guerra, economia di pace, economia di frontiera. La Transilvania di Sigismondo di Lussemburgo (1387-1437), in A Century in the History of Transylvania: The Later Crusades, Humanism, Church Union and Social Mobility at the End of the Middle Ages (1387-1490), Mélanges d’Histoire Générale, Nouvelle Série, II, 1, eds. by Drăgan I. – Pop I.-A. – Sălăgean T. – Simon A., Cluj-Napoca 2008, pp. 55-98.
• Fara A., Il conflitto e la crescita. Le relazioni politiche ed economiche tra Venezia, il regno d’Ungheria e i suoi territori di Transilvania nel periodo angioino (XIV secolo), in “Atti e Memorie della Società Dalmata di Storia Patria”, XXIX, n.s. XVIII (2007), pp. 5-38.
• Fara A., La Transilvania medievale e le sue fonti storiche, in “Rivista di Studi Ungheresi”, VI (2007), pp. 155-187.
• Fara A., Ad limina Apostolorum. Pellegrini e crociati di Transilvania presso il Soglio Apostolico tra tardo Medioevo e prima Età moderna (XIV-XVI secolo), in “Annuario dell’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia”, IX (2007), pp. 107-141.
• Fara A., Italici in Transilvania tra XIV e XVI secolo, in “Annuario dell’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia”, VI-VII (2004-2005), pp. 337-351.


Inglese

Andrea Fara, graduated in Medieval History at “La Sapienza” University of Rome (2001).
He earned a Ph.D. in Medieval History at University of Pisa, in joint with “Babeş-Bolyai” University of Cluj-Napoca, Romania (2006).
He obtained a four-year research grant in (medieval) Economic History at Luiss “Guido Carli” of Rome (2007-2010).
Adjunct professor in historical-economic disciplines at Tuscia University of Viterbo (2011-2014; 2015-2016), at the same University he has obtained a further research grant in (medieval) Economic History (2014-2015).
He has been Adjunct professor in Medieval History at University of Perugia (2014-2015).
From February 1st, 2018 he is a fixed-term researcher type A (RtdA) in Medieval History at Sapienza University of Rome - Department of History, Cultures, Religions.
 
His main research interests are: society and economy of Rome in late Middle Ages and Renaissance, with a particular interest about presence and activity of merchants and bankers at the papal court; society and economy of Central and Eastern Europe in Middle Ages, with particular reference to the Kingdom of Hungary and its Transylvanian territories; the analysis of crisis and famine in Middle Ages.
 
Main Publications: (see above).


Nessuna pubblicazione disponibile.

Sono presenti 18 dispense. Visualizza

Sessione invernale (a.a. 2018-2019) (3 appelli)
lunedì, 21 gennaio 2019, ore 9.00: Aula A di Storia medievale
lunedì, 4 febbraio 2019, ore 9.00
lunedì, 18 febbraio 2019, ore 9.00

Sessione estiva (a.a. 2018-2019) (3 appelli)
lunedì, 10 giugno 2019, ore 9.00
lunedì, 24 giugno 2019, ore 9.00
martedì, 16 luglio 2019, ore 9.00

Sessione autunnale (a.a. 2018-2019) (2 appelli)
lunedì, 23 settembre 2019, ore 9.00
lunedì, 7 ottobre 2019, ore 9.00

Appelli straordinari (a.a. 2018-2019)
(riservati agli studenti fuori corso, ripetenti, lavoratori e genitori, estesi rispettivamente ai laureandi della I sessione di laurea 2018-19, II sessione di laurea 2018-19, I sessione di laurea 2019-20, e anche agli studenti disabili o con disturbi specifici di apprendimento)
lunedì, 1° aprile 2019, ore 9.00
lunedì, 2 dicembre 2019, ore 9.00

Sessione invernale (a.a. 2019-2020):
lunedì, 20 gennaio 2020, ore 9.00