Annalisa Schino

Ricercatore
M-FIL/06 ( Storia della filosofia )
Filosofia
stanza 219, Villa Mirafiori (Dipartimento di Filosofia)
Visualizza programmi a.a. 2019-2020  a.a. 2018-2019
Ricevimento

Ricevimento: mercoledì dalle 10 e 30 alle 12 e 30 nella stanza 219 di Villa Mirafiori

programma 2018-2019 storia della filosofia per la laurea triennale
Mar 04 Dic 2018 lun 30 Set 2019

MODULO di Storia della filosofia per la laurea triennale

Stato di natura e disagio della civiltà nel pensiero di Jean-Jacques Rousseau

orario lezioni: mercoledì 8.30/10.30 aula VI (Villa Mirafiori); giovedì 8.30/10.30 aula V (Villa Mirafiori)

inizio lezioni: 6 marzo 2019

Il corso si propone di esaminare l'idea di natura di Rousseau e la serrata critica che il filosofo muove ai mali della civiltà, individuandone le cause e i possibili rimedi. Saranno analizzati i seguenti testi di Rousseau: Discorso sulle scienze e sulle arti; prefazione alla commedia Narciso; Discorso sull’origine della disuguaglianza. In questi testi Rousseau presenta una tesi molto originale: l’avanzata dell’illuminismo, lo sviluppo delle scienze e delle arti non è un progresso ma è un avvelenamento della natura umana; rappresenta, infatti, una contaminazione e una perdita dell’originaria purezza, e quindi un male. Ma l’avanzata del male è ineluttabile? Oppure si può trovare una terapia? Queste sono le domande che Rousseau si pone.
 
Testi d’esame

Per frequentanti:
J.-J. Rousseau, Discorso sulle scienze e sulle arti; prefazione alla commedia Narciso; Discorso sull’origine della disuguaglianza, in Opere, a cura di P. Rossi, Firenze, Sansoni, 1989 (o qualsiasi altra edizione);
P. Casini, Introduzione a Rousseau, Bari, Laterza, 2005;
E. Cassirer, Il problema Gian Giacomo Rousseau, in Tre letture di Rousseau, Bari, Laterza, 1994, pp. 3-91;
J. Starobinski, Il rimedio nel male, Torino, Einaudi, 1997.

 I non frequentanti devono aggiungere ai testi d’esame il seguente saggio:
G. Bedeschi, Il rifiuto della modernità. Saggio su Rousseau, Firenze, Le Lettere 2010.
Modulo per la laurea magistrale, I semestre 2018-19
Mer 19 Set 2018 lun 30 Set 2019

Anno accademico 2018-19

STORIA DELLA FILOSOFIA, modulo per la laurea magistrale

Le vie della pace e le ragioni della guerra: le riflessioni di Kant e di Hegel

Inizio lezioni: mercoledì 3 ottobre 2018

Orario: mercoledì e giovedì, 8.30-10.30, aula II, Villa Mirafiori

Testi d’esame

I. Kant, Idea di una storia universale dal punto di vista cosmopoliticoChe cos'è l'illuminismoCongetture sull'origine della storiaSe il genere umano sia in costante progresso verso il meglio; Sopra il detto comune 'questo può essere giusto in teoria, ma non vale per la pratica'Per la pace perpetua, inScritti politici, a cura di N. Bobbio, Utet, Torino, 1975 

G.W.Fr. Hegel, Lineamenti di filosofia del diritto, §§ 320-360, Laterza, Bari, 2005

N. Bobbio, Diritto e Stato nel pensiero di Emanuele Kant, edizioni Giappichelli (disponibile al Centro fotopcopie)

N. Bobbio, Il problema della guerra e le vie della pace, il Mulino, Bologna, 1978

M. Mori, La ragione delle armi, Il Saggiatore, Milano, 1984

G. Bedeschi, Politica e storia in Hegel, cap. 1° (pp. 1-70), Laterza, Bari, 1973

 

I non frequentanti devono aggiungere ai testi d’esame i seguenti saggi:

N. Bobbio, Introduzione, in I. Kant, Per la pace perpetua, Editori Riuniti, Roma, 1985

N. Bobbio, Studi hegeliani: diritto, società civile, Stato, Torino, Einaudi, 1981.

Italiano

ANNA LISA SCHINO si è laureata in filosofia nell’Università di Roma ‘La Sapienza’ sotto la guida del prof. Tullio Gregory. Ha lavorato a lungo nel campo dell'editoria scientifica, come responsabile di volumi, collane e opere enciclopediche. In particolare, è stata caporedattore della rivista «Physis», pubblicata dalla Domus Galilaeana, e ha svolto funzioni di coordinamento editoriale presso l'Istituto della Enciclopedia Italiana come responsabile della collana di libri «Epistemi», per l'Enciclopedia dei ragazzi, la Treccani Trevolumi e il dizionario Treccani filosofia.
Dal 2002 al 2008 è stata professore a contratto, e dal 1° novembre 2008 è ricercatore presso il Dipartimento di Filosofia dell'Università di Roma La Sapienza, dove le è stato conferito l’insegnamento di Storia della filosofia moderna.
Ha condotto ricerche e pubblicato monografie, traduzioni, voci enciclopediche e numerosi saggi su riviste italiane e straniere. Suoi principali campi d’interesse sono il pensiero politico del Seicento (con speciale riferimento ai rapporti religione-politica, alla storia del giusnaturalismo, a Hobbes e a Pufendorf) e il libertinage érudit (con particolare riferimento alle opere di Gabriel Naudé).
Ha partecipato a numerosi progetti di ricerca finanziati e ha fatto parte del gruppo che ha lavorato alla pubblicazione delle opere complete di Descartes presso Bompiani (curando traduzione e note dell'epistolario con Elisabetta di Boemia e di Les passioni de l’âme). Fa parte del gruppo che coordina l'edizione critica delle opere di Gabriel Naudé per le edizioni Classiques Garnier, nell’ambito di tale progetto curerà i volumi relativi alle Quaestiones iatrophilologicae e alla Apologie pour tous les grands hommes faussement soupçonnez de magie.

PUBBLICAZIONI RECENTI:
30 voci per il vol. I del dizionario Treccani filosofia (Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 2008): Accademia platonica fiorentina; amicizia; apeiron; appetizione; apprensione; architettonico; asino di Buridano; assenso; ateismo; Bacone, Francesco; bene, Bentham; Bergson; Berkeley; Bruno; catarsi; categoria; Charron; cogito; contrattualismo; determinismo; dianoetiche, virtù; dianoia; dovere; edonismo; entusiasmo; giusnaturalismo; Grozio; Hobbes; libertinismo;
8 voci per il vol. II del dizionario Treccani filosofia (Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 2009): natura, stato di; Naudé; Pufendorf; società, Thomasius; Toland; tolleranza; virtù;
Introduzione a S. Pufendorf, De statu hominum naturali (ristampa anastatica dall’edizione Francofurti et Lipsiae 1678), Lecce, Conte Editore, 2009, pp. VII-XXXVIII;
traduzione e note di R. Descartes, Le passioni dell’anima, in Opere di Descartes, Milano, Bompiani 2009;
Fato e astrologia: i bersagli polemici di un libertino, in «Giornale critico della filosofia italiana», 2011, 2, pp. 327-351;
Weigel e Pufendorf: metodo analitico e diritto naturale, in «Rivista di filosofia», 2014, 1, pp. 65-90;
Battaglie libertine. La vita e le opere di Gabriel Naudé, Firenze, Le Lettere, 2014;
La scrittura obliqua del libertini: interpretazioni ed esemplificazioni, in «Bruniana & Campanelliana», 2014, 2, pp. 585-593;
Il Cristo dei libertini: Gesù mago e legislatore nelle pagine di Gabriel Naudé, in Cristo nella filosofia dell’età moderna, a cura di A. Del Prete e S. Ricci, Firenze, Le Lettere, 2014, pp. 115-129;
La fine del mito del «legislator»:
la trasformazione delle figure di Mosè e di Cristo a metà del XVII secolo, in «Annali di storia dell’esegesi», 2015, 2, pp. 509-524;
L’eredità cartesiana nel metodo del diritto naturale, in La ragione e le sue vie, a cura di C. Borghero e C. Buccolini, Firenze, Le Lettere, 2015, pp. 106-145;
Introduzione (insieme a C. Marras), in Linguaggio, filosofia, fisiologia in età moderna. Atti del Convegno. Roma 23-25 febbraio 2014, a cura di C. Marras e A.L. Schino, Iliesi digitale, 2015, pp. I-VII, http://www.iliesi.cnr.it/pubblicazioni/Ricerche-01-Marras_Schino.pdf;
Il linguaggio delle teste parlanti, in Linguaggio, filosofia, fisiologia in età moderna. Atti del Convegno. Roma 23-25 febbraio 2014, a cura di C. Marras e A.L. Schino, Iliesi digitale, 2015, pp. 39-50, http://www.iliesi.cnr.it/pubblicazioni/Ricerche-01-Marras_Schino.pdf;
La felicità in biblioteca secondo Gabriel Naudé, in «Rara volumina» 2015, 1-2, pp. 29-44;
La teoria hobbesiana delle passioni: psicologia materialistica e ricerca della felicità, in L’uomo, il filosofo, le passioni, a cura di C. Borghero e A. Del Prete, Firenze, Le Lettere, 2016, pp. 75-90;
Un libertino nella città dei papi, in L’altro Seicento. Arte, eterodossia e libertinismi a Roma. Atti del convegno del 14-15 maggio 2015, Accademia di Belle Arti di Roma, a cura di D. Frascarelli, Roma, L’Erma di Bretschneider, 2016, pp. 207-220;
La critique libertine de la religion: mécanismes de formation des croyances et psychologie des masses, in «Théorèmes», 2016, 9, pp. 1-24;
Les libertins et la médecine. Peut-on échapper à la mort ou la retarder? Les reflexions de Gabriel Naudé dans la Quaestio de fato, in Philosophie et libre pensée. Philosophy and free thoght. XVIIe et XVIIIe siècles, textes réunis par L. Bianchi, N. Gengoux, G. Paganini, Paris, Champion, 2017, pp. 67-90;
Hobbes and Sacred History: Two Political Covenants and a Covenant for Salvation, in «Cultural and Religious Studies», 2017, 5, pp. 452-464;
Come Hobbes costruisce una teologia materialistica: dalle Terze Obiezioni a Descartes all’Appendice latina al Leviatano, in Letture di Descartes tre Seicento e Ottocento, a cura di C. Borghero e A.L. Schino, Firenze, Le Lettere, 2018, pp. 1-20;
Gli dei figli degli uomini: l’impostura della religione secondo i libertini, in «B@bel. Rivista online di Filosofia», 2018, 4, pp. 140-158;
Hobbes et les libertins. Comparaison sur le rôle politique de la religion, in «Libertinage et philosophie à l’époque classique (XVIe-XVIIIe siècle)», n° 15, 2018, pp. 239-267.


Inglese

Anna Lisa Schino graduated in philosophy at the University of Rome, writing a dissertation on Gabriel Naudé and Italian Renaissance philosophy under the supervision of Tullio Gregory. She has been involved in many projects as editor of books, magazines and encyclopaedias; in particular she has been chief-editor of the review "Physis. Rivista di storia della scienza", published by the Domus Galilaeana, and of the series "Epistemi" devoted to history and philosophy of science, published by the Istituto della Enciclopedia Italiana. She has been coordinative editor in the Istituto della Enciclopedia Italiana (in particular for Enciclopedia dei ragazzi, Treccani Trevolumi, and Treccani filosofia). She has taught at Sapienza. Università di Roma from 2002 to 2008 as contract professor. Since 2008 she is research professor at the University of Rome, where she now teaches History of philosophy in Modern Age.
She has published many articles and has written mostly on topics in 17° Century philosophy. Her research interests focus especially on «libertinage érudit» (with special interests in Gabriel Naudé’works), on political paradigms, natural law theories and religion-politics relationship (with special interests in Hobbes and Pufendorf). She is also interested in early modern intellectual history more generally.
She has been member of the staff who translated the letters and the works of René Descartes (first complete Italian edition) for Bompiani Editions. She is member of the editorial board for the first complete edition of Gabriel Naudé’ works (Éditions Classiques Garnier); in this project she has been appointed as editor of two volumes (Quaestiones iatrophilologicae and Apologie pour tous les grands hommes faussement soupçonnez de magie).

RECENT PUBLICATIONS:
The following entries in the dictionnary Treccani Filosofia (Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 2008-2009, 2 voll.):
1° vol.: Accademia platonica fiorentina; Althusius Johannes; amicizia; analisi/sintesi; Anceschi Luciano; apeiron; appetizione; apprensione; architettonico; asino di Buridano; assenso; ateismo; Bacone, Francesco; bene; Bentham, Jeremy; Bergson, Henri-Louis; Berkeley, George; Bruno, Giordano; caso; catarsi; categoria; Charron, Pierre; cogito; contrattualismo; determinismo; dianoetiche, virtù; dianoia; dovere; edonismo; entusiasmo; giusnaturalismo; Groot, Huig van; Hobbes, Thomas; libertinismo;
2° vol.: natura, stato di; Naudé, Gabriel; Pufendorf, Samuel; società; Thomasius, Christianus; Toland, John; tolleranza; virtù.
Introduzione a S. Pufendorf, De statu hominum naturali (ristampa anastatica dall’edizione Francofurti et Lipsiae 1678), Lecce, Conte Editore, 2009, pp. VII-XXXVIII;
traduzione e note di R. Descartes, Le passioni dell’anima, in Opere di Descartes, Milano, Bompiani 2009;
Fato e astrologia: i bersagli polemici di un libertino, in «Giornale critico della filosofia italiana», 2011, 2, pp. 327-351;
Weigel e Pufendorf: metodo analitico e diritto naturale, in «Rivista di filosofia», 2014, 1, pp. 65-90;
Battaglie libertine. La vita e le opere di Gabriel Naudé, Firenze, Le Lettere, 2014;
La scrittura obliqua del libertini: interpretazioni ed esemplificazioni, in «Bruniana & Campanelliana», 2014, 2, pp. 585-593;
Il Cristo dei libertini: Gesù mago e legislatore nelle pagine di Gabriel Naudé, in Cristo nella filosofia dell’età moderna, a cura di A. Del Prete e S. Ricci, Firenze, Le Lettere, 2014, pp. 115-129;
La fine del mito del «legislator»:
la trasformazione delle figure di Mosè e di Cristo a metà del XVII secolo, in «Annali di storia dell’esegesi», 2015, 2, pp. 509-524;
L’eredità cartesiana nel metodo del diritto naturale, in La ragione e le sue vie, a cura di C. Borghero e C. Buccolini, Firenze, Le Lettere, 2015, pp. 106-145;
Introduzione (insieme a C. Marras), in Linguaggio, filosofia, fisiologia in età moderna. Atti del Convegno. Roma 23-25 febbraio 2014, a cura di C. Marras e A.L. Schino, Iliesi digitale, 2015, pp. I-VII, http://www.iliesi.cnr.it/pubblicazioni/Ricerche-01-Marras_Schino.pdf;
Il linguaggio delle teste parlanti, in Linguaggio, filosofia, fisiologia in età moderna. Atti del Convegno. Roma 23-25 febbraio 2014, a cura di C. Marras e A.L. Schino, Iliesi digitale, 2015, pp. 39-50, http://www.iliesi.cnr.it/pubblicazioni/Ricerche-01-Marras_Schino.pdf;
La felicità in biblioteca secondo Gabriel Naudé, in «Rara volumina» 2015, 1-2, pp. 29-44;
La teoria hobbesiana delle passioni: psicologia materialistica e ricerca della felicità, in L’uomo, il filosofo, le passioni, a cura di C. Borghero e A. Del Prete, Firenze, Le Lettere, 2016, pp. 75-90;
Un libertino nella città dei papi, in L’altro Seicento. Arte, eterodossia e libertinismi a Roma. Atti del convegno del 14-15 maggio 2015, Accademia di Belle Arti di Roma, a cura di D. Frascarelli, Roma, L’Erma di Bretschneider, 2016, pp. 207-220;
La critique libertine de la religion: mécanismes de formation des croyances et psychologie des masses, in «Théorèmes», 2016, 9, pp. 1-24;
Les libertins et la médecine. Peut-on échapper à la mort ou la retarder? Les reflexions de Gabriel Naudé dans la Quaestio de fato, in Philosophie et libre pensée. Philosophy and free thoght. XVIIe et XVIIIe siècles, textes réunis par L. Bianchi, N. Gengoux, G. Paganini, Paris, Champion, 2017, pp. 67-90;
Hobbes and Sacred History: Two Political Covenants and a Covenant for Salvation, in «Cultural and Religious Studies», 2017, 5, pp. 452-464;
Come Hobbes costruisce una teologia materialistica: dalle Terze Obiezioni a Descartes all’Appendice latina al Leviatano, in Letture di Descartes tre Seicento e Ottocento, a cura di C. Borghero e A.L. Schino, Firenze, Le Lettere, 2018, pp. 1-20;
Gli dei figli degli uomini: l’impostura della religione secondo i libertini, in «B@bel. Rivista online di Filosofia», 2018, 4, pp. 140-158;
Hobbes et les libertins. Comparaison sur le rôle politique de la religion, in «Libertinage et philosophie à l’époque classique (XVIe-XVIIIe siècle)», n° 15, 2018, pp. 239-267.


E' presente 1 pubblicazione. Visualizza

Nessuna dispensa disponibile.

Nessun appello di esame disponibile.