annamaria isastia

Pensione
M-STO/04 ( Storia contemporanea )
Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo
facoltà di Lettere, II piano, sezione di storia moderna e contemporanea, studio n. 2
Telefono 0649913531
Ricevimento

la docente riceve solo su appuntamento. Scrivere a annamaria.isastia@uniroma1.it
 

Nessun avviso presente.

Italiano

Anna Maria Isastia, è professore associato di Storia contemporanea e insegna nel Dipartimento di Storia, Culture, Religioni della “Sapienza”, Università di Roma.
Dal 2008 è membro del collegio dei docenti del dottorato di ricerca di Storia dell’Europa (DOT0326224). Responsabile accordi Eramus con le università di Arhus e Maastricht. E’ segretario generale della Società italiana di storia militare (SISM); presidente vicario della Fondazione Archivio nazionale ricordo e progresso e responsabile del Centro studi e ricerche dell’Associazione Nazionale Reduci dalla prigionia e dai campi d’internamento (ANRP).
Presidente nazionale del Soroptimist International d’Italia (www.soroptimist.it), ha fondato la Rete per la Parità (www.reteperlaparita.org) con Rosa Oliva e Gigliola Corduas. E’ componente del comitato di redazione della rivista "Dimensioni e problemi della ricerca storica". Ha partecipato alla ricerca storica cofinanziata dal Miur e dall’UE: Europa come unità (temi di riflessione sull’identità politico-culturale dell’Europa a 25) diretta da Francesco Gui. Collabora con la Leerstoel Pierre-Théodore Verhaegen della Vrije Universiteit Brussel, con il Centre interdisciplinaire d‘Etude des Religions et de la Laicité (CIERL) della Université libre de Bruxelles, con l’Università di Bordeaux.  Nel 2008 ha coordinato la ricerca finanziata dalla UE e dalla ANRP su “La deportazione e l’internamento dei siciliani nei campi nazisti durante la seconda guerra mondiale. Elaborazione, archiviazione, documentazione e analisi delle testimonianze orali”. Nel 2009 ha coordinato la ricerca finanziata dalla UE e dalla ANRP su “La deportazione e l‘internamento dei molisani, abruzzesi, veneti e lombardi nei campi nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale. Elaborazione, archiviazione, documentazione, analisi e registrazione multimediale delle testimonianze e formazione dei giovani alla raccolta delle memorie".
Laureata in Storia del Risorgimento alla "Sapienza" con 110 e lode , ha collaborato all’allestimento del Museo Centrale del Risorgimento inaugurato a Roma, al Vittoriano, il 20 settembre 1970 e alla Mostra su Garibaldi allestita al Vittoriano nel 1982.
Ha insegnato Storia del Risorgimento, Storia sociale, Storia degli Antichi Stati Italiani nelle Università di Cassino e Roma Tre, Storia contemporanea alla "Sapienza" di Roma.
Ha al suo attivo circa 200 pubblicazioni scientifiche tra libri, saggi e articoli di storia italiana ed europea tra i quali i seguenti:
 - Studi di Storia del Risorgimento
Roma nel 1859, Roma, Istituto per la storia del Risorgimento italiano, 1978; Filippo Spatafora, Il Comitato d‘azione di Roma dal 1862 al 1867. Memorie, (a cura di) voll.2, Pisa, Nistri-Lischi, 1982-1984;Gli inconciliabili eroi. Lettere di Mazzini e Garibaldi a Petroni, prefazione di Giovanni Spadolini, Roma, Dalia, 1987;Nota biografica e Nota bibliografica, in Salvatore Morelli: politica e questione femminile, a cura di Ginevra Conti Odorisio, Roma, L‘ED, 1990;La Rivoluzione francese nel Granducato, Atti del convegno di Cortona 22-24 settembre 1989, (a cura di), “Annuario XXIV 1989-1990”, Accademia Etrusca di Cortona, Cortona, Calosci, 1990;Ernesto Nathan. Un “mazziniano inglese” tra i democratici pesaresi, Milano, Angeli, 1994;La massoneria al contrattacco: “L’idea democratica” di Gino Bandini (1913-1919), in “Dimensioni e problemi della ricerca storica”, 1, 1997, pp.259-287;Il progetto liberal-democratico di Ettore Ferrari. Un percorso tra politica e arte, (a cura di), Milano, Angeli, 1997;Scritti politici di Ernesto Nathan, (a cura di), Foggia, Bastogi, 1998;Gran Maestro della Massoneria e Sindaco di Roma. Ernesto Nathan il pensiero e la figura a 150 anni dalla nascita, Atti convegno Roma 11-12 novembre 1995, (a cura di), Roma, G.O.I., 1998, pp.143-155;La massoneria e il progetto di “fare gli italiani”, in La morte laica. I Storia della cremazione in Italia (1880 - 1920), Torino, Paravia, 1998, pp. 179-271;Uomini e idee della massoneria. La Massoneria nella storia d’Italia, Roma, Atanor, 2001;I grandi congressi della pace dell’Ottocento, www.eurplace.org  2002;Democratici italiani e pacifismo ottocentesco, www.eurplace.org 2002;Franc-maçonnerie et libre pensée en Italie, in Franc-maçonnerie et histoire: bilan et perspectives, sous la direction de C. Gaudin et E. Saunier, Rouen, Publications des Universités de Rouen et du Havre, 2003, pp. 315-342;Massoneria e fascismo: la grande repressione in La Massoneria. La storia, gli uomini, le idee, a cura di Z. Ciuffoletti e S. Moravia, Milano, Oscar storia Mondadori, 2004, pp. 179-237;Massoneria tra realtà storica e mito, “Hiram”, 4/2005, pp. 7-40;Massoneria e sette segrete nello Stato Pontificio, in Storia d’Italia, Annali 21, La Massoneria, a cura di G.M. Cazzaniga, Torino, Einaudi, 2006, pp. 484-512;L’eredità di Nathan. Guido Laj (1880-1948) prosindaco di Roma e Gran Maestro, Roma, Carocci, 2006;La laïcité des cimetières et de la mort, in Laicité et sécularisation dans l’Union européenne, Editions de l’Université de Bruxelles, « Problèmes d’histoire des religions », tome XVI, 2006, pp. 199-206 ;Giorgio Asproni. Eredità morale – attualità politica, (a cura di) Atti del convegno nazionale di studi per il ventennale di fondazione della loggia Giorgio Asproni n. 1055 – Oriente di Cagliari (11 novembre 2006), Cagliari, 2007;L’idea laica tra Chiesa e Massoneria. La questione della scuola, Roma, Atanòr, 2008;La Franc-maçonnerie et la construction du citoyen en Italie, in « Journal for Research into Freemasonry and Fraternalism », n.1, 2010, pp. 36-48;La Massoneria, in L’unificazione italiana a cura di Giovanni Sabbatucci e Vittorio Vidotto, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 2011, pp. 387-404;Unità - Risorgimento, in L’Italia verso l’Unità. Letterati, eroi, patrioti, a cura di Beatrice Lorenzetti, Francesca Cantù, Marina Formica, Silvia Tatti, Edizioni di storia e letteratura, Roma 2011, pp. 263-294.
- Studi di storia militare
Il volontariato militare nel Risorgimento. La partecipazione alla guerra del 1859, Roma, Ufficio storico SME, 1990;Servizio militare volontario femminile in Italia. Appunti per una storia ancora da scrivere, Roma, Edizioni A.N.R.P., 1999;Le donne nelle Forze armate italiane. Diritto o dovere?, a cura di Anna M. Isastia, Roma, Edizioni A.N.R.P., 1999;La presenza italiana in Albania tra storia e attualità (a cura di), Roma, Società di storia militare, 2000;Soldati e cittadini. Cento anni di Forze armate in Italia, Roma, Stato Maggiore della Difesa - Alinari, 2000;I prigionieri di guerra nella storia d’Italia, a cura di Anna Maria Isastia, Roma, Quaderni anrp, 2003;Forze armate e società: il ritorno dei reduci tra indifferenza e rimozione, in Le forze armate e la nazione italiana (1944-1989), a cura della Commissione italiana di storia militare, Roma, 2005, pp. 29-48;Il ritorno dei prigionieri italiani tra indifferenza e rimozione, a cura di Anna Maria Isastia, Quaderni anrp, 2006;Prigionieri di guerra: problemi economici e politici del reinserimento, in Repubblica e Forze Armate. Linee interpretative e di ricerca, Acta del Convegno di studi tenuto a Roma il 25-26 ottobre 2006 presso il Casd, Roma, 2007, pp. 129-166;I Cacciatori delle Alpi nella guerra del 1859, in Giuseppe Garibaldi. L’uomo, il condottiero, il Generale, Acta del Convegno Nazionale di Storia Militare, Roma, Palazzo Salviati 10 ottobre 2007, Roma, Ministero della Difesa, 2008, pp. 73-90;La leva militare nella tradizione popolare italiana, in Soldato futuro e tradizioni militari, Atti del convegno di studi 23 giugno 2008, Roma, Stato Maggiore Esercito, Ufficio storico, 2009;L’azione della Società Nazionale Italiana fino alla vigilia della guerra (1857-1859), in La guerra del Cinquantanove, Atti del convegno nazionale CISM-SISM sulla Seconda guerra d’Indipendenza, Quaderno 2009, Roma Società italiana di Storia militare, 2010, pp. 35-50;Da una memoria divisa ad una memoria condivisa. Italia e Germania nella seconda guerra mondiale, a cura di Anna Maria Isastia e Federico Niglia, Roma, Mediascape edizioni, 2011.
 - Studi sull’associazionismo femminile e la storia delle donne
Lucetta Scaraffia - Anna Maria Isastia, Donne ottimiste. Femminismo e associazioni borghesi nell’Otto e Novecento, Bologna, Il Mulino, 2002;La battaglia per il voto nell’Italia liberale, in Dal diritto di voto alla cittadinanza piena, Atti del convegno nazionale 27-28 giugno 2006 organizzato dal Comitato Pari Opportunità, a cura di Marisa Ferrari Occhionero, Roma, Casa editrice Università La Sapienza, 2008, pp. 31-51;L’associazionismo femminile: il Soroptimist a Roma, in Donne, democrazia, Europa, convegno svolto alla Camera dei deputati, 8 maggio 2009, Roma, Ricciardi, 2009;Soroptimist: storia di un’organizzazione femminile, “Storia del Novecento”, a. VII, n. 101, novembre 2009, pp. 43-48;Le donne nelle Forze Armate italiane, in La donna italiana da Salò alla prima repubblica, a cura di Romain H. Rainero, Milano, Ed. Libreria CUESP, 2010, pp. 79-118; Storia di una famiglia del Risorgimento. Sarina, Giuseppe, Ernesto Nathan, Torino, Università Popolare di Torino, 2010;L’Unità delle donne: il loro contributo nel Risorgimento (a cura di), Quaderni 2009-2011 Soroptimist International d’Italia, 2011;La franc-maçonnerie féminine italienne des années 1800 à aujourd’hui, in Les femmes et la Franc-Maçonnerie. Des Lumières à nos jours. XX e XXI siècles, « Laicité . La pansée et les hommes», 2012, 56° année, n. 86-87 pp. 41-58 ; Donne in magistratura. L’Associazione Donne Magistrato Italiane (ADMI), Debatte ed., 2013


Inglese

Anna Maria Isastia is Associate Professor of Contemporary History in the Department of History, Cultures and Religions of the University “Sapienza,” Rome.
She has about 200 publications, including monographs, essays, journal and newspaper articles.
Since 2008 she is member of the committee of the Doctoral Program in History of Europe at “La Sapienza”, Rome.
Head of the “La Sapienza” Erasmus Exchange Programs with the universities of Aarhus and Maastricht.
She is also General Secretary of the Italian Society of Military History, and acting president of the Foundation, head of the Research Center of the National Veterans from Prison and Internment Camps (ANRP).
Member of the editorial board of the journal Dimensioni e problemi della ricerca storica,
and organizes scientific conferences, participates as a speaker at conventions and round tables.
She collaborates with the universities of Brussels, Le Havre, Bordeaux. 


Nessuna pubblicazione disponibile.

Nessuna dispensa disponibile.

Nessun appello di esame disponibile.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma