Bruno Bonomo

Associato
M-STO/04 ( Storia contemporanea )
Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo
Studio 2 del dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo, sezione Storia moderna e contemporanea
Telefono 0649913531
Visualizza programmi a.a.  2019-2020
Ricevimento

Venerdì, ore 11-13

Ricevimento studenti 20 settembre
Ven 13 Set 2019 Ven 20 Set 2019

 

Venerdì 20 settembre non si terrà il ricevimento studenti.

Il ricevimento riprenderà il venerdì seguente, 27 settembre, nel consueto orario (11-13).

 

 

Testi d'esame "Storia contemporanea IV A" (codice 1024829)
Sab 02 Mar 2019 Mar 31 Dic 2019

 

I testi da studiare per l’esame "Storia contemporanea IV A" (codice 1024829, 6 cfu) sono i seguenti:

M. Tolomelli, Il Sessantotto. Una breve storia, Carocci, 2008.
G. Crainz, Il sessantotto sequestrato. Cecoslovacchia, Polonia, Jugoslavia e dintorni, saggi di P. Kolár, W. Goldkorn, N. Janigro, A. Bravo, Donzelli, 2018.
F. Socrate, Il Sessantotto. Due generazioni, Laterza, 2018.
È raccomandata anche la lettura di B. Bonomo, Voci della memoria. L’uso delle fonti orali nella ricerca storica, Carocci, 2013.

 

Storia contemporanea 2018-2019
Mer 06 Feb 2019 Mar 31 Dic 2019

 

Il corso di Storia contemporanea (codice 1018099, 6 cfu) è volto a fornire una conoscenza di base dei principali processi, eventi e questioni del secondo Novecento, con particolare riferimento alla storia d’Europa e al processo di integrazione europea. Si presuppone una conoscenza manualistica della storia del primo Novecento, fino alla seconda guerra mondiale.

 

Testi d'esame:

T. Judt, Postwar. La nostra storia 1945-2005, Laterza, 2017;

L. Rapone, Storia dell’integrazione europea, Carocci, nuova edizione 2015.

 

L'esame consiste in un colloquio orale sul programma del corso.

 

Esame Storia moderna e contemporanea
Mer 30 Gen 2019 Mar 31 Dic 2019

Esame Storia moderna e contemporanea (12 CFU, cod. 1023790)

 

Per la parte di storia contemporanea vanno portati i seguenti testi:

G. Sabbatucci, V. Vidotto, Storia contemporanea. L’Ottocento, Laterza, 2009;

G. Sabbatucci, V. Vidotto, Storia contemporanea. Il Novecento, Laterza, 2008.

 

Per la parte di storia moderna, si prega di rivolgersi alla dott.ssa Serena Di Nepi.

 

Le due parti dell’esame vanno sostenute nello stesso appello, o quanto meno nella stessa sessione.

 

Italiano

Sono nato a Roma nel 1976.
Mi sono laureato in Lettere alla Sapienza con una tesi in Storia contemporanea. Ho poi conseguito il dottorato di ricerca in “Società, istituzioni e sistemi politici europei (XIX-XX secolo)” presso l’Università della Tuscia e il Master of Arts in Urban History (with distinction) presso la University of Leicester.
A partire dall’anno accademico 2007-2008 ho tenuto, in veste di professore a contratto, corsi di Storia contemporanea e Storia del giornalismo presso l’Università della Tuscia e la Sapienza.
Dopo aver avuto un assegno di ricerca all’Università di Siena, Facoltà di Scienze Politiche, dal 2011 al 2014 sono stato ricercatore a tempo determinato e dal 2015 al 2018 ricercatore a tempo determinato di tipo B di Storia contemporanea presso il dipartimento di Storia Culture Religioni della Sapienza.
Attualmente sono professore associato presso il dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo.
Da novembre 2016 sono Junior Fellow della SSAS - Scuola Superiore di Studi Avanzati della Sapienza.
Sono membro della redazione delle riviste «Dimensioni e problemi della ricerca storica», «Histoire Urbaine», «Italia contemporanea».
Sono stato responsabile scientifico dell’unità di ricerca della Sapienza impegnata nel progetto FIRB Futuro in ricerca (2008) “Architetture per i ceti medi nell’Italia del boom. Per una storia sociale dell’abitare a Torino, Milano e Roma”, che vedeva coinvolte¬ anche unità di ricerca del Politecnico di Torino e del Politecnico di Milano.
I miei interessi di ricerca vertono principalmente su tre ambiti: la storia urbana; la storia della casa e dell’abitare; la metodologia della ricerca storica.

Principali pubblicazioni

a) Monografie

• Voci della memoria. L’uso delle fonti orali nella ricerca storica, Carocci, Roma, 2013.
• Il quartiere delle Valli. Costruire Roma nel secondo dopoguerra, Franco Angeli, Milano, 2007.
• Città di parole. Storia orale da una periferia romana, Donzelli, Roma, 2006 (con Alessandro Portelli, Alice Sotgia e Ulrike Viccaro).

b) Curatele

• Genere e culture politiche dagli anni Settanta a oggi, sezione monografica di «Italia Contemporanea», 2018, 287 (con Alessandra Gissi).
• Cities Contested. Urban Politics, Heritage, and Social Movements in Italy and West Germany in the 1970s, Campus, Frankfurt-New York, 2017 (con Martin Baumeister e Dieter Schott).
• Storie di case. Abitare l’Italia del boom, Donzelli, Roma 2013 (con Filippo De Pieri, Gaia Caramellino e Federico Zanfi).
• Lo spazio della storia. Studi per Vittorio Vidotto, Laterza, Roma-Bari, 2013 (con Francesco Bartolini e Francesca Socrate).

c) Articoli su riviste scientifiche

• «Con l’avvento della televisione, nuove forme di cortesia ci si impongono». Pratiche di visione televisiva e buone maniere nell’Italia del boom, «Cinema e Storia», 2018, 1, numero monografico Storia e storie delle audience in era globale, a cura di M. Fanchi e D. Garofalo, pp. 217-232.
• Sviluppo urbano, pianificazione e governo del territorio negli anni della grande trasformazione: la frana di Agrigento, «Storia e Futuro», 2017, 43.
• Boom edilizio, condizioni alloggiative e culture dell’abitare sul piccolo schermo: La casa in Italia di Liliana Cavani, «Officina della Storia», 2017, 17, numero monografico La Cuccagna: i media audiovisivi e l’Italia del miracolo, a cura di P. Cavallo, P. Iaccio, M. Platania.
• ‘The vandals at home’: Antonio Cederna’s denunciation of the devastation of Italian cities in the postwar period, «Journal of Modern Italian Studies», XXI, 2016, 5, pp. 764-788.
• «Maneggiare con cura». Un rapporto sulla redazione delle Buone pratiche per la storia orale, «Il mestiere di storico. Rivista della Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea», 2016, 2, pp. 5-21 (con Alessandro Casellato e Roberta Garruccio).
• C’era un fantasma nei corridoi dell’accademia... Fonti orali e storia dell’Università, «Le Carte e la Storia», XXI, 2015, 1, pp. 173-179.
• «Rivoluzione in famiglia»? Televisione e vita domestica nell’Italia del boom, «Contemporanea», 2015, 1, pp. 3-31.
• Presa della parola: A review and discussion of oral history and the Italian 1968, «Memory Studies», 2013, 6:1, pp. 7-22.
• Dwelling space and social identities: the Roman bourgeoisie, ca. 1950-1980, «Urban History», 2011, 38:2, pp. 276-300.
• From ‘Eternal City’ to Unfinished Metropolis. The Development of Rome’s Urban Space and its Appropriation by City Dwellers from 1945 to the Present, «Informationen zur modernen Stadtgeschichte», 2009, 1, pp. 34-46.
• Grande impresa e sviluppo urbano: l’attività della Società generale immobiliare a Roma nel secondo dopoguerra, «Storia urbana», 2006, 112, pp. 167-195.
• Lo sviluppo urbano di Roma nel secondo dopoguerra (1945-1975): storia e storiografia, «Roma moderna e contemporanea», 2006, 1-3, pp. 275-308.
• Strategie e realizzazioni di un grande promotore edilizio privato: la Società generale immobiliare, in Città a confronto. Lo sviluppo edilizio a Roma e Milano nella seconda metà del Novecento, a cura di F. Bartolini, «Dimensioni e problemi della ricerca storica», 2006, 1, pp. 208-214.
• L’ultimo fronte: guerra, liberazione e memoria a Valmontone, «Il de Martino. Rivista dell’Istituto Ernesto de Martino», 2006, 16-17, pp. 27-38.
• Le lotte per la casa alla Magliana negli anni Settanta, in Contributi allo studio delle trasformazioni urbane e della proprietà immobiliare a Roma dopo il 1870,a cura di V. Vidotto, «Dimensioni e problemi della ricerca storica», 2005, 1, pp. 170-175.
• Il dibattito storiografico sulle migrazioni interne italiane del secondo dopoguerra, «Studi Emigrazione – Migration Studies», 2004, 155, pp. 679-692.
• Dalla borgata di Prato Rotondo al quartiere Magliana. Storia di una comunità di immigrati nella Roma del secondo dopoguerra, «Giornale di storia contemporanea», 2003, 1, pp. 77-99.

d) Contributi in volumi collettanei

• Riti, simboli e discorso politico in una iniziativa per la casa ai senzatetto nella Roma del secondo dopoguerra, in Raccontare, leggere e immaginare la città contemporanea / Raconter, lire et imaginer la ville contemporaine, a cura di A. Bertoni e L. Piccioni, Olschki, Firenze, 2018, pp. 35-45.
• Abitare tra Roma e il mare. Modelli residenziali e culture abitative nel secondo Novecento, in Gli entroterra delle città di mare. Abitanti, territori, mobilità (XVII-XXI secolo) / Les arrière-pays des villes de mer. Habitants, territoires, mobilité (XVIIe-XXIe siècle), a cura di E. Canepari, B. Marin, L. Salmieri, L’Harmattan Italia - L’Harmattan, Torino-Paris, 2018, pp. 94-109.
• Deontologia della ricerca, questioni etiche, implicazioni giuridiche: le Buone pratiche per la storia orale, in Fonti orali e teatro. Memoria, storia, performance, a cura di D. Orecchia e L. Cavaglieri, Alma Mater studiorum - Università di Bologna. Dipartimento delle Arti, Bologna, 2018, pp. 25-38.
• Il quartiere residenziale, in Esposizione Universale Roma. Una città nuova dal fascismo agli anni ’60, a cura di V. Vidotto, De Luca, Roma, 2015, pp. 119-125.
• «La vacanza dentro casa». Un complesso con piscina al Prenestino, in Storie di case. Abitare l’Italia del boom, a cura di F. De Pieri, B. Bonomo, G. Caramellino, F. Zanfi, Donzelli, Roma 2013, pp. 3-21.
• «Né in biblioteca né in archivio». Storici e fonti orali in Italia dagli anni Settanta a oggi, in Lo spazio della storia. Studi per Vittorio Vidotto, a cura di B. Bonomo, F. Bartolini e F. Socrate, Laterza, Roma-Bari, 2013, pp. 499-514.
• L’ambiente urbano come ‘nemico’ dell’uomo: ideologia igienista e piani di risanamento tra Otto e Novecento, in Amico/Nemico. Spionaggio, intrighi e sicurezza tra Ottocento e Novecento, a cura di S. Magliani, Fabrizio Serra, Pisa-Roma 2012, pp. 233-243.
• Lo sviluppo urbano come catastrofe. Stampa e trasformazioni delle città in Italia tra dopoguerra e boom, in Ambiente, rischio sismico e prevenzione nella Storia d’Italia, a cura di G. Silei, Lacaita, Manduria-Bari-Roma, 2011, pp. 107-132.
• Elettricità e ambiente urbano tra Otto e Novecento, in Tecnica e spazio pubblico in Italia tra Ottocento e Novecento, a cura di A. Ragusa, Lacaita, Manduria-Bari-Roma, 2010, pp. 69-90.
• Il richiamo della città. Migrazioni interne e urbanesimo in Italia nel secondo dopoguerra, in Grandi e piccole migrazioni, seconda parte, atti del VIII incontro, Canepina, Museo delle Tradizioni Popolari, 26, 27, 28 settembre 2008, a cura di D. Bertolini, Sette Città, Viterbo, 2010, pp. 335-349.
• “On Holiday 365 Days a Year” on the Outskirts of Rome. Urban Form, Lifestyles and the Pursuit of Happiness in the Suburb of Casalpalocco, ca. 1955-1980, in Urban Planning and the Pursuit of Happiness. European Variations on a Universal Theme (18th-21st Centuries), a cura di A. Bartetzky e M. Schalenberg, Jovis, Berlin, 2009, pp. 168-197.
• La memoria dei nove mesi: le fonti orali dell’Archivio Irsifar, in Istituto romano per la storia d’Italia dal fascismo alla Resistenza, Roma durante l’occupazione nazifascista. Percorsi di ricerca, Franco Angeli, Milano, 2009, pp. 432-446.


Inglese

 
I was born in Rome in 1976.
I graduated with first-class honours in Modern History at Sapienza. Subsequently, I earned a MA in Urban History with distinction from the University of Leicester, and a PhD in Modern History from the University of Viterbo.
After being a research fellow at the University of Siena (2009-2011), I was assistant professor at Sapienza (2011-2018).
I am currently associate professor of Modern History in the department of History Anthropology Religions Art and Performing Arts at Sapienza.
I am a member of the editorial board of the journals «Dimensioni e problemi della ricerca storica», «Histoire Urbaine» and «Italia contemporanea».
I have been the coordinator of the Sapienza local unit in the research project ‘Architetture per ceti medi nell’Italia del boom. Per una storia sociale dell’abitare Torino, Milano Roma - Architectures for the middle classes in Italy, 1950s-1970s. For a social history of housing in Turin, Milan and Rome’ (2010-2014).
My research interests focus on three main areas: urban history; housing, home and everyday life; historical method.
 


Nessuna pubblicazione disponibile.

E' presente 1 dispensa. Visualizza

APPELLI a.a. 2018-2019

SESSIONE INVERNALE:
25 gennaio 2019 (valido anche per l'a.a. 2017-18)
8 febbraio 2019
20 febbraio 2019

SESSIONE ESTIVA:
12 giugno 2019
28 giugno 2019
17 luglio 2019

SESSIONE AUTUNNALE:
6 settembre 2019
27 settembre 2019

SESSIONE INVERNALE a.a. 2019-20:
24 gennaio 2020 (valido anche per l'a.a. 2018-19)

APPELLI STRAORDINARI riservati agli studenti fuori corso, ripetenti, lavoratori, portatori di disabilità (estesi rispettivamente ai laureandi della II sessione di laurea 2018-19 e della IV sessione di laurea 2018-19):
12 aprile 2019 (valido per l'a.a. 2018-19)
15 novembre 2019 (valido per l'a.a. 2018-19)

Gli appelli si tengono alle ore 9:00 nello studio 2 del Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni, Arte, Spettacolo - sezione Storia moderna e contemporanea.