Donatella Manzoli

Associato
L-FIL-LET/08 ( letteratura latina medievale e umanistica )
Scienze dell'Antichità
Sezione bizantino-neoellenica della Biblioteca di Filologia greca e latina del Dip. di Scienze dell'Antichità
Telefono 0649913586
Visualizza programmi a.a. 2021-2022  a.a. 2020-2021
Ricevimento

dopo la lezione del lunedì

Nessun avviso presente.

Italiano

CURRICULUM
 
DONATELLA MANZOLI
 
 
Laureata nel 1985 presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza", Facoltà di Lettere e Filosofia  in Lingua e letteratura latina medievale con 110 e lode. 
Collaboratore tecnico dal 1990 al 1993 e poi funzionario tecnico presso la cattedra di Letteratura latina medievale nella Facoltà di Lettere all'Università "La Sapienza" di Roma, dal 2000 è ricercatore confermato di Letteratura latina medievale nella stessa Università.
Dal 1994 collabora al Bollettino bibliografico Medio Evo Latino, diretto da Claudio Leonardi e altri.
Nel 1995 è stata nominata Socio ordinario della SISMEL (Società Internazionale per lo Studio del Medioevo Latino).
 
 
AttivitÀ didattica svolta presso la FacoltÀ di Lettere e Filosofia dell'UniversitÀ degli di studi di Roma "La Sapienza":
 
 
Nell’a.a. 2002-2003 ha tenuto il modulo: Dai Vichinghi ai Normanni: Dudone di Saint Quentin (32ore - 4 CFU;CL Lettere classiche).
 
Nell’a.a. 2003-2004 ha tenuto il modulo: I "Gesta Danorum" di Sassone Grammatico (32ore - CFU - CL Lettere classiche).
 
Nell’a.a. 2004-2005 ha tenuto il modulo: Il latino medievale: una lingua per tutti (32ore - 4 CFU; CL Lettere classiche).
 
Nell’a.a. 2005-2006 ha tenuto il modulo: Letteratura latina e arte dal Medioevo al Barocco (32ore - 4 CFU; CL Lettere classiche, valevole per la specialistica).
 
Nell'a.a. 2006-2007 ha tenuto il modulo: Poesia latina e arte nella Roma di  fine Cinquecento: Antonio Ongaro (32ore - 4 CFU; CL Lettere classiche, valevole per la specialistica).
 
Nell'a.a. 2007-2008 ha tenuto il modulo: Istituzioni di lingua e letteratura mediolatina (32ore - 4 CFU; CL Lettere classiche, valevole anche per la specialistica).
 
Nell'a.a. 2008-2009 ha tenuto il modulo: La storiografia etnica (32ore - 4 CFU; CL Lettere classiche, valevole anche per la specialistica).
 
Nell'a.a. 2009-2010 ha tenuto il modulo: Alcesti nella letteratura mediolatina (32ore - 4 CFU; CL Lettere classiche, valevole anche per la specialistica).
 
Nell'a.a. 2010-2011 ha tenuto il modulo: Critica dei testi mediolatini: i Bella Parisiacae urbis di Abbone di Saint-Germain (36ore - 6 CFU; CLM).
 
Nell'a.a. 2011-2012 ha tenuto il modulo: Temi di letteratura mediolatina: L’agiografia mediolatina di san Germano (36ore - 6 CFU; CLM).
 
Nell’a.a. 2012-13 ha tenuto il modulo: Critica dei testi mediolatini: (36ore - 6 CFU; CLM).
 
Nell’a.a. 2013-2014 ha tenuto il modulo: Temi di letteratura mediolatina: Madri Medievali: la figura della madre nei testi mediolatini., dal VI al XV secolo(36ore - 6 CFU; CLM).
 
Nell’a.a. 2014-15 ha tenuto il modulo: Critica dei testi mediolatini: I carmina di Venanzio Fortunato (36ore - 6 CFU; CLM).
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TESI:
 
Nell'a.a. 2003-2004 è stata relatore della tesi triennale:
 
- Il mondo in una stanza. L'ekphrasis periscopica in Balderico di Bourgueil, laur. Cecilia Moretti.
 
Nell’a.a. 2004-2005 è stata relatore delle tesi triennali:
 
-Censimento dei carmi descrittivi in Venanzio Fortunato, laur. Francesca Abballe.
 
- Una stanza tutta per sé: Rosvita di Gandersheim, laur. Marta Morbidoni.
 
- Robert Partes: la poesia degli affetti, laur. Sandra Fiore.
 
Nell'a. a. 2005-2006 è stata relatore della tesi specialistica:
 
- Il "Suburbanum Augustini Chisii" di Blosio Palladio, laur. Cecilia Moretti.
 
Nell'a. a. 2006-2007
è stata correlatore della tesi quadriennale v.o.:
- Per una agiografia materiale: gli oggetti nei 'Dialogi' di Gregorio Magno, laur. Severina Carpentieri; relatore Prof. Paolo Garbini
 
 correlatore delle tesi di laurea triennale:
- Le donne di Boncompagno da Signa, laur. Valentina Quinto; relatore Prof. Paolo Garbini
- Scene oniriche nei poemi omerici, laur. Maurizia Pelliccia; relatore Prof.ssa Amalia Margherita Cirio
 
relatore della tesi di laurea triennale:
-Note di gastronomia medievale: per una storia della cucina attraverso i ricettari
 
relatore della tesi di laurea magistrale:
- Il poema "Caprarola" di Lorenzo Gambara, laur. Elisa Mariani
 
Nell'a.a. 2007-2008
 è stata correlatrice della tesi di laurea magistrale:
- Gli "Aenigmata" di Aldelmo, laur. Valentina Azzinnari; relatore Prof. Paolo Garbini
 
Nell'a.a. 2008-2009
è stata relatore della tesi di laurea triennale:
- Robert Partes e il circolo di Pietro di Chartres; laur. Chiara Bajo;
 
correlatore delle tesi magistrali:
- La scena sulla carta: le tragedie latine dei secoli XII e XIII, laur. Marco Pelliccioni, rel. prof. Paolo Garbini
- Romani e barbari nel "De gubernatione Dei" di Salviano di Marsiglia; laur. Mariagrazia Cellurale, rel. prof. Sergio Zincone.
 
Nell'a.a. 2009-2010 è stata relatore delle tesi triennali:
-Le donne in Paolo Diacono, laur. Valeria Di Domenico
-Medea nel Medioevo: una prima ricognizione, laur. Eleonora De Longis
-L'evoluzione del genere prosimetrico nella storiografia normanna da Dudone di San Quintino a Goffredo Malaterra inserita nello sviluppo della storiografia normanna sull'invasione dell'Italia meridionale, laur. Matteo Caruso
-Fonti classiche e fortuna medievale della poesia descrittiva di Venanzio Fortunato, laur. Francesca Maggi
-Variazioni del mito di Oreste nella letteratura mediolatina, laur. Yann Esvan
 
correlatore della tesi magistrale:
-La concione nella storiografia mediolatina in Italia nei secoli XI-XIII, laur. Valentina Quinto, rel. prof. Paolo Garbini
 
Nell’a.a. 2010-2011 è stata relatore delle tesi triennali:
-Fonti e fortleben del primo libro dei Bella Parisiacae Urbis di Abbone di Saint-Germain, laur. Sara Muccitelli
-I miracoli di Saint Germain in Aimoino e nel suo allievo Abbone, laur. Sara Mangoni
-I miracoli di Saint Germain in Venanzio Fortunato e nel ritmo anonimo del IX sec., laur. Mariangela Lanza
 
 e delle tesi magistrali:
-Poesia epica carolingia, laur. Elena di Bonaventura, corr. Prof. Paolo Garbini
 
-Tre ville e un banchetto: esempi di arte ecfrastica nell’opera di Giano Nicio Eritreo, laur. Sandra Fiore, corr. Prof. Giampiero Maragoni
è stata correlatore della seguente tesi magistrale:
 
-Predisposizione alla figurazione scenica nelle commedie elegiache del XII secolo, laur. Alessandra Vitale, rel. Prof. Paolo Garbini
 
Nell.a.a. 2011-2012 è stata relatore delle tesi magistrali:
 
- Nennio e l’Historia Brittonum, laur. Federico Pirrone, corr. Prof. Paolo Garbini
 
- La raffigurazione di Roberto il Guiscardo nelle fonti normanne in lingua latina e bizantine in lingua greca a lui coeve, laur. Matteo caruso, corr. Prof. Paolo Garbini
 
-Incerta vestigia: la figura di Edipo nei testi mediolatini, laur. Barbara Scarduzio, corr. Prof. Paolo Garbini
 
-Inclyta viridaria. La descrizione latina di Villa Borghese di Andrea Brighenti, laur. Eleonora De Longis, corr. Prof. Stefano Valeri
 
-I sermoni di Abbone di Saint Germain, laur. Valeria Di Domenico, corr. Prof.ssa Emanuela Prinzivalli
-Il Drago Normanno, laur. Filippo Rapini, corr. Prof. Paolo Garbini
 
Nell’a.a. 2012-2013 è stata relatore delle seguenti tesi magistrali:
 
- Radbodo di Utrecht agiografo di S. Martino, laur. M. Lanza, corr. Prof. P. Garbini
 
- L’educazione delle ragazze nel “De eruditione filiorum nobilium” di Vincenzo di Beauvais, laur. S. Mangoni, corr. Prof. P. Garbini
 
- Il tema dell’ombra in Venanzio Fortunato, laur. A. Calabrese, corr. Prof. P. Garbini
 
Correlatore delle seguenti tesi magistrali:
 
- Un canzoniere latino tra XI e XII secolo: i “Carmina Leodiensia”, laur. M. Pavoni, rel. Prof. P. Garbini
 
- Agiografia romana di XII secolo: La “Vita di S. Costanza” scritta da Nicola Maniacutia (Vat. Lat. 1196), laur. M. Ciampi, rel. Prof. P. Garbini
 
Nell’a.a. 2013-2014 è stata relatore delle seguenti tesi magistrali:
 
-Immagini del femminile nei “Carmina” di Venanzio Fortunato, laur. I. Di Mambro, corr. P. Garbini;
 
- Il “Liber Manualis” di Dhuoda: una questione filologcia e letteraria ancora aperta, laur. A. Candi, corr. P. Garbini
 
Correlatore delle seguenti tesi magistrali:
 
-Vita di Petrarca di Marcantonio Nicoletti con osservazioni sulla Vita di Dante, laur. L. Piangiamore, rel. M. Accame
 
- Il tema della morte nella poesia di Venanzio Fortunato, laur. F. Tarquinio, rel. P. Garbini
 
 
 
 
 
 
 
ALTRE ATTIVITÀDIDATTICHE:
 
Dal 2003 al 2011 ha tenuto il modulo Bibliografia classica (AAF 2 CFU).
 
2013: Lezione nell'ambito dei "Seminari di Medioevo greco e latino. Figure femminili nel Medioevo".
 
2014: "Poesia mediolatina in dialogo con la poesia contemporanea" (incontro seminariale).
 
2014- 2015: Laboratorio di traduzione di poesia mediolatina (AAF; 12h, 2 CFU).
 
2015: "Poesia mediolatina e poesia contemporanea a confronto" (incontro seminariale).
 
 
 
 
PARTECIPAZIONE A CONGRESSI INTERNAZIONALI e NAZIONALI:
 
Nel 2010 ha tenuto la relazione L'autore che non scrive. I centoni di Lelio Capilupi al congresso di Benevento "Auctor et auctoritas in Latinis Medii Aevi litteris", VI Convegno dell’Internationales Mittellateiner Komitee.
 
Nel 2011 ha tenuto la relazione La fortuna di Bessarione e lo sviluppo delle accademie a Roma al convegno "Bessarione e la sua Academia", presso l'Academia Cardinalis Bessarionis.
 
Nel 2014 ha tenuto la relazione “Tempus fugitivum” in Venanzio Fortunato al congresso "Le sens du temps dans le Moyen Age" -VIIe Congrès international de Latin Médiéval - École Normale Supérieure de Lyon.
 
 
 
 
 
 
AttivitÀ didattica svolta in altre UniversitÀ o Istituzioni:
 
Nel 2005 ha tenuto la relazione Latino medioevale: una lingua per tutti presso l'Associazione Italiana di Cultura Classica.
 
Nel 2005 ha presentato il volume di II Canzoniere ritrovato - Rime di Antonio Ongaro,  a c. di M. Lucignano Marchegiani, Testi latini, a c. di D. Manzoli, Aracne 2004,  presso il Comune di Nettuno e presso l'Accademia d'Ungheria in Roma.
 
Nel 2007 ha tenuto la conferenza Arte e poesia nella Roma di fine Cinquecento: palazzo Ruiz nei versi di Ongaro, presso L'Istituto Nazionale di Studi Romani.
 
Nel 2008 ha tenuto la conferenza Poeti e ville a Monte Mario nel Cinquecento, presso L'Istituto Nazionale di Studi Romani.
 
Nel 2008 ha tenuto la conferenza Le ville rinascimentali di Monte Mario e i loro poeti , presso l'Associazione "Amici di Monte Mario".
 
Nel 2009 ha tenuto la relazione La sopravvivenza del mito di Alcesti nella letteratura latina tardoantica e medievale presso l'Associazione Italiana di Cultura Classica.
 
Nel 2010 ha tenuto la relazione Villa Giulia in un centone di Lelio Capilupi, presso L'Istituto Nazionale di Studi Romani.
 
Nel 2012 (10 dicembre) ha tenuto la relazione Che madre ‘generale’ è la donna! al seminario Sottomissione in nome di Dio? Donna, Chiesa, teologia nel cristianesimo contemporaneo. Dialogo con Michela Murgia.
 
Nel 2014 Napoli lezione per il Corso di Perfezionamento del Dipartimento di Filologi aclassica, Università Federico II
 


Inglese

Donatella Manzoli is researcher in Medieval Latin Literature at University ‘La Sapienza‘. She gave lectures in scientific international congresses (Benevento, november 2010), for the ‘Istituto Nazionale di Studi Romani‘, and for the ‘Associazione italiana di cultura classica‘. She published critical editions (Nuovi carmi di Guarino Veronese, Verona 2000; i testi latni di A. Ongaro in Un canzoniere ritrovato. Rime di Antonio Ongaro, a c. di M. Lucignano Marchegiani. Testi latini a c. di D. Manzoli Roma 2004) and essaies on humanistic poetry on villa (Ville e palazzi di Roma nelle descrizioni latine tra Rinascimento e Barocco, in "Studi Romani", 56, 2008) and on the survival of Alcesti in the latin medieval literature (Alcesti mediolatina, in Alle gentili arti ammaestra. Studi in onore di Alkistis Proiou, a c. di A. Armati-M. Cerasoli-C. Luciani, Roma 2010). She had just produced a translation with commentary of the Bella Parisiacae urbis of Abbo of Saint-Germain (Pisa, 2012).
 
 


E' presente 1 pubblicazione. Visualizza

Sono presenti 2 dispense. Visualizza

20 aprile 2020, h. 9.30

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma