Elisabetta Mondello

Ordinario
L-FIL-LET/11 ( Letteratura italiana contemporanea )
Lettere e Culture Moderne
I sem.: Facoltà, Dip Lettere e culture mo , III piano, studio B; II sem.,Vetrerie Sciarra, Scienze Document, II piano, studio 212.
Visualizza programmi a.a.  2021-2022
Ricevimento

DAL 1 NOVEMBRE 2022 LA PROF.SSA MONDELLO NON SARA' PIU' IN SERVIZIO. GLI STUDENTI CHE HANNO SEGUITO I SUOI CORSI NEGLI ANNI PRECEDENTI POSSONO CONCORDARE DI SOSTENERE L'ESAME CON IL MEDESIMO PROGRAMMA CONTATTANDO I PROFF. MORACE E NISINI PER IL CORSO DI LAUREA IN LETTERE MODERNE E IL PROF. TORTORA PER IL CORSO DI LAUREA IN FILOLOGIA MODERNA. L'ASSEGNAZIONE DELLE TESI DI LAUREA VA CONCORDATA CON I DOCENTI DEL PROPRIO CORSO DI LAUREA.
 

  • PER INFORMAZIONI O PROBLEMI SUL PIANO DI STUDI E SU INFOSUD RIVOLGERSI ALLO SPORTELLO DIDATTICO DELLA FACOLTA' O ALLO SPORTELLO DIDATTICO DEL PROPRIO CORSO DI LAUREA
  • Gli studenti fuoricorso, o che per motivi legati al piano di studi avessero bisogno di usufruire di programmi di altri anni, possono trovare su Internet i programmi validi nelle vecchie pagine della Facoltà: poichè in diversi casi i testi sono divenuti di difficile reperimento, si consiglia di scegliere invece il programma più recente (aa 2020-21 o aa 2021-22) e di concordare il programma con il docente con cui si può sostenere l'esame e che è indicato su Infosud.

 

Nessun avviso presente.

Italiano

Professore Ordinario di Letteratura italiana moderna e contemporanea, dal 2000 al 2009 ha insegnato anche Sociologia della Letteratura. Ha fatto parte del Collegio del Dottorato di Ricerca in "Scienze documentarie, linguistiche e letterarie" e dal 2018 fa parte del Collegio del Dottorato di Ricerca in "Italianistica" della Sapienza, Università di Roma. Dal 2007 è Direttore del Master di I livello in “Editoria, giornalismo e management culturale” de La Sapienza. È membro del Direttivo della MOD Società italiana per lo studio della Modernità letteraria, dei Comitati Scientifici del CRILET Laboratorio di Coordinamento Informatica Letteratura e Testo (Sapienza), delle Riviste «Quaderni del 900» e «Bollettino di Italianistica. Rivista di critica, storia letteraria, filologia e linguistica», della Collana SagUni di Giulio Perrone, della collana InGenere delle edizioni Mimesis e del Comitato dei Referenti scientifici della rivista «Oblio. Osservatorio Bibliografico delle Letteratura Italiana Otto-Novecentesca». Nel 2004 ha creato il Progetto Roma Noir presso la Facoltà di Scienze Umanistiche e di Lettere e Filosofia dedicato al fenomeno del successo del “nero” italiano negli anni Duemila, che comprende un convegno annuale dedicato alla produzione di genere (romanzi, cinema, fumetti, fiction), che si tiene in Facoltà , e anche la pubblicazione di saggi, incontri con scrittori, editori e giornalisti. Collaboratore di giornali e periodici, già nella giuria del Premio Tondelli, fa parte degli Amici della Domenica del Premio Strega. Uno dei suoi filoni principali di ricerca è costituito dall’analisi della stampa periodica culturale del ’900. Di questi studi fanno parte i volumi: Gli anni delle riviste. Le riviste letterarie dal 1945 agli anni Ottanta (1985), con un repertorio delle principali testate, e Roma futurista. I periodici dell'avanguardia nella Roma degli anni Venti (1990). Ai modelli femminili e alla pubblicistica delle donne del periodo fascista è invece dedicato La nuova italiana. La donna nella stampa e nella cultura del ventennio (1987). Si è occupata di autori della seconda metà del secolo (oltre a saggi e articoli, nel 1990 ha pubblicato una biografia di Italo Calvino), di strumenti didattici dell'italianistica (I mezzi didattici, 1992), di giornalismo e di consumi di massa. Negli ultimi anni i suoi studi sono stati incentrati sull’analisi delle nuove tendenze della narrativa, coordinando anche un gruppo di ricerca sugli anni ‘90 e sui consumi culturali degli italiani. Ha pubblicato il volume In principio fu Tondelli. Letteratura, merci, televisione nella narrativa degli anni novanta (2007, nuova edizione ampliata: 2017) e ha curato la raccolta di saggi La narrativa italiana degli anni Novanta (2004). I risultati del filone di ricerca sulla letteratura di genere, sui romanzi di detection e noir sono stati pubblicati nei volumi da lei curati: Roma Noir 2005. Tendenze di un nuovo genere metropolitano; Roma Noir 2006. Modelli a confronto: l'Italia, l'Europa, l'America; Roma Noir 2007. Luoghi e nonluoghi nel romanzo nero contemporaneo; Roma Noir 2008. «Hannibal the Cannibal c’est moi?» Realismo e finzione nel romanzo noir italiano; Roma Noir 2009. Scritture nere: narrativa di genere, New Italian Epic o post-noir?; Roma Noir 2010. Il noir negli anni Zero: una querelle lunga un decennio 2010); Roma Noir 2011. La post-modernità allo specchio: le città noir; Roma Noir 2012-2013. Letteratura della crisi, letteratura del conflitto. Nel 2010 i saggi contenuti nei primi cinque volumi della serie sono stati raccolti in edizione rivista in Crimini e misfatti. La narrativa noir degli anni Duemila seguito, nel 2015, dal volume Il noir degli anni Zero. Uno sguardo sulla narrativa italiana del terzo millennio. Riprendendo il filone di ricerche sulla stampa, nel 2012 ha pubblicato un volume sulla stampa del secolo scorso, L'avventura delle riviste. Periodici e giornali letterari del Novecento. Gli studi più recenti sono dedicati al personaggio nel romanzo contemporaneo (nel 2016 ha pubblicato L'età difficile. Immagini di adolescenti nella narrativa italiana contemporanea) e allo spazio urbano a cui ha dedicato un volume (A Roma con gli scrittori), in corso di stampa. Del 2018 è il volume di saggi Il 900 e oltre.
 


Inglese

Full Professor of Modern and Contemporary Italian Literature; 2000-2011 she taught also Sociology of literature; actually member of the PhD Committee in 'Italian Studies', previously member of the PhD Committee in ‘Documentary, philological, linguistic and literary sciences’; since 2007 Director of a level 1 Masters in ‘Publishing, journalism and cultural management’. One of her main lines of research is the analysis of twentieth century cultural periodicals. These studies include the following books: Gli anni delle riviste. Le riviste letterarie dal 1945 agli anni Ottanta (1985) (The Age of Magazines. Literary Magazines from 1945 to the 80ies), with a list of the main magazines, and Roma futurista. I periodici dell’avanguardia nella Roma negli anni Venti (1990) (Futurism in Rome. Avant-garde Journals in Rome in the Twenties). La nuova italiana. La donna nella stampa e nella culture del ventennio (1987) (The New Italian Woman. Women in the Press and in the Culture of the Twenties) deals with female models and any writing produced by women during the Fascist period. Her work also includes studies on authors of the second half of the century ( besides essays and articles, a biography of Italo Calvino in 1990), on didactic instruments for Italian studies (I mezzi didattici, 1992), on journalism and mass consumption. In recent years her studies have focused on the analysis of the emerging narrative trends, and she coordinated a group research on the nineties and the cultural consumption of the Italians. In principio fu Tondelli. Letteratura, merci, televisione nella narrativa degli anni novanta (In the Beginning there was Tondelli. Literature, Merchandise, Television in Narrative Literature in the Nineties) was published in 2007 and she edited the collection of essays La narrative italiana negli anni Novanta (2004) (Italian Narrative Literature in the Nineties). In 2004 Elisabetta Mondello set up “Roma Noir” (Rome Crime Fiction), a project that focuses on the success of Italian crime fiction in the last decade, with an annual congress devoted to this genre (novels, films, comics, soap operas) which is held at the Facolta’ di Scienze Umanistiche and also involves the publication of essays, meetings with authors and journalists, a literary competition for unpublished stories and a web site full of reviews and interviews open to students (www.romanoir.it). The results of this line of research were edited by Prof Mondello and published as follows: Roma Noir 2005. Tendenze di un nuovo genere metropolitano (2005) (Roma Noir 2005. The Trends of a New Metropolitan Genre); Roma Noir 2006. Modelli a confronto: L’Italia, l’Europa, l’America (2006) (Roma Noir 2006. Comparing Models: Italy, Europe, America); Roma Noir 2007. Luoghi e nonluoghi nel romanzo nero contemporaneo (2008) (Roma Noir 2007. Places and Non-places in Contemporary Crime Fiction); Roma Noir 2008. “Hannibal the Cannibal c’est moi?, Realismo e finzione nel romanzo noir italiano (2008) ( Roma Noir 2008. “Hannibal the Cannibal c’est moi?” Realism and Make-believe in Italian Crime Fiction); Roma Noir 2009. L’amore ai tempi del noir (2009) (Roma Noir 2009. Love in the Time of Crime Fiction). Roma Noir 2010. Scritture nere: narrative di genere, New Italian Epic o post-noir? (2010) (Roma Noir 2010. Crime fiction: New Italian Epic or Post-crime Fiction ; Roma Noir 2011. Le citta’ nelle scritture nere (2011) (Roma Noir 2011. Cities in Crime Fiction). In 2010 the first five essays in the Roma Noir series were published in a revisited edition in Crimini e misfatti. La narrative noir degli anni Duemila (Crimes and Misdeeds. Crime Fiction Narrative in the Last Decade).Taking up the line of research in the press, in 2012 he published a volume in the press of the last century, L'avventura delle riviste (Trends of magazines. Periodicals and literary newspapers of the twentieth century). The most recent studies are dedicated to the character in the contemporary novel (in 2016 she published L'età difficile, The Difficult Age: Images of Teenagers in Contemporary Italian Fiction) and to the urban space to which she dedicated an essay (In Rome with the writers), in progress printing. In 2018 she published Il 900 e oltre (The twentieth century and beyond).


Nessuna pubblicazione disponibile.

Sono presenti 3 dispense. Visualizza

vedi Avvisi

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma