Ettore Finazzi-Agro

Pensione
L-LIN/08 ( Letteratura portoghese e brasiliana )
Studi europei, americani e inter-culturali
Stanza 9 - Dip. di Studi Europei, Americani e Interculturali - 3º piano della Facoltà - Sede Centrale
Telefono 0649913263
Visualizza programmi a.a.  2019-2020
Ricevimento

Il Prof. Finazzi-Agrò riceve, nel periodo da marzo a maggio 2020, nei giorni e negli orari seguenti presso lo studio 9 del Dipartimento di Studi Europei, Americani e Interculturali (4° piano della Facoltà - Sede centrale)::
Lunedì e Martedì, ore 11,15-12,15;
Mercoledì, ore 9.10
 

Nessun avviso presente.

Italiano

Ettore Finazzi-Agrò è Ordinario di Letteratura Portoghese e Brasiliana dal 1990 presso il Dipartimento di Studi Romanzi della Facoltà di Scienze Umanistiche dell’Università di Roma “La Sapienza”, dopo aver insegnato come Professore Incaricato e poi come Associato presso l’Università di Bologna (dal 1976 al 1986) e presso la Facoltà di Magistero della “Sapienza” (dal 1986 al ‘90).
Si è dapprima occupato di lirica galego-portoghese e di epica e narrativa cinquecentesche, rivolgendo, poi, la propria attenzione alla letteratura novecentesca portoghese e, in particolare, all’opera di Fernando Pessoa, autore al quale ha dedicato diversi saggi e il libro O Alibi infinito (Lisboa: IN-CM, 1987). Nell’ambito della letteratura brasiliana, ha pubblicato saggi e volumi sulla letteratura di scoperta e sull’opera di grandi autori novecenteschi (Mário de Andrade, Manuel Bandeira e Clarice Lispector, in particolare). Ha anche pubblicato un volume su João Guimarães Rosa (Um lugar do tamanho do mundo. Belo Horizonte: Editora da UFMG, 2001) ed organizzato due volumi sulla permanenza del “tragico” nella cultura brasiliana contemporanea (Formas e mediações do trágico moderno. Uma leitura do Brasil. São Paulo: Unimarco, 2004; Travessias do pós-trágico. Os dilemas de uma leitura do Brasil, São Paulo: Unimarco, 2006). Nel 2013 ha pubblicato un volume di revisione della storia e della storiografia culturali intitolato Entretempos (São Paulo: Editora Unesp, 2013) e, più di recente (2014), ha collaborato nell’organizzazione di un volume di saggi sulla letteratura brasiliana contemporanea (Possibilidades da nova escrita literária no Brasil. Rio de Janeiro: Revan/Faperj, 2014).
Di recente (2014) ha anche vinto un premio di saggistica da 15.000 dollari indetto dal Ministero degli Esteri del Brasile ed ha ricevuto (nel marzo 2014) il titolo di Dottore honoris causa attribuitogli dall’Università Statale di Campinas.
Ha tenuto corsi presso le Università di Lisbona, Rio de Janeiro, Campinas, Florianópolis, Belo Horizonte e San Paolo. Dirige le riviste Letterature d’America (Roma)e Studi Portoghesi e Brasiliani (Pisa) e fa parte del comitato scientifico di numerose riviste italiane, portoghesi e brasiliane. È, infine, membro del consiglio direttivo della Associazione Internazionale dei Lusitanisti e Presidente della Associazione Italiana di Studi Portoghesi e Brasiliani.


Inglese

Ettore Finazzi Agrò, born in 1950, is since 1990 Full Professor of Portuguese and Brazilian Literature in the Faculty of Humanities at the “Sapienza” University of Rome (Department of European, American and Intercultural Studies).
BA, Rome University, 1972, he taught at that University as scholarship holder until 1976.
From 1976 to 1986 he taught at the University of Bologna and from 1986 to 1990 at the School of Education at the “Sapienza” University in Rome.
His early interest was in Galego-Portuguese lyrics and Sixteenth century epics and narrative. Later on, he focused Twentieth century Portuguese literature and, particularly, on the work of Fernando Pessoa. On this author he published several essays and the book O Alibi infinito (Lisbon, IN-CM, 1987).
Within the area of Brazilian literature, he published both essays and volumes on the Discovery and on great Twentieth century authors – mainly on Mario de Andrade, Manuel Bandeira, and Clarice Lispector.
He also published a book on João Guimarães Rosa (Um lugar do tamanho do mundo. Belo Horizonte: Editora da UFMG, 2001) and edited two volumes on the persistence of “tragic” in contemporary Brazilian literature (Formas e mediações do trágico moderno. Uma leitura do Brasil. Sao Paulo: Unimarco, 2004; Travessias do pós-trágico. Os dilemas de uma leitura do Brasil. Sao Paulo: Unimarco, 2006). In 2013, he publishedanother book, entitled Entremeios: mapeando a historia da cultura brasileira (São Paulo: Editora da UNESP), which is a large overview of Brazilian culture and, at same time, an attempt to define a new model of postcolonial historiography.
As Visiting  Professor, he taught classes at the universities of Lisbon, Rio de Janeiro, São Paulo, Campinas, Florianópolis, Belo Horizonte and São Paulo.
He is the editor of the journals Letterature d’America (Rome) and Studi Portoghesi e Brasiliani (Pisa). He is also member of the editorial board of several Italian, Portuguese, and Brazilian journals (TeresaSão Paulo, Revista do Instituto de Estudos Brasileiros São Paulo, Bakhtiniana São Paulo,Remate de Males Campinas, Alceu Rio, Via Atlântica São Paulo, Semear Rio, Convergência lusíada Rio, Outra Travessia Florianópolis, Veredas Lisboa-Coimbra, Românica Lisboa, Critica del testo Roma).
He is also member of the board of International Association of Lusitanists (AIL) and President of the Italian Association of Portuguese and Brazilian Studies (AISPEB).
On January 2014 Ettore Finazzi Agrò won a special prize of 15.000 US $ for a critical essay on Lygia Fagundes Telles, within a competition promoted by the Brazilian Ministry of Foreign Affairs.
In April 14th 2014 he received a Ph.D. honoris causa in Literary Theory awarded by Campinas State University, in the presence of the Chancellor and the Governing Council of that University.


Nessuna pubblicazione disponibile.

Sono presenti 5 dispense. Visualizza

Nessun appello di esame disponibile.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma