Fabrizia Giuliani

Ricercatore
M-FIL/05 ( Filosofia e teoria dei linguaggi )
Lettere e Culture Moderne
Studio 211 sede ex Vetrerie Sciarra
Visualizza programmi a.a. 2021-2022  a.a. 2020-2021
Ricevimento

Data la pandemia, il ricevimento si tiene online il martedì, per prenotarsi occorre mandare una mail alla docente nella settimana precedente.

Nessun avviso presente.

Italiano

 
Fabrizia Giuliani
Breve Curriculum vitae
 
Fabrizia Giuliani è nata a Roma nel 1966, dove si è laureata nel 1992. È coniugata e ha due figli. Ricercatrice dal 2002, dal 2007 è Professore aggregato sul settore M-FIL/05 – Filosofia e Teoria dei linguaggi - dal 2002. Dal 2007 è titolare dell’insegnamento di Filosofia del linguaggio presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma La Sapienza, dove ha tenuto anche i corsi di Linguistica Generale, collabora con il Corso Studi di Genere ha contribuito alla fondazione del Laboratorio di studi “Sguardi sulle differenze”. In precedenza ha insegnato nelle Università di Ferrara, Cosenza e Siena Stranieri, dove è stata Consigliere del Rettore per le Pari Opportunità.
Allieva di Tullio De Mauro, si è laureata a Roma in Filosofia del Linguaggio nel 1992, è stata Borsista presso l’Istituto Italiano per gli Studi Storici Benedetto Croce di Napoli, Borsista Fulbright e Visting Fellow presso Harvard University Ma. Nel 1999 ha conseguito il Dottorato di Ricerca - Università di Roma, Cosenza, Palermo - e poi la borsa di Post-Dottorato presso l’Università di Cosenza. Ha tenuto corsi in diverse Università italiane - Cosenza, Palermo, Ferrara, Siena e Siena Stranieri. È stata relatrice e corelatrice di Tesi di Laurea e Dottorato presso le Università di Roma1, Siena e Siena Stranieri.
I suoi interessi vertono sulla ricerca filosofico linguistica – rapporti tra cognizione e comunicazione, produzione del significato nelle lingue storico-naturali; rapporti tra il linguaggio, l’etica e la politica e gli Studi di Genere ai quali ha dedicato saggi in diverse lingue pubblicati per Carocci, Einaudi, Mondadori, Mardaga, Enciclopedia Italiana Treccani e una monografia per Il Mulino. Collabora con riviste italiane e internazionali – Ethics and Politics, Die Philosphin, Nuovi Argomenti, Reset, Italiani Europei, DWF, quotidiani nazionali - La Stampa, Manifesto, L’Unità, Europa-. E’ stata intervistata da Rai, Sky, BBC, Arte, RTBF.
 Ha pubblicato le monografie: Espressione ed éthos. Il linguaggio nella filosofia di Benedetto Croce (Il Mulino 2002), Il logos nella polis (Aracne 2008) tra i saggi più recenti: Mit worten (2004), Qualcosa è cambiato (2006), Il tempo – e l’uso – della memoria (2007), Il peso delle parole (2007), The weight of words (2008), Linguaggi di genere (2009), Le parole, i concetti, l’esperienza. Studio sulla semantica di ‘vita’ (2010), La forza del linguaggio (2012), Croce e i paradossi della comunicazione (2013), La lingua di Gentile (2016), Il dovere di farsi capire (2018), Le parole per dirlo, le parole per non dirlo. La  violenza di genere nella lingua del giudice (2021).
E’ stata relatrice a Convegni in diverse Università Italiane – Bari, Bologna, Cosenza, Napoli, Milano, Palermo, Roma3, Siena, Siena Stranieri, Viterbo -, e internazionali – Berlino, Parigi, Bruxelles, Utrecht, Cambridge Ma., New York.
Eletta parlamentare dal 2013 al 2018 con il Partito Democratico, ha lavorato presso la Commissione Giustizia dove è stata relatrice, tra gli altri, per i provvedimenti relativi alla conversione della Convenzione d’Istanbul contro la violenza di genere e la violenza domestica, la Protezione dei minori non accompagnati, il Codice Rosa, le Norme sugli orfani di Crimini domestici e la Riforma del rito abbreviato. Nel corso della legislatura è stata componente della delegazione italiana a Bruxelles negli incontri organizzati dal Parlamento Europeo sulla di prevenzione e contrasto della violenza e sulle strategie di riduzione del gender gap.
Dal 2018 ha ripreso l’insegnamento universitario dei corsi di filosofia del linguaggio e studi di genere. Nel 2019 ha vinto il bando indetto dall’Università della Tuscia per lo svolgimento della ricerca Analisi del linguaggio giuridico, della terminologia usata nelle sentenze in materia di violenza di genere e consulenza linguistica per la redazione di un compendio di best e worst practices nell’ambito del progetto “Stereotipo e pregiudizio: per un cambiamento culturale nella rappresentazione di genere in ambito giudiziario e nelle forze dell’ordine (DPO)” – presso il Dipartimento di Economia, Ingegneria, Società e Impresa (DEIM) dell’Università degli studi della Tuscia.
 
 
 


Inglese

 Doctor Fabrizia Giuliani, became Fulbright Fellowship and Visiting Fellow at Harvard University in 1997, achieved a PhD in Philosophy of Language in 1999 and a Post-doc – at the Università of Calabria. In 2002 she became Research Professor in the Disciplinary Section M-Fil/05 – “Theory and Philosophy of Language” . She has been teaching at the Universities of Ferrara and Siena Stranieri, where she has been Advisor for Politics of Equal Opportunities. From 2007 she teaches Philosophy of Language in the Humanities Department (Scienze Umanistiche) of the Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, where she has also taught Linguistics and Gender studies. Her central scientific interests concern philosophy of language, philosophy and linguistics – the relation between ethics, philosophy of language and politics, the connection between cognition and communication, together with the interest in the origin of the meanings of words. Gender studies and feminist philosophy also interest her very much, especially the way our symbolical system represents embodiment and sexual difference. She has published the following monographic studies: Espressione ed éthos. Il linguaggio nella filosofia di Benedetto Croce (Bologna 2002), Giuliani, Fortuna, Pasquino Storie di femministe, filosofe rumorose (Rome 2003), co-written with Barni Giuliani Il logos nella polis (Aracne 2008); tra i saggi più recenti: Mit worten (Berlin 2004), Qualcosa è cambiato (Rome 2006), Il tempo – e l’uso – della memoria (Rome 2007), Il peso delle parole (Rome 2007), The weight of words (Trieste 2008), Linguaggi di genere (Rome 2009), Le parole, i concetti, l’esperienza. Studio sulla semantica di ‘vita’ (Rome 2010), La forza del linguaggio (Rome 2012), Croce e i paradossi della comunicazione (2013), La lingua di Gentile (2016), Il dovere di farsi capire (2018), Le parole per dirlo, le parole per non dirlo. La  violenza di genere nella lingua del giudice .


Nessuna pubblicazione disponibile.

E' presente 1 dispensa. Visualizza

Nessun appello di esame disponibile.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma