Francesca Magnini

Docente a contratto
Settore non disponibile
Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo
302
Telefono (+39) 06 49911
Visualizza programmi a.a. 2021-2022  a.a. 2020-2021
Ricevimento

Il ricevimento si terrà online tramite piattafrorma Skype/Meets/Zoom per appuntamento. Inviare sempre una mail per prenotarsi e ottenere le credenziali di accesso.

ESAMI SESSIONE ESTIVA
Dom 27 Mar 2022 Sab 27 Ago 2022

14 giugno 2022 ore 10,30 sia in presenza che a distanza - Aula A, Ex-vetrerie Sciarra
27 giugno 2022 ore 10,30 sia in presenza che a distanza - Aula A, Ex-vetrerie Sciarra
11 luglio 2022 ore 10,30 sia in presenza che a distanza - Aula A, Ex-vetrerie Sciarra

Inizio corso A.A. 2021/2022
lun 25 Gen 2021 Ven 25 Nov 2022

Il corso di ORGANIZZAZIONE E PRODUZIONE DELLO SPETTACOLO inizierà lunedì 18 ottobre e si terrà presso le Vetrerie Sciarra, Lunedì 9-11 AULA B e Giovedì 9-11 AULA D informatica, inoltre online su piattaforma Google Meets.

 

Italiano

Romana, classe 1983. Dopo una carriera agonistica nella ginnastica artistica e musicale nel Coro polifonico della Scuola Popolare di Musica di Testaccioè ammessa a frequentare i cosi professionali di formazione in danza classica e contemporanea presso il Balletto di Roma, diretto da Franca Bartolomei e Walter Zappolini, dove si diploma nel 2004. Laureata con lode in Arti e Scienze dello Spettacolo (2006) e in Saperi e Tecniche dello Spettacolo Teatrale, Cinematografico e Digitale (2009), nel 2013 consegue un Dottorato in Tecnologie digitali e Metodologie di Ricerca per lo Spettacolo presso il Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo dell’Università di Roma “La Sapienza” con una tesi intitolata “Danza e repertorio. Tradizione e trasmissione nella coreografia contemporanea”. Presso il medesimo Dipartimento ha collaborato all’attività didattica delle cattedre di Storia della Danza e del Mimo, Storia del Teatro e dello Spettacolo, Teoria e Pedagogia dell’Attore, Teorie e Tecniche dell’Attore del Prof. Roberto Ciancarelli. Il suo progetto di ricerca dottorale nato da una stretta collaborazione con l’International Choreographic Arts Center (ICK) di Amsterdam, diretto da Emio Greco e Pieter C. Scholten ha indagato i meccanismi di trasmissione del repertorio nella coreografia contemporanea ed è confluito in una pubblicazione intitolata: “Inspiration Emio Greco | Pieter C. Scholten. The Multiplicity of Dance” (Artegrafica, Roma, 2015).
Membro di AIRDanza, Associazione Italiana per la Ricerca sulla Danza (dal 2012) e della CUT, Consulta Universitaria del Teatro (dal 2017), ha preso parte come membro del comitato organizzativo a convegni e giornate di studi nazionali e internazionali, tra cui “Immaginare la danza. Corpi e visioni nell'era digitale” (La Sapienza, Roma, 3-4 dicembre 2015), “Scritture di danza. Cinque ricerche in Italia, oggi, (La Sapienza, Roma 15 maggio 2018),Corpo rituale e corpo tecnologico: quali relazioni possibili?”, (Inside Out Contemporary Dance, Balletto di Roma, 6 dicembre 2018) e molti altri.Ha firmato pubblicazioni su importanti riviste scientifiche di settore, tra cui: Inside Movement Knowledge – LAB#4. Un laboratorio di ricerca per la registrazione e la trasmissione della coreografia contemporanea, in «Biblioteca Teatrale», Bulzoni, Roma, 2009, voll. 91-92, pp. 327-342; Un pensatore del corpo, recensione del libro di Dominique Dupuy, Danzare Oltre. Scritti per la danza, a cura di E.C. Ropa e C. Negro, Macerata, Ephemeria Editrice, 2011, in «L’Indice dei libri del mese», Anno XXIX, n. 5, Mag. 2012, p. 33; Trame di tecniche e stili nelle tradizioni della danza contemporanea. Note su studi e ricerche, in «Danza e Ricerca», Università di Bologna, anno IV, n. 3, 2012, pp. 1-34; Sistemi di trasmissione delle conoscenze nella danza contemporanea: la relazione coreografo-danzatore, in «Teatro e Storia», Bulzoni, Roma, 2013, vol. 34 n.s., pp. 325-357; Seigradi: dancing in a real-virtual environment. Affects and Movement in Santasangre’s work – in «Danza e Ricerca», Università di Bologna, anno IV, n. 5, 2014, pp. 31-53; Pre-Choreographic Elements: alla sorgente delle energie corporee e dei materiali di movimento, in Di Bernardi, Vito e Monda, Letizia Gioia (cur.), atti del convegno internazionale Immaginare la danza. Corpi e visioni nell’era digitale, Sapienza Università di Roma, 3-4 dicembre 2015, Roma, ed. Piretti, Bologna 2018, pp. 131-142; Voce “Kinkaleri”, innuovoteatromadeinitaly.sciami.com, Focus (I Cenci, West, Everyone Gets Lighter | All!) allegati al n. 3, 2018;Il corpo come laboratorio alchemico. Aporie del contemporaneo tra fissoe volatile, in V. Di Bernardi, “L’opera coreografica e i suoi processi creativi”, «Biblioteca Teatrale», Bulzoni, Roma, luglio-dicembre 2020, vol. 134, pp. 183-207; Nuove prospettive del Balletto di Roma tra tradizione e innovazione, in E. Cervellati, Giulia Taddeo (a cura di), La danza in Italia nel Novecento e oltre: teorie, pratiche, identità, Ed. Ephemeria, Macerata, 2020, pp. 270-275; Cura inoltre con S. DeLahunta e B. Bermùdez la voce Emio Greco | Pieter C. Scholten, in J. Butterworth e L. Sanders (a cura di),Fifty Contemporay Choreographers, London, Routledge, 2021, pp. 108-116.Numerosi anche i suoi contributi in rete per riviste e blog come Exibart, Biennale Danza, Teatro e Critica, Alfabeta2, Artribune, oltre agli interventi a convegni e conferenze nel settore di ricerca per la danza e le arti performative, tra cui: Réflexions et hypothèses vers une nouvelle idée d’espace, de temps et de répertoire dans la danse contemporaine, Atelier des doctorants en danse, Cycle «Corps et danse», Le corps sur la scène et hors la scène, Université de Nice Sophia Antipolis, Nice, 24 Giugno 2013; "Affections and effects in the Tanztheater", come mediatrice della tavola rotonda della coreografa tedesca Susanne Linke, curata da Vito di Bernardi, La Sapienza Università di Roma, 22 Febbraio 2017; Descrivere, narrare, illustrare vs percepire, abitare, riadattare: note per una trasmissione della danza “a fior di pelle”, Trasmettere la danza. Sguardi, ascolti, pratiche, visioni, Bologna, La Soffitta, 2 Novembre 2019.
Nell’anno 2016/2017 collabora con Balletto di Roma con un ruolo di supporto ai processi culturali e di comunicazione legati all’attività della Scuola diretta da Paola Jorio, del Corso professionale di Contemporaneo e della Compagnia, sotto la direzione artistica di Roberto Casarotto. Per il triennio 2018-2020 è nominata Direttore Artistico della Compagnia del Balletto di Roma.In rappresentanza di BDR è Curatore Artistico del progetto di cooperazione CLASH! When classic and contemporary dance collide and new forms emerge (2018-2020), approvato e cofinanziato da Europa Creativa (su 84 progetti cofinanziati per la piccola scala, di cui 13 italiani) e del progetto di partenariato strategico UP2DANCE | Updating professional profiles towards contemporary dance(2019-2021) finanziato da Erasmus+. Cura anche cinque edizioni (2017-2018-2019-2020-2021) di Inside Out Contemporary Dance, progetto sostenuto da Roma Capitale Ass.to alla Crescita Culturale e in collaborazione con SIAE.
Per gli anni accademici 2018, 2019, 2020 e 2021 è Docente a contratto di Archivi e Musei Digitali per lo Spettacolo dal vivo alla Laurea Magistrale (LM-65) del Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni e Spettacolo della Sapienza, Università di Roma.


Inglese

Born in Rome in 1983, after a brief sports career in Artistic Gymnastics and a six year experience singing in the Polyphonic Choir of the Popular School of Music of Testaccio, Francesca Magnini is admitted to attend a professional training in classical and contemporary dance at Balletto di Roma, directed by Franca Bartolomei together with Walter Zappolini, where she graduated in 2004. Beside the training as a dancer she has always encouraged a strong passion for humanistic studies, enriched at the Department of History of Art and Performing Arts, Faculty of Humanities, "La Sapienza", University of Rome. Graduated with honors in Theatre and Performing Arts (2006) with a thesis in Dance History entitled "Research paths on the Contemporary Scene: Kinkaleri" and in Knowledge and Techniques of Theatrical, Cinematographic and Digital Performance (2009), with a master thesis in Theatre History "The Mask of Pantalone in Roman Dramaturgy of the seventeenth century", in 2013 she received a PhD in Digital Technologies and Research Methodologies for Performing Arts with a thesis entitled "Dance and repertoire. Tradition and transmission in contemporary choreography". At the same Department he has also collaborated with Prof. Roberto Ciancarelli assisting him in many teaching activities related to the chairs of Dance History, History of Theater and Performing Arts, Theory and Pedagogy of the Actor, Theories and Techniques of the Actor. Her doctoral research project – came out of a close and fruitful collaboration with the International Choreographic Arts Center (ICK) in Amsterdam, directed by the Italian choreographer Emio Greco and the Dutch director Pieter C. Scholten – has thoroughly investigated the mechanisms of production, incorporation and transfer of repertoire in contemporary choreography, with particular attention to the most recent digital experiments for the documentation and transmission of movement (with direct analysis of different Digital Tools and Multimodal Glossaries). This study merged into a publication in english entitled: "Inspiration Emio Greco | Pieter C. Scholten. The Multiplicity of Dance"(Artegrafica, Rome, 2015).
Member of AIRDanza, Italian Association for Dance Research (since 2012) and of CUT, Consulta Universitaria del Teatro (since 2017), she took part as a member of the organizing committee at National and International Conferences and roundtables, including "Imagining Dance: Bodies and Visions in the Digital Era" (La Sapienza, Rome, 3-4 December 2015), Dance writings. Five researches in Italy today, (La Sapienza, Rome 15 May 2018),Ritual body and technological body: what possible relationships?”, (Inside Out Contemporary Dance, Balletto di Roma, 6 December 2018) and many others. She has signed publications on important scientific journals, including: Inside Movement Knowledge – LAB#4. Un laboratorio di ricerca per la registrazione e la trasmissione della coreografia contemporanea, in A. Jovićević, A. Sacchi (a cura di) I modi della regia del nuovo millennio, «Biblioteca Teatrale», Bulzoni, Rome, 2009, voll. 91-92, pp. 327-342; Un pensatore del corpo, review of Dominique Dupuy’s book, Danzare Oltre. Scritti per la danza, edited by Eugenia Casini Ropa and Cristina Negro, Macerata, Ephemeria Editrice, 2011, in «L’Indice dei libri del mese», Anno XXIX, n. 5, May 2012, p. 33; Trame di tecniche e stili nelle tradizioni della danza contemporanea. Note su studi e ricerche, in «Danza e Ricerca. Laboratorio di studi, scritture, visioni», Scientific Review of Alma Mater Studiorum – University of Bologna, IV, n. 3, 2012, pp. 1-34; Sistemi di trasmissione delle conoscenze nella danza contemporanea: la relazione coreografo-danzatore, in «Teatro e Storia», Bulzoni, Rome, 2013, vol. 34 n.s., pp. 325-357; Seigradi: dancing in a real-virtual environment. Affects and Movement in Santasangre’s work – in «Danza e Ricerca. Laboratorio di studi, scritture, visioni», Scientific Review of Alma Mater Studiorum – University of Bologna, IV, n. 5, 2014, pp. 31-53; Pre-Choreographic Elements: alla sorgente delle energie corporee e dei materiali di movimento, in V. Di Bernardi and L.G. Monda (edited by), proceedings of the International Conference “Imagining Dance. Bodies and visions in the Digital Era, Sapienza Università di Roma, 3-4 Dec. 2015, Roma, Piretti ed., Bologna 2018, pp. 131-142; “Kinkaleri” item, innuovoteatromadeinitaly.sciami.com, Focus (I Cenci, West, Everyone Gets Lighter | All!), n. 3, 2018; Il corpo come laboratorio alchemico. Aporie del contemporaneo tra fissoe volatile, in V. Di Bernardi (edited by), “L’opera coreografica e i suoi processi creativi”, «Biblioteca Teatrale», Bulzoni, Rome, July-Dec. 2020, vol. 134, pp. 183-207; Nuove prospettive del Balletto di Roma tra tradizione e innovazione, in E. Cervellati, Giulia Taddeo (edited by), La danza in Italia nel Novecento e oltre: teorie, pratiche, identità, Ed. Ephemeria, Macerata, 2020, pp. 270-275; She also wrote with S. DeLahunta and B. Bermùdez the item Emio Greco | Pieter C. Scholten, in J. Butterworth and L. Sanders (edited by),Fifty Contemporay Choreographers, London, Routledge, 2021, pp. 108-116.

She has also made numerous contributions to online magazines and blogs such as Exibart, Biennale Danza, Teatro e Critica, Alfabeta2, Artribune, as well as interventions at conferences and conferences in the field of Dance and Performing Arts, including: From Choreographic Objects to Afterlife of IMK, Inside Movement Knowledge LAB # 4, Amsterdam, The Netherlands, 17 April 2010; Camillo 2.0: Technology, Memory, Experience, Performance Studies international # 17, Re: Mickery shift - Roundtable on Mickery Archives, Utrecht, The Netherlands, 28 May 2011; Réflexions et hypothèses vers une nouvelle idée d'espace, de temps et de répertoire dans la danse contemporaine, Atelier des doctorants en danse, Cycle «Corps et danse», Le corps sur la scène et hors la scène, Université de Nice Sophia Antipolis, Nice, 24 June 2013; "Affections and effects in the Tanztheater", as mediator of the round table with the German choreographer Susanne Linke, curated by Vito di Bernardi, La Sapienza University of Rome, 22 February 2017; Descrivere, narrare, illustrare vs percepire, abitare, riadattare: note per una trasmissione della danza “a fior di pelle”, Trasmettere la danza. Sguardi, ascolti, pratiche, visioni, Bologna, La Soffitta, 2 November 2019.
In 2016/2017 she has collaborated with Balletto di Roma as Academic Advisor, with a supporting role in the cultural and communication processes related to the activity of the Dance School directed by Paola Jorio, of the Professional Contemporary Dance Course and the Company, both under the Artistic Direction of Roberto Casarotto. For the three years 2018-2020 she has been appointed Artistic Director of the Balletto di Roma Company.In representation of BDR is Artistic Curator of the cooperation project CLASH! When classic and contemporary dance collide and new forms emerge (2018-2020), approved and co-financed by Creative Europe (on 84 projects co-financed for the small scale, of which 13 Italian) and of the strategic partnership project UP2DANCE | Updating professional profiles towards contemporary dance (2019-2021) funded by Erasmus +. She also curates five editions (2017-2018-2019-2020-2021) of Inside Out Contemporary Dance, a project supported by Roma Capitale Ass.to alla Crescita Culturale and in collaboration with SIAE.
For the academic years 2018, 2019, 2020 and 2021 she has been appointed Professor of Digital Archives and Museums for the Performing Arts at the Master's Degree (LM-65) of the Department of History, Anthropology, Religions, Art and Performing Arts of Sapienza, University of Rome.


Sono presenti 6 pubblicazioni. Visualizza

Sono presenti 5 dispense. Visualizza

17 gennaio 2022
1 febbraio 2022
11 febbraio 2022
Gli appelli sono validi per il corso di Archivi e Musei digitali per lo spettacolo dal vivo effettuato nell'a.a. 2020/2021 e per il corso di Organizzazione e produzione dello spettacolo svoltosi nel primo semestre 2021/2022.
Si ricorda agli studenti che gli appelli di febbraio, anche se relativi ad insegnamenti erogati nei precedenti anni accademici, potranno essere registrati esclusivamente su verbali dell’a.a. 2021-2022.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma