Francesca Romana Berno

Associato
L-FIL-LET/04 ( Lingua e letteratura latina )
Scienze dell'Antichità
studio 11, secondo piano
Telefono 0649913579
Visualizza programmi a.a. 2021-2022  a.a. 2020-2021
Ricevimento

Martedì ore 14.00-15.00, in presenza o su Meet meet.google.com/xsy-isru-kfr (si prega di prenotarsi per entrambe le modalità).

PROGRAMMA E CALENDARIO Didattica del latino 2021-22
Mer 25 Ago 2021 Sab 25 Giu 2022

ORARI aula Partenone mart 15-17, aula V gio 9-11

INIZIO LEZIONI (da confermare) 28 settembre

PROGRAMMA

Prerequisiti

Il corso presuppone una conoscenza approfondita delle strutture morfosintattiche della lingua latina, e della storia della letteratura latina dalle origini alla tarda antichità.

Contenuti

Il corso si propone di presentare agli studenti le principali innovazioni didattiche nel campo della lingua e letteratura latina, e di ofrire loro gli strumenti per la creazione autonoma di unità didattiche, attraverso una serie di esemplificazioni mirate. Particolare attenzione verrà dedicata alla questione della traduzione, con esercitazioni ed esemplificazioni. Il testo-guida sarà il De constantia sapientis di Seneca.

42 ore suddivise come segue:

4 ore introduzione al corso, illustrazione della bibliografia e delle modalità d’esame.

20 ore lettura del De constantia sapientis con approfondimenti linguistici, letterari e storico-culturali in chiave didattica.

18 ore esemplificazioni di unità didattiche e modalità di insegnamento

Modalità

l corso comprende lezioni frontali di introduzione ed esemplificazione delle problematiche, e interventi seminariali degli studenti (presentazione unità didattiche). Se possibile inviterò alcuni docenti di liceo per lezioni esemplificative.

NB lo svolgimento è previsto in forma tradizionale, ma si realizzerà a distanza qualora sia reso necessario dal perdurare dell'emergenza sanitaria

Valutazione

La valutazione prevede tre parti:

- una traduzione dal latino (riservata agli studenti della LM in Filologia, letterature e storia del mondo antico)

- una unità didattica scritta da ciascuno studente, da consegnarsi almeno 10 giorni prima dell'esame

- una valutazione orale (su Seneca, De constantia sapientis, traduzione e commenti; testi di didattica; valutazione tesina)

La versione verrà realizzata durante il corso, e questa valutazione è propedeutica all'esame ma non farà media; l'unità didattica verrà scritta ed eventualmente presentata da ciascuno studente durante una lezione; la valutazione orale verrà realizzata dopo la fine del corso, durante la sessione d'esame. La valutazione finale sarà comprensiva di quella dell'unità didattica e quella dell'esame orale. Gli studenti non frequentanti verranno interrogati anche sulla bibliografia supplementare e sono tenuti a consegnare l'unità didattica secondo le modalità indicate.

Per superare l'esame, gli studenti dovranno ottenere una valutazione di almeno 18/30, dimostrando di aver acquisito una conoscenza adeguata dei contenuti esposti a lezione, e di saperli applicare in concreto attraverso l'unità didattica, nonché di padroneggiare le strutture linguistiche del testo d'esame. Per ottenere il punteggio massimo, 30/30 e lode, gli studenti devono dimostrare un'eccellente conoscenza degli argomenti e del testo latino esposti a lezione, e una capacità di approfondimento personale e critico degli stessi, che mostreranno di saper applicare nel concreto della realtà didattica.

 

Manuali di riferimento:

A. Balbo, Insegnare latino. Sentieri di ricerca per una didattica ragionevole, Novara 2007

A. Balbo, Materiali e metodi per una didattica multimediale del latino, Bologna 2017

P. Li Causi, Seneca, Epistula 124.Traduzione e commento cooperativi della VL Liceo Scientifico ‘Cannizzaro’ di Palermo, Palermo 2019 (disponibile su Internet)

M. Bettini, A che servono i Greci e i Romani?, Torino 2019

Testo di riferimento:

F.R. Berno (a c. di), Seneca, La fermezza del saggio, Napoli 2018

 

Bibliografia complementare (obbligatoria per i non frequentanti)

A. Giordano Rampioni, Manuale per l’insegnamento del latino, Bologna 2010

M. Pace-Pieri, La Didattica del latino, Roma 2005

P. Monella, Metodi digitali per l’insegnamento classico e umanistico, Milano 2020

A. Cardinaletti, G. Giusti, R. Iovino, Il latino per studenti con DSA. Nuovi strumenti didattici per la scuola inclusiva, Venezia 2015

PROGRAMMA E CALENDARIO Latin literature (CLASSICS) 2021-22
Mer 25 Ago 2021 Sab 25 Giu 2022

Schedule: room A 'Rossi', Wedn. 9-11; Thurs. 11-13

First lesson: Sept 29 (TBC)

Prerequisites

Students may have at least elementary skills in Latin morphology and syntax.

Gli studenti sono tenuti ad avere una conoscenza perlomeno elementare delle principali strutture morfosintattiche della lingua latina.

Program

The aim of this course is to read together some passages from Ovid, in order to fix linguistic skills and also to know one of the main poets of Latin Literature.

42 hours, structured as follows

4 hours introductions to the course and illustration of the bibliography; evaluation of the prerequisites.

30 hours reading, translating, linguistic commenting on Ovid’s Metamorphoses

8 hours specific lessons on latin morphology and/or syntax.

Modalità

Lectures: reading, translating, contextualizing, commenting the passages from Ovid. During each lesson, I will encourage the widest participation of the students, not only with questions but also with personal comments and insights. I will also propose grammar exercises, if needed, and (for those who feel comfortable with the idea) some students’ presentation on specific subjects.

Evaluation

     Oral examination (reading, translating and commenting a text from those read in class)

The oral exam, with open-ended questions, is aimed at verifying the knowledge of course topics and the students’ ability to translate and comment the Latin text dealt with during the course. Students who will not be able to attend the course are also required to answer questions related to the complementary readings (see Texts adopted and reference bibliography). Students are expected to be articulate and to be able to communicate their thoughts and contents with an appropriate language. To pass the exam, the student must get a grade not below 18/30. Students must demonstrate to have acquired a sufficient command of course topics; they are also expected to show adequate linguistic and translating skills. In order to hit a score of 30/30 cum laude, students must demonstrate excellent translation skills, and a personal critical attitude.

Attendance is highly recommended. 

Students who do not attend the class and students with advanced language skills in Latin are requested to contact me by e-mail.

Bibliography

F.L. Moreland, R.M. Fleischer, Latin, An Intensive Course, Berkeley 2004

M. Worsham Musgrove, The Student’s Ovid: Selection from the Metamorphoses; Norman OK 2000

 

Also suggested:

N. Goldman, L. Szymanski, English Grammar for Students of Latin, Ann Arbor MI

N. Goldman, J. E. Nyenhuis, Learning Latin via Ovid, Detroit MI 1982

L. Morgan, Ovid, A Very Short Introduction, Oxford 2020

Italiano

 
Dopo la laurea (1996), il dottorato (1999-2002), due assegni di ricerca (2002-2006) e la partecipazione ad un progetto di Ateneo (2008-2010), tutte attività svolte presso l‘Università di Padova, ho vinto un concorso per ricercatore presso la Sapienza (2010), dove sono poi diventata professore associato (2015). I miei interessi sono focalizzati sulla prosa latina, in particolare Seneca (con numerosi articoli e tre monografie, sulle Naturales Quaestiones, sulle lettere 53-57 e sul De Constantia sapientis, rispettivamente del 2003, del 2006 e del 2018) e Cicerone (su cui fra l'altro ho curato con Giuseppe La Bua un volume pubblicato nel 2022), concentrandomi sulla funzione parenetica di elementi stilistici come metafore (il naufragio, la sazietà, la durezza), esempi storici, citazioni poetiche. Alla poesia ho dedicato alcuni articoli sulle tragedie senecane e su Ovidio. Nel 2021 ho fondato la rivista internazionale "Lucius Annaeus Seneca", di cui sono codirettore con Tommaso Gazzarri, ad accesso libero sulla piattaforma Sapienza (www.rosa.uniroma1.it). Da marzo 2021 sono delegata della Rettrice alle biblioteche e presidente del Sistema bibliotecario Sapienza, nonché vicepreside della Facoltà di Lettere con delega alle Biblioteche.


Inglese

After the degree (1996), the PhD (1999-2002), and various research projects (2002-2009) at the University of Padua, I became Research Fellow (2010) and then Associate Professor (2015) at Sapienza University of Rome. My interests lie particularly on prose writers, especially Seneca and Cicero, and on the parenetic aim of some rhetorical devices (e.g. metaphors, historical examples, poetic quotations). I have published three monographies about Seneca (2003 on Natural Questions, 2006 on Epistles 53-57, 2018 on De Constantia Sapientis), plus several articles about Seneca's epistles and Cicero; on this author I have edited a volume with Giuseppe La Bua. For what concerns poetry, I have written some articles about Senecan tragedies and Ovid. In 2021 I have found the international review "Lucius Annaeus Seneca", open access on www.rosa.uniroma1.it. I am currently Vice-president fo the Faculty of Letters and Deputy Rector for Libraries.
  
 


Sono presenti 18 pubblicazioni. Visualizza

Sono presenti 43 dispense. Visualizza

20 gennaio
8 febbraio
22 febbraio
14 giugno
5 luglio
19 luglio
6 settembra
27 settembre

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma