Francescaromana Stasolla

Ordinario
L-ANT/08 ( Archeologia cristiana  medievale )
Scienze dell'Antichità
Visualizza programmi a.a. 2022-2023  a.a. 2021-2022
Ricevimento

Giovedì ore 11.00-13.00

Attività 2023
Mar 13 Dic 2022 Mer 13 Dic 2023

TIPO DI ATTIVITA': Digitalizzazione del dato archeologico di Cencelle 

TITOLO: “Digitalizzazione de dato archeologico da Cencelle” 

SEDE: Sapienza, ex Vetrerie Sciarra, stanza -1 05, remoto 

PERIODO E DURATA: Da gennaio 2023; la durata e la frequenza del laboratorio verranno decisi in base alle necessità e alle possibilità dei partecipanti 

CFU: 3 

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’: Il laboratorio prevede lo studio della documentazione pregressa relativa allo scavo di Cencelle e il suo inserimento all’interno di un database costituito ad hoc.  Nello specifico verranno rivisti e integrati i dati stratigrafici, cartografici e materiali al fine di produrre delle analisi di sintesi dei differenti settori di scavo con relative ricostruzioni dei contesti.  

Ad eccezione di pochi incontri da svolgere in presenza, necessari per l’acquisizione del materiale e per le lezioni frontali di introduzione al contesto di studio, buona parte del lavoro potrà essere svolta da remoto. 

NOTE: La possibilità di protrarre il laboratorio a lungo permette di poter acquisire un numero maggiore di 3 CFU (tenendo sempre conto delle che a 25 ore di lavoro equivale 1 CFU). 

CONTATTO: beatrice.brancazi@uniroma1.it

 

 

TIPO DI ATTIVITA': Laboratorio sui materiali archeologici 

TITOLO: “Le ceramiche d’importazione a Cencelle” 

SEDE: Sapienza, ex Vetrerie Sciarra, stanza -105. 

PERIODO E DURATA: aprile/maggio 

CFU: 3 

DESCRIZIONE DELL’ ATTIVITÀ: Il laboratorio prevede lo studio delle importazioni ceramiche rinvenute presso il sito archeologico di Cencelle. Al riconoscimento e alla schedatura dei differenti manufatti seguirà la loro ricostruzione grafica mediante il disegno manuale, la successiva digitalizzazione in CAD e, infine, l’identificazione stilistica e cronologica tramite confronti. 

CONTATTO:  flora.miele@uniroma1.it  

NOTE: numero massimo di partecipanti: 10 

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’: Nel corso del laboratorio verranno studiati tutti i materiali archeologici (ceramica, vetro, metallo) rinvenuti all’interno di un ambiente posto nella porzione sud/occidentale di Cencelle (VT) (settore Xb).  Al riconoscimento e alla schedatura dei differenti manufatti seguirà la loro ricostruzione grafica mediante il disegno manuale, la successiva digitalizzazione in CAD e, infine, l’identificazione stilistica e cronologica tramite confronti. Al termine di tale elaborazione si procederà allo studio delle Unità Stratigrafiche di rinvenimento al fine di ricostruirne datazioni e funzioni. 

CONTATTO: beatrice.brancazi@uniroma1.it

NOTE: numero massimo di partecipanti: 10

 

TIPO DI ATTIVITA': Laboratorio sui dati archeologici

TITOLO: Da Gerusalemme a Roma: digitalizzazione e trattamento dei dati archeologici dallo scavo del Santo Sepolcro

SEDE: Dipartimento di Scienze dell'antichità.

PERIODO: a partire da settembre 2022

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’: Il laboratorio prevede la digitalizzazione e il trattamento dei dati archeologici provenienti dallo scavo presso il Santo Sepolcro di Gerusalemme, con l'inserimento degli stessi in un database, l'elaborazione di orto-foto, rilievi e matrix stratigrafici mediante l'utilizzo di softwares fotogrammetrici e sistemi GIS.

CFU: a partire da 2 

CONTATTO: giulia.previti@uniroma1.it; stefano.detogni@uniroma1.it; ambra.dalessandro@uniroma1.it

 

TIPO DI ATTIVITA': Laboratorio sui dati archeologici

 

TITOLO: Dallo scavo al 3D: metodi e tecniche di rilievo dello scavo del Santo Sepolcro di Gerusalemme

SEDE: Dipartimento di Scienze dell'antichità.

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’: il laboratorio prevede l'apprendimento delle procedure operative proprie dell'ambito topografico sul contesto applicativo del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Nello specifico verranno approfondite le tecniche di acquisizione di una maglia topografica (total station) e del rilievo fotogrammetrico dal processo di acquisizione all'elaborazione del modello tridimensionale. In seguito, i dati così elaborati confluiranno nel sistema informativo dello scavo (ArcGIS Pro) al fine di ottenere planimetrie, orto-foto, sezioni, ecc. 

Periodo: a partire da settembre 2022.

CFU: a partire da 2 

CONTATTO: giulia.previti@uniroma1.it; stefano.detogni@uniroma1.itambra.dalessandro@uniroma1.it 

TIPO DI ATTIVITA': Laboratorio sui materiali archeologici  

TITOLO: Dal frammento al contesto 

SEDE: Sapienza, ex Vetrerie Sciarra, stanza -1 05 

PERIODO E DURATA: aprile/maggio 

CFU: 3 

Attività 2023
Mar 13 Dic 2022 Mer 13 Dic 2023

TIPO DI ATTIVITA': Digitalizzazione del dato archeologico di Cencelle 

TITOLO: “Digitalizzazione de dato archeologico da Cencelle” 

SEDE: Sapienza, ex Vetrerie Sciarra, stanza -1 05, remoto 

PERIODO E DURATA: Da gennaio 2023; la durata e la frequenza del laboratorio verranno decisi in base alle necessità e alle possibilità dei partecipanti 

CFU: 3 

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’: Il laboratorio prevede lo studio della documentazione pregressa relativa allo scavo di Cencelle e il suo inserimento all’interno di un database costituito ad hoc.  Nello specifico verranno rivisti e integrati i dati stratigrafici, cartografici e materiali al fine di produrre delle analisi di sintesi dei differenti settori di scavo con relative ricostruzioni dei contesti.  

Ad eccezione di pochi incontri da svolgere in presenza, necessari per l’acquisizione del materiale e per le lezioni frontali di introduzione al contesto di studio, buona parte del lavoro potrà essere svolta da remoto. 

NOTE: La possibilità di protrarre il laboratorio a lungo permette di poter acquisire un numero maggiore di 3 CFU (tenendo sempre conto delle che a 25 ore di lavoro equivale 1 CFU). 

CONTATTO: beatrice.brancazi@uniroma1.it

 

 

TIPO DI ATTIVITA': Laboratorio sui materiali archeologici 

TITOLO: “Le ceramiche d’importazione a Cencelle” 

SEDE: Sapienza, ex Vetrerie Sciarra, stanza -105. 

PERIODO E DURATA: aprile/maggio 

CFU: 3 

DESCRIZIONE DELL’ ATTIVITÀ: Il laboratorio prevede lo studio delle importazioni ceramiche rinvenute presso il sito archeologico di Cencelle. Al riconoscimento e alla schedatura dei differenti manufatti seguirà la loro ricostruzione grafica mediante il disegno manuale, la successiva digitalizzazione in CAD e, infine, l’identificazione stilistica e cronologica tramite confronti. 

CONTATTO:  flora.miele@uniroma1.it  

NOTE: numero massimo di partecipanti: 10 

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’: Nel corso del laboratorio verranno studiati tutti i materiali archeologici (ceramica, vetro, metallo) rinvenuti all’interno di un ambiente posto nella porzione sud/occidentale di Cencelle (VT) (settore Xb).  Al riconoscimento e alla schedatura dei differenti manufatti seguirà la loro ricostruzione grafica mediante il disegno manuale, la successiva digitalizzazione in CAD e, infine, l’identificazione stilistica e cronologica tramite confronti. Al termine di tale elaborazione si procederà allo studio delle Unità Stratigrafiche di rinvenimento al fine di ricostruirne datazioni e funzioni. 

CONTATTO: beatrice.brancazi@uniroma1.it

NOTE: numero massimo di partecipanti: 10

 

TIPO DI ATTIVITA': Laboratorio sui dati archeologici

TITOLO: Da Gerusalemme a Roma: digitalizzazione e trattamento dei dati archeologici dallo scavo del Santo Sepolcro

SEDE: Dipartimento di Scienze dell'antichità.

PERIODO: a partire da settembre 2022

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’: Il laboratorio prevede la digitalizzazione e il trattamento dei dati archeologici provenienti dallo scavo presso il Santo Sepolcro di Gerusalemme, con l'inserimento degli stessi in un database, l'elaborazione di orto-foto, rilievi e matrix stratigrafici mediante l'utilizzo di softwares fotogrammetrici e sistemi GIS.

CFU: a partire da 2 

CONTATTO: giulia.previti@uniroma1.it; stefano.detogni@uniroma1.it; ambra.dalessandro@uniroma1.it

 

TIPO DI ATTIVITA': Laboratorio sui dati archeologici

 

TITOLO: Dallo scavo al 3D: metodi e tecniche di rilievo dello scavo del Santo Sepolcro di Gerusalemme

SEDE: Dipartimento di Scienze dell'antichità.

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’: il laboratorio prevede l'apprendimento delle procedure operative proprie dell'ambito topografico sul contesto applicativo del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Nello specifico verranno approfondite le tecniche di acquisizione di una maglia topografica (total station) e del rilievo fotogrammetrico dal processo di acquisizione all'elaborazione del modello tridimensionale. In seguito, i dati così elaborati confluiranno nel sistema informativo dello scavo (ArcGIS Pro) al fine di ottenere planimetrie, orto-foto, sezioni, ecc. 

Periodo: a partire da settembre 2022.

CFU: a partire da 2 

CONTATTO: giulia.previti@uniroma1.it; stefano.detogni@uniroma1.itambra.dalessandro@uniroma1.it 

TIPO DI ATTIVITA': Laboratorio sui materiali archeologici  

TITOLO: Dal frammento al contesto 

SEDE: Sapienza, ex Vetrerie Sciarra, stanza -1 05 

PERIODO E DURATA: aprile/maggio 

CFU: 3 

Iscrizione classroom
Ven 30 Set 2022 Sab 30 Set 2023

Gli studenti che frequentano i corsi della prof. Stasolla sono inviatati ad iscriversi a classroom nelle quali troveranno avvisi, materiali bibliografico, slides

Archeologia Medievale, laurea triennale, codice: vbreuso

Archeologia Cristiana, laurea magistrale, codice: g5f4l4b

LABORATORI E ATTITIVA' PRATICHE
Sab 12 Mar 2022 Dom 12 Nov 2023

Titolo: Da Gerusalemme a Roma: digitalizzazione e trattamento dei dati archeologici dallo scavo del Santo Sepolcro

Descrizione: Il laboratorio prevede la digitalizzazione e il trattamento dei dati archeologici provenienti dallo scavo presso il Santo Sepolcro di Gerusalemme, con l'inserimento degli stessi in un database, l'elaborazione di orto-foto, rilievi e matrix stratigrafici mediante l'utilizzo di softwares fotogrammetrici e sistemi GIS.

Periodo: a partire da settembre 2022.

Sede: Dipartimento di Scienze dell'antichità.

CFU: a partire da 2 

Contatto: giulia.previti@uniroma1.it; stefano.detogni@uniroma1.it; 

 

Titolo: Dallo scavo al 3D: metodi e tecniche di rilievo dello scavo del Santo Sepolcro di Gerusalemme

Descrizione: il laboratorio prevede l'apprendimento delle procedure operative proprie dell'ambito topografico sul contesto applicativo del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Nello specifico verranno approfondite le tecniche di acquisizione di una maglia topografica (total station) e del rilievo fotogrammetrico dal processo di acquisizione all'elaborazione del modello tridimensionale. In seguito, i dati così elaborati confluiranno nel sistema informativo dello scavo (ArcGIS Pro) al fine di ottenere planimetrie, orto-foto, sezioni, ecc. 

Periodo: a partire da settembre 2022.

Sede: Dipartimento di Scienze dell'antichità.

CFU: a partire da 2 

Contatto: giulia.previti@uniroma1.it; stefano.detogni@uniroma1.it

 

Titolo: Analisi di contesti di abitato da Falerii Veteres (ref. prof.ssa M.C. Biella)

Descrizione: Il laboratorio, in collaborazione con l'insegnamento di "Civiltà dell'Italia preromana", si concentrerà sullo studio del materiale ceramico proveniente da contesti di abitato individuati durante scavi di archeologia preventiva nell'antica Falerii Veteres (Civita Castellana, VT). Le iscrizioni chiuderanno il 27 marzo.

Periodo: da aprile 2022. Giorni e orari saranno concordati con i partecipanti.

Sede: Museo Archeologico dell’Agro Falisco (Civita Castellana, VT)

CFU: 2 CFU

Contatto: noemi.giovino@uniroma1.it

 

 

 

 

 

 

 

 

Italiano

Professore associato di Archeologia cristiana e medievale (raggruppamento disciplinare L-ANT/O8).
Laureata e specializzata in Archeologia Medievale presso l’Università di Roma Sapienza e in Archeologia Cristiana presso il Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana, Dottore di ricerca in Archeologia e Antichità post-classiche.
Ha lavorato nei ruoli del Ministero per i Beni e le Attività Culturali come Archeologo Direttore medievista, Direttore del Servizio Beni Archeologici dell’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione. Ha fatto parte di commissioni tecniche nazionali per la catalogazione dei beni culturali e per la definizione degli standard museali, ha partecipato a numerosi progetti europei sul patrimonio culturale.
Ha collaborato come redattore per l’archeologia medievale ed islamica presso l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana.
Redattore capo della rivista Temporis Signa. Archeologia della Tarda Antichità e del Medioevo, edita dalla Fondazione Centro di Studi per l’Alto Medioevo di Spoleto.
Socio corrispondente della Società Romana di Storia Patria.
Coordinatore del curriculum di Archeologia e Antichità post-classiche della Scuola di Dottorato in Archeologia dell’Università di Roma Sapienza.
Dirige progetti di ricerca in collaborazione con enti di ricerca e con il MBAC e progetti universitari, di scavo archeologico (la città altomedievale di Leopoli-Cencelle-VT, il castello di Monreale-VS, la rocca di Cervara di Roma-RM, l’insediamento rupestre di S. Restituta a Tarquinia-VT, il castrum di Campoli Appennino-FR), di ricognizione (area sublacense, Sabina, Etruria meridionale, Lazio meridionale). Ha curato l’allestimento della sezione archeologica del Museo del Ducato di Spoleto.
I suoi interessi scientifici vertono sull’archeologia urbana e sulla topografia rurale, con particolare riferimento alle dinamiche del popolamento e alla gestione delle risorse; sui problemi di archeologia funeraria e di interrelazione culturale da questa desumibili; sugli itinerari di pellerginaggio ed il loro utilizzo in prospettiva archeologica.
E’ autrice di circa 100 pubblicazioni che comprendono monografie, articoli su riveste, partecipazioni a congressi nazionali e internazionali.
 


Inglese
Curriculum non presente

Nessuna pubblicazione disponibile.

Nessuna dispensa disponibile.

Nessun appello di esame disponibile.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma