Gemma Donati

Associato
L-FIL-LET/13 ( Filologia della letteratura italiana )
Lettere e Culture Moderne
Ex Vetrerie Sciarra, Via dei Volsci 122, st. 210
Telefono 0696040358 (int. 37058)
Visualizza programmi a.a. 2022-2023  a.a. 2021-2022
Ricevimento

Gli studenti sono invitati a richiedere un appuntamento scrivendo all'indirizzo di posta elettronica istituzionale del docente (gemma.donati@uniroma1.it)
 

Appelli di esame a.a. 2022-2023
Sab 19 Nov 2022 Dom 19 Nov 2023

Sessione invernale :  12 gennaio  -  31  gennaio - 14 febbraio 

Sessione estiva : 5 giugno - 20 giugno - 11 luglio

Sessione di settembre:  7 settembre - 20 settembre 

Sessione invernale a.a. 2023-24 : 10 gennaio 

Appelli straordinari riservati agli studenti fuori corso, ripetenti, lavoratori, portatori di disabilità, alle studentesse madri e agli studenti padri con figlio/i di età inferiore a tre anni, nonché alle studentesse in stato di gravidanza (il fatto di trovarsi in una delle condizioni previste potrà essere attestato attraverso un’autocertificazione resa dall’interessato) 

13 aprile esteso ai laureandi della II sessione di laurea 2022-23;

9 novembre esteso ai laureandi della IV sessione di laurea 2022-23.

Si consiglia di fare attenzione alle date di prenotazione (a partire da 2 settimane fino ad 1 settimana prima dell’appello).
Indicazioni sul luogo e i tempi in cui si svolgerà l'esame saranno forniti in tempi utili a ciascuno degli studenti prenotati.

Si chiede cortesemente a chi non intende più sostenere l’esame di avvertire il docente in modo che possa rimodulare il calendario di esame.

Si chiede altresì cortesemente di rispettare l’orario di convocazione all’esame in modo da non creare inutili assembramenti e vanificare il lavoro di organizzazione del calendario di esame.

filologia medievale e umanistica a.a. 2022-23
Gio 29 Set 2022 Gio 29 Dic 2022

Tradizione e fortuna del testo di Livio fra Medioevo e Umanesimo. 

Si prendono in esame le testimonianze di manoscritti, di glosse e di pagine scelte di testi dei principali protagonisti della storia della tradizione del testo di Livio fra Medioevo e Umanesimo, da Landolfo Colonna a Petrarca, Lorenzo Valla, Lorenzo Guidetti, Niccolò Machiavelli con particolare riguardo all’annotazione del Paris Lat. 5690 e dell'Harl. 2493 ad opera di Landolfo Colonna  Petrarca e Valla  segno concreto della continuità del progetto umanistico di recupero dei classici, ma anche di una discontinuità di lettura e approccio. In questo modo si indagano i caratteri peculiari della filologia fra Medioevo e Umanesimo, la quale attraverso l’univoca tensione all'accertamento e alla chiarificazione del sapere degli antichi si sviluppa e rapidamente si evolve contribuendo efficacemente a definire un periodo ricco di profondi mutamenti non solo culturali.

Per preparare l'esame occorre curare una parte monografica e una istituzionale. La parte monografica si deve studiare sulle dispense a cura del docente, a cui occorre chiederle non prima della fine del corso.  Le dispense contengono i testi trattati a lezione con tutti i materiali necessari alla loro analisi, al loro commento e alla loro traduzione ed la bibliografia di riferimento.

Per preparare la parte istituzionale dell’esame (principi generali e aspetti fondamentali della disciplina) lo studente deve utilizzare un manuale di filologia della letteratura italiana a sua scelta. Si consiglia: G. Inglese, Come si legge un’edizione critica, Roma, Carocci, 2016 (4 rist. 2020) oppure P. Stoppelli, Filologia della letteratura italiana, Roma, Carocci, 2019 (4 rist. 2021); oppure A. Stussi, Introduzione agli studi di filologia italiana, Bologna, Il Mulino, 2015; oppure M. Berté- M. Petoletti, La filologia medievale e umanistica, Bologna, il Mulino, 2017.

Inizio delle lezioni 27 settembre 2022

Lunedì 9-11 Laboratorio di musica e informatica musicale - V piano

Martedì 9-11 Aula Seminari di Studi Europei

 

filologia della letteratura italiana II a.a. 2022-23
Gio 29 Set 2022 Gio 29 Dic 2022

Il corso di filologia della letteratura italiana II  della prof.ssa Donati si terrà nel II semestre 

Filologia Umanistica a.a. 2022-23
Mar 13 Set 2022 Sab 31 Dic 2022

Nihil nisi optimum probatissimuque legemus’ Leonardo Bruni.  

La lettura e il commento di una selezione di testi tratti dalle opere di Leonardo Bruni (De studiis et litteris, dai Dialogi ad Petrum Histrum edalDe recta interpretatione) permette di conoscere l’intenso programma di rinnovamento culturale che propose e  di indagare la complessità dell’Umanesimo affrontando temi centrali per la conoscenza della cultura e della filologia degli Umanisti (il valore degli studia humanitatis, l’impegno della traduzione, la costruzione di un modello di antichità come repertorio di esempi da imitare e di norme da ripristinare, a cominciare dal modello linguistico)

L’analisi dei testi si svolgerà su riproduzioni e facsimili di manoscritti, incunaboli e stampe antiche, per imparare a leggere criticamente un testo, conoscere le principali questioni della filologia e mettere in pratica attraverso l'esperienza diretta metodi e strumenti della filologia umanistica, e in modo da acquisire le capacità e le abilità tecniche necessarie per l'edizione dei testi dell'Umanesimo.
Per preparare la parte monografica lo studente deve studiare le dispense, che contengono i testi trattati a lezione con tutti i materiali necessari alla loro analisi, al loro commento e alla loro traduzione, ed anche bibliografia aggiuntiva. Le dispense possono essere richieste al docente non prima della fine del corso.

Per preparare la parte istituzionale dell’esame (principi generali e aspetti fondamentali della disciplina) lo studente deve utilizzare un manuale di filologia della letteratura italiana a sua scelta. Si consiglia: G. Inglese, Come si legge un’edizione critica, Roma, Carocci, 2016 (4 rist. 2020) oppure P. Stoppelli, Filologia della letteratura italiana, Roma, Carocci, 2019 (4 rist. 2021); oppure A. Stussi, Introduzione agli studi di filologia italiana, Bologna, Il Mulino, 2015; M. Berté- M. Petoletti, La filologia medievale e umanistica, Bologna, il Mulino, 2017.

Inizio delle lezioni 28 settembre 2022

Mercoledì ore 9-11 Aula C seminari SARAS (III piano)

Venerdì    ore 9-11     Aula Vetri

 

Filologia Medievale umanistica 2022-23
Mar 13 Set 2022 Sab 31 Dic 2022

Tradizione e fortuna del testo di Livio fra Medioevo e Umanesimo. 

Si prendono in esame le testimonianze di manoscritti, di glosse e di pagine scelte di testi dei principali protagonisti della storia della tradizione del testo di Livio fra Medioevo e Umanesimo, da Landolfo Colonna a Petrarca, Lorenzo Valla, Lorenzo Guidetti, Niccolò Machiavelli con particolare riguardo all’annotazione del Harl. 2493 ad opera di Petrarca e Valla segno concreto della continuità del progetto umanistico di recupero dei classici, ma anche della discontinuità di lettura e approccio. In questo modo si indagano i caratteri peculiari della filologia fra Medioevo e Umanesimo, la quale attraverso l’univoca tensione all'accertamento e alla chiarificazione del sapere degli antichi si sviluppa e rapidamente si evolve contribuendo efficacemente a definire un periodo ricco di profondi mutamenti non solo culturali.

Per preparare l'esame occorre curare una parte monografica e una istituzionale. La parte monografica si deve studiare sulle dispense a cura del docente a cui si possono chiedere non prima della fine del corso. Le dispense contengono i testi trattati a lezione con tutti i materiali necessari alla loro analisi, al loro commento e alla loro traduzione e anche bibliografia aggiuntiva.

Per preparare la parte istituzionale dell’esame (principi generali e aspetti fondamentali della disciplina) lo studente deve utilizzare un manuale di filologia della letteratura italiana a sua scelta. Si consiglia: G. Inglese, Come si legge un’edizione critica, Roma, Carocci, 2016 (4 rist. 2020) oppure P. Stoppelli, Filologia della letteratura italiana, Roma, Carocci, 2019 (4 rist. 2021); oppure A. Stussi, Introduzione agli studi di filologia italiana, Bologna, Il Mulino, 2015; oppure M. Berté- M. Petoletti, La filologia medievale e umanistica, Bologna, il Mulino, 2017.

Inizio delle lezioni 27 settembre 2022

Lunedì       ore 9-11           Aula A (ex ISO)

Martedì      ore 9-11           Aula Seminari di Studi Europei

 

per contattare il docente
Ven 17 Dic 2021 Sab 31 Dic 2022

Si chiede cortesemente agli studenti di utilizzare l'indirizzo di posta elettronica istituzionale con il dominio studenti.uniroma1.it  per evitare che i messaggi siano cestinati o rimangano inevasi. 

 

Dispense filologia umanistica a.a. 2021 -22
Ven 17 Dic 2021 Mer 21 Dic 2022

Le dispense del modulo di filologia umanistica (cds. Linguistica) a.a. 2021-22 devono essere richieste al docente.   

Dispense del modulo di filologia medievale umanistica a.a. 2021-22
Ven 17 Dic 2021 Sab 31 Dic 2022

Le dispense del modulo di filologia medievale umanistica (cds Lettere Moderne) a.a. 2021-22 devono essere richeste al docente. 

Italiano

1992 Laurea in Lettere conseguita presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”; 1992-95 Qualifica professionale di «Conservatore-Restauratore di Beni Librari»; 1995-96 Qualifica professionale di «Esperto Catalogatore di Beni Culturali con Procedure Informatiche»; 1998-2001 Dottorato di ricerca in Italianistica (Letteratura Umanistica) presso l’Università degli Studi di Messina; 2002-04 Post-dottorato in Italianistica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Messina; 2006-08 Assegno per la collaborazione ad attività di ricerca del settore disciplinare L-FIL-LET/13 presso il Dipartimento di Filologia Greca e Latina dell’Università degli studi di Roma “La Sapienza”; dall’ a.a. 2001-02 alll’a.a. 2009-10 Cultore della materia in Filologia della letteratura italiana (L-FIL-LET/13) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia della Università degli Studi di Roma “La Sapienza”; dall’ a.a. 2002-03 all’a.a. 2007-08 ha tenuto lezioni nel Modulo di Storia del libro presso la Facoltà di Lettere e Filosofia della Università degli Studi di Roma “La Sapienza”; negli aa. aa. 2008-09 e 2009-10 Contratto integrativo di insegnamento nell’ambito del Modulo di Storia del libro presso la Facoltà di Lettere e Filosofia della “Sapienza”, Università di Roma; nel 2002 e nel 2005 assegnataria di un contratto di collaborazione coordinata e continuativa nell’ambito di progetti di ricerca nazionale cofinanziato MIUR; nel 2008 assegnataria di un contratto di lavoro autonomo nell’ambito del progetto di ricerca di Ateneo; dal 1. 12. 2011 ricercatore universitario di Linguistica e Filologia italiana per il settore disciplinare 10/F3 (ex L-FIL-LET/13) presso il Dipartimento di Scienze Documentarie, Linguistico-Filologiche e Geografiche della Facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza Università di Roma; dal 2 .11.2020 professore associato di Linguistica e Filologia italiana per il settore disciplinare 10/F3 (ex L-FIL-LET/13) presso il Dipartimento di Lettere e Culture moderne della Facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza Università di Roma
Afferisce al corso di Laurea triennale di Lettere moderne e al corso di Laurea magistrale di Linguistica.
Responsabile accademico mobilità internazionale (RAM) per il corso di laurea di Lettere moderne.
Rappresentante dei ricercatori nella Giunta di Facoltà
Rappresentante dei ricercatori nella Giunta di Dipartimento di Lettere e Culture Moderne
Fa parte della Commissione di Gestione per l’AQ del corso di laurea magistrale in Linguistica
Dal 1993 fa parte di gruppi di ricerca di interesse nazionale finanziati da varie istituzioni (MURST, MIUR, PRIN, CNR, Università).

 

Fa parte del Consiglio didattico Scientifico del Master in Editoria, giornalismo e management culturale 

 

Si è occupata in particolare di umanesimo romano, della filologia degli umanisti,

di manoscritti e tradizioni di testi grammaticali, di latino dell’umanesimo. Attualmente lavora all’edizione dell’Orthographia di Giovanni Tortelli. 


Inglese

1992 Degree at Rome University "La Sapienza"; 1992-95 Vocational training certificate as “Conservatore-Restauratore di Beni Librari”; 1995-96 Vocational training certificate as “Esperto Catalogatore di Beni Culturali con Procedure Informatiche”; 1998-2001 PhD in Italian Studies(Renaissance literature) at Messina University; 2002-04 Postdoctoral scholarship in Italian Studies at Messina University, Facoltà di Lettere e Filosofia; 2006-08 Grant for research activities (‘assegno di ricerca’ area L-FIL-Let/13) at Rome University "La Sapienza"; 2001-10 “Expert” (cultore della materia) in Philology of Italian Literature (L-FIL-LET/13) at Rome University “La Sapienza”; 2002 – 10 teacher of Storia del Libro at Rome University “La Sapienza”; 2002 (July-October) and 2005 (June-November) work contract ("contratto di collaborazione coordinata e continuativa”) for the research project, MIUR; 2008 (August-September) work contract (“contratto di lavoro autonomo”) concerning the research project, Rome University "La Sapienza".Since 1. 12. 2011 ricercatore universitario of Linguistics and Italian philology (area 10/F3 ) at Rome University "La Sapienza", Facoltà di Filosofia, Lettere, Scienze Umanistiche e Studi Orientali, Dipartimento di Scienze Documentarie, Linguistico-Filologiche e Geografiche. Since 1993 is member of research teams (MIUR, CNR, Universities).

She worked on Renaissance literature and philology at Rome, manuscripts and tradition of grammatical texts, Latin humanism. She’s preparing edition with commentary of Orthographia of Giovanni Tortelli.

 


Nessuna pubblicazione disponibile.

Nessuna dispensa disponibile.

Sessione invernale      13 gennaio - 27 gennaio - 17 febbraio
Sessione estiva             6 giugno - 21 giugno - 12 luglio
Sessione autunnale     8 settembre -  22 settembre
Sessione invernale a.a. 2022-23        12 gennaio
Appelli straordinari riservati agli studenti fuori corso, ripetenti, lavoratori, portatori di disabilità alle studentesse madri e agli studenti padri con figlio/i di età inferiore a tre anni, nonché alle studentesse in  stato di gravidanza (il fatto di trovarsi in una delle condizioni previste potrà essere attestato attraverso un’autocertificazione resa dall’interessato)
7 aprile esteso ai laureandi della II sessione di laurea 2021-22
10 novembre esteso ai laureandi della IV sessione di laurea 2021-22.
 
Si consiglia di fare attenzione alle date di prenotazione (a partire da 2 settimane fino ad  1 settimana prima dell’appello).
Gli esami si svolgono in presenza tenuto conto delle misure di contenimento indicate dalle autorità competenti. E' garantita la possibilità di sostenere gli esami a distanza sulla base di motivate esigenze. Indicazioni sul luogo e i tempi in cui si svolgerà l'esame saranno forniti in tempi utili a ciascuno degli studenti prenotati.
Si chiede cortesemente a chi non intende più sostenere l’esame di avvertire il docente in modo che possa rimodulare il calendario di esame.
Si ricorda di seguire le procedure di accesso alle sedi Sapienza, è quindi necessaria la compilazione dell'autocertificazione per l'ingresso, il Green Pass valido e il rispetto delle norme di sicurezza previste dalle vigenti disposizioni.
Si chiede altresì cortesemente di rispettare l’orario di convocazione all’esame in modo da non creare inutili assembramenti e vanificare il lavoro di organizzazione del calendario di esame.
 
Si ricorda di seguire le procedure di accesso alle sedi Sapienza, è quindi necessaria la compilazione dell’autocertificazione per l’ingresso, il Green Pass valido e il rispetto delle norme di sicurezza previste dalle vigenti disposizioni.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma