Gianfranco Agosti

Associato
L-FIL-LET/05 ( Filologia classica )
Scienze dell'Antichità
Dipartimento di Scienze dell'Antichità, Sezione di Bizantino, studio accanto alla Biblioteca
Visualizza programmi a.a. 2020-2021  a.a. 2019-2020
Ricevimento

In considerazione dell'emergenza sanitaria, i ricevimenti in facoltà riprenderanno quando riprenderanno le lezioni. Per il momento ci saranno solo ricevimenti via Skype. Si prega comunque  di prendere sempre un appuntamento tramite posta elettronica: sarà mia cura inviarvi il mio indirizzo skype e effettuare il ricevimento.
 
LEZIONI a.a. 2020-2021: si pregano gli studenti che intendono seguire i corsi di iscriversi tempestivamente (ENTRO IL 20/09/2020 per il I semestre) sulla piattaforma e-learning, che sarà il mezzo di comunicazione utilizzato durante i corsi. Chi non è iscritto non potrà ricevere alcuna comunicazione. Gli studenti sono pregati di usare l'indirizzo di posta del dominio @uniroma1.
 

Corso di Alta Formazione: La tarda antichità: Metodologie della ricerca: II edizione. Il rapporto fra centri e periferie.

Anno accademico 2019-20 CFU : 12. CAMBIO CALENDARIO
In seguito all'emergenza sanitaria il Corso è stato prorogato. Le lezioni inizieranno il 25 gennaio 2021 e si concluderanno il 6 febbraio 2021. L’attività formativa è pari a 74 ore di impegno complessivo, di cui almeno 62 ore dedicate all’attività di didattica frontale. Il nuovo termine per la presentazione delle domande è il 15 ottobre 2020. La graduatoria sarà pubblicata entro il 1 novembre 2020
Il Corso si propone di realizzare un percorso formativo finalizzato a fornire strumenti, metodi e competenze utili ad affrontare in autonomia una ricerca filologica e storica sulla Tarda Antichità, preparando alla stesura di un progetto di ricerca di dottorato o di un progetto finanziabile da istituzioni nazionali ed internazionali e alla realizzazione di articoli scientifici Direttore Gianfranco Agosti; Vice-Direttore Marco Maiuro (gianfranco.agosti@uniroma1.it; marco.maiuro@uniroma1.it)
Il Bando è pubblicato in https://www.uniroma1.it/it/offerta-formativa/corso-di-alta-formazione/2020/la-tarda-antichita-metodologia-della-ricerca-ii-fra

Gruppo di lettura di testi tardoantichi. Nel I semestre (il calendario e gli orari saranno comunicati più avanti) verrà organizzato Akroasis. Circolo di lettura di testi tardoantichi, un gruppo di lettura informale (e che dunque non conferisce alcun CFU, né è sostitutivo delle AAFF), con lo scopo di leggere e discutere insieme testi greci e latini tardoantichi e/o articoli o saggi su temi tardoantichi particolarmente rilevanti  per il loro interesse metodologico. Non è richiesta alcuna preparazione specifica, ma solo interesse e curiosità. Chi fosse interessato è pregato di comunicarlo via mail (possibilmente entro il 30 settembre 2020) a Pietro Fusco (fusco.1705286@studenti.uniroma1.it) che mi coadiuva nella gestione. Il gruppo di lettura si riunirà in presenza, se le condizioni epidemiologiche lo permetteranno. A seconda dell'aula disponibile il numero di partecipanti potrà variare ma non potrà essere molto elevato probabilmente: per l'iscrizione varrà il principio del first come first served.

 
Le dispense dei corsi del I e II semestre saranno gradualmente disponibili per tutti i Corsi sulla piattaforma e-learning. Gli studenti sono pregati di controllare regolarmente e di scaricare il materiale didattico.
 
 

Programmi e orari Corsi 2020-21
Mer 11 Dic 2019 Sab 11 Dic 2021

Fondamenti di filologia classica
 
a.a.: 2020/2021 - anno di corso: 2
Settore L-FIL-LET/05 - CFU 6 - I Semestre - Codice 1041938
Canale A-L
 
Dalla storia della tradizione alla critica del testo.
Il corso si propone di introdurre gli studenti alle principali problematiche inerenti alla trasmissione dei testi classici, con particolare attenzione alle tecniche di edizioni dei testi antichi. Verranno illustrati, attraverso l’analisi di esempi specifici, i principi fondamentali e le tecniche caratteristiche del metodo stemmatico, al fine di fornire le competenze necessarie per leggere e comprendere al meglio un’edizione critica moderna e i suoi presupposti teorici e storici.
 
A) saggi sul tema del corso     

1) L.D. Reynolds e N.G. Wilson, Copisti e filologi. La tradizione dei classici dall’antichità al Rinascimento, ed. it., Padova, Antenore 2016, IV edizione  (pp. 1-193) e i capitoli 2 e 3 di G. Cavallo, Scrivere e leggere nella città antica, Roma Carocci 2019

2) Un manuale a scelta [da concordare col docente] fra P. Chiesa, Elementi di critica testuale, Bologna, Patron 2002, pp. 1-146; F. Stock, I classici dal papiro a internet, Roma, Carocci 2016; P. Trovato, Everything You Always Wanted to Know about Lachmann's Method, Milano, Libreria Editrice Universitaria 2014 (consigliato); T. Braccini, La scienza dei testi antichi. Introduzione alla filologia classica, Milano, Mondadori 2017

B) Lettura e commento dell'apparato critico di Apollonio Rodio, Arg. 3 (passi scelti), ed. F. Vian
 
 
Orario Lezioni   Aula Partenone, Lunedì 11-13 e Giovedì 15-17

 
Inizio lezioni: Lunedì 12 ottobre 2020


 
 
 
Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro
a.a.: 2020/2021
CFU 4 - II Semestre - Codice AAF1150

Laboratorio di greco tardo: lettura seminariale dei frammenti degli storici classicistici del V e VI secolo (Prisco di Panion, Olimpiodoro di Tebe, Menandro Protettore)

Bibliografia
The Fragmentary Classicizing Historians of the Later Roman Empire. Eunapius, Olympiodorus, Priscus and Malchus, 1-2,  by R. C. Blockley, Liverpool 1981-1983
R. C. Blockley, The History of Menander the Guardsman, Liverpool 1985
Priscus Panita, Excerpta et Fragmenta, ed.Pia Carolla, Berolini et Novi Eboraci 2008

R. Browning, Medieval and Modern Greek, Cambridge 1983
 
 
Orario Lezioni: Aula Rossi, Martedì ore 11-13 e Mercoledì ore 9-11

 
Inizio lezioni: martedì 9 Marzo 2021
 
 

 
Temi di filologia classica I A
a.a.: 2020/2021 - anno di corso: 1
Settore L-FIL-LET/05 - CFU 6 - II Semestre - Codice 1035671
 
Programma

L'opera letteraria dell'imperatore Giuliano

Il corso si propone di indagare l'attività culturale e letteraria dell'imperatore Giuliano e la sua concezione dell'ellenismo. Verranno analizzate varie epistole, nonché i 'Cesari', la 'Lettera a Temistio', il 'Misopogon' e l'Inno alla Madre degli dèi', discutendone i problemi filologici, letterari e storici che essi sollevano. Lo scopo è quello di una rivalutazione della figura di Giuliano come autore e del suo ruolo nella storia letteraria della tarda antichità.

 

A) Testi in edizione critica

Epistulae, leges, poematia,fragmenta, ed. J. Bidez and F. Cumont, Paris 1922

M. Caltabiano, L’Epistolario di Giuliano Imperatore. Saggio storico, traduzione, note, e testo in appendice, Napoli 1991

Giuliano Imperatore, Alla madre degli dei e altri discorsi. Introduzione di J. Fontaine, testo critico a cura di C. Prato, traduzione e commento di A. Marcone, Milano, Fondazione Valla 1987

L’empereur Julien: Oeuvres complètes, ed. J. Bidez, G. Rochefort, Chr. Lacombrade, 4 vols., Paris 1924– 1964

Iulianus Augustus Opera, ed. H.- G. Nesselrath, Berlin 2015


B) saggi sul tema del corso

A. Marcone, Tarda Antichità. Profilo storico e prospettive storiografiche, Roma, Carocci 2020

A. Marcone, Giuliano, Roma 2019

P. Athanassiadi, Julian: An Intellectual Biography, London 1992 (2nd. ed.)

S. Elm, Sons of Hellenism, Fathers of the Church: Emperor Julian, Gregory of Nazianzus, and the Vision of Rome, Berkeley 2012, capp. 2, 3, 7

Fonti in traduzione: Ammiano Marcellino, trad. di A. Salem, Torino UTET 2013; Zosimo, ed. a c. di F. Conca, Milano, BUR 2007


Il corso è coordinato con quello di STORIA ROMANA III (Prof. M. Maiuro), dedicato all'età di Giuliano, che gli studenti sono vivamente raccomandati di seguire. I docenti saranno in copresenza ad entrambi i corsi.

 

 
Orario Lezioni: Aula a vetri, Martedì e Giovedì ore 15-17 
 
 
Inizio lezioni: Martedì 9 marzo 2021
 
Italiano

Gianfranco Agosti dopo la laurea in Grammatica Greca e Latina (Univ. di Firenze), ha conseguito il PhD in Filologia greca e latina (Univ. di Firenze, 1995). È stato Fellow del Center for Hellenic Studies (Washington DC) nell’a.a. 1995-1996; borsista della Fondation Hardt (1993); Assegnista di ricerca in Papirologia (Univ. di Messina, 2001-2005); Chercheur Associé étranger en Papyrologie al CNRS, UMR 7044, Université Marc Bloch, Strasbourg II (2006); Directeur d’étude invité à l’EPHE, IVème section (2008); Professeur invité a Paris-IV-Sorbonne (LabEx RESMED, 2012); Visiting Professor presso la Scuola Galileiana di Studi Superiori (Univ. of Padova, 2015); Member of the Institute of Advanced Study (Princeton, 2016); Visiting Professore presso la Scuola Normale Superiore di Pisa (2016); Visiting Fellow of the British Academy (University of St Andrews, 2018); è stato insignito della Chaire Gutenberg dell’Univ. di Strasbourg (2019) e della Leverhulme Professorship (Newcastle University, ottobre-dicembre 2019). - Membro dell’Accademia Europea (Section of Classics and Oriental Studies) [https://www.ae-info.org/ae/Member/Agosti_Gianfranco] - Membre Associé étranger UMR 8167 - Orient et Méditerranée - Monde Byzantin (Paris) [https://www.orient-mediterranee.com/spip.php?rubrique482&lang=fr] - Membre Associé de l’Institut d’études anciennes et médiévales (IEAM) Université Laval (Canada) [https://www.ieam.ulaval.ca/recherche/membres/] - Membre associé de l'Equipe de recherche sur le christianisme antique et médiéval (ERCAM)- EA 4377 Théologie Catholique et Sciences religieuses - Université de Strasbourg - VIsiting Professor (2019-2022) dell'Università di Newcastle - Coordinatore del curriculum filologico del Dottorato in Filologia e Storia del Mondo Antico [http://www.antichita.uniroma1.it/didattica-0/offerta-formativa/dottorato... - Direttore del Corso di Alta Formazione sulla Tarda Antichità (Sapienza Università di Roma) 2019 Ha insegnato dal 1998 al 2001 e dal 2005 al 2006 nei Licei classici a Firenze come professore di ruolo di Latino e Greco. Dal 2004 al 2010 è stato professore a contratto (dal 2008 supplente) di Filologia Classica presso l’Università di Siena-Arezzo; dal 2008 alla fine del 2011 è stato Ricercatore di Filologia Classica presso l’Università di Udine e professore aggregato di Letteratura tardoantica, Filologia classica, e Civiltà Bizantina presso la Scuola Superiore dell’Università di Udine. È abilitato come Professore Ordinario di Letteratura Greca (L-FIL-LEt/02) e di Filologia Classica (L-FIL-LET/05). Ha avuto la Qualification a Professeur Ordinaire in Francia. Membro del comitato di redazione delle seguenti riviste: Medioevo Greco. Rivista di Filologia e storia bizantina (Edizioni dell’Orso, Alessandria), fascia A; Semicerchio. Rivista di poesia comparata (Le Lettere, Florence), fascia A; Incontri di filologia classica (Trieste, EUT), fascia A Ha organizzato 8 internationals conferences/workshops. E' valutatore di numerose istituzioni e riviste italiane e estere (MIUR; the Greek University recruitment system; the Research Foundation Flanders (Fonds Wetenschappelijk Onderzoek - Vlaanderen, FWO), the Center for Hellenic Studies (Washington DC); Institut Fernand Braudel; Brown University; European Science Foundation; European Research Council; Ghent University; Institute for Advanced Study Princeton; Eikasmòs, Athenaeum, Mnemosyne, Incontri di Filologia Classica, Athenaeum, Paideia, Graecolatina Brunensia, Jahrbuch Österr. Byzantinistik, Medioevo Greco, Classical Journal, Adamantius, Lexis, Rivista di Cultura Classica e Medievale, Papyrologica Laodiensia, Journal of Late Antiquity, Classical Philology, Classical Quarterly, Mythos, Trends in Classics, Center for Hellenic Studies Series, Studi e Materiali di Storia delle Religioni; Maia; Byzantion) È autore di 2 monografie edite (e di altre due in c.s.); di 115 articoli e capitoli di libri e di 30 recensioni. Ha partecipato a più di 180 seminari e conferenze in Italia e all’estero. All’estero: 1996 (Chicago Loyola), 2000 (Genève, Fribourg); 2003 (Lausanne); 2005 (Fribourg, Genève, Heidelberg, Lausanne, Strasbourg); 2006 (Paris, Lausanne); 2007 (Cambridge); 2008 (Paris); 2009 (Ljubljana, Lausanne); 2010 (Paris, Lyon); 2011 (Salamanca, Rethymno, Paris); 2012 (Bruxelles, Paris, Aix-Marseille); 2013 (Cambridge, Fribourg, Wien, Lausanne, London, Durham, Rethymno, Hamburg); 2014 (Tartu, Heidelberg, London, Durham, Heidelberg); 2015 (Waterloo, Québec City, Amsterdam, Louvain, Heidelberg, Lyon, Warsaw); 2016 (Princeton, New York, Liège, Dublin, Amsterdam); 2017 (Strasbourg, Lyon, Salamanca, Wien, Lisbon); 2018 (St. Andrews, Strasbourg, Ghent; Paris); 2019 (Vienna, Budapest, Wuppertal, Québec City, St Andrews, Edinburgh, Oxford, Durham, Newcastle, Strasbourg); 2020 (Wien, Yale, Princeton, Amherst, Brown, Cambridge)  [per il cv e l'elenco completo della pubblicazioni si veda http://www.antichita.uniroma1.it/node/5753; http://uniroma1.academia.edu/GianfrancoAgosti]

 
Pubblicazioni 2018-2020
(with E. Magnelli), «Homeric Nonnus», in C.P. Manolea (ed.), The Brill’s Companion to the Reception of Homer: From the Hellenistic Age to Late Antiquity, Leiden-New York, Brill 2019, forthcoming
«A Fragment of an Acrostic Hymn (SEG 8.225 = CIIP 711)», Zeitschrift für Papyrologie und Epigraphik 2020, forthcoming
(with A. Bausi), «A New Evidence for King MḤDYS?», Aethiopica 2020, forthcoming
«Layout e segni di lettura nelle iscrizioni metriche dell’Egitto tardoantico», in Actes du Colloque ‘Signes dans les textes. Recherches sur les continuités et les ruptures des pratiques scribales en Égypte pharaonique, gréco-romaine et byzantine (Liège 2-4 juin 2016)’, Liège 2020, forthcoming
G. Agosti - D. Bianconi (eds.), Pratiche didattiche tra centro e periferia nel Mediterraneo tardoantico, Spoleto 2019 [ISBN: 978-88-6809-176-7]
«La comunicazione della paideia nell’epigrafia metrica cristiana dell’Oriente tardo antico: alcune riflessioni», in M. Bottazzi, P. Buffo, C. Ciccopiedi (eds.), Le vie della comunicazione nel medioevo. Livelli, soggetti e spazi d’intervento nei cambiamenti sociali e politici, Trieste, CERM 2019, 31-44 [ISBN: 9788895368320]
«Giochi letterari nelle iscrizioni metriche tardoantiche e bizantine», in V. Veronesi (ed.), Il calamo della memoria. Riuso di testi e mestiere letterario nella tarda antichità VIII, Trieste, EUT 2019, 305-326 [ISBN: 978-88-5511-094-5]
«Cultura classica e cristiana nella letteratura greca dell’Egitto tardo», Philologia Antiqua 12, 2019, 149-158 [ISSN: 2035-3561]
«Le iscrizioni metriche e il ruolo della paideia classica in Giordania», Topoi 22, 2018, 305-329
«Modelli latini per poemi greci? Sulla possibile influenza di autori latini sulla poesia epica tardoantica», in A. Garcea, M. Rosellini, L. Silvano (eds.), Latin in Byzantium, Turnhout 2019, 313-331 [978-2-503-58492-8]
«Nonnus», in Dee Clayman (ed.), Oxford Bibliographies in Classics. York: Oxford University Press [https://www.oxfordbibliographies.com/view/document/obo-9780195389661/obo...
«Late Antique Poetry and its Reception», in Wolfram Hörandner, Andreas Rhoby, and Nikos Zagklas (eds.), A Companion to Byzantine Poetry, Leiden-Boston, Brill 2019, 115-148[ISBN: 978-90-04-39108-6]
«Greek Epigram in Late Antiquity», in Christer Henriksén (ed.), A Companion of Ancient Epigram, Blackwell 2019, 597-614 [ISBN 978-1-118-84172-3]
«Versus De Limine and In Limine. Displaying Greek paideia at the Entrance of Early Christian Churches», in E. van Opstall (ed.), Sacred Thresholds: The Door to the Sanctuary in Late Antiquity, Leiden-Boston, Brill 2018, 254-281 [ISBN: 9789004369009]
«Poesia sul gioco e giochi letterari nella poesia tardoantica e bizantina»,inIl gioco nella società e nella cultura dell’alto medioevo. Atti della LXV Settimana di Studi sull’Alto Medioevo, Spoleto, 20-26 aprile 2017, Spoleto 2018, 727-763 [ISBN 978-88-6809-160-6]
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


Inglese

Gianfranco Agosti, MA in Grammatica Greca e Latina (Univ. of Florence); PhD in Greek and Latin Philology (Univ. of Florence, 1995). He was Fellow of Center for Hellenic Studies (Washington DC, 1995-1996; was awarded with a grant from the Fondation Hardt (1993); appointed as Research associate in Papyrology (Univ. di Messina, 2001-2005); as Chercheur Associé étranger en Papyrologie at the CNRS, UMR 7044, Université Marc Bloch, Strasbourg II (2006); Directeur d’étude invité at the EPHE, IVème section (2008); Professeur invité at Paris-IV-Sorbonne (LabEx RESMED, 2012); Visiting Professor at the Scuola Galileiana di Studi Superiori (Univ. of Padova, 2015); Member of the Institute of Advanced Study (Princeton, 2016); Visiting Professor at the Scuola Normale Superiore di Pisa (2016); Visiting Fellow of the British Academy (University of St Andrews, 2018); he was awarded with the Chaire Gutenberg of the Univ. of Strasbourg (2019) and the Leverhulme Professorship (Newcastle University, October-december 2019). - Member of the Academia Europeae (Section of Classics and Oriental Studies) [https://www.ae-info.org/ae/Member/Agosti_Gianfranco] - Membre Associé étranger UMR 8167 - Orient et Méditerranée - Monde Byzantin (Paris) [https://www.orient-mediterranee.com/spip.php?rubrique482&lang=fr] - Membre Associé de l’Institut d’études anciennes et médiévales (IEAM) Université Laval (Canada) [https://www.ieam.ulaval.ca/recherche/membres/] - Membre associé de l'Equipe de recherche sur le christianisme antique et médiéval (ERCAM)- EA 4377 Théologie Catholique et Sciences religieuses - Université de Strasbourg -VIsiting Professor (2019-2022) of Newcastle University - Coordinator of the philological curriculum pf the PhD program in Filologia e Storia del Mondo Antico [http://www.antichita.uniroma1.it/didattica-0/offerta-formativa/dottorato... - Director of the Corso di Alta Formazione sulla Tarda Antichità (Sapienza Università di Roma) 2019 Professor of Greek and Latin in the High School (1998 - 2001, 2005 al 2006), Adjunct Professor of Classical Philology at the Università di Siena-Arezzo (2004-2008); Researcher of Classical Philology at the University of Udine and Professor of Late Antique literature, Classical Philology and Byzantine literature at the Scuola Superiore of the University of Udine Università di Udine (2008-2001). Researcher and then Associate Professor of Classical and Late Antique Philology in Rome since 2012. Habilitated as Full Professor in Greek Literature (L-FIL-LEt/02) and Classical and Late Antique Philology (L-FIL-LET/05). He also was Qualified as Full Professor in France. He is author of 2 published monographs (two others are forthcoming);of 2 co-edited books (two others are forthcoming), of 115 articles and books chapter, of 30 reviews. He gave seminars and attended as speaker in international conferences (more than 180) in Italian and foreign Universities. Abroad: 1996 (Chicago Loyola), 2000 (Genève, Fribourg); 2003 (Lausanne); 2005 (Fribourg, Genève, Heidelberg, Lausanne, Strasbourg); 2006 (Paris, Lausanne); 2007 (Cambridge); 2008 (Paris); 2009 (Ljubljana, Lausanne); 2010 (Paris, Lyon); 2011 (Salamanca, Rethymno, Paris); 2012 (Bruxelles, Paris, Aix-Marseille); 2013 (Cambridge, Fribourg, Wien, Lausanne, London, Durham, Rethymno, Hamburg); 2014 (Tartu, Heidelberg, London, Durham, Heidelberg); 2015 (Waterloo, Québec City, Amsterdam, Louvain, Heidelberg, Lyon, Warsaw); 2016 (Princeton, New York, Liège, Dublin, Amsterdam); 2017 (Strasbourg, Lyon, Salamanca, Wien, Lisbon); 2018 (St. Andrews, Strasbourg, Ghent; Paris); 2019 (Vienna, Budapest, Wuppertal, Québec City, St Andrews) He is Member of the editorial board of the journal Medioevo Greco. Rivista di Filologia e storia bizantina (Edizioni dell’Orso, Alessandria), fascia A - Member of the editorial board of the journal Semicerchio. Rivista di poesia comparata (Le Lettere, Florence), fascia A – Member of the scientific board of the journal Incontri di filologia classica (Trieste, EUT), fascia A He organized 8 internationals conferences/workshops. He is external evaluator of several Italian and European Scientific Organizations and Journals MIUR; the Greek University recruitment system; the Research Foundation Flanders (Fonds Wetenschappelijk Onderzoek - Vlaanderen, FWO), the Center for Hellenic Studies (Washington DC); Institut Fernand Braudel; Brown University; European Science Foundation; European Research Council; Ghent University; Institute for Advanced Study Princeton; Eikasmòs, Athenaeum, Mnemosyne, Incontri di Filologia Classica, Athenaeum, Paideia, Graecolatina Brunensia, Jahrbuch Österr. Byzantinistik, Medioevo Greco, Classical Journal, Adamantius, Lexis, Rivista di Cultura Classica e Medievale, Papyrologica Laodiensia, Journal of Late Antiquity, Classical Philology, Classical Quarterly, Mythos, Trends in Classics, Center for Hellenic Studies Series, Studi e Materiali di Storia delle Religioni; Maia; Byzantion) Select publications 2015-2019 [for a complete cv and list of publications see http://www.antichita.uniroma1.it/node/5753; http://uniroma1.academia.edu/GianfrancoAgosti]

 
Publications 2018-2020
(with E. Magnelli), «Homeric Nonnus», in C.P. Manolea (ed.), The Brill’s Companion to the Reception of Homer: From the Hellenistic Age to Late Antiquity, Leiden-New York, Brill 2019, forthcoming
«A Fragment of an Acrostic Hymn (SEG 8.225 = CIIP 711)», Zeitschrift für Papyrologie und Epigraphik 2020, forthcoming
(with A. Bausi), «A New Evidence for King MḤDYS?», Aethiopica 2020, forthcoming
«Layout e segni di lettura nelle iscrizioni metriche dell’Egitto tardoantico», in Actes du Colloque ‘Signes dans les textes. Recherches sur les continuités et les ruptures des pratiques scribales en Égypte pharaonique, gréco-romaine et byzantine (Liège 2-4 juin 2016)’, Liège 2020, forthcoming
G. Agosti - D. Bianconi (eds.), Pratiche didattiche tra centro e periferia nel Mediterraneo tardoantico, Spoleto 2019 [ISBN: 978-88-6809-176-7]
«La comunicazione della paideia nell’epigrafia metrica cristiana dell’Oriente tardo antico: alcune riflessioni», in M. Bottazzi, P. Buffo, C. Ciccopiedi (eds.), Le vie della comunicazione nel medioevo. Livelli, soggetti e spazi d’intervento nei cambiamenti sociali e politici, Trieste, CERM 2019, 31-44 [ISBN: 9788895368320]
«Giochi letterari nelle iscrizioni metriche tardoantiche e bizantine», in V. Veronesi (ed.), Il calamo della memoria. Riuso di testi e mestiere letterario nella tarda antichità VIII, Trieste, EUT 2019, 305-326 [ISBN: 978-88-5511-094-5]
«Cultura classica e cristiana nella letteratura greca dell’Egitto tardo», Philologia Antiqua 12, 2019, 149-158 [ISSN: 2035-3561]
«Le iscrizioni metriche e il ruolo della paideia classica in Giordania», Topoi 22, 2018, 305-329
«Modelli latini per poemi greci? Sulla possibile influenza di autori latini sulla poesia epica tardoantica», in A. Garcea, M. Rosellini, L. Silvano (eds.), Latin in Byzantium, Turnhout 2019, 313-331 [978-2-503-58492-8]
«Nonnus», in Dee Clayman (ed.), Oxford Bibliographies in Classics. York: Oxford University Press [https://www.oxfordbibliographies.com/view/document/obo-9780195389661/obo...
«Late Antique Poetry and its Reception», in Wolfram Hörandner, Andreas Rhoby, and Nikos Zagklas (eds.), A Companion to Byzantine Poetry, Leiden-Boston, Brill 2019, 115-148[ISBN: 978-90-04-39108-6]
«Greek Epigram in Late Antiquity», in Christer Henriksén (ed.), A Companion of Ancient Epigram, Blackwell 2019, 597-614 [ISBN 978-1-118-84172-3]
«Versus De Limine and In Limine. Displaying Greek paideia at the Entrance of Early Christian Churches», in E. van Opstall (ed.), Sacred Thresholds: The Door to the Sanctuary in Late Antiquity, Leiden-Boston, Brill 2018, 254-281 [ISBN: 9789004369009]
«Poesia sul gioco e giochi letterari nella poesia tardoantica e bizantina»,inIl gioco nella società e nella cultura dell’alto medioevo. Atti della LXV Settimana di Studi sull’Alto Medioevo, Spoleto, 20-26 aprile 2017, Spoleto 2018, 727-763 [ISBN 978-88-6809-160-6]
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


Nessuna pubblicazione disponibile.

Sono presenti 6 dispense. Visualizza

Nessun appello di esame disponibile.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma