Giorgio Milanetti

Ordinario
L-OR/19 ( Lingue e letterature moderne del subcontinente Indiano )
Istituto italiano di Studi Orientali
322, edificio Marco Polo
Telefono 0688378042
Visualizza programmi a.a. 2019-2020  a.a. 2018-2019
Ricevimento

Martedì, ore 11.30-12.30, studio numero 322, terzo piano edificio Marco Polo.
Nei mesi di interruzione didattica il ricevimento verrà effettuato su richiesta degli studenti, che per incontrare il docente possono scrivere un'email all'indirizzo giorgio.milanetti@uniroma1.it

Nessun avviso presente.

Italiano

Giorgio Milanetti è professore ordinario di Lingua e letteratura hindi presso il Dipartimento Istituto Italiano di Studi Orientali.

La sua carriera accademica si è svolta interamente presso l‘Università di Roma "Sapienza", dai primi incarichi di insegnamento presso la Scuola Orientale di Perfezionamento, sino alla carica di Direttore del Dipartimento di Studi Orientali (nel triennio 2005-2008). Sotto la guida di L.P. Mishra, ha iniziato a svolgere ricerche sulla letteratura religiosa medievale, pubblicando due monografie con l‘editore Ubaldini-Astrolabio di Roma (Il Dio senza attributi, 1984, e Il Divino Amante, 1988), e dedicandosi in seguito a un‘indagine comparata sul misticismo hindu, sufi e cristiano tra i secoli XV e XVII. Culmine degli studi sul sufismo indiano è stata la traduzione, condotta su una completa revisione critica del testo, di uno dei maggiori poemi delle letterature indiane di ogni tempo, il Padmavat di Malik Muhammad ‘Jayasi’ (XVI sec.), pubblicata nel 1995 con il titolo di Il poema della donna di loto (ed. Marsilio, Venezia).

Negli anni successivi, le indagini di Giorgio Milanetti da un lato hanno ripreso temi medievali, dando vita a studi innovativi sul Ram‘carit‘manas di Tul‘si Das e sui poemi sufi in lingua avadhi, dall‘altro si sono soffermate su temi moderni e contemporanei, quali la ‘costruzione‘ della lingua hindi a opera tanto del potere coloniale britannico quanto del movimento nazionalista indiano, e la realtà culturale e linguistica delle comunità tribali dell‘India centrale e settentrionale. Insieme a S. T. Gupta, ha pubblicato il primo Corso di lingua hindi in italiano, per la casa editrice Hoepli (2008). Le sue ricerche attuali si indirizzano verso l‘esame di testi letterari antichi e medievali, ora studiati come fonti per la ricostruzione della storia del subcontinente. In questo quadro rientrano nuove indagini sul Ram'carit'manas e sul Padmavat, alcuni studi sul rapporto fra politica e religione nell'India Mughal, e una serie di contributi sulla narrazione della città indiana.

Ha svolto numerose missioni di ricerca sul campo, presentando i risultati delle proprie indagini in molti congressi internazionali in Italia e nel mondo. In qualità di rappresentante del Rettore dell’Università ‘La Sapienza‘ ha firmato a Kolkata (India), nel maggio 2005, il ‘Memorandum of Understanding‘ per la cooperazione scientifica e didattica fra quattro università italiane e tre università di Kolkata. Fa parte del comitato scientifico di svariate riviste e di alcune importanti istituzioni di ricerca sull’India e l’Oriente; è membro di svariate commissioni didattiche e scientifiche nonché revisore di riviste scientifiche nazionali e internazionali e di progetti di ricerca nazionali e internazionali. Dal 2016 è referente del Magnifico Rettore per l'India.

E' o è stato responsabile di diversi progetti di ricerca di ateneo e componente di gruppi di ricerca nazionali e internazionali.

Un elenco aggiornato delle pubblicazioni si trova all'indirizzo https://sites.google.com/a/uniroma1.it/giorgiomilanetti/pubblicazioni .


Inglese

Giorgio Milanetti is professor, Hindi language and literature,Department 'Italian Institute of Oriental Studies' (IISO), Sapienza. He began teaching in the same institution in 1981 and during the following years he held the positions of researcher, associate professor and (since 2005) full professor. During the years 2005 to 2008 he was the Head of the Department of Oriental Studies and the Scientific Director of “Rivista degli Studi Orientali” (Journal of Oriental Studies).

Following the research lines drawn by his teacher prof. L.P. Mishra, Giorgio Milanetti soon specialized in Indian medieval literatures and religions, publishing two landmark monographs in 1984 (“Il Dio senza attributi”, Roma, Astrolabio, on nirgun bhakti) and 1988 (“Il Divino Amante”, Roma, Astrolabio, on nirgun and sagun bhakti and Indian sufi traditions). Subsequently he carried on comparative researches on Hindu, Christian and Islamic mysticism (XV to XVII centuries), and on various authors and representatives of medieval and early modern Indian literatures and religions. After a few years of study and field researches, he published in 1995 (“Il poema della donna di loto”, Marsilio, Venice) the Italian translation of the celebrate sufi poem “Padmavat”, by Malik Muhammad Jayasi (XVI century). This rendering, based on a fully reviewed critical edition of the Avadhi text, represents the first translation in a European language of the full text of the poem. It was shortlisted for the National Translation Award. Other studies on “Padmavat” and other early modern poems followed, with a few publications focusing specifically on the works of the great Avadhi poet Tul’si Das (XVI century) and on his political project of re-formulating Hinduism in order to counterbalance the spread of Islam in northern India. The most recent publications analyse Indian medieval and early modern texts as sources for historical and social research, with specific reference to the political role of early modern religious poets and to the elements that contributed to shape the composite urban culture of those centuries. On the whole, his profound expertise on early modern India articulates in an inter-disciplinary perspective bridging literatures, religions, social history and politics.

Other recent publications are related to the history of modern and contemporary Hindi language: among them a study on how modern standard Hindi was jointly elaborated as ‘power construction’ by the colonial power and the Indian independence movement, and the first complete Hindi reader in Italian language. Studies on Indian tribal communities and their relation with the mainstream culture have been the subject of a few other publications.

Giorgio Milanetti has carried on many field researches in various states of India, from 1976 to date, travelling extensively in order to gather texts, data, archive materials and first hand information on medieval and modern languages of northern India. The results of his researches have been presented in several international conferences and seminars in Europe, India and the USA. In 1992 he was awarded ‘Anuvad’ prize in New Delhi for his translation activity. He was the organizer or the co-organizer of several national and international seminars in Italy and abroad. In 2005 as the delegate of the Vice-chancellor of “Sapienza”, he signed in Kolkata (India) a Memorandum of Understanding with three other Italian and three Indian universities with the aim of developing a network of Indo-Italian academic cooperation. He is member of the scientific board of several journals and academic and research institutions; he is consultant of cultural and media organizations and reviewer for national and international journals and national and international research projects. He cooperates both for scientific projects and for didactic activities with several universities in Europe and India. Since January 2016 he is the Rector's reference person for the academic relations with India.

An updated list of publications may be found at the following link:

https://sites.google.com/a/uniroma1.it/giorgiomilanetti-eng/pubblication


Nessuna pubblicazione disponibile.

Nessuna dispensa disponibile.

NUOVO CALENDARIO APPELLI ESAMI FINO A GENNAIO 2020:
Per uniformità col calendario della Facoltà, sono state apportate alcune modifiche al calendario degli esami fino alla sessione invernale dell'a.a. 2019-2020, con l'inserimento anche della sessione straordinaria di aprile-maggio 2019. Il nuovo calendario è dunque il seguente:
(S = prova scritta; O = esame orale):
2019:
23 gennaio (S), 31 gennaio (O), 15 febbraio (S), 18 febbraio (O); 9 aprile (S), 11 aprile (O); 5 giugno (S), 14 giugno (O), 10 luglio (S), 18 luglio (O); 2 settembre (S), 6 settembre (O), 20 settembre (S), 25 settembre (O); 12 novembre (S), 19 novembre (O).
2020:
22 gennaio (S), 30 gennaio (O).
(Avviso del 27/02/19)