Giovanni Gasbarri

Ricercatore a tempo determinato
L-ART/01 ( Storia dell'arte medievale )
Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo
Dipartimento SARAS, 1° piano (ex Dipartimento di Storia dell'Arte), Stanza 17
Telefono (+39) 06 49911
Visualizza programmi a.a. 2021-2022  a.a. 2020-2021
Ricevimento

Per ragioni di sicurezza, nel corso del primo semestre dell'a.a. 2021-2022 il ricevimento sarà effettuato preferibilmente a distanza tramite app (Google Meet o Zoom).
In caso di necessità, concordare un appuntamento scrivendo all'indirizzo giovanni.gasbarri@uniroma1.it dal proprio indirizzo istituzionale @studenti.uniroma1.it.

MODALITA' DI RICHIESTA TESI - STORIA DELL'ARTE BIZANTINA
Gio 20 Gen 2022 Dom 01 Gen 2023

La tesi di laurea deve essere necessariamente concordata con il docente con adeguato anticipo rispetto alla sessione di tesi nella quale si desidera laurearsi (almeno 5-6 mesi prima), in modo da consentire la corretta impostazione del lavoro.
Per qualsiasi informazione e per concordare un appuntamento, contattare il docente tramite posta elettronica: giovanni.gasbarri@uniroma1.it

ISCRIZIONE AL CORSO - Storia dell'Arte Bizantina I A (I semestre, canale P-Z)
Gio 16 Set 2021 Ven 16 Set 2022

Allo scopo di facilitare la gestione della didattica e lo scambio di materiali e informazioni, per gli studenti che intendono seguire le lezioni di Storia dell'Arte Bizantina IA (a.a. 2021-2022, I semestre, canale P-Z), è richiesta l'iscrizione al corso sulla piattaforma Google Classroom.

L'iscrizione dovrà essere effettuata obbligatoriamente attraverso l'account di posta @studenti.uniroma1.it.

Il codice del corso è 2etivs5

Le lezioni avranno inizio a partire da lunedì 27 settembre 2021.

Italiano

Giovanni Gasbarri si è formato presso Sapienza Università di Roma, dove ha conseguito il Dottorato in Storia dell’Arte nel 2013. La sua attività di ricerca si concentra soprattutto sulla cultura artistica bizantina e medievale, esaminate nel loro contesto mediterraneo.
 
Le sue pubblicazioni spaziano dall’illustrazione libraria di epoca macedone agli oggetti in avorio, dall’arte della Sicilia normanna fino alla pittura murale di età gotica in Italia. Uno dei suoi principali campi d’interesse è lo studio dell’iconografia religiosa bizantina e delle sue trasformazioni in rapporto con la società. Su questo tema è in preparazione una monografia incentrata sulla rappresentazione degli idoli pagani a Bisanzio, risultato di un progetto avviato nel 2017 presso il Pontifical Institute of Medieval Studies della University of Toronto e successivamente finanziato dalla Hebrew University of Jerusalem (2017-2018), dal Dumbarton Oaks Research Center di Washington DC (2019) e dal Research Center for Anatolian Civilizations della Koç University di Istanbul (2019-2020).
 
In parallelo, si è occupato di storia della storiografia artistica, storia del collezionismo e della falsificazione, orientalismo e ricezione di Bisanzio tra Ottocento e Novecento. A tali argomenti ha dedicato articoli, saggi e interventi in atti di convegno, oltre alla monografia Riscoprire Bisanzio. Lo studio dell’arte bizantina a Roma e in Italia tra Ottocento e Novecento (Roma: Viella, 2015). Sul medesimo filone si collocano le ricerche sull’archeologo e medievista d’età napoleonica Aubin-Louis Millin, nonché la mostra fotografica Picturing a Lost Empire: An Italian Lens on Byzantine Art in Anatolia, 1968-2000 inaugurata nel giugno 2018 presso il Koç Research Center for Anatolian Civilizations di Istanbul.
 
Ha organizzato corsi, lezioni e seminari presso atenei italiani e stranieri (University of Toronto, Hebrew University of Jerusalem, Koç University, Università di Tor Vergata, Università di Urbino “Carlo Bo”) ed è docente a contratto di Storia dell’Arte Bizantina presso la Scuola di Specializzazione in Beni Storico-Artistici dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Nel ruolo di ricercatore presso il Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni, Arte e Spettacolo di Sapienza Università di Roma, da dicembre 2020 partecipa al progetto PRIN 2017 Navigare nell’Italia bizantina. Un catalogo online per la conoscenza e la valorizzazione di un patrimonio artistico sommerso coordinato da Antonio Iacobini.
-----
Social Media:
https://twitter.com/GioGasbarri
https://uniroma1.academia.edu/GiovanniGasbarri
https://www.linkedin.com/in/giovanni-gasbarri-1b395021/
http://orcid.org/0000-0003-3034-8887


Inglese

Giovanni Gasbarri earned his PhD in 2013 at Sapienza Università di Roma. His research focuses on Byzantine and medieval visual culture in the Mediterranean context.
 
He has published on a broad range of subjects, from post-iconoclastic manuscript illumination to ivory carvings, from Norman Sicily to thirteenth-century Italian wall painting. He is particularly interested in Byzantine religious iconography and its transformation in relation to social contexts and behaviors. He is currently preparing a monograph on the representation of pagan idols in Byzantine art, a topic that he began to explore in late 2016 with the support of a Mellon Fellowship granted by the Pontifical Institute of Medieval Studies of Toronto. Subsequently, his research was funded by the Hebrew University of Jerusalem (2017-2018), the Dumbarton Oaks Research Center di Washington DC (2019), and the Koç University’s Research Center for Anatolian Civilizations of Istanbul (2019-2020).
 
In parallel with his studies on iconography, he has worked extensively on the history of collecting, art forgery, medieval art historiography, and Orientalism, which were the focuses of several of his most recent publications, such as the monograph Riscoprire Bisanzio. Lo studio dell’arte bizantina a Roma e in Italia tra Ottocento e Novecento (Roma: Viella, 2015). As postdoc at Sapienza Università di Roma in 2014-2015, he studied the life and work of French medievalist Aubin-Louis Millin (1759-1818). On the behalf of Koç Research Center for Anatolian Civilizations in Istanbul, he co-curated the photographic exhibition Picturing a Lost Empire: An Italian Lens on Byzantine Art in Anatolia, 1968-2000 (June-December 2018).
 
He has organized courses, lectures, and seminars in different universities, such as the University of Toronto, the Hebrew University of Jerusalem, the Koç University, the Università di Tor Vergata, the Università di Urbino “Carlo Bo”. He is visiting professor in History of Byzantine Art at the Università Cattolica del Sacro Cuore in Milan. As researcher at Sapienza Università di Roma, since December 2020 he participates in the PRIN 2017 project Navigating through Byzantine Italy: An Online Catalog to Study and Enhance a Submerged Artistic Heritage coordinated by Antonio Iacobini.
-----
Social Media:
https://twitter.com/GioGasbarri
https://uniroma1.academia.edu/GiovanniGasbarri
https://www.linkedin.com/in/giovanni-gasbarri-1b395021/
http://orcid.org/0000-0003-3034-8887


Nessuna pubblicazione disponibile.

Nessuna dispensa disponibile.

SESSIONE INVERNALE
27 gennaio 2022, ore 9:00
10 febbraio 2022, ore 9:00
24 febbraio 2022, ore 9:00

SESSIONE ESTIVA
9 giugno 2022, ore 9:00
23 giugno 2022, ore 9:00
11 luglio 2022, ore 9:00

SESSIONE AUTUNNALE
7 settembre 2022, ore 9:00
21 settembre 2022, ore 9:00

SESSIONE INVERNALE
25 gennaio 2023, ore 9:00

APPELLI STRAORDINARI RISERVATI
12 aprile 2022, ore 9:00
18 novembre 2022, ore 9:00

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma