Lidia Piccioni

Associato
M-STO/04 ( Storia contemporanea )
Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo
n.3 (Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo, sez. Storia moderna e contemporanea)
Telefono 06 4991 3397
Visualizza programmi a.a.  2019-2020
Ricevimento

Per il ricevimento studenti nei mesi di gennaio e febbraio si vedano gli avvisi su questa pagina docente.

Ricevimento studenti venerdì 31 gennaio
Gio 23 Gen 2020 Dom 02 Feb 2020

Lidia Piccioni - 2019-2020 

STORIA CONTEMPORANEA 

Come già comunicato ai laureandi, la docente sarà a disposizione degli studenti venerdì 31 gennaio nel consueto orario (12-14).

PICCIONI - TESTI d'ESAME - I SEMESTRE 2019-20
Mar 10 Dic 2019 Gio 31 Dic 2020

Lidia Piccioni - 2019-2020 - Triennale – I SEMESTRE

STORIA CONTEMPORANEA  -  6 cfu 

Corso di laurea: Scienze della moda e del costume

Canale 2 per Studi Storico Artistici

Testi d’esame:

- Gli studenti dovranno dimostrare una buona conoscenza della storia contemporanea dal 1860  agli anni Settanta del Novecento, da preparare su un manuale a loro scelta.

- A questo affiancheranno la lettura di E.H. Carr, Sei lezioni sulla storia, Einaudi, Torino 2000. 

Per i frequentanti : è possibile portare, in sostituzione di Carr, una monografia concordata individualmente con il docente, sulla base di argomenti trattati nel corso delle lezioni, di loro particolare interesse.

Italiano

Lidia Piccioni, professore Associato presso il Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo. Laureata in Scienze Politiche, a Roma, con una tesi in Storia contemporanea, ha conseguito il Dottorato di ricerca in "Storia urbana e rurale" presso l‘Università degli Studi di Perugia.
I suoi principali ambiti di interesse scientifico e di attività didattica riguardano: lo studio della società urbana e delle trasformazioni del territorio tra Ottocento e Novecento; la storia dell‘Italia contemporanea con particolare attenzione alla città di Roma; fonti e metodologia della ricerca. Su questi temi ha pubblicato numerosi studi, in forma sia di saggi che di monografie (tra cui: San Lorenzo. Un quartiere romano durante il fascismo, Edizioni di Storia e Letteratura, Roma 1984; I Castelli romani. Identità e rapporto con Roma dal 1870 a oggi, Laterza, Roma-Bari 1993; Introduzione e cura del volume: Padre Libero Raganella, Senza sapere da che parte stanno. Ricordi dell'infanzia e "diario" di Roma in guerra (1943-44), Bulzoni, Roma 2000; Introduzione e cura del numero monografico di “Roma moderna e contemporanea” dedicato a  Roma in guerra, 1940-1943, (n. 3, 2003); Città e dintorni. Trasformazioni e identità in età contemporanea: Roma a confronto, FrancoAngeli, Milano 2012; cura del volume (con A. Bertoni), Raccontare, leggere e immaginare la città contemporanea. Raconter, lire et imaginer la ville contemporaine, Leo S. Olschki Editore, Firenze 2018.
Ha ideato e dirige il progetto editoriale «Un laboratorio di storia urbana: le molte identità di Roma nel Novecento», Franco Angeli 2006- (premio “Il Campidoglio” alla cultura 2008), al cui interno sono usciti sino ad ora 10 volumi relativi alla storia di altrettanti quartieri di Roma contemporanea.
 Fa parte, per il Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo - “Sapienza” Università di Roma, del Projet de Laboratoire International Associé (LIA), «Espaces urbains, mobilités, citadinités. Europe méridionale-Méditerranée (XVe-XXIe siècles)», MediterraPolis.


Inglese

Associate Professor at the Department of Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo. Degree in Political Sciences (Rome, La Sapienza) with final dissertation in Contemporary History. She got her Doctorate in "Rural and Urban History" at University of Perugia. Her main research and teaching fields are urban history and environmental transformation between 1800s and 1900s, contemporary history of Italy with special regard to the city of Rome, sources and methodology of historiographical research. On this issues she has published widely, both essays and monographs.


Nessuna pubblicazione disponibile.

Nessuna dispensa disponibile.

Cfr. Infostud docente.