Linda Giuva

Pensione
M-STO/08 ( Archivistica, bibliografia e biblioteconomia )
Lettere e Culture Moderne
stanza 88, I piano Lettere
Ricevimento

24 gennaio, ore 12-13 7 febbraio, ore 17.30 -19.00 19 febbraio , ore 15-17

Nessun avviso presente.

Italiano

 
Archivista di Stato dal 1980, ha lavorato all’Archivio di Stato di Bari fino al 1986 e all’Archivio centrale dello Stato fino al 2005. Durante questo periodo ha effettuato censimenti, ordinamenti e inventari di archivi storici e ha insegnato come comandata presso la cattedra di Storia contemporanea alla Facoltà di lettere e filosofia dell’Università la Sapienza di Roma. In tale veste ha organizzato e svolto  seminari  di studio soprattutto sui temi relativi alla metodologia della ricerca archivistica per gli studi storici. Nel 2005 è diventata professore associato in Archivistica presso l’Università degli studi di Siena. Dal 2011 insegna Archivistica all’Università la Sapienza di Roma. Dal 2009 insegna nella Scuola di specializzazione in beni archivistici e librari dell’Università la Sapienza di Roma,
Ha svolto e svolge attività didattica all’interno di corsi di formazione e di aggiornamento  per funzionari e dirigenti delle pubbliche amministrazioni.
Come attività internazione ha curato per la Fondazione Istituto Gramsci il recupero di una parte della documentazione dell’Archivio storico del Partito comunista d’Italia conservato a Mosca (1990); ha partecipato al progetto di ricerca internazionale InterPARES 1999-2001 (International Research on Permanent Authentic Records in Electronic Systems); è stata responsabile italiana per l’Università di Siena del progetto Standards internationaux pour l’édition numérique des documents historique con l’École nationale des Chartes de Paris nell’ambito del programma Galileo finanziato dall’Università italo-francese (2009-2010); ha partecipato al progetto internazionale InterPARES III (2007-2011).  
Come attività di direzione scientifica ha diretto il progetto sulla digitalizzazione degli inventari degli archivi storici della Provincia di Arezzo (2006-2009), ha diretto il progetto ARPA per la messa in rete degli inventari degli archivi storici della Provincia di Arezzo (2006-2010).
Ha partecipato come ricercatrice al Prin 2008 Epistulae, sulla gestione e conservazione a lungo termine delle e-mail, con l’Università degli studi di Urbino, finanziato per il 2009-2011
Ha svolto attività di valutazione:
 come membro della commissione esaminatrice del concorso pubblico di segretario parlamentare con mansioni di documentarista indetto dal Senato della Repubblica (2002-2003);
come componente del comitato tecnico-scientifico dell’Aipa per la valutazione delle competenze acquisite dai discenti dei corsi di formazione per dirigenti e operatori di gestione dei flussi documentali e degli archivi (2003-2004);
come membro della commissione esaminatrice del concorso pubblico di segretario parlamentare con mansioni di archivista indetto dal Senato della Repubblica (2005).
Come attività di coordinamento, consulenza e partecipazione a consigli e comitati scientifici: ha partecipato al comitato scientifico per la ricerca e la costruzione della cronologia della pubblica amministrazione italiana dall’Unità d’Italia al secondo dopoguerra; ha effettuato la consulenza archivistica per la formulazione del progetto per l’introduzione del protocollo informatico presso l’Amministrazione provinciale di Bari (gennaio - febbraio 2001); è’ stato membro, come consulente esterno archivista, del Comitato tecnico dell’Aipa per la valutazione della progettazione di corsi di formazione per operatori e dirigenti addetti al sistema di gestione informatica dei documenti (2001-2002); è stato membro del gruppo di lavoro per la realizzazione di un sistema di gestione informatica dei documenti presso la Direzione generale della tutela della condizioni di lavoro del Ministero del lavoro e delle politiche sociali; è stato membro del gruppo di lavoro interministeriale del progetto di ricerca della Scuola superiore della pubblica amministrazione “Strumenti e materiali formativi di qualità per l’informatizzazione dei sistemi documentari pubblici” (2003-2004); è stato membro del gruppo di lavoro per lo studio della conservazione degli archivi dell’Aipa (2003-2004); ha collaborato al progetto “Sperimentazione di soluzioni tecnologiche e organizzative per l’informatizzazione dei registri comunali di stato civile” dell’Università di Tor Vergata di Roma e del Ministero dell’interno; è stato membro del comitato scientifico del Sistema informativo degli Archivi di Stato (Sias) presso l’Istituto centrale per gli archivi (2005-2010); è stato membro del Comitato nazionale “Italiane al voto: donne e culture politiche” (2006); è stato membro del Gruppo di lavoro sulla dematerializzazione presso il Cnipa (2006); èstato membro del Comitato per gli archivi delle donne presso il Ministero per i beni e le attività culturali; ha fatto parte del Comitato scientifico del Centro per la cultura d’impresa di Milano (2007); è stata consulente per il progetto “Una città per gli archivi”, della Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna (2007-2010)
Attualmente:
è membro del comitato scientifico della Fondazione Istituto Gramsci di Roma;
fa parte del Comitato direttivo dell’Associazione Bianchi Bandinelli;
è membro del Comitato per l’Edizione nazionale delle opere di Gramsci
è garante scientifico per il Senato della Repubblica del progetto “Archivi della Repubblica”;
è membro del comitato Records Management della Commissione UNI-DIAM per la definizione di standard sulla gestione degli archivi e per la traduzione in italiano di standard internazionali (traduzione e pubblicazione dello standard internazionale UNI ISO 15489 1 e 2: 2006 e 2007 Gestione dei documenti d’archivio. Parte generale e Linee guida; traduzione dello standard internazionale ISO 23081 sui metadati per la gestione archivistica);
è membro del comitato scientifico della rivista “Archivi & computer”;
fa parte del Comitato scientifico per la formazione di un sistema informativo degli archivi storici della CGIL;
fa parte del Comitato tecnico- scientifico del progetto della Regione Toscana AST-Recupero e diffusione degli inventari degli archivi storici comunali toscani;
dal 2012 è membro del comitato scientifico dell’Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione nazionale, con sede a Milano;
dal 2012 è responsabile dell’archivio centrale dell’Unione donne italiane (UDI).


Inglese

She entered the National Archives in 1980; in 1986 she joined the Central Archive of the State in Rome as State archivist and worked on the arrangement and description and as author of  several finding aids. From 1991 to 1995 she worked at University of Rome Sapienza as researcher and teacher, with a specific focus on the archival methodology for historical research. In 2005 she joined the University of Siena (Arezzo-based) as Associate Professor in Archival Science. In 2012 she joined the University of Rome Sapienza.

Since 2009 she teaches at Postgraduate School for Archivists and Librarians at University of Rome Sapienza courses on Networks and records for e-government.

Since 1999 she is research partner in the Team Italy of the  international project InterPARES (International Research on Permanent Authentic Records in Electronic Systems).

Since 2003, she is component of the Working Group UNI-ISO (Record Management Standards) and she has cooperated to the Italian translation into of the international standards ISO 15489 (Records Management) and ISO 23081 (Managing metadata for records).

She is part of the following scientific boards:

-- Fondazione Gramsci, Rome;

-- National Committee for the publishing of Gramsci’s works;

--Fondazione Di Vittorio, Commission for the Archives, Rome;

--Fondazione Foa, - Foggia;

--Bianchi Bandinelli Association, Rome;

--Fondazione Nilde Iotti,  Rome;

--Archives of Robert Katz, Pergine Valdarno (Arezzo)

Since 2004 she is part of scientific board of the journal “Archivi & Computer”.

Since 2005 she is a researcher within the project, directed by the University Tor Vergata Rome in conjunction with the Ministry for Interiors, related to the digitization and preservation of the Registri dello stato civile, (the public archives for the legal status of the citizens)

She is working – as director of team for Arezzo - with Regione Toscana for the digitization of finding aids of municipal archives of Tuscany based on the descriptive standard EAD (project AST).

She is part of the editorial board for the publication of the finding aids related to municipal archives  in the Arezzo Province.

She teaches at the Scuola superiore della pubblica amministrazione training coursesfor the electronic records management.

 

 

In 1989 she was part of a scientific delegation to retrieve the documentation of the Italian Communist Party still kept in Moscow.

She directed the project ARPA (Archives on line of Arezzo Province) funded by Arezzo Provincial Administration.

For the period 2009-2010 she was the Italian director of the project Standards internationaux pour l‘édition numérique des documents historiques (main partner: École Nationale des Chartes Paris) as part of the Galileo program funded by Italo-French University.

She took part in:

- the scientific committee of Enterprise Culture Center Milan;

- the scientific committee for the Information System Archives of State (SIAS);

- the scientific board of the project A city for the archives, Bologna.

She was scientific advisor for the Senato della Repubblica to the project Archives of the Italian Republic and Archives on line.

She has cooperated with the Italian Centre for Information Technologies in the public sector (ex CNIPA, now DigitPA):

- to prepare the national legislation and the technical rules for the implementation of electronic records management and digital preservation in the public Italian administrations;

- to define the training program for the employees of the public sector;

- to study the preservation strategies for the archives of ex-AIPA

2006 to 2007 She was component of the National Committee Italian vote: women and politic cultures.

2001 to 2006 She took part in research groups at the Scuola superiore della pubblica amminstrazione:

- to define the requirements for the archival tools in electronic record management;

- to define training aids and materials for the digitalization of public records (2003-2004)

NATIONAL AND INTERNATIONAL SEMINARS: She has participated to more than 90 national and international seminars

PUBLICATIONS: She has published more than 70 articles and essays, and three books.

 


Nessuna pubblicazione disponibile.

E' presente 1 dispensa. Visualizza

Nessun appello di esame disponibile.