M Mancini

Ordinario
L-LIN/01 ( Glottologia e linguistica )
Lettere e Culture Moderne
L083 III piano edificio di Lettere, p.le Aldo Moro, 5
Telefono (+39) 06 49911
Visualizza programmi a.a. 2021-2022  a.a. 2020-2021
Ricevimento

Per tutto il perdurare della situazione pandemica il ricevimento avverà su appuntamneto prendendo contatti tramite l'indirizzo di posta elettronica m.mancini@uniroma1.it

Nessun avviso presente.

Italiano

Nato a Roma il 25.XI.1957. Si è laureato nel 1982 presso l’Università di Roma “La Sapienza”. Docente di ruolo per il settore scientifico-disciplinare di “Glottologia e Linguistica” (L-LIN/01, SC 10/G-1). Professore di II fascia dal 1987; professore di I fascia dal 1994 presso l’Università degli studi della Tuscia (Viterbo). Con decorrenza 30 dicembre 2013 è stato trasferito presso il Dipartimento di Scienze Documentarie, Linguistico-Filologiche e Geografiche dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, ove ha ripreso servizio il giorno 1.8.2018. Dal 2010 Socio corrispondente dell'Accademia Nazionale dei Lincei. Dal 2015 Socio Nazionale. dell'Accademia Nazionale dei Lincei. Dal 2012 è Socio corrispondente non residente dell'Istituto Lombardo di Scienze e Lettere. Dal 5 agosto 2013 al 31.7.2018 è stato Capo del Dipartimento per l'Università, l'Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica e per la Ricerca del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Membro del Consiglio d’Amministrazione dell’Ateneo della Tuscia dal 1991 al 1994, come rappresentante dei professori associati. Preside della Facoltà di Lingue e letterature straniere dell’Università della Tuscia (1996-1999). Rettore dell’Università degli studi della Tuscia (1999-2013). Presidente del Coordinamento Regionale delle Università del Lazio (C.R.U.L., 2002-2006). Segretario generale della C.R.U.I.-Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (2006-2011). Presidente del Comitato di Settore dell’Università presso l'ARAN-Agenzia nazionale per la contrattazione del personale TAB (2006-2011). Componente del Gruppo di lavoro per i rapporti tra Ministero dell’Università e Ministero della Pubblica Istruzione occupandosi della redazione di una nuova normativa per l’accesso alla carriera dell’insegnamento secondario (2006-2008). Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (C.R.U.I.) e della Fondazione C.R.U.I. (2011-2013). Presidente del “Parco Scientifico e Tecnologico dell’Alto Lazio” (2011-2012). Membro del Nucleo di Valutazione della Scuola Normale Superiore di Pisa (2011-2013); Presidente dell'Is.I.A.O., dopo essere stato eletto componente del Consiglio di Amministrazione (2011). Membro del Comitato Consultivo dell'A.N.V.U.R.-Agenzia Nazionale per la Valutazione dell'Università e la Ricerca ex art. 11 del D.P.R. 76/2010 (2011-2013). Vice-Presidente del Comitato Consultivo dell'A.N.V.U.R.-Agenzia Nazionale per la Valutazione dell'Università e la Ricerca (2013). Membro dello 'High Level Panel on the Socio-Economic Benefits of Europeaean Research Area (ERA)' (2011). Vice-Presidente del Comitato Tecnico-Scientifico del COTEC, Fondazione per l'innovazione tecnologica (2012-2013). Membro del Consiglio di Amministrazione (dal 2016). Membro del Comitato Tecnico-Scientifico del 'Progetto Talmūd' istituito dal MIUR con la collaborazione del CNR (2013-2016 e 2017-). Componente del Consiglio Direttivo della Fondazione «Human Technopole» (2018-2022). Membro del Consiglio direttivo della Fondazione «I Lincei per la Scuola» (dal 2015). Componente del Direttivo della ‘Società Italiana di Glottologia’ (1997-1998). Segretario della ‘Società Italiana di Glottologia’ (1999-2002). Presidente della 'Società Italiana di Glottologia' (2005-2007). Ha diretto numerosi progetti di ricerca locali finanziati a livello nazionale (ministeriali e del principale Ente Pubblico di Ricerca italiano, il Consiglio Nazionale delle Ricerche, C.N.R.). Tra i progetti ministeriali per i quali è stato coordinatore locale: 1994, “Nuovi metodi di studio linguistico comparativo-storico”, coord. naz. W. Belardi; 1995-1996, “Evoluzione delle forme linguistiche in aree di contatto”, coord. naz. W. Belardi; 1999 “Aspetti morfosintattici della categoria del numero”, coord. naz. G. Banti; 2001 “Morfologia e sintassi delle categorie di genere e numero nelle lingue indoeuropee orientali”, coord. naz. G.Banti; 2005-2006 “Fonologia ed etimologia in area armena, indo-iranica e latino-romanza”, coord. naz. P. Di Giovine. 2010-2012 “Rappresentazioni linguistiche dell'identità. Modelli sociolinguistici e linguistica storica”, coord. naz. Piera Molinelli. È stato coordinatore nazionale dei seguenti progetti P.R.I.N.: 2003-2004, “Continuità e discontinuità nella trasmissione delle strutture linguistiche: cause e modalità” (otto Unità locali); 2008-2009, “Mutamento e contatto tra varietà nella diacronia linguistica del Mediterraneo” (cinque Unità locali). Specialista di lingue e di filologie del mondo antico, si occupa di linguistica storica e comparativa sia in ambito occidentale (latino, romanzo, italico, germanico) che orientale (iranico, antico e medioevale pre-islamico, ebraico e aramaico). In questi ambiti di ricerca è autore di circa centosettanta pubblicazioni (alcune in forma di volume) dedicate soprattutto ai problemi del contatto e dell’interferenza linguistica, molte delle quali in riviste di prestigio internazionale («Archivio glottologico italiano», «Romanistisches Jahrbuch», «Historische Sprachforschung», «Glotta», «Revue de Linguistique Romane», «Zeitschrift für romanische Philologie»). Nel settore della linguistica generale studia problematiche di tipo sociolinguistico ed etnolinguistico con particolare riferimento all’etnografia della scrittura.


Inglese
Curriculum non presente

E' presente 1 pubblicazione. Visualizza

Sono presenti 2 dispense. Visualizza

Sessione invernale 2021-2022: 24.I.2022; 22.II.2022; 
Sessione estiva 2021-2022: 08.VI.2022; 22.VI.2022; 08.VII.2022
Sessione autunnale 2021-2022: 09.IX.2022; 20.IX.2022
Appelli speciali 2020-2022: 27.IV.2022; 15.XI.2022
Sessione invernale 2022-2023: 23.I.2023

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma