Marco Delbene

Associato
L-OR/23 ( Storia dell'Asia orientale e sud-orientale )
Istituto italiano di Studi Orientali
Facoltà Lettere e Filosofia, Dipartimento ISO, Edificio Marco Polo, Studio 318, Terzo Piano
Telefono 06-88378055; Int. 37455
Visualizza programmi a.a. 2022-2023  a.a. 2021-2022
Ricevimento

A partire dall'inizio delle lezioni del II semsetre, il 27/02/2023, il mio ricevimento si tiene il martedì dalle 14:30 alle 16:30. Potete accedere ai miei ricevimenti via google calendar, utilizzando questo link e prenotandovi in uno degli slot liberi: Per glio orari del mese di febbraio 2023, fate riferimento all'avvisio in bacheca. La modalità e il link su google claendar sono le stesse.
https://calendar.google.com/calendar/u/0/selfsched?sstoken=UUdydWxhSzRYaVV2fGRlZmF1bHR8NWViZTdjZGM1MjdkNDUyYmZmYzQzM2M2ODBiMDE4ZDQ
Fatta la prenotazione potete venire nel mio studio (terzo piano, edificio Marco Polo) all'orario in cui vi siete registrati. Se non riuscite in alcun modo a venire di persona, possiamo fare il ricevimento via google meet, utilizzando il link che si genera in automatico quando vi prenotate.
Se gli orari non collimano con i vostri impegni, o per qualsiasi altro problema, contattatemi via e-mail e cercheremo di trovare un altro orario per il ricevimento.

Modifica orari di ricevimento per febbraio 2023
Mar 31 Gen 2023 Mar 28 Feb 2023

Nel mese di febbraio farò ricevimenti online giovedì 2/2, 9/2 e 23/2. In presenza giovedì 16/02.

Con la ripresa delle lezioni (27/02) verrà comunicato l'orario di ricevimento definitivo del II Semestre.

 

Link alla pagina E-learning del corso di Storia del Giappone dalle origini alla prima età moderna
Mer 12 Ott 2022 Gio 29 Feb 2024

Seguendo il link arrivate alla pagina eleaarning dedicata al corso di Storia del Giappone dalle origini alla prima età moderna (che vale anche per Storia dell'Asia Orientale), AA 2022-2023.

https://elearning.uniroma1.it/course/view.php?id=15838#section-1

Italiano

Marco Del Bene si è laureato in Storia, indirizzo contemporaneo, presso l'Università degli studi di Bologna con una tesi sul sistema educativo giapponese e i movimenti del 1968. Dopo un periodo di lavoro in Giappone, è rientrato in Italia e ha conseguito il dottorato in Civiltà dell'India e dell'Asia Orientale, XII ciclo, presso l'Università  Ca' Foscari di Venezia. Dall'AA 2001-2002 ha tenuto corsi per l'IsIAO, sezione Emilia-Romagna e per le Università  di Bologna, Firenze, Pisa e Venezia. Il suo settore di studi è la storia del Giappone, moderno e contemporaneo, in particolare dalla restaurazione Meiji (1867) in avanti. Ha compiuto studi sugli aspetti economici, politici, istituzionali della storia del Giappone. In particolare ha approfondito la nascita e lo sviluppo della società di massa in Giappone, in particolare dal punto di vista della formazione dei mass media. Dal 2019 ha avviato, in collaborazione con il professor Adachi dell'Università del Tohoku, il progetto "The Longs 1960s in Italy and in Japan" in cui contemporaneisti italiani e giapponesi si confrontano su vari aspetti (politici, economici, culturali, sociali...) dei due paesi nel perido compreso tra gli anni Cinquanta e gli anni Settanta.

Pubblicazioni
1. Appunti sul movimento studentesco giapponese 1945-1970, Passato e Presente, n. 25 nuova serie, gennaio-aprile 1991, anno X, pp.119-129;
2. Storie del Giappone, Passato e Presente, n. 26 nuova serie, maggio-agosto 1991, anno X, pp.143-147;
3. L'istituto imperiale nel Giappone moderno, Rivista di storia contemporanea, n.2, 1991, pp.277-288;
4. Le voci: archivi del Giappone (pp. 71-72), marxismo in Giappone (pp. 649-50), razza giapponese, teorie della (pp. 849-50) e Sei storie nazionali, Le (pp. 950-51), Dizionario di Storiografia, Bruno Mondadori, Milano, 1996;
5. Japanese Terrorism: The Case of Aum Shinrikyo as Seen from the Western Press, in: Kawahara Hiroshi (a cura di) Nihon shisou no chihei to suimyaku, Tokyo, Perikan-sha, 1998, pp.667-694;
6. Le due costituzioni del Giappone, Asiatica Venetiana, n. 4, 1999, pp. 45-79;
7. Società, potere e mezzi di comunicazione di massa in Giappone tra Taisho e Showa, Atti del XXV convegno AISTUGIA, Venezia, 2001, pp. 305-332.
8. Origini e sviluppo della radiofonia in Giappone, 1925-1936, Asiatica Venetiana, n. 5, 2000 pp. 69-86;
9. Il cinema giapponese tra guerra e propaganda, 1931-1945, Atti del XXVI convegno AISTUGIA, Torino, 2002, pp. 137-155.
10. Il problema del consenso nel fascismo giapponese, Storia e Futuro n. 4, marzo 2004 (www.storiaefuturo.com);
11. Tradizione e modernità  del sistema imperiale nel Giappone contemporaneo, Avallon n. 53, 2004, pp. 79-95;
12. Come cambia il ruolo, la rappresentazione e la percezione delle Forze di Autodifesa, Atti del XXVII convegno AISTUGIA, Cosenza, 2003, pp. 131-147;
13. I contributi: Stampa periodica in Giappone tra Meiji e Taisho; L'industria discografica giapponese dalle origini al 1945; L'incidente della "svista di penna" (hikka jiken); L'agenzia di stampa Domei; I tre gloriosi proiettili umani (nikudan san'yushi); Il massacro di Nanchino e Nippon nyusu eigasha, per AsiaMedia, (http://venus.unive.it/asiamed/), portale dedicato ai mezzi di comunicazione di massa del Dipartimento di Studi sull'Asia Orientale dell'Università  Ca' Foscari di Venezia.
14. Il rapportro tra architettura, territorio e uomo in Giappone. Rivista di Bioarchitettura n. 46/12, 2005;
15. Il lessico storico come strumento di propaganda e di azione politica in Giappone, in: G. Samarani e C. Zanier (a cura di), Il testo in Asia e in Africa, Cafoscarina, Venezia, 2006, pp. 85-102.
16. Mass Media e Consenso nel Giappone prebellico, Mimesis Editore, Milano, 2008, p. 273;
17. Nella storia: un cineasta del proprio tempo, Cineforum 480, anno 48, n. 10, dicembre 2008, pp. 47-49;
18. La partecipazione alle operazioni internazionali per il mantenimento della pace e il cambiamento della politica per la difesa del Giappone. In: A.C. D. Panaino (a cura di) A Scuola di Pace, 2, Nuove risposte alle sfide autoidentitarie, economiche e giuridiche del XXI secolo.Mimesis, 2008, pp. 115-126,
19. Giappone: le difficoltà economiche e sociali preludio a una svolta politica? in: M. Torri e N. Mocci (a cura di) Asia Maior 2008. Crisi locali, crisi globali e nuovi equilibri in Asia, Guerini edizioni, 2009, pp. 287-303.
20. Propaganda e rappresentazione dell'Altro nel Giappone prebellico. Cina e occidente tra manga e nishikie. In: BRUNA BIANCHI, LAURA DE GIORGI, GUIDO SAMARANI. Le guerre mondiali in Asia Orientale e in Europa. Violenza, collaborazionismi, propaganda. vol. 1, Unicopli, 2009, p. 89-104.
22. Una didattica della lingua giapponese funzionale all'insegnamento e alla ricerca in campo storico. in: Toshiaki Takeshita. Nihon-jp. Insegnamento della lingua giapponese e studi giapponesi: didattica e nuove tecnologie, Clueb, 2010, p. 115-125.
 


Inglese

Marco Del Bene graduated in Contemporary History,  at the University of Bologna with a thesis on the Japanese educational system and the student movements of 1968.  He has worked several years in Japan, returned to Italy and earned a PhD in Civilization of India and East Asia, XII cycle, at the University Ca' Foscari of Venice. Since the academic year 2001-2002, he held teaching positions for IsIAO Emilia-Romagna section, and the Universities of Bologna, Florence, Pisa and Venice. His field of study is modern and contemporary Japanese history, particularly from the Meiji Restoration (1867) onward. He did research and published studies on the economical, political and institutional issues of Japan's history. In recent years he did researches on the origin and development of mass society in Japan, especially from the point of view of mass media.  Since 2019, in collaboration with Professor Adachi of Tohoku University, he has launched the project "The Longs 1960s in Italy and in Japan" in which Italian and Japanese contemporaries discuss various aspects (political, economic, cultural, social.. .) of the two countries in the period between the Fifties and the Seventies.
Partial list of publications
1.    Notes on Japanese Student’s Movement 1945-1970, Passato e Presente n. 25 new series, January - April 1991, year X, pp.119-129;
2.    Histories of Japan, Passato e Presente, n. 26 new series, may-august 1991, year X, pp.143-147;
3.    The Imperial Institution in Modern Japan, Rivista di Storia Contemporanea n.2, 1991, pp. 277-288;
4.    The entries: Japan’s Archives (pp. 71-72), Marxism in Japan (pp. 649-50), Theories on Japanese race, (pp. 849-50) and Six national stories, (pp. 950-51), Dizionario di Storiografia, Bruno Mondadori, Milano, 1996;
5.    Japanese Terrorism: The Case of Aum Shinrikyo as Seen from the Western Press, in: Kawahara Hiroshi (ed.) Nihon shisô no chihei to suimyaku, Tôkyô, Perikan-sha, 1998, pp.667-694;
6.    The Two Constitutions of Japan, Asiatica Venetiana n. 4, 1999, pp. 45-79;
7.    Society, Authority, and Mass Media in Japan from Taishô to Shôwa, Act of XXV AISTUGIA Symposium, Venice, 2001, pp. 305-332.
8.    Origins and Development of Radio Broadcasting in Japan, 1925-1936, Asiatica Venetiana. 5, 2000 pp. 69-86;
9.    The Japanese War Movies and propaganda, 1931-1945, Act of XXVI AISTUGIA Symposium, Torino, 2002, pp. 137-155.
10.  The problem of Consensus in Japanese Fascism, Storia e Futuro, n. 4, March 2004 (www.storiaefuturo.com);
11   Tradition and Modernity of the Imperial system in Contemporary Japan, Avallon n. 53, 2004, pp. 79-95;
12   Changes in the representation and in the perception of the Self Defence Forces, XXVII AISTUGIA Symposium, Cosenza, 2003, pp. 131-147;
13   The entries: The publishing industry in Meiji and Taishô Japan; Japan’s Record Industry from origin to 1945; The “oversight of pen" incident (hikka jiken); The Dômei News Agency, The three glorious human bullets (nikudan san’yûshi); The Nanking massacre; Nippon nyûsu eigasha, for AsiaMedia, (http://venus.unive.it/asiamed/), Department of Asian Studies, University Ca’ Foscari of Venice.
14.  The people-architecture and environment relation in Japan. Rivista di Bioarchitettura, XIII n. 47 February-March 2006, pp. 18-21.
15.  The Historical language as a tool for propaganda and political action, in: Il lessico come strumento di propaganda e di azione politica in Giappone, in: G. Samarani e C. Zanier (a cura di), Il testo in Asia e Africa, Venezia, Cafoscarina, 2007, pp. 85-102.
16.  Mass Media and Consensus in Prewar Japan, Mimesis, Milano, 2008, p. 273.
17.  In History: a film director of his time, Cineforum 480, anno 48, n. 10, dicembre 2008, pp. 47-49;
18.  The participation of Japan to PKO and the evolution of Japan’s policy for Defense, in : A. Panaino (ed.) A scuola di pace II, Mimesis, Milano, 2008, pp. 115-126;
19.  Japan: the economic and social difficulties are a prelude to Politica change? in: M. Torri e N. Mocci (eds.) Asia Maior 2008. Crisi locali, crisi globali e nuovi equilibri in Asia, Guerini edizioni, 2009, pp. 287-303.          
20.  Propaganda and the representation of the “other” in prewar Japan. China in manga and nishikieIn: B. Bianchi, L. De Giorgi, G. Samarani. Le guerre mondiali in Asia Orientale e in Europa. Violenza, collaborazionismi, propaganda. vol. 1, Milano, Unicopli, 2009, pp. 89-104.
21.Japan: the Year of the reassuring change. In: M. Torri e N. Mocci (a cura di) Asia Maior 2009. L'Asia di Obama e della crisi economica globale. Milano, Guerini e Associati, 2010, pp. 273-290.
22. Japan: the decline of the Giant?,  In: M. Torri e N. Mocci (a cura di) Asia Maior 2010. Ripresa economica, conflitti sociali e tensioni geopolitiche in Asia. Bologna, I libri di Emil, 2011, pp. 347-364.
23.  A didactics for the teaching of Japanese language in historiographical field, in: Toshiaki Takeshita, Nihon-JP. Insegnamento della lingua giapponese e studi giapponesi: didattica e nuove tecnologie, Bologna, Clueb, 2011, pp. 115-125.
24.  A nostalgic revisionism. The representation of war in current Japanese film industry, in: Marina Miranda 
(ed.). National Identity in the XXI Century’s China, Japan, Korea, Tibet and Taiwan. vol. 1, p. 89-103, 
Roma, Editrice Orientalia, 2012 

25.  A Past to be Ashamed or Proud of? Echoes of the Fifteen Year War in Japanese Film, in: King-fai Tam Timothy Y. Tsu Sandra Wilson (eds.). Chinese and Japanese films on the Second World War, London, Routledge, 2014, p. 162-174.
26.  150 years of Italo-Japanese relationships. In: di F. Masotti (a cura di) S. Venturi (a cura di) C. Ghirardini (a cura di). Ho camminato sulla lunga strada per la libertà. Ravenna festival 2016., Ravenna, Ravenna Festival, 2016, p. 97-107
27.  A "normal" Country? The New Japan and the memories of the past, in: Valentina Gullo e Massimiliano Porto (eds). Role and perspective of the "New Japan" in the Asia-Pacific Area, Roma, Edigeo, 2016, p. 87-100.
28.  Ravenna made in Japan. 15 anni di cultura giapponese, 2003-2016, Ravenna, ASCIG, 2017.
29.  “Revolution or decomposition? Mishima and the Japanese Students Movement”, in: Ciapparoni La Rocca, Teresa (ed.), Mishima Monogatari. A Samurai of Arts, Torino, Lindau, 2020, pp. 89-100.
30.  Uno scritto di commiato da Natkatsu (traduzione), in: Nishizawa Naoko and Alberto Millán Martin (eds.), A Message of Farewell to Nakatsu by Fukuzawa Yukichi. Multilingual Edition, Tokyo, Keio Universituy Press, 2021, pp. 87-96.
31. “Itariago de yomitoku ‘Nakatsu ryubetsu no sho’”, in: Keio gijuku Fukuzuwa kenkyu sentā tsūshin, vol. 35, 31/10/2021.
32.  Popular culture as a source for assessing social changing Italy and Japan in the long Sixties, in: Adachi, Hiroaki; Craig, Christopher; Del Bene, Marco; Fongaro, Enrico (eds.), Revolutionary times. A Comparative View of the Long 1960s in Japan and Italy, Milano, Mimesis International, 2022, pp. 123-140.
 
@font-face {font-family:"MS Mincho"; panose-1:2 2 6 9 4 2 5 8 3 4; mso-font-alt:"MS 明朝"; mso-font-charset:128; mso-generic-font-family:modern; mso-font-pitch:fixed; mso-font-signature:-536870145 1791491579 134217746 0 131231 0;}@font-face {font-family:"Cambria Math"; panose-1:2 4 5 3 5 4 6 3 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:roman; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:-536870145 1107305727 0 0 415 0;}@font-face {font-family:Verdana; panose-1:2 11 6 4 3 5 4 4 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:swiss; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:-1593833729 1073750107 16 0 415 0;}@font-face {font-family:Times; panose-1:0 0 5 0 0 0 0 2 0 0; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:auto; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:-536870145 1342185562 0 0 415 0;}@font-face {font-family:"\@MS Mincho"; panose-1:2 2 6 9 4 2 5 8 3 4; mso-font-charset:128; mso-generic-font-family:modern; mso-font-pitch:fixed; mso-font-signature:-536870145 1791491579 134217746 0 131231 0;}p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-unhide:no; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; margin:0cm; mso-pagination:widow-orphan; mso-hyphenate:none; font-size:12.0pt; mso-bidi-font-size:10.0pt; font-family:"Verdana",sans-serif; mso-fareast-font-family:Times; mso-bidi-font-family:Times; mso-fareast-language:AR-SA;}h3 {mso-style-unhide:no; mso-style-qformat:yes; mso-style-link:"Titolo 3 Carattere"; mso-style-next:Normale; margin-top:0cm; margin-right:0cm; margin-bottom:0cm; margin-left:36.0pt; text-align:justify; text-indent:-36.0pt; mso-pagination:widow-orphan; page-break-after:avoid; mso-outline-level:3; mso-list:l0 level3 lfo1; mso-hyphenate:none; tab-stops:list 36.0pt; font-size:12.0pt; mso-bidi-font-size:10.0pt; font-family:"Verdana",sans-serif; mso-fareast-font-family:"Times New Roman"; mso-bidi-font-family:Times; color:black; mso-fareast-language:AR-SA; mso-bidi-font-weight:normal;}span.Titolo3Carattere {mso-style-name:"Titolo 3 Carattere"; mso-style-unhide:no; mso-style-locked:yes; mso-style-link:"Titolo 3"; mso-bidi-font-size:10.0pt; font-family:"Verdana",sans-serif; mso-ascii-font-family:Verdana; mso-fareast-font-family:"Times New Roman"; mso-hansi-font-family:Verdana; mso-bidi-font-family:Times; color:black; mso-fareast-language:AR-SA; font-weight:bold; mso-bidi-font-weight:normal;}.MsoChpDefault {mso-style-type:export-only; mso-default-props:yes; font-family:"Calibri",sans-serif; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:Calibri; mso-fareast-theme-font:minor-latin; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-bidi-font-family:"Times New Roman"; mso-bidi-theme-font:minor-bidi; mso-fareast-language:EN-US;}div.WordSection1 {page:WordSection1;}ol {margin-bottom:0cm;}ul {margin-bottom:0cm;}


Nessuna pubblicazione disponibile.

E' presente 1 dispensa. Visualizza

I prossimi appelli d'esame ordinari  (aperti a tutti gli studenti) per l'AA 2022-23
13/02/2023
05/06/2023
19/06/2023
03/07/2023
04/09/2023
25/09/2023
11/01/2024
Gli appelli straordinari del 2023, riservati a studenti in condizioni specifiche (allego in calce la norma così potete verificare se avete il diritto)
19/04/2023
15/11/2023

  •   Studenti fuori corso (potranno sostenere tutti gli esami previsti dal loro ordinamento);
  •   Studenti iscritti in modalità Part Time (potranno sostenere 2 esami)
  •   Studenti iscritti ai corsi singoli 2022/2023
  •   Studenti Erasmus incoming (potranno sostenere tutti gli esami i cui insegnamenti siano già stati erogati negli anni precedenti o al primo semestre dell'anno corrente);
  •   Studenti con disabilità o DSA (potranno sostenere tutti gli esami i cui insegnamenti siano già stati erogati negli anni precedenti o al primo semestre dell'anno corrente);
  •    Studentesse madri e agli studenti padri con figlio/i di età inferiore a tre anni (potranno sostenere tutti gli esami i cui insegnamenti siano già stati erogati negli anni precedenti o al primo semestre dell'anno corrente);
  •    Studentesse in stato di gravidanza (potranno sostenere tutti gli esami i cui insegnamenti siano già stati erogati negli anni precedenti o al primo semestre dell'anno corrente);
  •    Studenti lavoratori (potranno sostenere tutti gli esami i cui insegnamenti siano già stati erogati negli anni precedenti o al primo semestre dell'anno corrente);

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma