Massimo Bianchi

Docente altra Facolta'
M-FIL/06 ( Storia della filosofia )
Filosofia
Villa Mirafiori, stanza 221
Telefono 0649917242
Ricevimento

Lunedì, 16.30-17.30

Nessun avviso presente.

Italiano

Già ricercatore presso il "Lessico Intellettuale Europeo" (CNR-Roma), dal 2000 Massimo Luigi Bianchi ha insegnato all‘Università di Lecce; dal marzo 2008 storia della flosofia moderna a "La Sapienza" di Roma. Il suo lavoro di ricerca presso il "Lessico Intellettuale Europeo" si è sviluppato nella dimensione lessicografica ed enciclopedica caratterizzante i programmi scientifici del Centro. Si è quindi occupato dell‘analisi terminologica e concettuale di un vasto e variegato corpus di fonti filosofiche dell‘età moderna, comprendente testi di Campanella, Galilei, Kepler, Herbert di Cherbury, Henry More, Descartes, Geulincx, Vico, Kant. Entro questo orizzonte di ricerca ha preso parte alla redazione delle voci del Lessico filosofico dei secoli XVII e XVIII, dei cui primi volumi è stato anche co-curatore. Ha altresì trattato in alcuni suoi scritti di problemi tecnici di lessicografia filosofica. Fra i volumi di cui è stato curatore o co-curatore presso il "Lessico Intellettuale Europeo" gli Atti dei suoi Colloqui internazionali, dedicati a termini di particolare rilevanza filosofica e scientifica. Contestualmente all‘attività istituzionale del Centro, ha pubblicato saggi, articoli e relazioni a convegni su varie tematiche attinenti alla filosofia della prima età moderna. Si è in particolare occupato delle dottrine filosofiche, mediche e teologiche di Theophrast von Hohenheim (Paracelsus) e delle discussioni da esse suscitate nell‘ultimo scorcio del ‘500 (Jean Fernel, Peder Sørensen); ha studiato vari aspetti del pensiero di Girolamo Cardano, Giordano Bruno, Tommaso Campanella, Herbert of Cherbury. Ha pubblicato le monografie Signatura rerum. Segni, magia e conoscenza da Paracelso a Leibniz (Roma, Edizioni dell‘Ateneo, 1987) e Introduzione a Paracelso ("I filosofi", Roma-Bari, Laterza, 1995). Nel Lessico del Paragranum di Theophrast von Hohenheim detto Paracelso (Firenze, Olschki, 1989) le cognizioni tecniche acquisite attraverso la pratica dell‘analisi lessicografica dei testi di cultura hanno trovato applicazione all‘interno del campo in cui si muovono i lavori testé citati. Le sue ricerche si sono poi specificamente orientate in direzione della filosofia tedesca, studiata sia nella prima età moderna, seguendo la linea di sviluppo Paracelso, Valentin Weigel, Böhme, sia nel periodo successivo. Si inscrive in questo ambito della sua attività scientifica la pubblicazione, legata alla sua attività didattica presso l‘Università di Lecce, di un Commento alla Critica della facoltà di giudizio di Kant (Firenze, Le Monnier, 2005). Nel 2011 ha pubblicato un lavoro monografico dal titolo Natura e sovrannatura nella filosofia tedesca della prima età moderna. Paracelsus, Weigel, Böhme, Gli scritti di questi tre autori vi sono studiati in rapporto agli assunti della mistica tedesca (da Eckhart alla Theologia deutsch) e alle dottrine degli esponenti della cosiddetta ala sinistra della Riforma protestante (Müntzer, Denck, Buenderlin, Sebastian Franck, Caspar Schwenckfeld ecc.). Nel quadro della sua attività didattica presso le Università di Lecce e di Roma "La Sapienza" ha svolto corsi su Platone, Kant, Cassirer e su tematiche attinenti alla tradizione filosofica rinascimentale. E' docente del Dottorato in "Filosofia e Storia della fiilosofia" presso l‘Università di Roma "La Sapienza".


Inglese

 Massimo Luigi Bianchi (Milan 1948) graduated in Philosophy at the University of Rome "La Sapienza", wrtiting a dissertation about Girolamo Cardano under the supervision of Tullio Gregory. Since 1974 he was researcher at the "Lessico Intellettuale Europeo" (CNR), since 2000 until 2007 full professor of History of modern Philosophy at the University of Lecce. As full professor he teaches now the same matter at the "Sapienza"‘s Department of Philosophy, where he is also member of the Doctorate program in Philosophy. His field of research ranges from Renaissance philosophy to the philosophy of modern times. He published papers on Girolamo Cardano, Tommaso Campanella, Herbert of Cherbury, Paracelsus, Jean Fernel, Valentin Weigel, Jakob Böhme and is the author of the following books: Signatura rerum (1987), Lessico del Paragranum di Theophrast von Hohenheim detto Paracelsus (1988), Introduzione a Paracelso (1995), Commento alla Critica della facoltà di giudizio di Kant (2005), Natura e sovrannatura nella filosofia tedesca della prima età moderna. Paracelsus, Weigel, Böhme (2011).
 


E' presente 1 pubblicazione. Visualizza

Nessuna dispensa disponibile.

Nessun appello di esame disponibile.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma