Massimo Moretti

Ricercatore a tempo determinato
L-ART/02 ( Storia dell'arte moderna )
Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo
6
Telefono (+39) 06 49911
Visualizza programmi a.a. 2019-2020  a.a. 2018-2019
Ricevimento

Lunedì ore 14-16

Ricevimenti agosto/settembre
lun 19 Ago 2019 Sab 19 Ott 2019

Si avvisano i gentili studenti che nei mesi di agosto e settembre il docente riceverà su appuntamento nelle seguenti date:

- mercoledì 28 agosto dalle ore 12, 30 alle ore 13,30.

- Lunedì 2 settembre dalle ore 14, 00 alle ore 16, 00

- Lunedì 9 settembre dalle ore 14, 00 alle ore 16,00

- Lunedì 16 settembre dalle ore 14,00 alle ore 16,00

- Lunedì 23 settembre dalle ore 14, 00 alle ore 16, 00

- Lunedì 30 settembre dalle ore 14,00 alle ore 16, 00

 

Laboratorio di Iconografia "Historia Salutis"
lun 03 Giu 2019 Mer 03 Giu 2020

A chiusura del corso di Iconografia e Iconologia si svolgerà il laboratorio iconografico dedicato alla "Historia Salutis" (Antico e Nuovo Testamento) secondo l'ordine concordato.

Il laboratorio si terrà lunedì 3 giugno dalle ore 17,00 alle ore 19,00 (aula I) e mercoledì 5 giugno dalle ore 11,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15, 00 alle ore 17, 00 (Aula II).

Visita a Ferrara, chiusura corso Iconografia e Iconologia, A. A. 2018-2019
Sab 25 Mag 2019 Mer 03 Giu 2020

Il giorno 29 maggio 2019, a conclusione del corso di Iconografia e Iconologia, è prevista la visita alla mostra "Il Rinascimento parla Ebraico" presso il Museo Nazionale dell'Ebraismo e della Shoah. L'appuntamento è al MEIS alle ore 10, 00. Nel pomeriggio la visita continuerà al Castello estense dove è in corso la mostra "Dipingere gli affetti. La pittura sacra a Ferrara tra Cinque e Settecento".

Sospensione lezioni, orario ricevimento lunedì 29 aprile
Mar 23 Apr 2019 Gio 23 Apr 2020

Si avvisano i gentili studenti che le lezioni sono sospese nei seguenti giorni: mercoledì 24 aprile, lunedì 29 aprile e mercoledì 1 maggio.

Lunedì 29 aprile il docente riceve con orario differente, dalle ore 11, 00 alle ore 13, 00. 

Il corso di Iconografia e Iconologia riprenderà regolarmente lunedì 6 maggio prossimo.

 

Inizio lezioni
Ven 22 Feb 2019 Sab 22 Feb 2020

Si avvisano i gentili studenti che le lezioni del corso di Iconografia e Iconologia cominceranno lunedì 4 marzo alle ore 17.

Materiali didattici per la preparazione dell'esame di Storia dell'arte moderna di Roma e del Lazio, anno accademico 2018/2019
Gio 24 Gen 2019 Ven 24 Gen 2020

Si comunica ai gentili studenti che sono a disposizione presso il Centro fotocopie Mirafiori della Facoltà di Lettere e filosofia i power point stampati delle lezioni del Corso di Storia dell'Arte moderna di Roma e del Lazio (A. A. 2018/2019). I materiali didattici, utili per la preparazione dei "riconoscimenti", costituiscono parte integrante dell'esame .

Massimo Moretti

Variazione orario lezioni esterne a Palazzo Farnese di Caprarola e a Villa d'Este a Tivoli
lun 07 Gen 2019 Mar 07 Gen 2020

Si comunicano ai gentili studenti le date delle ultime due lezioni esterne del corso primo semestre 2018/2019.

Sabato 12 gennaio ore 14, 00: Caprarola, Palazzo Farnese

Domenica 13 gennaio ore 11, 00: Tivoli, Villa d'Este

Ultime lezioni: venerdì 11 gennaio ore 11-13; 17-19 

Lezione esterna Oratorio del Gonfalone, S. Maria dell'Anima, S. Maria della Pace; annullamento lezioni venerdì 21 dicembre
lun 17 Dic 2018 Mar 17 Dic 2019

Si comunica ai gentili studenti che il giorno giovedì 20 dicembre si svolgerà una lezione esterna presso l'Oratorio del Gonfalone, appuntamento alle ore 10, 00. Per gentile concessione dell'Arciconfraternita di S. Lucia del Gonfalone, l'entrata ha un costo ridotto di 5 euro. Seguirà una visita a S. Maria della Pace e a S. Maria dell'Anima.

Per impegni istituzionali sono invece annullate le lezioni di venerdì 21 dicembre che saranno recuperate venerdì 11 gennaio 2019. 

                                                                                                                                                                                            Prof. Massimo Moretti

 

Presentazione del volume "Il Giovane Caravaggio"
lun 10 Dic 2018 Mar 10 Dic 2019

Gli studenti del corso sono invitati a partecipare alla presentazione del quarto volume della collana "Arte e Storia" (De Luca editori d'Arte), dedicato al giovane Caravaggio, a cura di Alessandro Zuccari. 

La presentazione si svolgerà martedì 11 dicembre 2018, presso l'Archivio di Stato di Roma, Complesso di Sant'Ivo alla Sapienza.

Interverranno Raffaella Morselli, Sebastian Schütze, Claudio Strinati. 

 

Lezione esterna a Villa Giulia, giovedì 13 dicembre 2018
Mar 04 Dic 2018 Mer 04 Dic 2019

Si avvisano i gentili studenti che la lezione esterna a Villa Giulia già prevista per giovedì 6 dicembre è rimandata a giovedì 13 dicembre ore 9,00 per sopravvenuti impegni di ricerca. 

                                    Massimo Moretti

Lezione esterna a Trinità dei Monti
Mer 28 Nov 2018 Sab 28 Dic 2019

Si avvisano i gentili studenti che il giorno 29 novembre 2018 si svolgerà una lezione esterna presso la chiesa e il convento della SS. Trinità dei Monti.

Les PIeux Etablissements de France à Rome et à Lorette hanno eccezionalmente acconsentito alla visita del chiostro con il suo ciclo pittorico dedicato alle storie di S. Francesco di Paola.

L'appuntamento è alle ore 9, 30, davanti la chiesa.

Massimo Moretti

Italiano

PROFILO ACCADEMICO Massimo Moretti (21 aprile 1978) è professore aggregato di Storia dell'arte moderna e di Iconografia e Iconologia presso il Dipartimento SARAS della Sapienza, Università di Roma. Nel 2014 ha conseguito l’abilitazione a Professore Associato in Storia dell'arte. Dal maggio 2018 è membro del collegio del dottorato in Storia dell'arte presso la stessa università. I suoi studi sono incentrati sulla storia della committenza, sulle arti e sulla loro ricezione nell'età moderna, sullo scambio di oggetti e idee tra Roma, i paesi europei. Le sue ricerche si sono orientate verso la cultura della Controriforma, con un approccio allo studio dell’opera d'arte intesa come strumento di comunicazione e rappresentazione delle culture dominanti ma anche delle alterità e delle minoranze (in particolare musulmani ed ebrei). M. M. si è laureato nell’anno accademico 2001-2002 presso il Dipartimento di Storia dell’Arte della Facoltà di Lettere della Sapienza, discutendo una tesi sulla produzione artistica del pittore marchigiano Giorgio Picchi (1555 ca.-1606). Dal 2002 al 2004, grazie a un finanziamento per la ricerca della Fondazione Pio Sodalizio dei Piceni, ha condotto uno studio sull’Arte della maiolica a Roma dal pontificato di Giulio III al Giubileo del 1600. Nel 2005 è stato ammesso come allievo borsista del Dottorato di Ricerca in Scienze Storiche dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, diretta da Luciano Canfora, conseguendo nel 2008, con il massimo dei voti, il titolo dottorale. Titolo della tesi: Immagini del Turco. Vita, scritti e figure di Bartolomeo Georgijević "Pellegrino di Gerusalemme”, relatore il prof. Carlo Ginzburg (University of California, Los Angeles). Nel 2007 M. M. è stato nominato socio ordinario dell’Accademia Raffaello di Urbino. Dal 2011 è redattore della rivista “Storia dell’Arte” e dal 2014 è componente del Consiglio scientifico del periodico “Arte Marchigiana”. Nel 2008, in qualità di storico dell’arte, è stato inserito nel progetto internazionale finanziato dall’Ecole Française de Rome dedicato a Le culte des saints des premiers siècles. Dévotions et identités du XVIe au XIXe siècle, coordinato dal prof. Bernard Dompnier (Université de Clermont Ferrand). La Fondazione MEIS (Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah) di Ferrara lo ha chiamato nel 2009 a condurre una ricerca sistematica sull’iconografia dell’Ebreo e dell’Ebraismo dalle origini al XIX secolo. Nel 2011 ha conseguito con il massimo dei voti il suo secondo titolo dottorale in “Strumenti e metodi per la Storia dell’Arte” presso La Sapienza, Università di Roma, con un’indagine dedicata al mecenatismo, alle committenze e al collezionismo della famiglia Petrignani di Amelia. Dal 2010 al 2013, in qualità di storico dell’arte, ha preso parte al progetto nazionale FIRB (Fondo per gli Investimenti della Ricerca di Base) 2008 Beyond “Holy War”. Managing Conflicts and Crossing Cultural Borders between Christendom and Islam from the Mediterranean to the extra-European World: Mediation, Transfer, Conversion (XVth-XIXth Century). Nell’ambito di tale progetto, ha vinto un Assegno di Ricerca (Beyond the "holy war": the model of '"infidel" Muslim in the roman iconography and publications during The Modern Age) presso il dipartimento di Storia, cutlura e religioni. Nel 2013 ha fatto parte del Comitato Scientifico della mostra monografica dedicata al pittore gaetano Scipione Pulzone. Nel 2015-2016 ha partecipato a un gruppo di ricerca coordinato dalla Prof.ssa Elisabetta Corsi, nell’ambito delle “Grandi ricerche universitarie”(2015-2016). Titolo del progetto: “Todo el mundo es nuestra casa”. “The World is Our Home.' A Virtual Journey Around the World Atlas by Matteo Ricci, SJ (1602). Dal 2009 M. M. porta avanti una ricerca nei fondi dell’Archivio del nunzio apostolico Antonio Maria Graziani (1537-1611) oggi dispersi tra Vada (Livorno), L’Archivio Segreto Vaticano, l’Università Pontificia Gregoriana, l’University Library of Kansas. Nel 2015 ha vinto un secondo Assegno di Ricerca presso il Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo, che ha avuto come oggetto lo studio dei “Processi d’Artista”, in collaborazione e in convenzione con l’Archivio di Stato di Roma. Nell’anno accademico 2016/2017 il Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo lo ha chiamato come Professore a Contratto, affidandogli l’insegnamento di “Arte moderna a Roma e nel Lazio” per il corso di studi magistrale, insegnamento confermato per l’anno Accademico 2017-2018, durante il quale ha insegnato anche “Storia dell’Arte moderna” e “Iconologia e Iconografia” (L.Art/02).


Inglese

Massimo Moretti (1978), PhD, is Assistant professor of Art History in the modern age and of Iconography and Iconology at the Department SARAS (Sapienza, University of Rome). In 2014 he has achieved the qualification of Associate Professor of Art History (Abilitazione Scientifica Nazionale 2012, Decreto Direttoriale del 20 luglio 2012, n. 222). He is a member of the Art History Doctoral committee at Sapienza (2018). His studies are focused on the history of clients, on the arts and their reception in the modern age, on the exchange of objects and ideas between Rome - world capital of Catholicism and Papacy - and the European countries (France, Spain, the Low Countries) or other Italian pre-unification States (Duchy of Urbino, Venice, Naples, Grand Duchy of Tuscany). Based on a selected and consolidated repertoire of case studies (places, artists, clients, intermediaries, art collections, libraries and historical archives, religious orders), Moretti analyzes in particular the culture of the Counter-Reformation, studying the work of art as an instrument of communication and representation of the dominant culture, but also of the otherness and of the minorities (Muslims and Jews). He graduated summa cum laude with a MA in Literature (2002) from Sapienza University of Rome, Department of Art History. From 2002 to 2004, funded by a research fellowship by the Pio Sodalizio dei Piceni in Rome, he carried out the study Art and the ceramic industry in Rome from the pontificate of Giulio III to the 1600 jubilee, for which he was awarded the “Giancarlo Quarta Prize for Art”. Since 2005 he has been participating in research projects funded by MIUR (Ministry of Education, Universities and Research), under the supervision of the Professor Alessandro Zuccari. From 2005 to 2007, he worked at the Institute of History of the University of San Marino, led by L. Canfora, earning a PhD in Historical Sciences, with the thesis Immagini del Turco. Vita, scritti e figure di Bartolomeo Georgijevic; "Pellegrino di Gerusalemme”. Supervisor: Carlo Ginzburg (UCLA); Assistant supervisors: Giovanni Ricci (Università di Ferrara), Adriano Prosperi (Normale di Pisa). In 2008 he was appointed Ordinary Associate of the Raffaello Accademy in Urbino. From 2007 to 2010 he continued his work at the Art History Department of Sapienza University of Rome, earning a PhD in “Tools and Methodology for Art History” (May 2011), with the thesis I Petrignani di Amelia. Mecenati, committenti, collezionisti prima e dopo Caravaggio (Supervisor: A. Zuccari). From 2010 to 2013 he has been taking part in the national project FIRB 2008 "Beyond Holy War. Managing Conflicts and Crossing Cultural Borders between Christendom and Islam from the Mediterranean to the extra-European World: Mediation, Transfer, Conversion (XVth-XIXth Century)". From 2009 to 2012 he has been a member of a PRIN (Scientific Research Program of National Interest), funded by MIUR. Title of research: Collectors and collections in Rome and in the Italian courts: a comparative study starting from the founders up to the dispersion (XV-XVIII centuries), coordination by Prof. Silvia Danesi Squarzina, Sapienza, University of Rome. In 2011 he participated as a member of the Italian representation at the 4-year program Le culte des saints des premiers siècles. Dévotions et identités du XVIe au XIX siècle, funded by Ecole Française de Rome (Project coordinator: Bernard Dompnier, Univesité de Clermont Ferrand 2). In 2009 he received a contract at the MEIS (National Museum of Italian Judaism and the Holocaust) of Ferrara, during which he carried out a systematic study about the iconography of the 'Jew and Judaism in Italian art’. In March 2012, he earned a research fellowship at the Department of History, Cultures and Religions of Sapienza, University of Rome. Title of research: Beyond the "holy war": the model of '"infidel" Muslim in the roman iconography and publications during The Modern Age. In April 2015, he earned a research fellowship at the Department of Art History of Sapienza, University of Rome. Title of research: The judicial acts about the artists as a source for the History of Art (1550-1650). From 2016 to 2018 he was a Professor on contract of “Modern art in Rome and Lazio” at La Sapienza, Unversity of Rome. Beginning in 2011, Massimo Moretti writes and is an editor for the magazine “Storia dell'Arte” founded by Giulio Carlo Argan, currently directed by Maurizio Calvesi. Since 2014 he is a member of the Scientific committee of the Review "Arte marchigiana".


E' presente 1 pubblicazione. Visualizza

Sono presenti 10 dispense. Visualizza

Prossimi Appelli: 8 aprile 2019, ore 9, 30 10 giugno 2019, ore 9, 30 24 giugno 2019, ore 9, 30, 15 luglio 2019, ore 9, 30