Mauro Di Donato

Ricercatore
L-ART/06 ( Cinema, fotografia e televisione )
Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo
ex Vetrerie Sciarra, stanza 120
Visualizza programmi a.a. 2019-2020  a.a. 2018-2019
Ricevimento
Teorie del cinema - PROGRAMMA
Mar 08 Gen 2019 Ven 08 Nov 2019

MODULO "CINEMA E STUDI DI GENERE"

 

Bibliografia

V. Pravadelli, Le donne del cinema. Dive, registe, spettatrici, Bari-Roma, Laterza, 2012.

Dispense a cura del docente (disponibili da UniCopy, Via dei Volsci, 139)

 

Filmografia

Amore sublime (Stella Dallas, King Vidor, 1937)

Barbarella (Roger Vadim, 1968)

Il bell’Antonio (Mauro Bolognini, 1960)

Matrimonio all’italiana (Vittorio De Sica, 1964)

Paris is Burning (Jennie Livingston, 1990)

Perdutamente tua (Now, Voyager, Irving Rapper, 1942)

Piace a troppi (Et dieu créa la femme, Roger Vadim, 1956)

Ragazze interrotte (Girls, Interrupted, James Mangold, 1999)

Rebecca. La prima moglie (Rebecca, Alfred Hitchcock, 1940)

Riddles of the Sphinx (Laura Mulvey, 1977)

La rivincita delle bionde (Legally Blonde, Robert Luketic, 2001)

Sposerò Simon Le Bon (Carlo Cotti, 1986)

Venerdì 13 (Friday the 13th, Sean S. Cunningham, 1980)

Venere bionda (Blonde Venus, Joseph Von Sternberg, 1932)

Zidane. Un ritratto del XXI secolo (Zidane, un Portrait du XXIe Siècle, Douglas Gordon, Philippe Parreno, 2006)

 

MODULO "CULTURA VISUALE"

Bibliografia

Pietro Masciullo, Road to nowhere. Il cinema contemporaneo come laboratorio autoriflessivo, Roma, Bulzoni, 2017
 
Dispense a cura del docente (disponibili da UniCopy, Via dei Volsci, 139)

 

 

Italiano

Mauro Di Donato si é laureato in Lettere e Filosofia all’Università di Roma “La Sapienza” con una tesi in Storia e critica del cinema (1997). Nella stessa università è stato assegnista di ricerca (Dipartimento di Italianistica e Spettacolo) e docente a contratto nel settore L-ART/06 (cinema, fotografia, televisione) dal 2003 al 2007. Da marzo 2007 è Professore aggregato di Cinema. Come docente incardinato ai Corsi di laurea triennale in “Letteratura, Musica e Spettacolo” e magistrale in “Forme e Tecniche dello Spettacolo” ha tenuto gli insegnamenti di “nuovi media”, Tecniche e linguaggi del cinema” “forme della serialità televisiva” e “introduzione al cinema”.
Nell’ambito della storia delle tecnologie cinematografiche le sue ricerche sono rivolte in particolar modo all’approfondimento di alcuni segmenti della storia del cinema interpretati alla luce dei principali sviluppi e ricambi tecnologici (con una attenzione particolare alle problematiche legate al suono filmico). In rapporto agli orizzonti di ricerca legati al mondo dei nuovi media, ha invece approfondito le problematiche relative alla cosiddetta rilocazione dell’esperienza cinematografica nel contesto della tecnologia digitale. Una particolare attenzione è stata rivolta al nesso tecnologia-narratività, ovvero alla configurazione di nuove forme di testualità specifiche dei supporti digitali. Tra le sue pubblicazioni i seguenti volumi: Tim Burton. Visioni di confine (Bulzoni, 1999); L‘occhio che ascolta. Studi sui rapporti suono-immagine nella forma cinematografica (Lithos, 2004); La spazializzazione acustica nel cinema contemporaneo (Onyx, 2006); Percorsi seriali. Storia, forme e linguaggi della fiction televisiva americana (Lithos, 2011).


Inglese

Mauro Di Donato graduated in “Lettere” (Humanities) at the University of Rome "La Sapienza” with a thesis in “History of Cinema”. He has taught at the same University from 2003 to 2007 as a contract professor. Since 2007 he is research professor at the Department of Studi greco latini italiani scenico musicali. His research about the Hystory of film technology is directed to examinate specific segments of cinema history in the light of technological changes (special attention has been paid to the role of the sound in film). He has carried out further research on the relationship between technology and storytelling; the new forms of textuality in digital media; the "relocation of cinema" in relation to digital technology. Among his publications there are: Tim Burton. Visioni di confine (Bulzoni, 1999); L‘occhio che ascolta. Studi sui rapporti suono-immagine nella forma cinematografica (Lithos, 2004); La spazializzazione acustica nel cinema contemporaneo (Onyx, 2006); Percorsi seriali. Storia, forme e linguaggi della fiction televisiva americana (Lithos, 2011).


Nessuna pubblicazione disponibile.

Nessuna dispensa disponibile.

Nessun appello di esame disponibile.