Nadia Cannata

Associato
L-FIL-LET/12 ( Linguistica italiana )
Studi europei, americani e inter-culturali
Dipartimento di Studi Europei stanza 22
Telefono 06-4991(2)3869
Visualizza programmi a.a. 2020-2021  a.a. 2019-2020
Ricevimento

 
Nella situazione corrente il ricevimento si svolge via mail o per appuntamento sulla piattaforma Zoom, il martedì 11:30-12:30 https://uniroma1.zoom.us/j/83328424023?pwd=djlNRkxRRE81Nm9mK09yN3lWcjVqdz09
ID riunione: 833 2842 4023
Passcode: 193315
NON OCCORRE ALCUN APPUNTAMENTO

MARTEDi' 13 luglio il ricevimento non avrà luogo. Il prossimo ricevimento si terrà mercoledì 14 luglio alle 12:30

LINK PER L'ACCESSO ALLE LEZIONI IN STREAMING
Mar 13 Ott 2020 Mer 13 Ott 2021

Le elezioni riprenderanno, con il medesimo orario e aule del primo semestre martedì 9 marzo.

I LINK PER ACCEDERE ALLO STREAMING DELLE LEZIONI SONO SULLA PIATTAFORMA ELEARNING

Non ho ritenuto di pubblicarli qui per evitare abusi. Tuttavia segnalo che per iscriversi all'elearning non occorre la mail istituzionale va benissimo anche una mail personale.

 

CORSO DI ISTITUZIONI DI STORIA DELLA LINGUA ITALIANA - LAUREE TRIENNALI

https://elearning.uniroma1.it/course/view.php?id=12004#section-0

CORSO DI STORIA DELLA LINGUA ITALIANA (Lauree magistrali)

https://elearning.uniroma1.it/course/view.php?id=12006

 

DIDATTICA IN PRESENZA/ DIDATTICA A DISTANZA (un consiglio per gli studenti)
lun 05 Ott 2020 Mar 05 Ott 2021

Nelle prossime settimane terrò ricevimenti in modalità remoto sulla piattaforma Zoom per rispondere ai molti dubbi e alle domande degli studenti e invito tutti a connettersi per ottenere i chiarimenti necessari in questo momento che, in ragione dell'emergenza di tutto il paese, è comprensibilmente difficile.

In un momento di emergenza il nostro Ateneo sta facendo il possibile per mettere gli studenti in grado di usufruire delle lezioni in presenza e da remoto, poiché non è possibile ospitare contemporaneamente tutti gli studenti che ne avrebbero diritto nelle aule, vista la necessità di distanziarci. Ma questo non significa che venire in aula o stare a casa ai fini della formazione e degli studi universitari siano scelte che possono stare sullo stesso piano.

LA DIDATTICA IN PRESENZA E LA DIDATTICA DA REMOTO NON SONO EQUIVALENTI

La didattica da remoto,  pur necessaria e inevitabile è comunque un'esperienza a metà. La frequenza dell'università, delle persone che la formano, delle biblioteche, degli edifici e il rapporto non mediato fra le persone sono esperienze formative insostituibilil. 

Si invitano pertanto tutti gli studenti che ne hanno la possibilità a frequentare, pur nelle inevitabili limitazioni dettate dalle circostanze presenti. (NC) 

CORSI 2020-2021 - MODALITA' DI FREQUENZA E ISCRIZIONE ALLA PIATTAFORMA ELEARNING
lun 21 Set 2020 Mar 21 Set 2021

Tutte le informazioni sulle modalità di frequenza ai corsi vengono pubblicate e costantemente aggiornate qui: 

https://www.uniroma1.it/it/notizia/covid-19-fase-3-lezioni-esami-e-lauree-presenza-e-distanza

E' OBBLIGATORIO CHE TUTTI GLI STUDENTI SI ISCRIVANO alla piattaforma elearning ai link indicati di seguito: solo tramite quella potrò contattarvi, conoscere i vostri nomi, organizzare il lavoro comune (lezioni, laboratori, seminari), seguire gli studenti a distanza, mandare avvisi di qualunque genere.

Inoltre la piattaforma costituisce l'archivio di tutti i materiali discussi a lezione. 

 

ISTITUZIONI DI STORIA DELLA LINGUA ITALIANA (Lauree Triennali) https://elearning.uniroma1.it/course/view.php?id=12004#section-0

STORIA DELLA LINGUA ITALIANA (Lauree magistrali) https://elearning.uniroma1.it/course/view.php?id=12006

 

Per qualunque ulteriore chiarimento scrivetemi sulla mail.

Italiano

Nadia Cannata si è laureata presso La Sapienza nel 1985 e ha conseguito il D.Phil presso l’Università di Oxford nel 1991. E' stata Post-Doctoral Fellow della British Academy e dal 1992 Professore presso il Dipartimento di Studi Italiani dell’Università di Reading. Oggi insegna Linguistica Italiana presso il Dipartimento di Studi Europei, Americani e Interculturali si Sapienza. E' stata Fellow dell’Harvard Center for Italian Renaissance Studies a Villa I Tattie borsista del Leverhulme Trust Fund della British Academy. I suoi principali filoni di ricerca hanno riguardato la storia del libro a stampa in Italia nel primo Rinascimento e la sua rilevanza per la storia della lingua e della letteratura italiane; l’edizione critica di testi poetici in volgare e in latino nello stesso periodo; la bibliografia testuale; il rapporto fra le arti figurative e la letteratura nel primo Rinascimento italiano; la trattatistica sulla lingua. Da ultimo si è occupata di epigrafia tardoantica e medievale romanza e del rapporto fra documentazione scritta e oralità. Coordina il progetto EUROTALES,- per un museo delle voci d'Europa ed ha curato il primo studio dedicato ai Musei delle Lingue nel mondo (Routledge, 2020)


Inglese

 Dr Cannata graduated from the University of Roma “La Sapienza” in 1985 and was awarded her D.Phil. at the University of Oxford in 1991. She has been Post-Doctoral Fellow of the British Academy, Lecturer in Italian Studies at Oxford University and at the Department of Italian Studies at the University of Reading (1991-2001). She then joined the Dipartimento di Studi Americani, Europei e Interculturali where she currently teaches. During the academic year 1997-1998 she was a Fellow at the Harvard University Center for Italian Renaissance Studies at Villa I Tatti in Florence and in 2001-2002 held a Leverhulme Trust Grant from the British Academy. Her research interest span from the history of the printed book in Italy during the early Renaissance and its bearing on the history of Italian literature and language in the same period, to matters regarding the critical edition and textual analysis of vernacular and neo-latin poetry; textual bibliography; the relationship between literature and fine arts during the early Renaissance; linguistic treatises and the teoria cortigiana in the Cinquecento; public script in late Antiquity and Early Modern Europe. She has also published on womens’ writing in the Renaissance and the Novecento. Lately she has worked on Medieval epigraphy in Romance Europe and on the relationship between orality and writter records. She is one of the coordinators of the Mueseum Project EUROTALES and has edited the first ever volume dedicated to Language Museums in the World (Routledge, 2020)


E' presente 1 pubblicazione. Visualizza

Sono presenti 3 dispense. Visualizza

Nessun appello di esame disponibile.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma